8 modi per sapere se sei calvo


8 modi per sapere se sei calvo

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Quando hai iniziato a sperimentare la calvizie maschile, non è sempre facile da identificare. (E siamo onesti: molti di noi hanno paura di guardare troppo forte.) Ecco alcuni dei primi segnali più comuni da cercare e le cose più importanti da sapere, incluso come rallentare, fermarsi e forse anche ricrescere capelli persi.



Vitali

  • La calvizie maschile è comune: all'età di 35 anni, quasi i due terzi degli uomini americani la sperimenteranno.
  • La calvizie maschile tende a svilupparsi in tre modi: un'attaccatura dei capelli sfuggente, un'escrescenza della corona o un diradamento generale (a volte chiamato calvizie invisibile).
  • La caduta dei capelli è normale: ognuno di noi perde circa 100 capelli al giorno.
  • Ma un tasso più rapido di ricadute potrebbe significare una perdita di capelli di tipo maschile.

Se stai riscontrando una perdita di capelli di tipo maschile, ci sono diversi modi per arginare la perdita e aumentare la crescita dei capelli. Loro includono:

  • Finasteride (nome commerciale Propecia). Questo farmaco orale è noto come inibitore della 5-alfa-reduttasi. La 5-alfa-reduttasi converte il testosterone in DHT. Il DHT è l'ormone responsabile della caduta dei capelli negli uomini che sono geneticamente predisposti a perdere i capelli. Bloccando la conversione del testosterone in DHT, la finasteride può prevenire un'ulteriore perdita di capelli e può persino far ricrescere i capelli. Nel uno studio europeo , gli uomini trattati con 1 mg di finasteride per cinque anni hanno visto una diminuzione del 93% dell'ulteriore perdita di capelli rispetto agli uomini che hanno assunto un placebo (Kaufman, 2008). Anche la finasteride fa ricrescere i capelli per alcuni uomini: uno studio diverso ha rilevato che il 61% degli uomini ha sperimentato una ricrescita dei capelli da lieve a moderata. Da notare che la finasteride non deve essere assunta da donne o bambini.
  • Minoxidil (nome commerciale Rogaine) . Questo liquido o schiuma viene strofinato sul cuoio capelluto due volte al giorno. Circa il 60% degli uomini che usano il minoxidil vede la ricrescita dei capelli. L'esatto meccanismo di come il minoxidil ferma la caduta dei capelli non è chiaro, anche se si ritiene che aumenti il ​​flusso sanguigno ai follicoli piliferi. Tuttavia, minoxidil e finasteride funzionano meglio insieme di entrambi.
  • Un dispositivo per la terapia della luce rossa. La terapia laser a basso livello (LLLT) è un modo approvato dalla FDA per trattare la caduta dei capelli. Questi dispositivi si presentano sotto forma di una bacchetta che indichi il cuoio capelluto o di un berretto che puoi indossare. Emettono una luce LED rossa costante che si ritiene riduca l'infiammazione e aumenti il ​​flusso sanguigno ai follicoli piliferi. Secondo a 2017 meta-analisi degli studi pubblicato in Journal of the American Academy of Dermatology , minoxidil, finasteride e LLLT sono risultati superiori al placebo nella ricrescita dei capelli e i ricercatori hanno concluso che sono tutti efficaci per promuovere la crescita dei capelli negli uomini con perdita di capelli di tipo maschile (Adil, 2017).
  • Shampoo bloccante DHT. Diverse varietà di shampoo affermano di bloccare l'effetto del DHT sui follicoli miniaturizzanti. Sono considerati meno efficaci del minoxidil o del finasteride. Alcuni contengono zinco, vitamina B12 o ketoconazolo (il principio attivo dello shampoo antiforfora Nizoral). Si ipotizza che il ketoconazolo, in combinazione con la finasteride, possa interrompere gli effetti del DHT sul cuoio capelluto (Hugo Perez, 2004).
  • Trattamenti PRP (plasma ricco di piastrine). Diversi dermatologi e specialisti nella sostituzione dei capelli offrono questo trattamento, in cui il sangue di un paziente viene prelevato e posto in una centrifuga per estrarre il plasma, che viene poi iniettato nel cuoio capelluto. La teoria è che i fattori di crescita nelle piastrine possono stimolare la crescita dei capelli. UN studio 2017 pubblicato in Rivista internazionale di scienze molecolari hanno scoperto che il trattamento con PRP ha aumentato il numero di capelli e la densità complessiva dei capelli rispetto alle aree trattate con un placebo (Gentile, 2017).
  • Trapianti di capelli. Il trapianto di capelli è una procedura chirurgica che sposta i capelli da un punto all'altro del cuoio capelluto. I peli sulla parte posteriore e laterale della testa sono più resistenti al DHT, anche in età avanzata, rispetto ai peli sulla sommità della testa. Quindi, quando i capelli vengono spostati dai lati del cuoio capelluto in aree di calvizie maschile, può fornire una soluzione duratura.

Riferimenti

  1. Adil, A., & Godwin, M. (2017). L'efficacia dei trattamenti per l'alopecia androgenetica: una revisione sistematica e una meta-analisi. Journal of the American Academy of Dermatology , 77 (1), 136-141. doi: 10.1016/j.jaad.2017.02.054, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28396101
  2. Associazione americana per la perdita dei capelli. (n.d.). Perdita di capelli maschile: introduzione. Recuperato da https://www.americanhairloss.org/men_hair_loss/introduction.html
  3. Gentile, P., Cole, J., Cole, M., Garcovich, S., Bielli, A., Scioli, M., … Cervelli, V. (2017). Valutazione del PRP non attivato e attivato nel trattamento della caduta dei capelli: ruolo del fattore di crescita e delle concentrazioni di citochine ottenute da diversi sistemi di raccolta. Rivista internazionale di scienze molecolari , 18 (2), 408. doi: 10.3390 / ijms18020408, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28216604
  4. Hugo Perez, B.S. (2004). Ketocazolo come coadiuvante della finasteride nel trattamento dell'alopecia androgenetica negli uomini. Ipotesi mediche , 62 (1), 112-115. doi: 10.1016 / s0306-9877 (03) 00264-0, https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0306987703002640
  5. Kaufman, K. D., Rotonda, J., Shah, A. e Meehan, A. G. (2008). Il trattamento a lungo termine con finasteride 1 mg riduce la probabilità di sviluppare un'ulteriore perdita di capelli visibile negli uomini con alopecia androgenetica (perdita di capelli di tipo maschile). Giornale Europeo di Dermatologia , 18 (4), 400–406. doi: 10.1684/ejd.2008.0436, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18573712
Vedi altro