Allergia ai farmaci antibiotici

Revisionato dal punto di vista medicodi Drugs.com. Ultimo aggiornamento il 2 agosto 2021.




COSA HAI BISOGNO DI SAPERE:

Che cos'è un'allergia ai farmaci antibiotici?

Un'allergia ai farmaci antibiotici è una reazione dannosa a un antibiotico. La reazione può iniziare subito dopo l'assunzione del medicinale o giorni o settimane dopo l'interruzione. Gli operatori sanitari non possono sapere in anticipo se si avrà una reazione allergica. Il tuo sistema immunitario può diventare sensibile all'antibiotico la prima volta che lo prendi. Potresti avere una reazione allergica la prossima volta. Gli antibiotici che hanno maggiori probabilità di causare una reazione allergica sono le penicilline e le cefalosporine.

Quali sono i segni e i sintomi di una reazione allergica a un antibiotico?

  • Sintomi lievi includere pelle rossa, pruriginosa, squamosa o gonfia. Potresti avere un'area piatta e rossa sulla pelle coperta da piccole protuberanze. Potresti anche avere l'orticaria.
  • Sintomi gravi includono pelle che presenta vesciche o desquamazione, problemi di vista e grave gonfiore o prurito. Le reazioni gravi includono condizioni come la necrolisi epidermica tossica (TEN). Chiedi al tuo medico per maggiori informazioni sulla TEN e altre condizioni gravi.
  • Sintomi di anafilassi includono senso di oppressione alla gola, difficoltà respiratorie, formicolio, vertigini e respiro sibilante. L'anafilassi è una reazione improvvisa e pericolosa per la vita che necessita di un trattamento immediato. L'anafilassi può verificarsi se ti alleni dopo l'esposizione a un fattore scatenante, ad esempio dopo aver assunto un antibiotico.

Cosa aumenta il mio rischio di allergia ai farmaci antibiotici?

  • Altre allergie, come ai gatti
  • Una storia familiare di allergie agli antibiotici
  • Uso frequente di antibiotici
  • Una malattia a lungo termine che rende il tuo sistema immunitario più sensibile

Come viene diagnosticata un'allergia ai farmaci antibiotici?

Il tuo medico ti chiederà informazioni sulla tua storia medica e sulle tue allergie. Potresti aver bisogno di ulteriori test se hai sviluppato anafilassi dopo essere stato esposto a un trigger e poi esercitato. Questo è chiamato anafilassi indotta dall'esercizio. Potresti anche aver bisogno di uno dei seguenti:







  • Analisi del sangue: Potrebbe essere necessario prelevare il sangue per fornire agli operatori sanitari informazioni su come funziona il tuo corpo. Il sangue può essere prelevato dalla mano, dal braccio o dalla flebo.
  • Un patch test significa che una piccola quantità di antibiotico viene applicata sulla pelle. L'area è ricoperta da un cerotto che dura 2 giorni. Quindi il tuo medico controllerà la tua pelle per una reazione.
  • Un test cutaneo significa che una piccola goccia di antibiotico viene applicata sull'avambraccio e la pelle viene puntata con un ago. Il tuo medico osserverà una reazione.
  • Un test intradermico significa che una piccola quantità di liquido antibiotico viene messa sotto la superficie della pelle. Il tuo medico osserverà una reazione.
  • Un test di provocazione con la droga è anche noto come test di sfida antibiotica. Il tuo medico ti somministra dosi crescenti del medicinale antibiotico e osserva una reazione.

Come viene trattata una reazione allergica a un antibiotico?

  • Antistaminici ridurre i sintomi lievi come prurito o eruzione cutanea.
  • Epinefrina è un medicinale usato per il trattamento di reazioni allergiche gravi come l'anafilassi.
  • steroidi ridurre l'infiammazione.
  • Desensibilizzazione può essere fatto dopo aver avuto una reazione, se è necessario essere trattati di nuovo con l'antibiotico. Il tuo medico ti darà piccole dosi di antibiotico in poche ore. Tratterà qualsiasi reazione allergica che hai. La dose viene aumentata un po' alla volta fino a raggiungere la dose completa e il medicinale smette di causare una reazione allergica. Dovrai assumere una dose di antibiotico ogni giorno per mantenere il tuo corpo desensibilizzato.

Quali passaggi devo seguire per i segni o sintomi di anafilassi?

  • Subito somministrare 1 dose di adrenalina solo nel muscolo esterno della coscia.
  • Lascia il tiro a posto come diretto. Il tuo medico potrebbe consigliarti di lasciarlo in posizione per un massimo di 10 secondi prima di rimuoverlo. Questo aiuta a garantire che tutta l'epinefrina venga erogata.
  • Chiama il 911 e vai al pronto soccorso, anche se il colpo ha migliorato i sintomi. Non guidare te stesso. Porta con te la dose di epinefrina usata.

Quali precauzioni di sicurezza devo prendere se sono a rischio di anafilassi?

  • Tieni sempre con te 2 dosi di adrenalina. Potrebbe essere necessario un secondo colpo, perché l'adrenalina funziona solo per circa 20 minuti e i sintomi potrebbero ripresentarsi. Il tuo medico può mostrare a te e ai tuoi familiari come eseguire l'iniezione. Controllare la data di scadenza ogni mese e sostituirla prima che scada.
  • Crea un piano d'azione. Il tuo medico può aiutarti a creare un piano scritto che spieghi l'allergia e un piano di emergenza per trattare una reazione. Il piano spiega quando somministrare una seconda iniezione di adrenalina se i sintomi ritornano o non migliorano dopo la prima. Fornire copie del piano d'azione e delle istruzioni di emergenza ai familiari, al personale scolastico e lavorativo e agli asili nido. Mostra loro come somministrare un'iniezione di epinefrina.
  • Fai attenzione quando ti alleni. Se hai avuto un'anafilassi indotta dall'esercizio, non fare esercizio subito dopo aver mangiato. Smetti subito di allenarti se inizi a sviluppare segni o sintomi di anafilassi. All'inizio potresti sentirti stanco, caldo o avere prurito alla pelle. Se si continua ad allenarsi possono svilupparsi orticaria, gonfiore e gravi problemi respiratori.
  • Portare l'identificazione dell'allerta medica. Indossa gioielli di allerta medica o porta con te un cartellino che dice che hai un'allergia agli antibiotici. Gli operatori sanitari devono sapere che non dovrebbero darti questo antibiotico. Chiedi al tuo medico dove trovare questi articoli.
    Gioielli di allerta medica
  • Leggi le etichette dei medicinali prima di usare qualsiasi medicinale. Non prenda il medicinale se contiene l'antibiotico a cui si è allergici. Ciò include i medicinali topici che metti sulla pelle. Chiedi al farmacista se non sei sicuro.
  • Informa tutti gli operatori sanitari della tua allergia. Comunica sempre al tuo medico i nomi dei medicinali a cui sei allergico e i sintomi delle tue reazioni allergiche.
  • Chiedi se è necessario evitare altri medicinali. Potresti essere allergico ad altri medicinali se hai avuto una reazione allergica a un antibiotico. Assicurati di conoscere i nomi di altri medicinali che non dovresti assumere.

Chiama i servizi di emergenza sanitaria per segni o sintomi di anafilassi,

come difficoltà respiratorie, gonfiore in bocca o in gola o respiro sibilante. Potresti anche avere prurito, eruzioni cutanee, orticaria o sentirti come se stessi per svenire.

Quando dovrei cercare assistenza immediata?

  • Hai un'eruzione cutanea con macchie pruriginose, gonfie e rosse.
  • Hai delle vesciche o la tua pelle si sta staccando.
  • Hai difficoltà a deglutire o la tua voce suona roca.
  • Hai un battito cardiaco veloce o martellante.
  • La tua pelle o il bianco dei tuoi occhi diventano gialli.

Quando devo contattare il mio medico?

  • Pensi di avere una reazione allergica. Contatta il tuo medico prima di prendere un'altra dose del tuo antibiotico.
  • Hai un'eruzione cutanea.
  • Hai la febbre.
  • Hai mal di gola o ghiandole gonfie. Sentirai dei grumi duri quando ti toccherai la gola se le tue ghiandole sono gonfie.
  • La tua pelle prude e diventa rossa quando sei alla luce del sole.
  • Hai domande o dubbi sulla tua condizione, allergia o cura.

Accordo di cura

Hai il diritto di aiutare a pianificare le tue cure. Scopri le tue condizioni di salute e come può essere trattata. Discutere le opzioni di trattamento con i propri operatori sanitari per decidere quali cure si desidera ricevere. Hai sempre il diritto di rifiutare il trattamento. Le informazioni di cui sopra sono solo un aiuto educativo. Non è inteso come consiglio medico per condizioni o trattamenti individuali. Si rivolga al medico, all'infermiere o al farmacista prima di seguire qualsiasi regime medico per vedere se è sicuro ed efficace per lei.

© Copyright IBM Corporation 2021 Le informazioni sono destinate esclusivamente all'utilizzo da parte dell'utente finale e non possono essere vendute, ridistribuite o utilizzate in altro modo per scopi commerciali. Tutte le illustrazioni e le immagini incluse in CareNotes® sono proprietà protetta da copyright di A.D.A.M., Inc. o IBM Watson Health





Ulteriori informazioni

Consulta sempre il tuo medico per assicurarti che le informazioni visualizzate in questa pagina si applichino alle tue circostanze personali.