Crema mani antietà: ingredienti che funzionano


Crema mani antietà: ingredienti che funzionano

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Proprio come la pelle del viso sviluppa linee sottili, minore elasticità e altri segni naturali dell'invecchiamento, anche le mani subiscono questo processo. Cosa puoi fare per mantenere le tue mani giovani? Le creme per le mani antietà funzionano?



Vitali

  • Proprio come la pelle dei nostri volti mostra segni di invecchiamento, le nostre mani attraversano lo stesso processo.
  • I segni dell'invecchiamento sulle nostre mani includono assottigliamento della pelle, vene più prominenti, macchie senili e rughe.
  • Mentre molte creme per le mani antietà non sono provate, alcuni ingredienti antietà sono supportati dalla ricerca. Questi includono crema solare, retinolo, alcune vitamine e alcuni agenti idratanti
  • Troppa esposizione al sole, fumo e una dieta ricca di zuccheri possono portare a un invecchiamento più rapido della pelle.

Di seguito, spiegheremo perché le tue mani potrebbero sembrare più vecchie di quanto non siano e i migliori ingredienti per la crema per le mani per fermare o addirittura invertire i segni dell'invecchiamento.

Quali ingredienti della crema per le mani antietà funzionano?

C'è un'abbondanza di creme per le mani sul mercato che affermano di avere la formula segreta per mani dall'aspetto più giovane. La maggior parte di queste combinazioni di ingredienti richiede ulteriori ricerche, ma alcuni dei componenti specifici sembrano essere efficaci per l'anti-invecchiamento.

Annuncio pubblicitario



Semplifica la tua routine di cura della pelle

Ogni bottiglia di Nightly Defense prescritta dal medico è realizzata per te con ingredienti potenti e scelti con cura e consegnata a casa tua.

posso bere birra con prednisone?
Per saperne di più

Crema solare

Le buone creme per le mani antietà dovrebbero includere una protezione solare SPF perché indossare la protezione solare ogni giorno (sì, anche quando non c'è il sole!) è una delle cose più importanti per mantenere la pelle giovane. Indossare la protezione solare ti aiuterà a evitare qualcosa chiamato fotoinvecchiamento, i danni alla pelle causati dai raggi UV. I segni del fotoinvecchiamento includono macchie pigmentate, colore della pelle non uniforme e rughe intorno agli occhi e alla bocca (Gilchrest, 2013). Un piccolo studio ha suggerito che l'uso quotidiano di una protezione solare ad ampio spettro per un anno potrebbe persino invertire visibilmente i segni di fotodanneggiamento esistenti. migliorare la consistenza e la pigmentazione della pelle (Randhawa, 2016).



retinoidi

I retinoidi sono ben studiati e uno dei pilastri del trattamento per l'invecchiamento della pelle. Questi farmaci a base di vitamina A sono disponibili in più forme, comprese quelle per uso topico (creme) e orali (compresse). Il retinoide topico più comune è tretinoina , che può ridurre le rughe, aumentare la produzione di collagene e migliorare la pigmentazione della pelle (Mukherjee, 2006).

I prodotti alla tretinoina sono disponibili solo su prescrizione medica, quindi le creme per le mani da banco (OTC) non includeranno la tretinoina. Molte creme per le mani antietà da banco in farmacia contengono invece un ingrediente chiamato retinolo. Il retinolo è un altro retinoide e molto meno potente della tretinoina. Ma può ancora ridurre linee sottili nella pelle (Mukherjee, 2006).

Dovrei usare la tretinoina ogni notte? Cosa è meglio per la mia pelle?

6 minuti di lettura

Alcuni altri ingredienti come il burro di karitè, l'olio di cocco, l'olio di avocado e alcuni altri oli di semi possono avere benefici idratanti per le mani secche. Tuttavia, la ricerca non è così conclusiva per questi (Lin, 2017).

Cosa fa sembrare le mani più vecchie?

I tuoi geni giocano un ruolo significativo nel modo in cui la tua pelle invecchia . Se guardi come appariva la pelle dei tuoi genitori quando sono invecchiati, avrai una buona idea di come potrebbe invecchiare anche la tua pelle. I geni vanno oltre i nostri genitori e ci sono anche variazioni nel modo in cui l'invecchiamento della pelle si manifesta nelle persone di diverse etnie. Ad esempio, i caucasici tendono ad avere le rughe in età più giovane rispetto ad altre etnie. (Makrantonaki, 2012). I geni sono inevitabili, quindi se hai una propensione genetica verso un invecchiamento più rapido, potresti voler iniziare a utilizzare quei prodotti per la cura della pelle provati prima piuttosto che dopo.

I segni dell'invecchiamento nelle mani iniziano a manifestarsi nel quarto decennio di vita per la maggior parte delle persone. Con ogni decennio che passa, potresti vedere rughe, macchie scure, assottigliamento della pelle e vene tortuose (vene prominenti e ondulate) (Jakubietz, 2008).

Tre fattori possono far apparire questi segni prima e in modo più evidente.

esposizione solare

Prendere il sole fa bene (pensa alla vitamina D), ma solo a piccole dosi. Troppa esposizione al sole non solo aumenta il rischio di cancro della pelle, ma anche accelera rapidamente l'invecchiamento cutaneo , causando macchie senili, scolorimento e rughe. Alcune ricerche mostrano che i danni del sole iniziano già a 15 anni (anche se non sono visibili fino a decenni dopo). Indossare la protezione solare ogni volta che esci al sole è una parte essenziale di qualsiasi routine di cura della pelle anti-età (Clatici, 2017).

Pelle danneggiata dal sole: prevenzione e trattamento

6 minuti di lettura

quanto dura il cialis 20 mg?

Fumare

Anche se il fumo invecchia principalmente la pelle del viso (soprattutto intorno agli occhi e alla bocca), può peggiorare l'invecchiamento della pelle in tutto il corpo e non c'è motivo di credere che non influenzi anche le mani. Numerosi studi mostrano che il fumo potrebbe anche essere peggio dell'esposizione al sole per l'invecchiamento cutaneo (Clati, 2017). Smettere di fumare è uno dei modi più veloci per illuminare la pelle.

Assunzione di zucchero

Anche una dieta ricca di zuccheri può avere un impatto negativo sulla tua pelle riducendo i livelli di collagene e le fibre elastiche nella pelle, che provoca un maggiore rilassamento della pelle. Ridurre lo zucchero è una buona idea se vuoi migliorare il tono della pelle e rendere la tua pelle più giovane (Clatici, 2017).

Fai attenzione con i prodotti per la cura della pelle

Quando noti quelle prime rughe o macchie solari sulle mani, potresti essere ansioso di trovare una soluzione rapida. Questo è certamente comprensibile! Ma prenditi del tempo per esaminare i prodotti che stai utilizzando, assicurandoti che i loro ingredienti attivi siano dimostrati per gli effetti anti-invecchiamento.

Quando provi un nuovo prodotto per la cura della pelle, anche una lozione idratante per le mani, assicurati di testarlo prima su una piccola area e fai attenzione alle irritazioni o alla pelle sensibile. Parla con il tuo dermatologo o un altro operatore sanitario se hai bisogno di aiuto per trovare un prodotto appropriato per la pelle sensibile.

Riferimenti

  1. Aguirre-Cruz, G., León-López, A., Cruz-Gómez, V., et al. (2020). Idrolizzati di collagene per la protezione della pelle: somministrazione orale e formulazione topica. Antiossidanti (Basilea, Svizzera), 9(2), 181. Doi: 10.3390/antiox9020181. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7070905/
  2. Bukhari, S., Roswandi, N. L., Waqas, M., et al. (2018). Acido ialuronico, una promettente biomedicina per il ringiovanimento della pelle: una rassegna di recenti aggiornamenti e indagini precliniche e cliniche sugli effetti cosmetici e nutricosmetici. Rivista internazionale di macromolecole biologiche, 120 (Pt B), 1682-1695. Doi: 10.1016/j.ijbiomac.2018.09.188. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30287361/
  3. Clatici, V. G., Racoceanu, D., Dalle, C., Voicu, C., Tomas-Aragones, L., Marron, S. E., Wollina, U., & Fica, S. (2017). Età percepita e stile di vita. I contributi specifici di sette fattori coinvolti nella salute e nella bellezza. Medica, 12(3), 191–201. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5706759/
  4. Ganceviciene, R., Liakou, A. I., Theodoridis, A., Makrantonaki, E., & Zouboulis, C. C. (2012). Strategie antietà per la pelle. Dermato-endocrinologia, 4(3), 308-319. Doi: 10.4161/derm.22804. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3583892/
  5. Jakubietz, R. G., Kloss, D. F., Gruenert, J. G. e Jakubietz, M. G. (2008). La mano che invecchia. Uno studio per valutare il processo di invecchiamento cronologico della mano. Rivista di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica: JPRAS, 61(6), 681–686. Doi: 10.1016/j.bjps.2007.12.028. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18262858/
  6. Lin, T. K., Zhong, L. e Santiago, J. L. (2017). Effetti antinfiammatori e di riparazione della barriera cutanea dell'applicazione topica di alcuni oli vegetali. Rivista internazionale di scienze molecolari, 19(1), 70. Doi: 10.3390/ijms19010070. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5796020/
  7. Makrantonaki, E., Bekou, V., & Zouboulis, C. C. (2012). Genetica e invecchiamento cutaneo. Dermato-endocrinologia, 4(3), 280-284. Doi: 10.4161/derm.22372. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3583889/
  8. Mukherjee, S., Date, A., Patravale, V., et al. (2006). I retinoidi nel trattamento dell'invecchiamento cutaneo: una panoramica di efficacia clinica e sicurezza. Interventi clinici nell'invecchiamento, 1(4), 327-348. Doi: 10.2147/ciia.2006.1.4.327. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2699641/
  9. Randhawa, M., Wang, S., Leida, J.J., et al. (2016). L'uso quotidiano di una protezione solare facciale ad ampio spettro per un anno migliora significativamente la valutazione clinica del fotoinvecchiamento. Chirurgia dermatologica: pubblicazione ufficiale per l'American Society for Dermatologic Surgery [et al.], 42(12), 1354–1361. Doi: 10.1097/DSS.0000000000000879. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27749441/
  10. Spada, F., Barnes, T. M. e Greive, K. A. (2018). L'idratazione della pelle è notevolmente aumentata da una crema formulata per imitare i sistemi di idratazione naturali della pelle. Dermatologia clinica, cosmetica e sperimentale, 11, 491-497. Doi: 10.2147/CCID.S177697. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6197824/
Vedi altro