Ansia dolore toracico: è solo nella tua testa?

Ansia dolore toracico: è solo nella tua testa?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Ti sei mai sentito nervoso o nervoso? Molte persone conoscono gli aspetti neurologici dell'ansia in cui ti senti ansioso o irritabile anche se non sei in alcun pericolo reale. Ci sono anche sintomi fisici di ansia in un attacco di ansia, attacco di panico o nelle persone con disturbo d'ansia generalizzato. I sintomi fisici comuni di ansia includono un senso di morte imminente o panico, sudorazione, palpitazioni cardiache, battito cardiaco accelerato, tremori, mancanza di respiro, respiro molto veloce (iperventilazione) e sensazione di stanchezza o debolezza ( Chand, 2020 ).

Annuncio pubblicitario

Semplifica la tua routine di cura della pelle

Ogni bottiglia di Nightly Defense prescritta dal medico è realizzata per te con ingredienti potenti e scelti con cura e consegnata a casa tua.

Per saperne di più

La pandemia di coronavirus, il blocco e le ripercussioni economiche del 2020 hanno fatto sentire molte persone ansiose e spaventate. Mentre è normale sentirsi ansiosi o preoccupati per una parte del tempo nella vita di tutti i giorni, non è così normale sentirlo tutto il tempo ( da Silva, 2020 ).

Uno dei sintomi fisici più allarmanti dell'ansia può essere il dolore toracico. Come puoi dire la differenza tra il dolore toracico ansioso e altre gravi condizioni cardiache che potrebbero sembrare le stesse?

Quali sono i sintomi di un attacco di ansia rispetto a un attacco di cuore?

I sintomi dell'ansia si presentano in modo diverso, non solo da una persona all'altra, ma anche nel tuo stesso corpo. Potresti sentirlo nello stomaco un giorno e nel petto il giorno dopo. Questa variazione può rendere un po' difficile capire cosa sta causando i tuoi sintomi fisici ( Campbell, 2017 ).

Alcune persone sono soggette ad attacchi di ansia o attacchi di panico, che spesso portano a molte manifestazioni fisiche di ansia. Con un attacco di panico, una persona può avere la sensazione di soffocamento, palpitazioni cardiache, sudorazione, mancanza di respiro e dolore al petto. Le persone con un disturbo d'ansia generalizzato possono avere questi sintomi, così come tremori, nausea, tensione muscolare e vertigini ( Bandelow, 2017 ).

Ansia dolore toracico

Se non hai mai avuto dolore al petto, potresti sentirti spaventato la prima volta che lo fai!

Il dolore toracico ansioso non è lo stesso per tutti. Alcune persone hanno improvvisamente dolore al petto anche se sono a riposo, comune in un attacco di panico. Il dolore toracico ansioso ha un accumulo più lento, con la maggior parte delle persone già ansiose prima che inizi il dolore toracico ( Rullo, 2020 ).

Disturbo d'ansia generalizzato: come diagnosticare e trattare

5 minuti di lettura

quanta ashwagandha prendere ogni giorno

I sintomi di dolore toracico ansioso nell'area del torace possono sembrare ( Huffman, 2002 ):

  • Dolore lancinante, acuto o lancinante
  • Un dolore sordo costante
  • bruciando
  • tenuta
  • spasmi
  • Intorpidimento, dove non puoi sentire alcune parti del tuo petto

Altri sintomi di attacco di panico o attacco di ansia includono (Huffman, 2002):

  • Fiato corto
  • Sensazione di vertigini o debolezza
  • Tremante, tremante o fuori controllo
  • Cambiamenti di temperatura, inclusa la sensazione di sudore o freddo
  • Palpitazioni
  • Dolore al petto
  • Battito cardiaco accelerato

Il dolore al petto dovuto all'ansia è più comune negli attacchi di panico improvvisi ( Musey, 2018-a ).

La prima volta che avverti uno di questi sintomi, potresti andare direttamente al pronto soccorso pensando di avere un infarto. Quasi l'80% delle persone nel pronto soccorso con dolore toracico ha dolore toracico non cardiaco e non sta avendo un infarto. Di questo gruppo, circa il 58% ha ansia da moderata a grave ( Musey, 2018-b ; Musey, 2017 ).

Ansia e pressione sanguigna: qual è il legame?

4 minuti di lettura

Dolore al petto da infarto

Quindi quali sono i sintomi dell'infarto?

Un attacco di cuore è quando il flusso sanguigno o l'afflusso di sangue che alimenta il cuore stesso è bloccato. I sintomi di attacco di cuore includono ( Lu, 2015 ):

  • Dolore al petto che continua a peggiorare con lo sforzo
  • Dolore al petto che si irradia alle braccia o alla mascella (questo è chiamato angina)
  • Forte pressione nella zona del torace e una sensazione di spremitura
  • Battito cardiaco accelerato e mancanza di respiro
  • Nausea

Alcune persone si sentono esauste o dicono di avere mal di schiena e quasi il 30% delle persone che hanno un attacco di cuore non riferisce nemmeno dolore al petto ( DeVon, 2020 ).

Come dire da dove viene il tuo dolore al petto?

Ecco un breve cheat sheet con le differenze tra il dolore toracico da ansia e un infarto.

  • quando : Il dolore toracico ansioso si verifica più spesso a riposo e il dolore toracico da infarto si verifica spesso durante l'attività. Il dolore toracico ansioso tende a iniziare e finire più velocemente. Il dolore toracico da infarto si accumula e continua ad aumentare nel dolore (Huffman, 2002).
  • Dove : Il dolore toracico ansioso di solito rimane nel torace, mentre il dolore toracico da infarto può irradiarsi alle braccia, alle spalle e alla mascella (Lu, 2015).
  • Che cosa : Il dolore toracico ansioso spesso si sente molto più acuto con le segnalazioni di un dolore lancinante e il dolore toracico da infarto di solito si sente più pesante, dolorante e con una pressione schiacciante (Huffman, 2002).
  • Oms : I disturbi d'ansia, compresi gli attacchi di panico, sono più comuni nelle donne e gli attacchi di cuore sono più comuni negli uomini (Bandelow, 2017; Kander, 2016 ).

Che cos'è la malattia cardiaca? Cosa puoi fare per prevenirlo?

12 minuti di lettura

Perché l'ansia ti dà dolore al petto?

L'ansia è una risposta allo stress e il tuo corpo reagisce allo stress in modi diversi. Alcune sensazioni sono puramente fisiche, come mancanza di respiro, palpitazioni cardiache, sudorazione o irrigidimento del corpo.

Potresti aver sentito parlare della risposta allo stress di lotta o fuga in cui il tuo corpo si prepara a combattere o scappare dal fattore di stress. Se hai molto stress nella tua vita, il tuo corpo porta molta più tensione muscolare. Alcune persone sperimentano questa tensione muscolare nel petto. Se sei stressato, questo può aumentare la frequenza cardiaca e puoi sentire il tuo cuore battere più forte e più forte. Queste reazioni insieme possono farti provare dolore toracico ansioso (Huffman, 2002).

Altre risposte che possono causare dolore toracico ansioso includono la respirazione troppo rapida e superficiale (iperventilazione).

L'iperventilazione modifica il livello di anidride carbonica nel sangue, causando vertigini, intorpidimento e formicolio alle estremità e dolore toracico. Gli attacchi di panico possono anche aumentare la frequenza cardiaca, che può causare spasmi delle arterie coronarie, aumento della pressione sanguigna (che affatica i piccoli vasi sanguigni del cuore) e aumento del fabbisogno di ossigeno, tutti fattori che possono causare dolore al petto (Huffman, 2002).

Anche le persone con malattia coronarica o altri problemi cardiaci possono soffrire di ansia. Un attacco di ansia o di panico può esacerbare i loro problemi cardiaci ( Greenslade, 2017 ).

Cosa dovresti fare se provi dolore toracico ansioso?

Cerca sempre assistenza medica per controllare il dolore al petto. I sintomi di attacchi di ansia/panico e attacchi di cuore si sovrappongono un po'. È meglio farsi valutare al pronto soccorso sotto la guida di un operatore sanitario esperto.

Yoga per dimagrire: realtà o finzione?

8 minuti di lettura

Se ti viene diagnosticato un dolore toracico ansioso o un dolore toracico non cardiaco, cerca un'assistenza sanitaria professionale per gestire la tua ansia. Trattamenti può includere terapia cognitivo comportamentale per gestire l'ansia e, se necessario, farmaci ( Locke, 2015 ).

Ecco alcuni passaggi per gestire un attacco di ansia o di panico, anche con dolore toracico (Locke, 2015):

  • Respira profondamente, lentamente e costantemente.
  • Conta fino a 10 e continua a ripetere finché la sensazione non passa.
  • Monitora il tuo dolore toracico: il dolore toracico ansioso non dura a lungo rispetto a un infarto (Greenslade, 2017).
  • Concentrati su un'immagine calmante preferita mentre conti.

Queste sono correzioni utili, anche se temporanee. Anche se potresti non ridurre completamente l'ansia, i cambiamenti nello stile di vita possono aiutarti a ridurre la gravità dei sintomi fisici dell'ansia. Prova queste strategie per gestire la tua ansia (Locke, 2015):

  • Mangia bene — Aumenta le verdure e diminuisci l'assunzione di zucchero.
  • Esercizio- Obiettivo per almeno 150 minuti a settimana. Il movimento corporeo aiuta a ridurre l'ansia.
  • Dormire a sufficienza —La maggior parte delle persone ha bisogno di almeno 7 ore.
  • Evita alcol o tabacco .
  • Diminuire la caffeina —Alcune persone sono sensibili ai suoi effetti.

Il dolore al petto può essere spaventoso. È importante consultare un medico da un operatore sanitario per valutare se il dolore al petto non è cardiaco e correlato all'ansia o è un sintomo di un problema cardiaco. Entrambe le condizioni sono curabili, quindi assicurati di ottenere il miglior trattamento possibile.

Riferimenti

  1. Bandelow, B., Michaelis, S., & Wedekind, D. (2017). Trattamento dei disturbi d'ansia. Dialoghi nelle neuroscienze cliniche, 19 (2), 93. doi: 10.31887/DCNS.2017.19.2/bbandelow. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5573566/
  2. Campbell, K. A., Madva, E. N., Villegas, A. C., Beale, E. E., Beach, S. R., Wasfy, J. H., et al. (2017). Dolore toracico non cardiaco: una revisione per lo psichiatra di collegamento. Psicosomatica, 58 (3), 252-265. doi: 10.1016/j.psym.2016.12.003. Recuperato da https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0033318216301712
  3. Chand, S. P., Marwaha, R., & Bender, R. M. (2021). Ansia (Infermieristica) . Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK470361/
  4. da Silva, M. L., Rocha, R. S. B., Buheji, M., Jahrami, H. e Cunha, K. D. C. (2021). Una revisione sistematica della prevalenza dei sintomi di ansia durante le epidemie di coronavirus. Journal of Health Psychology, 26 (1), 115-125. doi: 10.1177/1359105320951620. Recuperato da https://journals.sagepub.com/doi/10.1177/1359105320951620
  5. DeVon, H. A., Mirzaei, S., & Zègre-Hemsey, J. (2020). Sintomi tipici e atipici della sindrome coronarica acuta: è ora di ritirare i termini?. Giornale dell'American Heart Association, 9 (7), e015539. doi: 10.1161/JAHA.119.015539. Recuperato da https://www.ahajournals.org/doi/10.1161/JAHA.119.015539
  6. Greenslade, J. H., Hawkins, T., Parsonage, W. e Cullen, L. (2017). Disturbo di panico in pazienti che si presentano al pronto soccorso con dolore toracico: prevalenza e sintomi di presentazione. Cuore, Polmone e Circolazione, 26 (12), 1310-1316. doi: 10.1016/j.hlc.2017.01.001. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28256404/
  7. Huffman, J.C., Pollack, M.H., & Stern, T.A. (2002). Disturbo di panico e dolore toracico: meccanismi, morbilità e gestione. Accompagnatore di cure primarie al Journal of Clinical Psychiatry, 4 (2), 54. doi: 10.4088/pcc.v04n0203. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC181226/
  8. Kander, M. C., Cui, Y. e Liu, Z. (2017). Differenza di genere nello stress ossidativo: un nuovo sguardo sui meccanismi delle malattie cardiovascolari. Giornale di medicina cellulare e molecolare, 21 (5), 1024-1032. doi: 10.1111/jcmm.13038. Recuperato da https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/jcmm.13038
  9. Locke, A., Kirst, N. e Shultz, C. G. (2015). Diagnosi e gestione del disturbo d'ansia generalizzato e del disturbo di panico negli adulti. medico di famiglia americano, 91 (9), 617-624. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25955736/
  10. Lu, L., Liu, M., Sun, R. et al. Infarto del miocardio: sintomi e trattamenti. Biofisiologia biochimica cellulare 72 , 865-867 (2015). doi: 10.1007/s12013-015-0553-4. Recuperato da https://link.springer.com/article/10.1007/s12013-015-0553-4#citeas
  11. Musey Jr, P.I., & Kline, J.A. (2017). Valutazione cardiopolmonare del pronto soccorso di pazienti con dolore toracico a basso rischio con stress e ansia auto-riferiti. Il Giornale di medicina d'urgenza, 52 (3), 273-279. doi: 10.1016/j.jemermed.2016.11.022. Recuperato da https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0736467916310125
  12. Musey Jr, P. I., Patel, R., Fry, C., Jimenez, G., Koene, R. e Kline, J. A. (2018-a). Ansia associata ad aumentato rischio di recidiva del pronto soccorso in pazienti con dolore toracico a basso rischio. Il Rivista americana di cardiologia, 122 (7), 1133-1141. doi: 10.1016/j.amjcard.2018.06.044. Recuperato da https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0002914918313365
  13. Musey, PI, Lee, J.A., Hall, C.A. et al. (2018-b). Ansia per l'ansia: un'indagine sulle credenze e le pratiche del fornitore del pronto soccorso riguardo al dolore toracico a basso rischio associato all'ansia. BMC Medicina d'Emergenza 18 , 10. doi: 10.1186/s12873-018-0161-x. Recuperato da https://link.springer.com/article/10.1186/s12873-018-0161-x#citeas
  14. Roller, L., & Gown, J. (2020. Gestione dello stato di malattia: disturbo di panico e attacco di panico. AJP: The Australian Journal of Pharmacy, 101 (1197), 64-71. doi: 10.3316/ielapa.271147016375778. Recuperato da https://search.informit.org/doi/abs/10.3316/ielapa.271147016375778
Vedi altro