Atorvastatina (Lipitor): avvertenze da conoscere

Atorvastatina (Lipitor): avvertenze da conoscere

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Chiunque sia stato malato, che sia un comune raffreddore o qualcosa di un po' più serio, sa che probabilmente farà tutto il necessario per sentirsi meglio. È la natura umana; se c'è una tintura, un tonico o una compressa per aiutare con il nostro dolore e i nostri problemi, lo vogliamo.

Inserisci le statine. Considerate dagli operatori sanitari come il trattamento standard per il colesterolo alto, le statine hanno dimostrato di ridurre significativamente il rischio di infarti, ictus e morte tra le persone a maggior rischio.

Vitali

  • Le statine come l'atorvastatina sono considerate il trattamento standard per il colesterolo alto e possono aiutare a prevenire infarti, ictus e morte.
  • Tuttavia, ci sono potenziali controindicazioni per le donne in gravidanza e le persone che vivono con malattie renali, epatiche e diabete di tipo 2.
  • Bere succo di pompelmo durante l'assunzione di atorvastatina (nome commerciale Lipitor) può aumentare il rischio di alcuni effetti collaterali, come malattie del fegato e danni muscolari.
  • Alcuni farmaci da prescrizione possono aumentare il rischio di gravi problemi muscolari se assunti con atorvastatina.

Le statine fanno parte di una classe di farmaci chiamati inibitori della HMG CoA reduttasi. Sono usati da quasi 30% di americani oltre i 40 anni di età. Le statine sono spesso uno dei primi farmaci a cui gli operatori sanitari si rivolgono quando trattano persone con livelli elevati di colesterolo o malattie cardiache (Salami, 2017). Sono spesso usati in combinazione con altre terapie, come la perdita di peso, la cessazione del fumo e le modifiche alla dieta.

Una di queste statine è l'atorvastatina calcio. È stato approvato per la prima volta nel 1996 e venduto da Pfizer con il marchio Lipitor; è ora disponibile come medicinale generico o con prescrizione di marca. Mentre tratta efficacemente il colesterolo alto, il farmaco viene fornito con un elenco di avvertenze e controindicazioni.

Impariamo di più sull'atorvastatina (marca Lipitor) e sui suoi vari avvertimenti per vedere se vale la pena esplorare questo farmaco con il tuo medico.

Avvertenze atorvastatina

Alcune persone che vivono con le seguenti condizioni possono avere maggiori probabilità di sperimentare eventi avversi. Detto questo, solo perché c'è un'associazione non significa che la reazione si verificherà per la maggior parte o anche per molte persone.

Annuncio pubblicitario

Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese

Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

Gravidanza e allattamento

Gli inibitori della HMG-CoA reduttasi, come l'atorvastatina, sono controindicati per le donne incinte e che allattano. Il ragionamento alla base di questo è che il colesterolo è essenziale per lo sviluppo fetale. Poiché l'atorvastatina riduce la sintesi del colesterolo e potenzialmente delle sostanze derivate dal colesterolo, il farmaco potrebbe causare danni al feto.

quanti grammi di sodio in un cucchiaino

Ad oggi, c'è stata una ricerca limitata che identifica un legame tra atorvastatina e un aumento del rischio di gravi malformazioni congenite o aborto spontaneo. Tuttavia, poiché non ci sono prove conclusive che affermino che l'atorvastatina sia davvero sicura durante la gravidanza, si consiglia di interrompere l'assunzione di atorvastatina se si rimane incinta o si sta cercando di concepire.

Inoltre, ci sono dati minimi riguardanti il ​​rischio da atorvastatina nel latte materno, quindi il FDA non raccomanda l'allattamento al seno durante l'assunzione di questo farmaco (DailyMed, 2019).

come rendere il tuo weiner più grande

Malattie renali

La ricerca sulla sicurezza delle statine per le persone con malattie renali è conflittuale; alcuni studi mostrano un beneficio per i reni, mentre altri mostrano un aumento del rischio di insufficienza renale, danno muscolare o infiammazione renale (Verdoodt, 2018).

Ad esempio, una recensione pubblicata da Associazione americana del cuore ha scoperto che l'atorvastatina ha migliorato la funzione renale nel tempo (Vogt, 2019). Tuttavia, un altro studia suggerisce che l'uso di statine aumenta il rischio di malattie renali (Achara, 2016).

Nonostante le polemiche, non ci sono dati sufficienti per vietare l'uso delle statine nelle persone con malattie renali, poiché abbassare il colesterolo è benefico per il rene. Tuttavia, potrebbero esserci differenze in cui statina, dose, altri farmaci, ecc. Se hai una malattia renale. Quindi, se hai sia malattie renali che colesterolo alto, collabora con il tuo medico per confrontare i potenziali benefici rispetto ai rischi per l'avvio di un piano di trattamento con atorvastatina.

Malattia del fegato

Gli operatori sanitari possono sconsigliare la terapia con statine, inclusa l'atorvastatina, per alcune persone con problemi al fegato. L'atorvastatina è controindicata nelle persone con malattia epatica attiva o esami del sangue di funzionalità epatica anormali inspiegabili.

Le statine come l'atorvastatina agiscono entrambi sugli enzimi epatici e vengono scomposte dal fegato. Le persone con malattia epatica attiva o con un fegato mal funzionante sono a maggior rischio di tossicità e danni al fegato da statine.

Tuttavia, i fornitori possono usare le statine con cautela nelle persone con cronico e stabile (non attivo) malattia del fegato (Jose, 2016). Dovresti essere consapevole che le persone con malattie croniche del fegato, come epatopatia alcolica cronica , possono riscontrare quantità di atorvastatina superiori al previsto nel flusso sanguigno (DailyMed, 2019).

Se hai una storia di malattie del fegato o altri problemi, parlane con il tuo fornitore. Prima di iniziare l'atorvastatina, il medico può eseguire un esame del sangue degli enzimi epatici. Un effetto collaterale dell'atorvastatina è che può causare risultati anormali degli esami del sangue del fegato. Contatta immediatamente il tuo fornitore se hai stanchezza o debolezza insolite, perdita di appetito, dolore nella parte superiore dell'addome, urine di colore scuro o ingiallimento della pelle o degli occhi.

Pompelmo

La ricerca mostra i pompelmi contengono una sostanza chimica che può interferire con gli enzimi che degradano le statine stati nel fegato (noto come sistema del citocromo P450). Gli operatori sanitari possono sconsigliare di bere succo di pompelmo se stai assumendo altre statine, come la simvastatina o la lovastatina. Tuttavia, generalmente dicono che è sicuro consumare pompelmo se stai assumendo atorvastatina , soprattutto se stai bevendo solo 8 once di succo di pompelmo o mezzo pompelmo al giorno (Rosenson, 2020).

Bere succo di pompelmo o mangiare pompelmo durante l'assunzione di atorvastatina può aumentare il rischio di alcuni effetti collaterali, come malattie del fegato e danni muscolari, soprattutto se si consumano grandi quantità di succo di pompelmo ( più di 1,2 litri al giorno ). La buona notizia è che un bicchiere occasionale è sicuro (Rosenson, 2020).

Diabete di tipo 2

L'atorvastatina può aumentare i livelli di zucchero nel sangue e aumentare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Tuttavia, la maggior parte degli operatori sanitari concorda sul fatto che la capacità dell'atorvastatina di ridurre il rischio di infarti e ictus supera il rischio di sviluppare il diabete.

Una revisione pubblicata su The Lancet ha rilevato che il trattamento di 10.000 pazienti con 40 mg di atorvastatina al giorno (terapia ad alta intensità) per cinque anni porterebbe a solo da 50 a 100 nuovi casi di diabete di tipo 2 . Al contrario, preverrebbe 500 eventi vascolari maggiori (come un infarto o un ictus) in persone che non hanno mai avuto un evento vascolare prima (Collins 2016).

Reazioni allergiche

L'atorvastatina può causare gravi reazioni allergiche come problemi di respirazione, difficoltà a deglutire e gonfiore di viso, labbra, lingua o gola (FDA, 2017). Non dovresti assumere atorvastatina se hai avuto una reazione allergica a questo farmaco in passato.

Interazioni farmacologiche

Certo droghe , se assunto insieme ad atorvastatina, può aumentare il rischio di effetti collaterali. Gli esempi includono (DailyMed, 2019)

  • Medicinali antibiotici come la claritromicina
  • Farmaci antifungini come itraconazolo o ketoconazolo
  • ciclosporina
  • niacina
  • Pillole anticoncezionali
  • Fibrati come gemfibrozil
  • Farmaci per il cuore come la digossina
  • Farmaci antiretrovirali per il trattamento dell'HIV/AIDS come ritonavir, fosamprenavir, tipranavir o saquinavir
  • Colchicina

Effetti collaterali di atorvastatina

Effetti indesiderati comuni di Lipitor negli studi controllati con placebo sono stati nasofaringite (sintomi del raffreddore), dolore articolare (artralgia), diarrea, dolore alle braccia o alle gambe e infezioni del tratto urinario (FDA, 2017).

Altri effetti collaterali lievi includono:

  • Bruciore di stomaco
  • Nausea
  • Dolori muscolari, dolore o spasmi
  • Gas
  • Mal di testa
  • Dimenticanza o perdita di memoria
  • Confusione
  • Difficoltà a dormire (insonnia)

Meno spesso, l'atorvastatina può causare di più gravi effetti collaterali . Dovresti cercare assistenza medica immediata se riscontri una delle seguenti condizioni (UpToDate, n.d.):

  • Anafilassi (grave reazione allergica con gonfiore e difficoltà di respirazione)
  • Eruzione cutanea grave (incluso eritema multiforme e sindrome di Stevens-Johnson)
  • Rabdomiolisi
  • Insufficienza epatica
  • Sanguinamento o lividi insoliti

Lesione muscolare

Uno degli effetti avversi più gravi dell'atorvastatina è la miopatia, o malattia muscolare , sotto forma di mialgia (dolori muscolari/dolori), miosite (infiammazione muscolare) o rabdomiolisi (rottura muscolare) (Tomaszewski, 2011).

Alcune persone ( 5% o meno ) noterà dolore muscolare, dolorabilità muscolare o debolezza muscolare subito dopo l'inizio dell'atorvastatina. A seconda della tua reazione, gli effetti potrebbero scomparire entro due o tre settimane, oppure il dolore potrebbe continuare e peggiorare.

Tuttavia, dovresti consultare un medico. Se noti che i dolori muscolari sono accompagnati da febbre, stanchezza o urine di colore scuro, questo potrebbe essere un segno di una condizione grave chiamata rabdomiolisi (rottura muscolare). La rabdomiolisi può portare a insufficienza renale e persino alla morte (Tomaszewski, 2011).

Complicazioni al fegato

L'atorvastatina può causare anomalie con l iver esami del sangue di funzionalità (transaminasi sieriche elevate) e il medico probabilmente eseguirà esami del sangue del fegato prima di iniziare l'atorvastatina (McIver, 2020).

sintomi di carenza di magnesio e vitamina d

Consultare immediatamente un medico se si hanno i seguenti sintomi di problemi al fegato o funzionalità epatica compromessa: affaticamento e debolezza, urine scure, perdita di appetito, mal di stomaco, ingiallimento della pelle o del bianco degli occhi. Questi possono essere tutti segni di problemi al fegato.

A cosa serve l'atorvastatina?

L'atorvastatina (nome commerciale Lipitor) è approvato dalla FDA per i seguenti usi (DailyMed, 2019):

  • Ridurre il rischio di infarti e ictus nelle persone con fattori di rischio cardiovascolare, come età, fumo, ipertensione, diabete, HDL basso (colesterolo buono) o una storia familiare di malattie cardiache precoci
  • Diminuire la probabilità di un intervento chirurgico al cuore, oltre a ridurre il rischio di infarti e ictus, nelle persone con malattie cardiache
  • Abbassa i livelli di colesterolo totale e lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) se usati con modifiche dietetiche
  • Aumenta i livelli di colesterolo buono (HDL) se usato con modifiche dietetiche
  • Livelli di trigliceridi più bassi se usati con modifiche dietetiche
  • Trattare gli adulti con ipercolesterolemia familiare omozigote e disbetalipoproteinemia primaria, disturbi che causano livelli anormali di colesterolo
  • Diminuire la quantità di colesterolo e di altre sostanze grasse nel sangue dei pazienti pediatrici (di età compresa tra 10 e 17 anni) con ipercolesterolemia familiare eterozigote (una condizione genetica in cui il colesterolo non può essere rimosso dall'organismo normalmente)

Attualmente ci sono diversi tipi di statine da prescrizione approvate dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti. Oltre all'atorvastatina, altre statine disponibili includono fluvastatina (marchio Lescol), lovastatina (marchio Mevacor), pitavastatina (marca Livalo), pravastatina (marca Pravachol), rosuvastatina (marca Crestor) e simvastatina (marca Zocor) .

Indipendentemente dalla statina che scegli, parla con il tuo medico e insieme, puoi trovare l'opzione di trattamento più appropriata per te.

Riferimenti

  1. Acharya, T., Huang, J., Tringali, S., Frei, C. R., Mortensen, E. M. e Mansi, I. A. (2016). Uso di statine e rischio di malattie renali con follow-up a lungo termine (studio di 8,4 anni). L'American Journal of Cardiology, 117 (4), 647-655. https://doi.org/10.1016/j.amjcard.2015.11.031
  2. Associazione americana del cuore (AHA). (2017). Prevenzione e trattamento del colesterolo alto (iperlipidemia). Estratto il 7 ottobre 2020 da https://www.heart.org/it/argomenti-di-salute/colesterolo/prevenzione-e-trattamento-del-colesterolo-alto-iperlipidemia
  3. Bailey, D.G. Comò, G. Arnold, JM (2013). Interazioni pompelmo-farmaco: frutto proibito o conseguenze evitabili?. CMAJ. doi: 10.1503/cmaj.120951. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3589309/
  4. Collins, R., Reith, C., Emberson, J., Armitage, J., Baigent, C., & Blackwell, L. et al. (2016). Interpretazione delle prove per l'efficacia e la sicurezza della terapia con statine. La lancetta, 388(10059), 2532-2561. https://doi.org/10.1016/s0140-6736(16)31357-5
  5. DailyMed – Atorvastatina calcio, compresse rivestite con film (2019). Estratto il 7 ottobre 2020 da https://dailymed.nlm.nih.gov/dailymed/drugInfo.cfm?setid=1daa6f20-a032-4541-939d-931f36a020dd#ID95
  6. Dormuth, C.R. Hemmelgarn, B.R. Paterson, J.M. (2013). Uso di statine ad alta potenza e tassi di ammissione per danno renale acuto: analisi osservazionale multicentrica e retrospettiva dei database amministrativi. BMJ. doi: 10.1136/bmj.f880. Recuperato da https://www.bmj.com/content/346/bmj.f880
  7. Jose J. (2016). Statine e suoi effetti epatici: dati più recenti, implicazioni e raccomandazioni mutevoli. Giornale di farmacia e scienze biologiche, 8 (1), 23-28. https://doi.org/10.4103/0975-7406.171699
  8. McIver, L.A. Siddique, M.S. (2020). atorvastatina. StatPearls. Estratto il 7 ottobre 2020 da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK430779/
  9. Rosenson, RS. (2020). Statine: azioni, effetti collaterali e somministrazione. Aggiornato. Estratto il 7 ottobre 2020 da https://www.uptodate.com/contents/statins-actions-side-effects-and-administration?search=statins-and-kidney-disease
  10. Salami, J., Warraich, H., Valero-Elizondo, J., Spatz, E., Desai, N., & Rana, J. et al. (2017). Tendenze nazionali nell'uso e nelle spese di statine nella popolazione adulta degli Stati Uniti dal 2002 al 2013. JAMA Cardiology, 2 (1), 56. https://doi.org/10.1001/jamacardio.2016.4700
  11. Tomaszewski, M., Stępień, K. M., Tomaszewska, J., Czuczwar, S. J. (2011). Miopatie indotte da statine. Rapporti farmacologici. PR, 63(4), 859-866. doi: 10.1016/s1734-1140(11)70601-6. Recuperato da https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1734114011706016
  12. UpToDate – Atorvastatina: informazioni sui farmaci (n.d.). Estratto il 7 ottobre 2020 da https://www.uptodate.com/contents/atorvastatin-drug-information
  13. Food and Drug Administration (FDA) statunitense. (maggio 2017). Compresse LIPITOR (atorvastatina calcio), per uso orale. Parke-Davis. Estratto Estratto il 7 ottobre 2020 da https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2017/020702s067s069lbl.pdf
  14. Verdoodt, A., Honore, P. M., Jacobs, R., De Waele, E., Van Gorp, V., De Regt, J., & Spapen, H. D. (2018). Le statine inducono o proteggono dal danno renale acuto e dalla malattia renale cronica: una revisione dell'aggiornamento nel 2018. Journal of Translational Internal Medicine, 6 (1), 21-25. https://doi.org/10.2478/jtim-2018-0005
  15. Vogt, L., Bangalore, S., Fayyad, R., Melamed, S., Hovingh, G. K., DeMicco, D. A. e Waters, D. D. (2019). L'atorvastatina ha un effetto benefico dose-dipendente sulla funzione renale e sugli esiti cardiovascolari associati: analisi post hoc di 6 studi controllati randomizzati in doppio cieco. Giornale dell'American Heart Association, 8 (9), e010827. https://doi.org/10.1161/JAHA.118.010827
Vedi altro