Le donne possono usare il minoxidil?

Le donne possono usare il minoxidil?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.


Se hai notato che i tuoi capelli sono più sottili o che la tua parte si sta allargando, potresti essere una dei milioni di donne colpite dalla perdita di capelli di tipo femminile (FPHL). A differenza degli uomini, le donne di solito non diventano calve; invece, possono vedere una parte allargata, una coda di cavallo più sottile, recessione dei capelli alle tempie , o una combinazione (AAD, n.d.). Perdita di capelli femminile può iniziare nelle donne già a 20 anni e colpisce quasi il 30% delle donne di età superiore ai 30 anni (Norwood, 2001). All'età di 79 anni, oltre il 50% delle donne ha un certo grado di perdita di capelli (Fabbroncini, 2018).

Vitali

  • La calvizie femminile (FPHL) è un tipo comune di calvizie e colpisce oltre il 50% delle donne all'età di 79 anni.
  • Minoxidil (nome commerciale Rogaine o Women's Rogaine) è il trattamento per la ricrescita dei capelli più raccomandato per FPHL. È approvato dalla FDA per l'uso nelle donne in due forme: una soluzione topica al 2% e una schiuma topica al 5%.
  • C'è anche una soluzione topica al 5% di minoxidil, ma è solo approvata dalla FDA per l'uso negli uomini.
  • Gli effetti collaterali del minoxidil includono irritazione del cuoio capelluto, arrossamento, secchezza e prurito. Inoltre, una volta che smetti di usare il minoxidil, la ricrescita dei capelli si interrompe e il diradamento dei capelli ritorna.

La perdita di capelli di tipo femminile è probabilmente dovuta a una combinazione di fattori. Gli androgeni (ormoni maschili) svolgono un ruolo chiave nella calvizie maschile, chiamata anche alopecia androgenetica. Gli androgeni influenzano i follicoli piliferi e il ciclo di crescita dei capelli. Tuttavia, in FPHL, il ruolo degli androgeni non è chiaro. Poiché ci sono più casi di perdita di capelli di tipo femminile dopo la menopausa, i cambiamenti ormonali sono probabilmente coinvolti in qualche modo: gli scienziati stanno ancora mettendo insieme questa parte del puzzle. Inoltre, sembra esserci una componente genetica in questa condizione e molte donne con diradamento dei capelli hanno una storia familiare di perdita di capelli. I geni per la calvizie femminile possono provenire da tua madre, tuo padre o entrambi. Tuttavia, non c'è modello di ereditarietà definitivo , e potrebbero essere coinvolti più geni (McMichael, 2020).



Mentre FPHL è il tipo più comune di perdita di capelli nelle donne, altre cose possono causare il diradamento dei capelli (Van Zuuren, 2016). Ad esempio, molte donne notano capelli più sottili o capelli che escono a ciocche dopo la gravidanza. Se usi prodotti per lo styling o tinture per capelli aggressivi, le sostanze chimiche possono danneggiare i capelli e portare alla caduta dei capelli. Allo stesso modo, alcune acconciature, trattamenti per capelli o spazzolature eccessive possono sfoltire i capelli.

Annuncio pubblicitario



masturbarsi causa un basso livello di testosterone?

1° mese di trattamento anticaduta gratuito su piano trimestrale

Trova un piano per la caduta dei capelli che funzioni per te

Per saperne di più

L'alopecia può anche essere dovuta a determinati farmaci (ad esempio farmaci chemioterapici) o carenze nutrizionali (ad esempio ferro e zinco). Non sorprende che lo stress sia un altro fattore che può influire sulla salute dei capelli. Quando il tuo corpo è sotto stress, come dopo un evento stressante, un intervento chirurgico importante, una malattia o una perdita di peso di 20 libbre o più, può verificarsi la caduta dei capelli. Il diradamento dei capelli dovuto allo stress è solitamente dovuto a una caduta eccessiva. Fortunatamente, i capelli torneranno spesso alla normalità una volta cessato lo stress (AAD, n.d.).



come aumenti i tuoi livelli di testosterone?

La perdita dei capelli nelle donne è solitamente progressiva, questo significa che se non trattata, probabilmente continuerai a perdere i capelli. Anche se le donne di solito non diventano calve come spesso fanno gli uomini, molte desiderano un trattamento. Fortunatamente, sono disponibili trattamenti, tra cui minoxidil, farmaci per via orale, chirurgia e terapia laser.

Cos'è il minoxidil?

Minoxidil (nome commerciale Rogaine o Rogaine da donna) è il più trattamento consigliato per la calvizie femminile (AAD, 2020). Inizialmente utilizzato solo negli uomini, il minoxidil è un farmaco da banco approvato dalla FDA per la caduta dei capelli sia per gli uomini che per le donne. Il minoxidil dilata i vasi sanguigni, incoraggiando così più sangue e flusso di nutrienti ai follicoli piliferi, portando a capelli più pieni.

Gli scienziati non conoscono l'esatto meccanismo attraverso il quale il minoxidil previene il diradamento dei capelli, ma sembra mantenere i capelli in fase di crescita attiva (anafase) più a lungo (Fabbrocini, 2018). Poiché il minoxidil agisce sul ciclo del capello, è necessario continuare a usare il farmaco. Una volta che ti fermi, la crescita dei capelli potrebbe invertirsi e la caduta dei capelli potrebbe continuare a progredire. Prima inizi a usare il minoxidil, migliori tendono ad essere i risultati.

Sto perdendo i capelli. Cosa posso fare al riguardo?

2 minuti di lettura

come cresce il pene durante la pubertà?

Le donne possono usare il minoxidil?

Secondo l'American Academy of Dermatology (AAD), il minoxidil è il trattamento per la ricrescita dei capelli più raccomandato per le donne. Gli studi hanno dimostrato che aumenta significativamente il numero totale di capelli portando a capelli più pieni dopo averlo usato per 24 settimane (Fabbrocini, 2018).

Minoxidil è approvato dalla FDA FDA per l'uso nelle donne in due forme : una soluzione topica al 2% e una schiuma topica al 5% (Van Zuuren, 2016). Esiste anche una soluzione topica al 5%, ma attualmente è approvata dalla FDA solo per l'uso negli uomini. L'uso della soluzione topica al 5% nelle donne è considerato un uso off-label del farmaco e non è del tutto chiaro quali sarebbero i benefici o gli effetti collaterali.

Come usare il minoxidil

Il minoxidil è un trattamento topico, il che significa che lo applichi direttamente sul cuoio capelluto, non sui capelli. In genere, le istruzioni di dosaggio sono le seguenti:

  • Minoxidil 5% schiuma topica: applicare ½ tappo una volta al giorno
  • Minoxidil 2% soluzione topica: applicare 1 ml due volte al giorno

Massaggia il minoxidil sul cuoio capelluto con le dita e assicurati di lavarti le mani subito dopo. Idealmente, applicare il trattamento almeno due ore prima di coricarsi per lasciarlo asciugare completamente: questo può aiutare a prevenire la diffusione involontaria del minoxidil ad altre parti del corpo durante il sonno (UpToDate, 2020). Il minoxidil può anche macchiare gli indumenti o la biancheria da letto se il cuoio capelluto non è completamente asciutto dopo aver usato il medicinale. Continua a usare il minoxidil ogni giorno perché dopo l'interruzione del trattamento, la caduta dei capelli tornerà entro tre mesi.

Potenziali effetti collaterali/considerazioni sulla sicurezza

Fortunatamente, il minoxidil ha relativamente pochi effetti collaterali, tra cui irritazione del cuoio capelluto, secchezza del cuoio capelluto, arrossamento, desquamazione e/o prurito. Tuttavia, durante i primi mesi di utilizzo del minoxidil, potresti notare un aumento della caduta dei capelli, questo lo farà migliorare dopo i primi mesi , quindi non rinunciare al trattamento (Fabbrocini, 2018). Se non hai notato un aumento della ricrescita dei capelli dopo alcuni mesi di utilizzo, parla con il tuo medico.

fa male a un uomo non eiaculare?

Un altro possibile effetto collaterale è l'aumento della crescita dei peli sulla fronte o sul viso. Ciò potrebbe essere dovuto a accidentalmente applicando il minoxidil sul viso o sulla fronte invece di limitarlo al cuoio capelluto (Fabbrocini, 2018). Alcune donne notano un cambiamento nel colore e/o nella consistenza dei capelli dopo aver usato il minoxidil. È necessario interrompere l'uso e parlare con il proprio medico se si nota uno qualsiasi degli effetti collaterali di cui sopra o se si sviluppa dolore al petto, battito cardiaco accelerato, svenimento, vertigini, aumento di peso (improvviso, inspiegabile) o gonfiore delle mani o dei piedi (UpToDate , 2020).

Il minoxidil funziona? Cosa dice la ricerca

5 minuti di lettura

Infine, se sei incinta o stai pianificando una gravidanza, dovresti evitare il minoxidil. Alcuni studi sugli animali hanno dimostrato che il minoxidil può essere dannoso a un bambino in via di sviluppo (AAD, n.d.). Tracce di minoxidil possono passare nel latte materno, quindi donne che allattano dovrebbe anche evitare il minoxidil (AAD, n.d.). Parlate con il vostro medico se avete domande o dubbi sugli effetti collaterali o considerazioni sulla sicurezza del minoxidil.

Altri trattamenti per la caduta dei capelli di tipo femminile

Mentre il minoxidil è solitamente il primo trattamento utilizzato nella caduta dei capelli di tipo femminile, sono disponibili altre opzioni. Questi includono pillole da prescrizione, terapia della luce, microneedling, plasma ricco di piastrine e trapianti di capelli.

I farmaci prescritti per via orale che influenzano i livelli ormonali possono funzionare per le donne che hanno una componente ormonale nella caduta dei capelli. La maggior parte di questi farmaci sono off label, ciò significa che non sono approvati dalla FDA per il trattamento della caduta dei capelli nelle donne, ma sono approvati per altre condizioni. Esempi di questi trattamenti includono finasteride (approvato dalla FDA per il trattamento della caduta dei capelli negli uomini, ma non nelle donne), spironolattone, flutamide o dutasteride (AAD, n.d.).

La terapia laser, nota anche come terapia della luce a basso livello (LLLT), è un trattamento per la caduta dei capelli di tipo femminile che puoi eseguire a casa. Non esistono regimi di dosaggio standard, ma alcuni studi hanno dimostrato che LLLT può essere efficace nel trattamento della caduta dei capelli e nella stimolazione della ricrescita dei capelli (Fabbrocini, 2018). La FDA ha approvato dispositivi per la terapia della luce di basso livello (pettini, caschi e altri dispositivi) per il trattamento della caduta dei capelli sia maschile che femminile, ma sono necessarie ulteriori ricerche in questo settore (AAD, n.d.).

Il microneedling è una procedura minimamente invasiva che è in fase di studio come un'altra potenziale opzione per le donne con perdita di capelli di tipo femminile. Gli aghi sottili vengono fatti rotolare sulla pelle del cuoio capelluto per perforare gli strati superiori della pelle del cuoio capelluto. Il piccolo le punture innescano una risposta di guarigione della ferita che rilascia fattori di crescita e può aiutare stimolare la crescita dei capelli (Fabbrocini, 2018). Inoltre, le ferite possono migliorare la penetrazione di farmaci topici, come il minoxidil. Alcuni studi hanno dimostrato che il microneedling, specialmente se abbinato a rimedi che promuovono la crescita dei capelli, può aiutare la ricrescita dei capelli (Fabbrocini, 2018).

Microblading per l'attaccatura dei capelli: come funziona?

4 minuti di lettura

come mantenere duro?

I ricercatori stanno studiando il plasma ricco di piastrine (PRP) come trattamento per la caduta dei capelli. Il tuo sangue viene raccolto e separato in diverse parti. Le piastrine, uno dei componenti del sangue, vengono separate e trattate. Il plasma ricco di piastrine viene quindi iniettato nel cuoio capelluto. Il PRP ha fattori di crescita che possono stimolare la crescita dei capelli e alcuni chirurghi usano questa terapia in combinazione con il trapianto di capelli. Primi risultati clinici sono promettenti, ma sono necessarie ulteriori ricerche per determinare l'efficacia di questo trattamento nella calvizie femminile (Fabbrocini, 2018).

Il trapianto di capelli è il trattamento più invasivo per la caduta dei capelli. Si tratta di un intervento chirurgico per spostare fisicamente i follicoli piliferi da una parte del cuoio capelluto all'area del diradamento dei capelli. I trapianti di capelli non sono per tutti: di solito sono riservati a persone che hanno già provato un trattamento medico senza successo. La maggior parte dei piani di assicurazione medica non copre il trapianto di capelli, quindi il costo potrebbe essere un problema per alcune persone. Alcuni i chirurghi stanno combinando i trapianti di capelli con plasmaterapia ricca di piastrine (Fabbrocini, 2018).

Gli integratori alimentari, come l'acido folico, gli acidi grassi omega-3, la biotina e lo zinco, non hanno dimostrato di funzionare nel trattamento della caduta dei capelli. Gli studi che esaminano queste terapie hanno mostrato risultati contrastanti. Assicurati di parlare con il tuo medico prima di iniziare qualsiasi integratore alimentare.

Conclusione

La calvizie femminile non è discussa tanto quanto la calvizie maschile, ma può essere altrettanto dannosa dal punto di vista psicologico. Molte donne sentono che i loro capelli sono parte integrante della loro immagine corporea, sentimenti di attrattiva e femminilità (Van Zuuren, 2016). Fortunatamente, sono disponibili opzioni di trattamento, la più comune è la terapia topica con minoxidil. Se sei preoccupato che tu possa sperimentare la caduta dei capelli, parla con il tuo dermatologo o operatore sanitario dei tuoi sintomi e delle opzioni di trattamento.

Riferimenti

  1. American Academy of Dermatology (AAD) – Diradamento dei capelli e perdita di capelli: potrebbe essere una perdita di capelli di tipo femminile? (n.d.) Estratto il 15 giugno 2020 da https://www.aad.org/public/diseases/hair-loss/types/female-pattern https://www.aad.org/public/diseases/hair-loss/types/female-pattern
  2. American Academy of Dermatology (AAD) – Quali sono le cause della caduta dei capelli nelle donne? (n.d.) Estratto il 15 giugno 2020 da https://www.aad.org/public/diseases/hair-loss/treatment/cause/women
  3. Fabbrocini, G., Cantelli, M., Masarà, A., Annunziata, M., Marasca, C., & Cacciapuoti, S. (2018). Perdita di capelli femminile: una revisione clinica, fisiopatologica e terapeutica. Rivista internazionale di dermatologia femminile, 4 (4), 203-211. doi: 10.1016/j.ijwd.2018.05.001 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6322157/
  4. Norwood O.T. (2001). Incidenza dell'alopecia androgenetica femminile (alopecia di tipo femminile). Chirurgia dermatologica: pubblicazione ufficiale per l'American Society for Dermatologic Surgery [et al.], 27(1), 53-54. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11231244/
  5. McMichael, A (2020) UpToDate - Perdita di capelli femminile (alopecia androgenetica nelle donne): patogenesi, caratteristiche cliniche e diagnosi. Estratto il 15 giugno 2020 da https://www.uptodate.com/contents/female-pattern-hair-loss-androgenetic-alopecia-in-women-pathogenesis-clinical-features-and-diagnosis?search=hair%20loss%20in%20women&source=search_result&selectedTitle= 1 ~ 150 & tipo_utilizzo = default & rango_display = 1
  6. UpToDate - Minoxidil (topico): informazioni sul farmaco (nd) Estratto il 16 giugno 2020 da https://www.uptodate.com/contents/minoxidil-topical-drug-information?search=hair%20loss%20in%20women&topicRef= 12254&source=see_link
  7. Van Zuuren, E., Fedorowicz, Z., & Schoones, J. (2016). Interventi per la caduta dei capelli di tipo femminile. Database Cochrane di revisioni sistematiche. doi: 10.1002/14651858.cd007628.pub4 https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27225981/
Vedi altro