Circoncisione: benefici, rischi e storia

Circoncisione: benefici, rischi e storia

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Oltre ad essere tra le prime poche cose a cui gli uomini preferiscono non pensare troppo, la circoncisione è la rimozione chirurgica del prepuzio, il tessuto che copre la testa (o il glande) del pene. La circoncisione viene solitamente eseguita uno o due giorni dopo la nascita (con alcune eccezioni degne di nota, come nel giudaismo quando viene eseguita all'ottavo giorno).

La circoncisione è molto comune in alcune parti del mondo (ad esempio gli Stati Uniti) e meno comune in altre regioni (come l'Europa, come può dirti chiunque abbia visto alcuni film francesi). Negli Stati Uniti, gli standard stanno cambiando leggermente: nel 1979, 64,5% dei bambini maschi furono circoncisi subito dopo la nascita; quel numero è sceso a 58,3% nel 2010 (LA Times, 2013). Nella maggior parte dei paesi dell'Europa occidentale, il tasso è meno del 20% (Ingraham, 2015). Un 2015 sondaggio ha scoperto che solo il 33% dei millennial americani crede che i ragazzi dovrebbero essere regolarmente circoncisi (Moore, 2015).



Vitali

  • La circoncisione neonatale, una procedura chirurgica in cui viene rimosso il prepuzio alla testa del pene, è stata praticata per migliaia di anni.
  • Viene fatto per motivi religiosi e culturali circa il 70% delle volte.
  • La circoncisione è molto più comune negli Stati Uniti che in altri paesi, sebbene i tassi di circoncisione tra gli americani stiano diminuendo.
  • La ricerca mostra che la circoncisione è associata a benefici medici, incluso un minor rischio di infezioni a trasmissione sessuale, inclusi HPV e HIV.

La circoncisione è in gran parte praticata a causa della tradizione religiosa e culturale. La circoncisione è un antico rituale religioso, particolarmente tra le comunità ebraiche e islamiche. (Altre religioni, come il cattolicesimo e il protestantesimo, non approvano la circoncisione maschile neonatale come rito religioso, ma non la scoraggiano per una questione di preferenze personali.)

Gli studi hanno anche mostrato benefici per la salute della circoncisione, anche se sono un po' controversi. Sia i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) che l'American Academy of Pediatrics (AAP) hanno rilasciato dichiarazioni politiche affermando che i benefici della circoncisione superano i rischi: ci sono prove che la circoncisione riduce il rischio di un uomo per l'HIV, infezioni del tratto urinario nell'infanzia , infezioni sessualmente trasmissibili e cancro del pene. Ma nessuna delle due agenzie raccomanda la circoncisione di routine.



Negli ultimi anni, piccoli ma accesi gruppi di attivisti hanno sostenuto che la circoncisione è simile alla mutilazione genitale e che, poiché cambia in modo permanente il corpo, la decisione sull'opportunità di essere circoncisi dovrebbe essere lasciata a ciascun ragazzo quando diventa adulto. Questo argomento non va molto lontano con molti uomini circoncisi che sono A-OK con i loro peni così come sono.

Annuncio pubblicitario

puoi aumentare le dimensioni del tuo pene in modo naturale?

Ottieni $ 15 di sconto sul tuo primo ordine di trattamento per la disfunzione erettile



Un vero professionista sanitario autorizzato negli Stati Uniti esaminerà le tue informazioni e ti ricontatterà entro 24 ore.

Per saperne di più

E poi c'è il problema della sensazione sessuale. Alcuni ricercatori hanno ipotizzato che, poiché una parte significativa del pene non circonciso è protetta dal prepuzio (il glande), quell'area è più sensibile rispetto a un pene non circonciso, la cui testa è cheratinizzata (indurita) dal continuo sfregamento contro biancheria intima e vestiti. Gli studi sono stati contrastanti riguardo a questa affermazione.

Perché le persone circoncidono?

Rituale religioso. La circoncisione è considerata un rito religioso in alcune fedi, tra cui l'ebraismo e l'islam. Nella Bibbia ebraica, la circoncisione è descritta come un patto tra il dio ebraico e il patriarca biblico Abramo, che deve essere fatto quando un bambino ha otto giorni. L'Islam, essendo una religione abramitica, osserva questa tradizione.

Igiene più facile. È un po' più facile mantenere pulito un pene circonciso rispetto a uno non circonciso. Il prepuzio sviluppa smegma (una combinazione di oli e cellule morte della pelle) e deve essere retratto durante il bagno per lavare via le secrezioni e impedire che si accumuli. I peni non circoncisi non producono smegma. Il prepuzio è fissato alla nascita; i ragazzi possono essere in grado di ritrarlo completamente già all'età di cinque anni o non fino all'adolescenza.

come diventare davvero duro e rimanere duro

Tradizione. Alcuni genitori fanno circoncidere i loro figli perché il padre è circonciso e non vogliono che il ragazzo abbia un aspetto diverso. Gli altri genitori non se ne fregano.

Ridotto rischio di IVU. Studi hanno scoperto che i bambini non circoncisi hanno un rischio maggiore di infezioni del tratto urinario (Shapiro, 1999).

Può ridurre il rischio di malattie sessualmente trasmissibili. Uno studia hanno scoperto che la circoncisione riduceva il rischio di un uomo di sviluppare l'herpes genitale (HSV-2) del 28% e l'HPV (papillomavirus umano) del 35% (NIH, 2015). Altro studi hanno dimostrato che le donne con partner non circoncisi hanno maggiori probabilità di acquisire HPV (che causa la maggior parte dei casi di cancro cervicale), herpes, trichomonas, clamidia e vaginosi batterica (Hernandez, 2010). Il Organizzazione mondiale della Sanità afferma che la circoncisione maschile può ridurre del 60% il rischio di HIV acquisito per via eterosessuale (OMS, 2019).

Può ridurre il rischio di cancro del pene. Alcuni studi hanno dimostrato che i maschi non circoncisi hanno un rischio aumentato di carcinoma a cellule squamose del pene, fino a tre volte (Shapiro, 1999). L'American Cancer Society osserva che il cancro del pene è molto raro e afferma che dopo aver eliminato fattori di rischio come l'accumulo di smegma e la fimosi (una condizione in cui il prepuzio si stringe e diventa irretrattile), questi studi non mostrano che la circoncisione ha un effetto protettivo. Non è chiaro come l'accumulo di smegma possa portare al cancro del pene, ma potrebbe essere dovuto al fatto che lo smegma provoca infiammazione cronica.

Fimosi. In alcuni casi, un prepuzio viene lasciato intatto dopo la nascita ma deve essere rimosso più tardi nell'infanzia o nell'età adulta a causa dello sviluppo della fimosi, una condizione in cui il prepuzio diventa dolorosamente stretto e non può essere completamente retratto. Una condizione correlata è una parafimosi, in cui il prepuzio si ritrae dietro il glande e non può essere riportato nella sua posizione originale, causando gonfiore e accumulo di liquidi.

Storia della circoncisione negli Stati Uniti

Per decenni della prima storia americana, la circoncisione era rara negli Stati Uniti. La situazione cambiò negli anni 1870, quando un chirurgo ortopedico di nome Lewis Sayre sviluppò un... teoria che la circoncisione potrebbe curare la paralisi muscolare . (Seriamente, il principio, la nevrosi riflessa, era che alcune malattie erano causate dall'irritazione cronica del sistema nervoso, e la rimozione del prepuzio avrebbe eliminato una volta la fonte di irritazione.) Presto i medici sostennero la circoncisione per curare la pazzia, l'epilessia, la paralisi, le ernie , tubercolosi, cancro, malattie sessualmente trasmissibili, mal di testa e altri problemi (Sorrells, 1999). I medici vittoriani lo promuovevano come cura per la masturbazione, considerata un vizio malsano. (Lo stesso ethos ha portato alcuni medici a rimuovere il clitoride di alcune donne.) Alla fine la procedura è diventata standard, con i medici che la sostenevano come più igienica. Negli anni '70, l'85% degli uomini americani era circonciso. Ma da allora i numeri sono diminuiti.

Potenziali rischi della circoncisione

La circoncisione ha un basso rischio di complicanze (dal 2% al 10%), ma come per qualsiasi procedura medica, ci sono dei rischi (Sorokan, 2015). In rari casi, la circoncisione può causare emorragie eccessive, infezioni o il taglio del prepuzio della misura sbagliata.

E negli ultimi anni, i rischi teorici della circoncisione hanno causato un po' di tempesta, in particolare per quanto riguarda la sensibilità e il piacere sessuale. Uno studio belga del 2013 hanno scoperto che essere circoncisi riduceva la sensibilità del pene e comportava uno sforzo maggiore per raggiungere l'orgasmo (Bronselaer, 2013). I critici sostengono che lo studio era troppo piccolo, imperfetto - non ha confrontato la sensibilità del pene prima e dopo la circoncisione - e ha basato le sue conclusioni su risultati clinicamente insignificanti. Altri hanno evidenziato studi che hanno confrontato la soddisfazione sessuale degli uomini direttamente prima e dopo la circoncisione e hanno scoperto che la stragrande maggioranza era soddisfatta.

Inoltre, uno studio canadese del 2016 ha testato la sensibilità del pene di 62 uomini, metà dei quali erano circoncisi e metà no. I ricercatori non hanno riscontrato differenze tra i due gruppi (Bossio, 2016).

Riferimenti

  1. I neonati negli stati occidentali hanno meno probabilità di essere circoncisi in ospedale. (2013, 22 agosto). Recuperato da https://www.latimes.com/science/sciencenow/la-sci-sn-circumcision-us-rates-cdc-20130822-story.html
  2. Bossio, J. A., Bossio, J. A., Pukall, C. F., Steele, S. S., Department, S. S. S., Bossio, J. A., … Department of Urology. (n.d.). Esame della sensibilità del pene negli uomini circoncisi neonatali e intatti utilizzando test sensoriali quantitativi. Recuperato da https://www.auajournals.org/article/S0022-5347(15)05535-4/abstract
  3. Bronselaer, G. A., Schober, J. M., Meyer-Bahlburg, H. F. L., T'Sjoen, G., Vlietinck, R. e Hoebeke, P. B. (2013, maggio). La circoncisione maschile riduce la sensibilità del pene misurata in un'ampia coorte. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23374102
  4. Si può prevenire il cancro del pene? (n.d.). Recuperato da https://www.cancer.org/cancer/penile-cancer/causes-risks-prevention/prevention.html
  5. La circoncisione danneggia il piacere sessuale? Lo studio disegna il fuoco. (n.d.). Recuperato da https://www.livescience.com/27769-does-circumcision-reduce-sexual-pleasure.html
  6. Hernandez, B. Y., Shvetsov, Y. B., Goodman, M. T., Wilkens, L. R., Thompson, P., Zhu, X. e Ning, L. (2010, 1 maggio). Eliminazione ridotta dell'infezione da papillomavirus umano del pene negli uomini non circoncisi. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2853736/
  7. Ingraham, C. (2015, 26 maggio). Gli americani sono davvero eccezionali, almeno quando si tratta di circoncisione. Recuperato da https://www.washingtonpost.com/news/wonk/wp/2015/05/26/americans-truly-are-exceptional-at-least-when-it-comes-to-circumcision/
  8. Circoncisione maschile per la prevenzione dell'HIV. (2019, 12 marzo). Recuperato da https://www.who.int/hiv/topics/malecircumcision/en/
  9. La circoncisione maschile riduce il rischio di herpes genitale e infezione da HPV, ma non la sifilide. (2015, 22 ottobre). Recuperato da https://www.nih.gov/news-events/news-releases/male-circumcision-reduces-risk-genital-herpes-hpv-infection-not-syphilis
  10. Moore, P. (2015, 3 febbraio). Giovani americani meno favorevoli alla circoncisione alla nascita. Recuperato da https://today.yougov.com/topics/lifestyle/articles-reports/2015/02/03/younger-americans-circumcision
  11. Shapiro, E. (1999). Dichiarazioni politiche dell'Accademia americana di pediatria sulla circoncisione e l'infezione del tratto urinario. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1477524/
  12. Sorokan, S. T., Finlay, J. C., Jefferies, A. L. e Canadian Pediatric Society, comitato per feti e neonati, comitato per le malattie infettive e l'immunizzazione. (2015). Circoncisione maschile neonatale. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4578472/
  13. Sorrells, M. L. (1999, 1 gennaio). La storia della circoncisione negli Stati Uniti. Recuperato da https://link.springer.com/chapter/10.1007/978-0-585-39937-9_28
Vedi altro