Convulsioni toniche cloniche generalizzate

Revisionato dal punto di vista medicodi Drugs.com. Ultimo aggiornamento il 2 agosto 2021.




COSA HAI BISOGNO DI SAPERE:

Cosa sono le crisi tonico-cloniche generalizzate?

Un attacco tonico-clonico generalizzato può anche essere chiamato attacco di grande male. Un attacco significa che un'area anormale nel cervello a volte invia scoppi di attività elettrica. Un attacco generalizzato colpisce entrambi i lati del cervello. Tonico e clonico sono fasi che si verificano durante il sequestro. La fase tonica fa irrigidire i muscoli. Perdi conoscenza e potresti cadere. La fase clonica provoca convulsioni (contrazioni muscolari ripetute). Un attacco può durare da pochi secondi fino a 3 minuti. È un'emergenza se dura più di 5 minuti.

Cosa aumenta il mio rischio di convulsioni tonico-cloniche?

  • Epilessia
  • Una storia familiare di epilessia o convulsioni
  • Una lesione cerebrale, trauma cranico, infezione, tumore o ictus
  • Problemi ai vasi sanguigni nel cervello
  • Una mancanza di sonno
  • Livelli molto bassi di glucosio (zucchero), sodio (sale), calcio o magnesio
  • Astinenza da droghe o alcol

Quali sono i segni e i sintomi di una crisi tonico-clonica?

  • Perdita di coscienza improvvisa
  • Convulsioni
  • Gridando
  • Non risponde quando gli si parla
  • Mordersi le labbra o le guance
  • Perdita del controllo della vescica
  • Confusione e mancanza di energia dopo l'arresto del sequestro

Come vengono diagnosticate le crisi tonico-cloniche?

Il tuo medico ti chiederà informazioni sulle tue condizioni di salute e sui medicinali che prendi. L'epilessia viene solitamente diagnosticata se si hanno almeno 2 convulsioni entro 24 ore. Può anche essere diagnosticato se hai 1 attacco ma è probabile che ne abbia di più. Una scansione cerebrale o un elettroencefalogramma (EEG) possono anche mostrare segni di epilessia che rendono probabile un altro attacco. Dì al fornitore quanto erano vicini gli attacchi se ne avevi più di uno. Il tuo medico ti chiederà una descrizione dettagliata di ogni sequestro. Se possibile, porta con te qualcuno che ha visto che hai un attacco. Potresti anche aver bisogno di uno dei seguenti:







  • Analisi del sangue può mostrare la causa delle tue convulsioni. I test possono essere utilizzati per controllare i livelli di glucosio nel sangue, sodio, calcio o potassio.
  • Un EEG registra l'attività elettrica del tuo cervello. Viene utilizzato per trovare cambiamenti nei normali schemi dell'attività cerebrale.
  • TC o risonanza magnetica le immagini possono essere utilizzate per verificare la presenza di lesioni o aree anormali nel cervello. Potresti ricevere un liquido di contrasto per aiutare il tuo cervello a mostrarsi meglio nelle immagini. Informi il medico se ha mai avuto una reazione allergica al liquido di contrasto. Non entrare nella stanza della risonanza magnetica con oggetti metallici. Il metallo può causare gravi lesioni. Informi l'operatore sanitario se hai del metallo dentro o sul tuo corpo.
  • Una scansione PET viene utilizzato per vedere l'attività in aree del cervello. Ti viene fornito materiale radioattivo che aiuta gli operatori sanitari a vedere meglio l'attività.
  • Una scansione SPECT usa materiale radioattivo per trovare dove è iniziata la crisi nel tuo cervello. Questa scansione può essere eseguita se altre scansioni non mostrano dove è iniziato il sequestro.

Come vengono trattate le crisi tonico-cloniche?

Il tuo medico può trattare qualsiasi condizione di salute che causa le tue convulsioni. L'obiettivo del trattamento è cercare di fermare completamente le convulsioni. Potrebbe essere necessario uno dei seguenti:

  • Medicinali può essere somministrato per il trattamento di determinate condizioni di salute. Potrebbe essere necessario un farmaco antiepilettico se le convulsioni sono causate dall'epilessia. Potresti aver bisogno di medicine ogni giorno per prevenire le convulsioni o durante una crisi per fermarle. Non interrompa l'assunzione del medicinale se non indicato dal medico.
  • Chirurgia può aiutare a ridurre la frequenza con cui si hanno convulsioni se si soffre di epilessia e la medicina non aiuta. Chiedi al tuo medico per ulteriori informazioni sulla chirurgia per l'epilessia.

Cosa posso fare per prevenire un attacco tonico-clonico?

Potresti non essere in grado di prevenire ogni attacco. Quanto segue può aiutarti a gestire i fattori scatenanti che possono far iniziare un attacco:





ho una protuberanza sull'asta del pene
  • Prendi l'anticonvulsivante ogni giorno alla stessa ora. Questo aiuterà anche a prevenire gli effetti collaterali della medicina. Imposta una sveglia per ricordarti di prendere la medicina ogni giorno. Se sei una donna, parla con il tuo medico della pianificazione familiare mentre stai prendendo questo medicinale.
  • Gestisci lo stress. Lo stress può essere un fattore scatenante per l'epilessia. L'esercizio fisico può aiutarti a ridurre lo stress. Parla con il tuo medico dell'esercizio che è sicuro per te. La malattia può essere una forma di stress. Mangia una varietà di cibi sani e bevi molti liquidi durante una malattia. Parla con il tuo medico di altri modi per gestire lo stress.
  • Imposta un programma di sonno regolare. La mancanza di sonno può scatenare un attacco. Cerca di andare a dormire e svegliarti alla stessa ora ogni giorno. Mantieni la tua camera da letto silenziosa e buia. Parla con il tuo medico se hai problemi a dormire.
  • Limitare o non bere alcolici come indicato. L'alcol può scatenare un attacco, soprattutto se si beve una grande quantità in una volta. Una bevanda alcolica è 12 once di birra, 1½ once di liquore o 5 once di vino. Parla con il tuo medico di una quantità sicura di alcol per te. Il tuo fornitore potrebbe consigliarti di non bere alcolici. Digli se hai bisogno di aiuto per smettere di bere.

Cosa posso fare per gestire le crisi tonico-cloniche?

Quanto segue può aiutarti a gestire le crisi se ne hai più di una:

  • Tieni un diario delle crisi. Questo può aiutarti a trovare i fattori scatenanti ed evitarli. Possibili fattori scatenanti includono malattie, mancanza di sonno, cambiamenti ormonali, alcol, droghe, luci e stress. Annota le date delle tue convulsioni, dove ti trovavi e cosa stavi facendo. Includi come ti sei sentito prima e dopo.
  • Registra tutte le aure che hai prima di un attacco. Un'aura è un segno che stai per avere un attacco. Le aure si verificano prima di alcuni tipi di convulsioni che si trovano solo in 1 parte del cervello. L'aura può manifestarsi pochi secondi prima di un attacco o fino a un'ora prima. Potresti sentire, vedere, sentire o annusare qualcosa. Gli esempi includono una parte del tuo corpo che diventa calda. Potresti vedere un lampo di luce o sentire qualcosa. Potresti avere ansia o déjà vu. Se hai un'aura, includila nel diario delle crisi.
  • Crea un piano di cura. Racconta a familiari, amici e colleghi della tua epilessia. Dai loro istruzioni che dicano loro come possono tenerti al sicuro in caso di crisi.
  • Chiedi quali precauzioni di sicurezza dovresti prendere. Parla con il tuo medico della guida. Potresti non essere in grado di guidare fino a quando non sarai libero da crisi per un periodo di tempo. Dovrai controllare la legge dove vivi. Parla anche con il tuo medico di nuoto e balneazione. Potresti annegare o sviluppare danni cardiaci o polmonari pericolosi per la vita se hai un attacco in acqua.
  • Portare l'identificazione dell'allerta medica. Indossa gioielli di allerta medica o porta una scheda che dice che hai convulsioni tonico-cloniche. Chiedi al tuo medico dove trovare questi articoli.
    Gioielli di allerta medica

Come possono gli altri tenermi al sicuro durante un attacco?

Dai le seguenti istruzioni a familiari, amici e colleghi:





  • Niente panico.
  • Non tienimi fermo o mettimi qualcosa in bocca.
  • Guidami delicatamente verso il pavimento o una superficie morbida.
  • Mettimi su un fianco per impedirmi di ingoiare la saliva o di vomitare.
    Pronto Soccorso: Convulsioni (ADULTO)
  • Proteggimi dalle ferite. Rimuovi oggetti appuntiti o duri dall'area intorno a me o attutisci la mia testa.
  • Allenta i vestiti intorno alla mia testa e al collo.
  • Tempo quanto dura la mia crisi. Chiama il 911 se il mio attacco dura più di 5 minuti o se ho un secondo attacco.
  • Resta con me fino alla fine della mia crisi. Lasciami riposare finché non sarò completamente sveglio.
  • Esegui la RCP se smetto di respirare o non riesci a sentire il battito cardiaco.
  • Non dammi qualcosa da mangiare o da bere finché non sarò completamente sveglio.

Chiama il tuo numero di emergenza locale (911 negli Stati Uniti) o chiedi a qualcun altro di chiamare per uno dei seguenti:

  • Questo è il primo attacco che tu abbia mai avuto.
  • Hai difficoltà a respirare o ti senti vigile dopo un attacco.
  • Il sequestro dura più di 5 minuti.
  • Hai avuto un attacco in acqua, come in una piscina o in una vasca idromassaggio.
  • Hai il diabete o sei incinta e hai avuto un attacco.

Quando devo chiamare il mio medico?

  • Hai un secondo attacco entro 24 ore dal primo.
  • Sei ferito durante un attacco.
  • Senti di non essere in grado di far fronte alla tua condizione.
  • Le tue convulsioni iniziano a verificarsi più spesso.
  • Sei confuso più a lungo del solito dopo un attacco.
  • Stai pianificando una gravidanza o sei attualmente incinta.
  • Hai domande o dubbi sulla tua condizione o cura.

Accordo di cura

Hai il diritto di aiutare a pianificare le tue cure. Scopri le tue condizioni di salute e come può essere trattata. Discutere le opzioni di trattamento con i propri operatori sanitari per decidere quali cure si desidera ricevere. Hai sempre il diritto di rifiutare il trattamento. Le informazioni di cui sopra sono solo un aiuto educativo. Non è inteso come consiglio medico per condizioni o trattamenti individuali. Si rivolga al medico, all'infermiere o al farmacista prima di seguire qualsiasi regime medico per vedere se è sicuro ed efficace per lei.

© Copyright IBM Corporation 2021 Le informazioni sono destinate esclusivamente all'utilizzo da parte dell'utente finale e non possono essere vendute, ridistribuite o utilizzate in altro modo per scopi commerciali. Tutte le illustrazioni e le immagini incluse in CareNotes® sono proprietà protetta da copyright di A.D.A.M., Inc. o IBM Watson Health

Ulteriori informazioni

Consulta sempre il tuo medico per assicurarti che le informazioni visualizzate in questa pagina si applichino alle tue circostanze personali.