Cause della forfora: come conoscerle può risolvere il problema


Cause della forfora: come conoscerle può risolvere il problema

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

La forfora è una condizione comune del cuoio capelluto che colpisce circa 50 milioni di adulti solo negli Stati Uniti e fino al 50% della popolazione adulta in tutto il mondo ( Borda, 2015 ). Il sintomi più comuni di forfora sono un cuoio capelluto secco e pruriginoso insieme a scaglie bianche di cellule morte della pelle nei capelli e sui vestiti (AAD, n.d.).



Vitali

  • La forfora colpisce circa il 50% della popolazione adulta mondiale.
  • I sintomi più comuni della forfora sono un cuoio capelluto secco e pruriginoso e scaglie bianche sui capelli e sui vestiti.
  • Diversi fattori contribuiscono ad avere la forfora, tra cui il fungo della pelle Malassezia, la produzione eccessiva di olio per la pelle (sebo), la salute del sistema immunitario, la genetica, lo stress, le abitudini di cura dei capelli e altro ancora.
  • Il trattamento per la forfora di solito prevede shampoo antiforfora che contengono uno o più dei seguenti ingredienti: acido salicilico, zolfo, zinco piritione (zinco piritione), catrame, solfuro di selenio o ketoconazolo.

Cosa causa la forfora?

Le persone sono spesso imbarazzate dalla loro forfora perché pensano che sia un segno di scarsa igiene. Non è! Gli scienziati non sanno esattamente cosa causa la forfora, ma diversi fattori ti rendono più incline ad avere quei fastidiosi fiocchi.

come jelq in modo corretto e sicuro

fungo Malassezia

Il fungo della pelle Malassezia vive sul cuoio capelluto di tutti, sia con che senza forfora. In alcune persone, il fungo Malassezia rompe la barriera cutanea del cuoio capelluto, creando come risultato un sottoprodotto dell'acido oleico. Questo acido può irrita la pelle e innescare una risposta infiammatoria, causando l'aggregazione e lo sfaldamento delle cellule del cuoio capelluto (Borda, 2015). Non ti viene necessariamente la forfora solo perché hai la Malassezia, ma la sensibilità al fungo può avere un ruolo —Le persone che soffrono di forfora sembrano essere particolarmente sensibili alla Malassezia e ai suoi effetti sul cuoio capelluto (Borda, 2015).

Annuncio pubblicitario



Shampoo antiforfora su prescrizione, consegnato

quanto tempo devo prendere meloxicam?

È tempo di stare bene con i tuoi capelli.

Per saperne di più

Produzione di sebo (olio per la pelle)

La forfora è correlata a un'altra condizione della pelle chiamata dermatite seborroica. Alcuni, infatti, li considerano la stessa malattia ma di diversa gravità. La dermatite seborroica può colpire anche aree diverse dal cuoio capelluto, come il viso e il torace. Sia la forfora che la dermatite seborroica sono influenzate dall'untuosità della pelle. La tua produzione di sebo è correlato ai livelli ormonali e, di conseguenza, aumenta durante la pubertà e verso i 20 anni e poi diminuisce dopo i 30-60 anni. La forfora segue questo stesso modello di apparenza, sostenendo una relazione tra essa e la produzione di sebo (Borda, 2015). Tuttavia, sappiamo che l'effetto non è diretto —non tutti quelli con la pelle grassa hanno la forfora e le persone con la forfora possono avere una produzione media di olio (Ranganathan, 2010). A Malassezia piace l'olio sul cuoio capelluto, quindi avere la pelle grassa lo rende un luogo più desiderabile per la vita del fungo (Borda, 2015).



Integrità della barriera cutanea

Lo strato più esterno della pelle funge da barriera per prevenire la perdita di idratazione e l'ingresso di germi. È anche chiamato il barriera cutanea (Borda, 2015). Il cuoio capelluto delle persone con forfora mostra un'interruzione in questa barriera. Questo potrebbe innescare la forfora o causare un aggravamento della forfora esistente nelle persone suscettibili, in particolare quelle sensibili alla Malassezia (Borda, 2015).

Risposta immunitaria

Persone con sistema immunitario debole , come l'HIV/AIDS, corrono un rischio maggiore di avere la forfora. Tuttavia, il ruolo esatto svolto dal sistema immunitario non è chiaro (Borda, 2015).

Condizione neurologica

Certo malattie neurologiche , come il morbo di Parkinson e le lesioni cerebrali traumatiche, sembrano avere un più alto tasso di forfora. Può essere dovuto a cambiamenti nella produzione di petrolio o cambiamenti nella funzione nervosa; la relazione non è chiara (Borda, 2015).

miglior farmaco per la perdita di peso da prescrizione 2016

Stress emotivo

Lo stress può influenzare il sistema immunitario e portare a un peggioramento della forfora. Alcuni studi mostrano un aumento del tasso di condizioni del cuoio capelluto nelle persone con stress emotivo e depressione (Borda, 2015).

Genetica

Gli studi sugli animali suggeriscono che genetica possono essere coinvolti, ma sono necessarie ulteriori ricerche in questo settore (Borda, 2015). È probabile che nella forfora sia in gioco una combinazione di fattori genetici e ambientali.

Abitudini per la cura dei capelli

Sebbene non scientificamente provato, utilizzando alcuni prodotti cosmetici, polvere e inquinamento può contribuire alla forfora (Ranganathan, 2010). Lo shampoo eccessivo può privare il cuoio capelluto degli oli necessari, causando un cuoio capelluto secco e pruriginoso. Un cuoio capelluto secco, di per sé, può causare prurito e desquamazione del cuoio capelluto. D'altra parte, lo shampoo troppo poco può portare a un accumulo di olio sul cuoio capelluto, peggiorando la forfora.

In conclusione

È probabile che una combinazione di fattori sia il colpevole della tua forfora. Anche se potresti non essere in grado di individuare la causa esatta della tua forfora, è curabile. Il Accademia americana di dermatologia (AAD) consiglia di utilizzare shampoo antiforfora come trattamento più efficace per la forfora (AAD, n.d.). La maggior parte degli shampoo antiforfora sono disponibili da banco e di solito contengono uno o più dei seguenti principi attivi : acido salicilico, zolfo, zinco piritione (chiamato anche zinco piritione), catrame di carbone, solfuro di selenio e ketoconazolo (Ranganathan, 2010).

Riferimenti

  1. American Academy of Dermatology (AAD)- Come trattare la forfora. (n.d.). Estratto il 5 marzo 2020 da https://www.aad.org/public/everyday-care/hair-scalp-care/scalp/treat-dandruff
  2. Borda, L., & Wikramanayake, T. (2015). Dermatite seborroica e forfora: una revisione completa. Giornale di dermatologia clinica e investigativa, 3 (2). doi: 10.13188/2373-1044.1000019, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27148560
  3. Ranganathan, S., & Mukhopadhyay, T. (2010). Forfora: la malattia della pelle più sfruttata commercialmente. Giornale indiano di dermatologia, 55(2), 130. doi: 10.4103/0019-5154.62734, http://www.e-ijd.org/article.asp?issn=0019-5154;year=2010;volume=55;issue=2;spage=130;epage=134;aulast=Ranganathan
Vedi altro