Effetti collaterali del DHEA (deidroepiandrosterone)


Effetti collaterali del DHEA (deidroepiandrosterone)

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

puoi bere vino con prednisone?

Il DHEA, o deidroepiandrosterone, è un ormone prodotto naturalmente dall'organismo nelle ghiandole surrenali e, in misura minore, nei testicoli/ovaie. È un precursore degli ormoni sessuali maschili e femminili come gli androgeni e gli estrogeni. Il DHEA è uno degli steroidi circolanti più abbondanti negli esseri umani, fino a quando non lo è. La ricerca stima che le persone abbiano il livelli più alti di DHEA quando hanno 20 anni , quindi i nostri livelli ormonali fanno un tuffo (Neunzig, 2014).

Una volta che hai qualche decennio alle spalle, potresti iniziare a prendere in considerazione una fonte alternativa di DHEA: gli integratori alimentari. Ma può essere difficile o impossibile decidere quale, se del caso, delle tante opzioni da banco è giusta per te. Ed è sempre importante ricordare che solo perché qualcosa è disponibile allo sportello non significa che non possa farti del male.

Vitali

  • La ricerca stima che le persone abbiano i livelli di DHEA (deidroepiandrosterone) più alti durante i 20 anni; i livelli ormonali iniziano a diminuire verso i 30 anni.
  • Alcuni degli effetti collaterali più comuni degli integratori di DHEA includono acne, perdita di capelli, disturbi di stomaco e ipertensione.
  • Gli integratori di DHEA contengono anche un elenco di potenziali interazioni con vari farmaci come insulina, antidepressivi e farmaci antitumorali.
  • Prima di iniziare a prendere un integratore DHEA, parla con il tuo medico per capire i potenziali effetti collaterali e se questo integratore potrebbe effettivamente causare più danni che benefici.

Effetti collaterali del DHEA

Maggior parte gli effetti collaterali degli integratori di DHEA sono lievi ; le persone potrebbero soffrire di acne o disturbi allo stomaco. Le donne possono notare cambiamenti nei loro cicli mestruali, crescita anormale dei capelli o una voce più profonda con integratori di DHEA, mentre gli uomini a volte notano dolore al seno o ingrossamento. Se sei incinta o stai allattando, dovresti evitare di assumere integratori di DHEA perché possono portare a livelli più alti del normale di androgeni (ormoni maschili) e possono influenzare lo sviluppo fetale (NIH, 2020).

Interazioni DHEA

Poiché il DHEA viene convertito in altri ormoni, i suoi livelli possono influenzare l'equilibrio ormonale generale del corpo. Se prendi farmaci che influenzano anche i tuoi livelli ormonali, gli integratori di DHEA possono interrompere le azioni di questi farmaci e i loro effetti previsti. Altri farmaci, se assunti con DHEA, possono aumentare il rischio di effetti collaterali. Verificare con il proprio medico se si stanno assumendo altri medicinali, inclusi altri integratori da banco. Alcuni dei farmaci che dovresti evitare di assumere con integratori DHEA includono (NIH, 2020):

Annuncio pubblicitario

Ottieni $ 15 di sconto sul tuo primo ordine di trattamento per la disfunzione erettile

Un vero professionista sanitario autorizzato negli Stati Uniti esaminerà le tue informazioni e ti ricontatterà entro 24 ore.

Per saperne di più
  • Farmaci che riducono i livelli di estrogeni: alcuni farmaci chemioterapici per le donne in post-menopausa con cancro al seno lavorano per abbassare i livelli di estrogeni nel corpo, tra cui anastrozolo (Arimidex) ed exemestane (marchio Aromasin). Poiché il DHEA è un precursore degli estrogeni, può aumentare i livelli di estrogeni, rendendo potenzialmente meno efficaci l'anastrozolo e l'exemestane.
  • Farmaci usati per trattare i tumori sensibili agli estrogeni: Fulvestrant (nome commerciale Faslodex), letrozolo (nome commerciale Femara) e tamoxifene (Nolvadex) sono farmaci usati per trattare i tumori sensibili agli estrogeni, come il cancro al seno. Come suggerisce il nome, i tumori sensibili agli estrogeni sono influenzati dai livelli di estrogeni nel corpo. Il DHEA potrebbe aumentare la quantità di estrogeni nel corpo e diminuire l'efficacia di questi farmaci.
  • Estrogeni o testosterone: poiché il DHEA viene convertito in estrogeni e testosterone, utilizzarlo con l'integrazione ormonale potrebbe causare livelli più alti del previsto e portare a più effetti collaterali.
  • Farmaci antidepressivi: molti farmaci usati per trattare la depressione agiscono aumentando i livelli di serotonina, una sostanza chimica del cervello (neurotrasmettitore) importante nella salute mentale e nei disturbi dell'umore. Il DHEA può anche aumentare i livelli di serotonina. L'assunzione di DHEA con particolari antidepressivi potrebbe potenzialmente elevare la serotonina a livelli pericolosi e produrre gravi effetti collaterali come la sindrome serotoninergica (problemi cardiaci, contrazioni muscolari, ipertensione, agitazione, ecc.). Assicurati di informare il tuo medico prima di iniziare gli integratori di DHEA se stai assumendo antidepressivi come sertralina (marca Zoloft), fluoxetina (marca Prozac), paroxetina (marca Paxil), citalopram (marca Celexa), duloxetina (marca Cymbalta ), amitriptilina (marca Elavil), o imipramina (marca Tofranil), tra gli altri.
  • Farmaci anticoagulanti (anticoagulanti): il DHEA può influenzare il modo in cui piastrine raggrupparsi, portando a un rallentamento della capacità di coagulazione del sangue e aumentando le possibilità di lividi e sanguinamento. Per questo motivo, dovresti evitare di assumere altri farmaci che fluidificano il sangue (anticoagulanti), come aspirina, ibuprofene (marca Advil, Motrin, ecc.), naprossene, clopidogrel (marca Plavix), diclofenac (marca Voltaren), warfarin (marca marca Coumadin), eparina, rivaroxaban (marca Xarelto), apixaban (marca Eliquis), tra gli altri (PDR, nd). Certo erbe aromatiche può anche rallentare la coagulazione del sangue e deve essere usato con cautela se si assume DHEA; questi includono angelica, chiodi di garofano, danshen, aglio, zenzero, ginkgo e Panax ginseng (NIH, 2020).
  • Triazolam (nome commerciale Halcion): il DHEA può ridurre la velocità con cui il corpo scompone il triazolam, una benzodiazepina usata per trattare l'insonnia. Ciò può portare a un'azione del farmaco più prolungata e ad un aumento del rischio di effetti collaterali come la sedazione (sonnolenza).
  • Insulina e altri farmaci per il trattamento del diabete: il DHEA può causare cambiamenti nel modo in cui il tuo corpo reagisce all'insulina o come esso regola la glicemia livelli. Per questo motivo, le persone con diabete dovrebbero fare attenzione quando assumono DHEA. Se stai assumendo anche altri farmaci per diabetici come metformina, glipizide, gliburide o altri farmaci antidiabetici, informa il tuo medico e assicurati di monitorare attentamente i livelli di glucosio nel sangue (PDR, n.d.).

Questo elenco non rappresenta tutte le possibili interazioni farmacologiche con gli integratori di DHEA. Rivolgiti al tuo medico o al farmacista se hai ulteriori domande.

integratori DHEAEA

Come spiegato in precedenza, il corpo produce naturalmente DHEA ma i livelli raggiungono il picco nella prima età adulta e diminuiscono gradualmente nel tempo. Negli Stati Uniti, DHEA è un integratore da banco e un inserto vaginale soggetto a prescrizione chiamato prasterone (marchio Intrarosa ) (FDA, 2016).

Un avvertimento importante da condividere è che gli integratori DHEA, come tutti gli integratori, non sono regolamentati da la Food and Drug Administration (FDA) con gli stessi rigidi standard di controllo della qualità dei farmaci. Pertanto, la purezza, la potenza, l'efficacia e la sicurezza degli integratori possono variare tra i produttori (FDA, 2019). La FDA suggerisce quanto segue per aiutare i consumatori a proteggersi (FDA, 2019):

  • Leggi sempre le etichette dei prodotti e segui le indicazioni.
  • Naturale non sempre significa che un prodotto è sicuro per l'uomo.
  • Cerca prodotti che includono USP dopo il nome dell'ingrediente; ciò significa che il produttore ha seguito gli standard della farmacopea statunitense.
  • Gli integratori prodotti o venduti da un'azienda alimentare o farmaceutica nota a livello nazionale hanno maggiori probabilità di essere prodotti sotto stretti controlli.
  • Scrivi all'azienda se cerchi maggiori informazioni su come è stato realizzato il prodotto.

Annuncio pubblicitario

Roman Daily: multivitaminico per uomini

Il nostro team di medici interni ha creato Roman Daily per colmare le lacune nutrizionali comuni negli uomini con ingredienti e dosaggi scientificamente supportati.

Per saperne di più

Il miglior integratore di DHEA

Non esiste un miglior integratore di DHEA; ci sono pochi dati scientifici che hanno confrontato tra loro diversi integratori di DHEA.

In questo momento, ce n'è solo uno Approvato dalla FDA formulazione di DHEA: prasterone (marca Intrarosa). Prasterone è un altro nome per DHEA e Intrarosa è un inserto vaginale per le donne in post-menopausa che si occupano di assottigliamento vaginale e dolore durante il sesso. Non è un supplemento orale (FDA, 2016).

Collabora con il tuo medico per scoprire perché stai considerando il DHEA e quale prodotto è giusto per te.

Vantaggi del DHEA

Nel corso degli anni, sono state fatte varie affermazioni riguardo ai potenziali benefici per la salute del DHEA, come l'anti-invecchiamento e il miglioramento dei disturbi dell'umore, la funzione cognitiva, la forza muscolare e la funzione sessuale. Il DHEA è stato anche pubblicizzato per trattare l'insufficienza surrenalica, l'osteoporosi e l'atrofia vaginale (diradamento).

Prima di iniziare un integratore DHEA, parla con il tuo medico per discutere i potenziali benefici.

DHEA per gli uomini

DHEA produce naturalmente ormoni sessuali maschili e femminili all'interno del corpo , e svolge un ruolo essenziale nello sviluppo degli uomini durante la pubertà - pensa alla pelle grassa, all'acne, ecc. Più tardi nella vita, quando i livelli di DHEA diminuiscono, molti uomini possono rivolgersi agli integratori di DHEA per aumentare i loro livelli di testosterone, tuttavia, c'è dati scientifici limitati per supportare questo uso di DHEA (NIH, 2020).

Sono necessarie ulteriori ricerche per supportare i benefici dell'integrazione di DHEA per gli uomini.

Annuncio pubblicitario

Supplementi di supporto del testosterone romano

La fornitura del primo mese è di $ 15 ($ 20 di sconto)

Per saperne di più

DHEA per la disfunzione erettile

La disfunzione erettile (DE) si verifica quando un uomo non può ottenere o mantenere un'erezione sufficiente per soddisfare il sesso. Diversi piccoli studi hanno suggerito che il DHEA può aiutare a migliorare la disfunzione erettile negli uomini, ma sono state pubblicate altrettante ricerche che vanno contro il potenziale collegamento.

Uno studio pubblicato su Urology ha esaminato un piccolo gruppo di uomini con ED a cui è stato assegnato un supplemento giornaliero di DHEA o una pillola placebo per sei mesi. Alla fine dello studio, gli uomini trattati con integratori di DHEA hanno sperimentato un miglioramento clinicamente significativo nella loro capacità di raggiungere o mantenere un'erezione, ma non vi è stato alcun impatto sui livelli di testosterone (Reiter, 1999).

Annuncio pubblicitario

Ottieni $ 15 di sconto sul tuo primo ordine di trattamento per la disfunzione erettile

Un vero professionista sanitario autorizzato negli Stati Uniti esaminerà le tue informazioni e ti ricontatterà entro 24 ore.

Per saperne di più

Nel tentativo di saperne di più sull'effetto del DHEA sulla funzione sessuale, una revisione sistematica del 2017 ha studiato 38 studi clinici che utilizzato DHEA nell'impostazione di problemi sessuali . I ricercatori hanno scoperto che il DHEA ha migliorato l'interesse sessuale, la lubrificazione, il dolore, l'eccitazione, l'orgasmo e la frequenza sessuale tra le persone con disfunzioni sessuali. Tuttavia, le donne in perimenopausa e postmenopausa hanno avuto il più alto beneficio osservato (Peixoto, 2017).

È importante notare che il DHEA non è così efficace per la gestione della disfunzione erettile se la condizione è causata da diabete o disturbi nervosi (NIH, 2020).

DHEA per le donne

Il trattamento DHEA è stato studiato per vari problemi di salute delle donne, spesso legati ai sintomi della menopausa.

Uno degli usi più comprovati per gli integratori di DHEA è il trattamento atrofia vaginale , una condizione che si verifica quando le pareti vaginali si assottigliano dopo la menopausa. Di solito accade intorno ai 50 anni, la menopausa è il declino naturale di una donna negli ormoni riproduttivi. Questo cambiamento ormonale può portare a secchezza vaginale o infiammazione delle pareti vaginali e dolore durante i rapporti sessuali, oltre ad altri sintomi.

Se stai riscontrando atrofia vaginale, considera di discutere di inserti vaginali DHEA con prescrizione medica con il tuo medico. Un inserto di prasterone (marca Intrarosa) lattina ridurre il dolore durante il sesso nelle donne dopo la menopausa (FDA, 2016).

Un altro possibile utilizzo per le donne è quello di aiutare con il processo di invecchiamento della pelle. Alcune ricerche suggeriscono che l'applicazione di DHEA sulla pelle potrebbe migliorare l'aspetto della pelle nelle donne dopo la menopausa (El Alfy, 2010).

Infine, alcune ricerche suggeriscono che il DHEA può aiutare con osteoporosi , una diminuzione della densità minerale ossea che si verifica negli anziani, specialmente nelle donne dopo la menopausa. Tuttavia, non ci sono prove sufficienti per raccomandare l'uso del DHEA per migliorare la densità ossea (NIH, 2020).

DHEA per la funzione immunitaria

Esistono poche prove per quanto riguarda gli effetti del DHEA sulla funzione immunitaria. Il DHEA è stato testato in alcune malattie immunitarie, ma i risultati non sono stati molto promettenti. Ad esempio, il DHEA è probabilmente inefficace per il trattamento Sindrome di Sjogren , una malattia autoimmune che provoca secchezza degli occhi e della bocca (Hartkamp, ​​2008). Non ci sono dati sufficienti per determinare l'efficacia del DHEA per altri Malattie autoimmuni come il lupus eritematoso sistemico, la colite ulcerosa e il morbo di Crohn (NIH, 2020).

DHEA per l'obesità

In generale, il consenso è che sono necessarie ulteriori ricerche nei soggetti umani per identificare un'associazione concreta tra DHEA e obesità.

Uno studio ha esaminato come il DHEA influisce sul sviluppo dell'obesità nei ratti; i risultati hanno mostrato che i ratti che hanno ricevuto DHEA erano protetti contro l'accumulo di grasso addominale e lo sviluppo di insulino-resistenza muscolare (Hansen, 1997).

Un piccolo studio ha seguito uomini e donne sani tra i 60 ei 70 anni, che hanno ricevuto 50 mg di DHEA al giorno o un placebo. Alla fine dei sei mesi, il Il gruppo DHEA ha perso qualche chilo di grasso addominale dannoso (grasso viscerale) e una migliore sensibilità all'insulina (Villareal, 2004). Tuttavia, altre ricerche mostrano risultati contrastanti e suggeriscono che gli integratori di DHEA sono non particolarmente utile per il trattamento dell'obesità (Jedrzejuk, 2003). Finora, la ricerca non supporta l'affermazione che il DHEA aiuti con perdita di peso (NIH, 2020).

Conclusione

In questo momento, ci sono innumerevoli prodotti DHEA commercializzati per altrettante condizioni di salute e presunti benefici. Sebbene gli integratori possano essere utili per alcune persone, possono anche portare a problemi se assunti senza un'istruzione adeguata. Consultare il proprio medico per un consiglio medico prima di iniziare gli integratori di DHEA per evitare potenziali effetti collaterali o complicazioni.

Riferimenti

  1. El-Alfy, M., Deloche, C., Azzi, L. (2010). Risposte cutanee al deidroepiandrosterone topico: implicazioni nel trattamento antietà? British Journal of Dermatology. doi:10.1111/j.1365-2133.2010.09972. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20698844/
  2. Hansen, P.A., Han, D.H., Nolte, L.A., Chen, M., & Holloszy, J.O. (1997). Il DHEA protegge dall'obesità viscerale e dall'insulino-resistenza muscolare nei ratti alimentati con una dieta ricca di grassi. L'American Journal of Physiology. doi: 10.1152/ajpregu.1997.273.5.R1704. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/9374813/
  3. Jedrzejuk, D., Medras, M., Milewicz, A., & Demissie, M. (2003). Sostituzione del deidroepiandrosterone in uomini sani con declino correlato all'età di DHEA-S: effetti sulla distribuzione del grasso, sulla sensibilità all'insulina e sul metabolismo dei lipidi. Il maschio che invecchia, 6 (3), 151-156. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/14628495/
  4. Istituti Nazionali di Sanità (NIH). (2020). DHEA. Estratto il 27 ottobre 2020 da https://medlineplus.gov/druginfo/natural/331.html#DrugInteractions
  5. Neunzig, J. Bernhardt, R. (2014). Il deidroepiandrosterone solfato (DHEAS) stimola il primo passo nella biosintesi degli ormoni steroidei. Plo Uno. doi: 10.1371/journal.pone.0089727. https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0089727
  6. Peixoto, C., Carrilho, C. G., Barros, J. A., Ribeiro, T. T., Silva, L. M., Nardi, A. E., Cardoso, A., & Veras, A. B. (2017). Gli effetti del deidroepiandrosterone sulla funzione sessuale: una revisione sistematica. Climacteric: The Journal of the International Menopause Society. doi: 10.1080/13697137.2017.1279141. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28118059/
  7. Peixoto, C., Devicari Cheda, J. N., Nardi, A. E., Veras, A. B. e Cardoso, A. (2014). Gli effetti del deidroepiandrosterone (DHEA) nel trattamento della depressione e dei sintomi depressivi in ​​altre malattie psichiatriche e mediche: una revisione sistematica. Obiettivi farmacologici attuali. https://doi.org/10.2174/1389450115666140717111116 . https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25039497/
  8. Prescribers Digital Reference (PDR) – Prasterone insert – Drug Summary (n.d.). Estratto il 27 ottobre 2020 da https://www.pdr.net/drug-summary/Intrarosa-prasterone-insert-24099
  9. Reiter, W.J. Pycha, A. Schatzl, G. Gruber, D.M. (1999). Deidroepiandrosterone nel trattamento della disfunzione erettile: uno studio prospettico, in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo. Urologia. doi: 10.1016/S0090-4295(98)00571-8. https://www.goldjournal.net/article/S0090-4295(98)00571-8/fulltext
  10. Food and Drug Administration (FDA) statunitense. (2016). La FDA approva Intrarosa per le donne in postmenopausa che avvertono dolore durante il sesso. Estratto il 27 ottobre 2020 da https://www.fda.gov/news-events/press-announcements/fda-approves-intrarosa-postmenopausal-women-experiencing-pain-during-sex
  11. Food and Drug Administration (FDA) statunitense. (2019). Domande e risposte sugli integratori alimentari. Estratto il 27 ottobre 2020 da https://www.fda.gov/food/information-consumers-using-dietary-supplements/questions-and-answers-dietary-supplements
  12. Villareal, D.T., & Holloszy, J.O. (2004). Effetto del DHEA sul grasso addominale e sull'azione dell'insulina nelle donne e negli uomini anziani: uno studio controllato randomizzato. JAMA. doi: 10.1001/jama.292.18.2243 https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15536111/
Vedi altro