La masturbazione riduce il testosterone?

La masturbazione riduce il testosterone?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Masturbazione: da tempo immemorabile la liberazione dallo stress della natura.

Per alcune persone, tuttavia, il rilascio dello stress si accompagna ad una maggiore ansia. La masturbazione riduce il testosterone? Se sei preoccupato per la T bassa, potresti essere preoccupato di fare qualcosa che potrebbe abbassare ulteriormente i livelli di testosterone. Continua a leggere per vedere se hai bisogno di preoccuparti che la masturbazione abbia un impatto negativo sui tuoi livelli di T o se puoi rilasciare lo stress in pace.

Vitali

  • I livelli di testosterone nel corpo cambiano continuamente.
  • Qualsiasi attività sessuale, compresa la masturbazione, influisce temporaneamente su quei livelli.
  • La ricerca non è chiara se l'astinenza sessuale aumenta il testosterone.

Cos'è il testosterone?

Il testosterone (T) è l'ormone sessuale primario negli uomini. Anche le donne producono testosterone, ma a livelli molto più bassi. Il testosterone colpisce la massa muscolare, la distribuzione del grasso, i peli del corpo, l'eccitazione sessuale e la formazione dei globuli rossi, tra molte altre cose.

Alcuni hanno persino teorizzato che il testosterone potrebbe anche avere un ruolo nelle prestazioni atletiche, motivo per cui potresti sentire storie di allenatori olimpici che vietano agli atleti l'attività sessuale prima che competano nei loro eventi (Dent, 2012). Ma anche se questa teoria incerta fosse vera e quei poveri atleti, beh, avessero bisogno di una liberazione, la masturbazione influenzerebbe i loro livelli di testosterone?

Annuncio pubblicitario

Supplementi di supporto del testosterone romano

La fornitura del primo mese è di $ 15 ($ 20 di sconto)

Per saperne di più

La risposta è che non ne siamo del tutto sicuri perché la ricerca su questo argomento ha prodotto una vasta gamma di risultati. Uno dei primi studi degli anni '70 ha scoperto che l'orgasmo aumento del testosterone , almeno a breve termine (Purvis, 1976). Uno studio più recente sugli uomini incapaci di raggiungere l'orgasmo a causa della disfunzione erettile ha scoperto che avevano testosterone totale e libero significativamente più basso (Jannini, 2001). Un altro ha scoperto che i livelli plasmatici di T non cambiavano affatto dopo l'eiaculazione, sebbene fossero elevati nei partecipanti che si sono astenuti dall'eiaculare per tre settimane (Exton, 2001). E un altro ha trovato quel siero T improvvisamente a spillo dopo sette giorni di astinenza (Jiang, 2002).

rogaine schiuma o liquido più efficace

Come possono questi studi avere risultati così radicalmente diversi? Bene, tutti hanno coinvolto un piccolo numero di partecipanti, quindi c'è più spazio per le differenze tra i partecipanti per buttare via le cose. Differenze di età, dieta, livello di forma fisica e altri fattori potrebbero aver avuto un ruolo.

I livelli ormonali sia di testosterone che di estrogeni aumentano costantemente e sono influenzati da vari stimoli. Date tutte le cose che tirano la tua T in un modo o nell'altro, la masturbazione da sola non influenzerà in modo significativo la tua linea di base. La maggior parte degli studi che hanno mostrato differenze li ha trovati relativamente piccoli e temporanei.

I livelli di testosterone cambiano durante il giorno

I livelli di testosterone sono spinti e tirati da una moltitudine di cose. È importante notare che gran parte della ricerca su questo argomento è stata eseguita su uomini eterosessuali. Speriamo di vedere una ricerca più inclusiva in futuro. In uno di questi studi, ho semplicemente catturato una zaffata del profumo di una donna in ovulazione può aumentare T negli uomini eterosessuali, soprattutto se proveniva da alcune parti del corpo (Cerda-Molina, 2013). Gli studi hanno dimostrato che semplicemente parlare con una donna può elevare i livelli T negli uomini eterosessuali (Roney, 2007).

Ma il grilletto non ha nemmeno bisogno di essere incentrato sul sesso. Semplicemente saltare la cena ha dimostrato di abbassare temporaneamente i livelli di testosterone (Trumble, 2010).

Nonostante i molti fattori che potrebbero influenzare i livelli di testosterone da un momento all'altro, nessuno di questi dovrebbe influire sui livelli di T abbastanza a lungo o abbastanza forte da avere un impatto significativo sulla tua vita.

Sintomi di testosterone basso: 10 segni di bassa T

6 minuti di lettura

Cause reali di bassa T

Quando parliamo di testosterone clinicamente basso, non stiamo parlando degli alti e bassi della giornata o anche degli alti e bassi della vita. Ciò che gli operatori sanitari chiamano Low T o ipogonadismo è una condizione specifica che impedisce a un uomo di produrre la giusta quantità (Sizar, 2021). Alcuni ricercatori stimano che poco meno del 40% degli uomini sopra i 45 anni ha un T . basso (Mulligan, 2006).

Ci sono molte possibili cause di bassa T. Potrebbe essere il sintomo di un'altra condizione o l'effetto collaterale di un farmaco. Le cause più comunemente identificate sono l'invecchiamento e l'obesità (Sizar, 2021).

I sintomi di Low T includono (Sizar, 2021):

  • Minor desiderio sessuale
  • Meno erezioni spontanee
  • Perdita di capelli sotto le ascelle o nella regione pubica
  • Vampate
  • Riduzione del volume testicolare

Anche depressione, perdita di concentrazione, aumento di grasso e perdita muscolare possono essere sintomi. Naturalmente, questi possono anche essere il risultato di molte altre condizioni. Ecco perché è importante parlare con il tuo medico se hai sintomi che potrebbero essere segni di bassa T.

Sebbene sia altamente curabile con la terapia sostitutiva del testosterone, i livelli di testosterone possono, in molti casi, essere aumentati attraverso i cambiamenti dello stile di vita.

Terapia sostitutiva con testosterone (TRT)

8 minuti di lettura

Modi per aumentare i livelli di T

Leggi abbastanza articoli sulla salute e potrebbe iniziare a sembrare che una dieta sana e l'esercizio fisico siano le uniche soluzioni per il benessere. Anche se potrebbero non risolversi sempre qualunque cosa , sono quasi sempre una buona idea. In caso di testosterone basso, sono ottimi primi passi.

L'esercizio aumenta il testosterone. Ma studi recenti hanno rilevato che il tipo di attività e anche l'area mirata possono fare una grande differenza.

La resistenza o gli esercizi cardiovascolari come la corsa o lo stazionario aumenteranno i livelli di T, ma solo se eseguito a intensità da moderata ad alta . Altri studi hanno dimostrato una connessione tra T elevata e corretta idratazione anche durante l'esercizio (Riachy, 2020).

Esercizi di resistenza come il sollevamento pesi possono aumentare i livelli di T. I ricercatori hanno scoperto che più grande è il muscolo lavorato, più significativo è l'aumento di T. Ad esempio, uno studio non ha riscontrato alcun cambiamento notevole nel testosterone negli uomini che hanno lavorato solo sui bicipiti, ma è aumentato in quelli che includevano leg press ed estensioni del ginocchio (Richie 2020). Un motivo in più per non saltare la giornata delle gambe.

Questi aumenti del livello di T sono temporanei, in genere durano da 20 a 90 minuti. Ma l'attività fisica regolare promuove migliori livelli di T basale uno stile di vita sedentario (Vaamonde, 2012). Non c'è dubbio che l'obesità è correlata a bassi livelli di testosterone negli uomini (Mah, 2009).

Gli uomini sani hanno livelli più alti di testosterone. Insieme all'esercizio, il miglior percorso verso la salute è attraverso la dieta. Potresti sentire negli spogliatoi o leggere online come del cibo aumenterà la produzione di T del tuo corpo. O su come l'aglio ha causato alti livelli di testosterone nei ratti (Oi, 2001). Ma se un singolo alimento ha un impatto significativo sul testosterone negli esseri umani deve ancora essere determinato. L'approccio migliore alla salute generale è seguire una dieta sana ricca di piante, proteine ​​magre, grassi sani e carboidrati integrali.

Quindi qual è il verdetto sulla masturbazione e sul testosterone?

La masturbazione non sembra avere alcun impatto significativo sui livelli di testosterone, almeno a lungo termine.

Testosterone basso , tuttavia, è un problema reale che molti uomini sperimentano. Se scopri di soffrire di sintomi che potrebbero essere dovuti a T bassa, parla con il tuo medico per trovare una soluzione che sia la migliore per te.

Riferimenti

  1. Cerda-Molina, A. L., Hernández-López, L., de la O, C. E., Chavira-Ramírez, R., & Mondragón-Ceballos, R. (2013). Cambiamenti nei livelli di testosterone e cortisolo salivare degli uomini e nel desiderio sessuale dopo aver annusato i profumi ascellari e vulvari femminili. Frontiere in Endocrinologia, 4 , 159. doi: 10.3389/fendo.2013.00159. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24194730/
  2. Dent, J. R., Fletcher, D. K. e McGuigan, M. R. (2012). Prove per un'azione non genomica del testosterone nel muscolo scheletrico che può migliorare le prestazioni atletiche: implicazioni per l'atleta femminile. Rivista di scienza e medicina dello sport, 11 (3), 363-370. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3737931/
  3. Exton, M. S., Krüger, T. H., Bursch, N., Haake, P., Knapp, W., Schedlowski, M., et al. (2001). Risposta endocrina all'orgasmo indotto dalla masturbazione in uomini sani dopo un'astinenza sessuale di 3 settimane. Rivista mondiale di urologia, 19 (5), 377-382. doi: 10.1007/s003450100222. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11760788/
  4. Finkelstein, J.S., Lee, H., Burnett-Bowie, S.-A. M., Pallais, J.C., Yu, E.W., Borges, L.F., et al. (2013). Steroidi gonadici e composizione corporea, forza e funzione sessuale negli uomini. Il New England Giornale di Medicina, 369 (11), 1011–1022. doi: 10.1056/NEJMoa1206168. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24024838/
  5. Jannini, E. A., Screponi, E., Carosa, E., Pepe, M., Lo Giudice, F., Trimarchi, F., et al. (1999). La mancanza di attività sessuale da disfunzione erettile è associata a una riduzione reversibile del testosterone sierico. Rivista internazionale di andrologia, 22 (6), 385-392. doi: 10.1046/j.1365-2605.1999.00196.x. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10624607/
  6. Jiang, M. (2002). [Cambiamenti periodici nei livelli sierici di testosterone dopo l'eiaculazione negli uomini]. Sheng Li Xue Bao: [Acta Physiologica Sinica], 54 (6), 535-538. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/12506329/
  7. Mah, PM e Wittert, GA (2010). Obesità e funzione testicolare. Endocrinologia molecolare e cellulare, 316 (2), 180–186. doi: 10.1016/j.mce.2009.06.007. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/19540307/
  8. Moreno-Escallon, B., Ridley, A.J., Wu, C.H., & Blasco, L. (1982). Ormoni nel plasma seminale. Archivi di Andrologia, 9 (2), 127-134. doi: 10.3109/01485018208990230. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/6890792/
  9. Mulligan, T., Frick, M. F., Zuraw, Q. C., Stemhagen, A., & McWhirter, C. (2006). Prevalenza dell'ipogonadismo nei maschi di almeno 45 anni di età: lo studio HIM. Giornale internazionale di pratica clinica, 60 (7), 762–769. doi: 10.1111/j.1742-1241.2006.00992.x. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16846397/
  10. Oi, Y., Imafuku, M., Shishido, C., Kominato, Y., Nishimura, S., & Iwai, K. (2001). L'integrazione di aglio aumenta il testosterone testicolare e diminuisce il corticosterone plasmatico nei ratti alimentati con una dieta ricca di proteine. Il giornale della nutrizione, 131 (8), 2150-2156. doi: 10.1093/jn/131.8.2150. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11481410/
  11. Purvis, K., Landgren, B. M., Cekan, Z., & Diczfalusy, E. (1976). Effetti endocrini della masturbazione negli uomini. Il Giornale di Endocrinologia, 70 (3), 439–444. doi: 10.1677/joe.0.0700439. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/135817/
  12. Puts, D.A., Pope, L.E., Hill, A.K., Cárdenas, R.A., Welling, L.L.M., Wheatley, J.R., et al. (2015). Soddisfare il desiderio: prove di feedback negativo tra testosterone maschile, psicologia sociosessuale e numero di partner sessuali. Ormoni e comportamento, 70 , 14-21. doi: 10.1016/j.yhbeh.2015.01.006. Recuperato da: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25644313/
  13. Riachy, R., McKinney, K. e Tuvdendorj, D. R. (2020). Vari fattori possono modulare l'effetto dell'esercizio sui livelli di testosterone negli uomini. Journal of Functional Morfology and Kinesiology, 5 (4). doi: 10.3390/jfmk5040081. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7739287/
  14. Roney, J. R., Lukaszewski, A. W. e Simmons, Z. L. (2007). Risposte endocrine rapide dei giovani uomini alle interazioni sociali con le giovani donne. Ormoni e comportamento, 52 (3), 326-333. doi: 10.1016/j.yhbeh.2007.05.008. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17585911/
  15. Sizar, O., & Schwartz, J. (2021). Ipogonadismo. In StatPearls. Pubblicazione StatPearls. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30422528/
  16. Trumble, B. C., Brindle, E., Kupsik, M. e O'Connor, K. A. (2010). Reattività dell'asse riproduttivo a un singolo pasto serale perso nei giovani maschi adulti. American Journal of Human Biology: Gazzetta ufficiale del Consiglio di biologia umana, 22 (6), 775–781. doi: 10.1002/ajhb.21079. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20721980/
  17. Vaamonde, D., Da Silva-Grigoletto, M. E., García-Manso, J. M., Barrera, N., & Vaamonde-Lemos, R. (2012). Gli uomini fisicamente attivi mostrano parametri seminali e valori ormonali migliori rispetto agli uomini sedentari. Rivista europea di fisiologia applicata, 112 (9), 3267–3273. doi: 10.1007/s00421-011-2304-6. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22234399/
Vedi altro