Indossare un cappello provoca la calvizie? Cosa ci dice la ricerca

Indossare un cappello provoca la calvizie? Cosa ci dice la ricerca

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

I cappelli sono un accessorio universale. Sono un'opportunità per gli appassionati di sport devoti di supportare con orgoglio le loro squadre, offrono agli orticoltori e ad altri lavoratori all'aperto sollievo dal sole battente e innumerevoli scatti dei paparazzi mostrano celebrità con i cappelli abbassati per la privacy.

I cappelli hanno la capacità unica di essere entrambi utilitaristici e alla moda, ma sono un fattore di rischio per la caduta dei capelli o la calvizie? Fortunatamente, la risposta a questa domanda comune è no.



Uno studio del 2013 che ha esaminato 92 gemelli maschi identici ha trovato prove significative che vari fattori ambientali possono avere un impatto sulla caduta dei capelli o sulla calvizie maschile.

Vitali

  • La ricerca non indica un legame diretto tra indossare cappelli e perdita di capelli.
  • L'alopecia androgenetica, nota anche come calvizie maschile o femminile, di solito si manifesta gradualmente nel tempo e si presenta in modelli prevedibili.
  • Circa la metà degli uomini di 50 anni ha la calvizie maschile, mentre la calvizie femminile colpisce il 38% delle donne di età superiore ai 70 anni.
  • L'alopecia da trazione, la perdita di capelli causata da stress ripetuto e grave sui follicoli piliferi, può derivare da acconciature strette come trecce provocanti ed estensioni dei capelli pesanti.

Ad esempio, l'aumento della durata del fumo e la presenza di forfora sono stati collegati all'aumento della perdita di capelli frontale, mentre l'aumento della durata dell'esercizio, il consumo di quattro o più bevande alcoliche a settimana e la spesa maggiore per prodotti per la caduta dei capelli erano tutti associati a aumento della caduta dei capelli intorno alle tempie (Gatherwright, 2013).



Al contrario, l'uso quotidiano del cappello, così come un indice di massa corporea (BMI) e livelli di testosterone più elevati, è stato associato a una diminuzione della caduta temporale dei capelli (Gatherwright, 2013).

Ora, mentre la ricerca non indica un legame diretto tra cappelli e perdita di capelli, i dermatologi incoraggiano chi indossa il cappello a essere consapevole di indossare un cappello stretto troppo spesso durante l'estate, che può irritare o infiammare i follicoli piliferi.

E l'alopecia da trazione?

L'alopecia da trazione è un tipo di perdita di capelli causata da uno stress ripetuto e grave sui follicoli piliferi. Pensa a una coda di cavallo o a una crocchia stretta, trecce o dreadlocks provocanti, estensioni dei capelli pesanti o bigodini durante la notte.



Annuncio pubblicitario

1° mese di trattamento anticaduta gratuito su piano trimestrale

Trova un piano per la caduta dei capelli che funzioni per te

Per saperne di più

Oltre allo styling, la condizione può verificarsi anche quando lo stesso copricapo stretto viene indossato ripetutamente, ad esempio per motivi religiosi o un elmetto o un elmetto come parte di un requisito professionale. Tuttavia, come suggerito nello studio precedente, non ci sono prove conclusive che colleghino i cappelli alla caduta dei capelli o alla calvizie.

A causa delle scelte di stile e dell'uso di rilassanti chimici, la ricerca mostra che l'alopecia da trazione si verifica in un terzo delle donne di origine africana che indossano queste acconciature strette (Billero, 2018). Ballerine, ginnaste e personale militare, tutti noti per lo stile severo, possono anche sperimentare tassi più elevati di alopecia da trazione rispetto al pubblico in generale.

La buona notizia è che, se l'alopecia da trazione viene rilevata abbastanza presto, è possibile ripristinare i capelli rimuovendo la fonte della trazione.

Altre cause di caduta dei capelli

Berretti piatti, berretti, fedora, snapback: non ti faranno diventare calvo, e nemmeno spazzolarti i capelli troppo spesso, applicare abbondanti quantità di prodotto o altri miti comuni sui capelli. In effetti, la causa più comune di caduta dei capelli è completamente fuori dalle tue mani.

Genetica

L'alopecia androgenetica, nota anche come alopecia androgenetica o calvizie maschile o femminile, è una condizione genetica che colpisce entrambi i sessi. L'American Academy of Dermatology stima che circa 80 milioni di persone negli Stati Uniti hanno una perdita di capelli regolare (AAD, n.d.).

Chirurgia di riduzione del cuoio capelluto: come funziona?

4 minuti di lettura


Questo si traduce in circa la metà degli uomini di 50 anni che vive con la calvizie maschile , con la prevalenza che aumenta con l'età. La calvizie femminile, che colpisce circa il 38% delle donne di età superiore ai 70 anni, è meno comune (Phillips, 2017).

L'alopecia androgenetica di solito si manifesta gradualmente nel tempo e si presenta secondo schemi prevedibili. Con gli uomini, questo significa un'attaccatura dei capelli o una zona calva, e per le donne, di solito si tratta di un diradamento dei capelli lungo la corona del cuoio capelluto.

La calvizie maschile è spesso causata dal diidrotestosterone (DHT), un ormone steroideo maschile che il corpo crea come un normale sottoprodotto naturale del testosterone. Tra le persone che sono geneticamente suscettibili all'alopecia androgenetica, il DHT provoca il restringimento dei follicoli piliferi e la generazione di peli più corti e sottili.

Mentre altri tipi di perdita di capelli sono in genere reversibili, non esiste una cura per l'alopecia androgenetica. Detto questo, finasteride e minoxidil possono rallentare o arrestare la caduta dei capelli e, se iniziati abbastanza presto, possono persino far ricrescere alcuni capelli.

Fatica

Lo stress estremo e lo shock si manifestano nel corpo in tutti i modi, inclusa la caduta dei capelli. Secondo la Cleveland Clinic, lo stress emotivo o fisiologico può provocare l'insorgenza improvvisa di una caduta temporanea dei capelli chiamata telogen effluvium. Di solito, ciò si verifica a causa di un'estrema perdita di peso, interventi chirurgici, malattie o parto. La buona notizia è che il i capelli in genere ricrescono una volta rimossa la causa dello stress (Cleveland Clinic, n.d.).

come aumentare gli effetti del viagra

Malattie che possono causare la caduta dei capelli: l'alopecia come sintomo

7 minuti di lettura

Condizioni e malattie

Una condizione relativamente nota che può causare la caduta o il diradamento dei capelli è la tricotillomania. La tricotillomania è un disturbo mentale che comporta impulsi ricorrenti e irresistibili di strappare i capelli dal cuoio capelluto, dalle sopracciglia o da altre aree del corpo, nonostante i migliori sforzi per smettere. Quando l'ossessione è mirata alla testa, lo strappo ripetuto dei capelli può lasciare punti calvi a chiazze sul cuoio capelluto.

L'alopecia areata, una condizione in cui il sistema immunitario del corpo attacca i tessuti sani come i follicoli piliferi, può anche causare la caduta dei capelli e impedire la crescita di nuovi capelli. Nelle femmine biologiche, i cambiamenti ormonali dovuti a gravidanza, parto, menopausa e problemi alla tiroide possono potenzialmente causare perdita di capelli permanente o temporanea.

Carenze di vitamine e minerali

Le persone che non sono geneticamente predisposte all'alopecia possono fare la loro parte per aiutare a prevenire la calvizie consumando i nutrienti giusti per promuovere una sana rigenerazione dei capelli. La chiave, tuttavia, è la conoscenza per selezionare vitamine e sostanze nutritive che possono effettivamente aiutare.

Una recensione del 2018 di 125 articoli sull'argomento ha trovato dati insufficienti per raccomandare vitamina E, zinco, riboflavina, acido folico, vitamina B12, biotina e molte altre vitamine promosse per aiutare con la crescita dei capelli (Almohanna, 2019). Invece, hanno suggerito che le persone che sono carenti di vitamina D o ferro minerale per integrare con fonti aggiuntive al fine di prevenire potenzialmente la calvizie.

La mancanza di vitamina D può causare aumento di peso?

5 minuti di lettura

farmaci

La perdita di capelli e la calvizie possono essere un effetto collaterale di alcuni farmaci e integratori, come quelli usati per l'ipertensione, problemi cardiaci, cancro, acne e altro. Puoi saperne di più sui farmaci che causano specificamente la caduta dei capelli nei maschi e nelle femmine biologici qui

Riferimenti

  1. Almohanna, H. M., Ahmed, A. A., Tsatalis, J. P. e Tosti, A. (2018). Il ruolo di vitamine e minerali nella perdita dei capelli: una revisione. Dermatologia e terapia, 9 (1), 51-70. doi:10.1007/s13555-018-0278-6. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30547302/
  2. Associazione dell'Accademia americana di dermatologia (AAD). (n.d.). Hai perdita di capelli o perdita di capelli? Estratto il 23 luglio 2020 da https://www.aad.org/hair-shedding
  3. Billero, V., & Miteva, M. (2018). Alopecia da trazione: la radice del problema. Dermatologia clinica, cosmetica e sperimentale, volume 11, 149-159. doi: 10.2147/ccid.s137296. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29670386
  4. Clinica di Cleveland. (n.d.). Perdita di capelli nelle donne. Estratto il 23 luglio 2020 da https://my.clevelandclinic.org/health/diseases/16921-hair-loss-in-women
  5. Gatherwright, J., Liu, M. T., Amirlak, B., Gliniak, C., Totonchi, A. e Guyuron, B. (2013). Il contributo di fattori endogeni ed esogeni all'alopecia maschile: uno studio sui gemelli identici. Chirurgia plastica e ricostruttiva, 131(5), 794e–801e. Recuperato da https://doi.org/10.1097/PRS.0b013e3182865ca9
  6. Phillips, T. G., Slomiany, W. P. e Allison, R. (2017). Perdita di capelli: cause e trattamento comuni. Medico di famiglia americano, 96(6), 371-378. Recuperato da https://www.aafp.org/afp/2017/0915/p371.html
Vedi altro