Effetti dei livelli normali e anormali di cortisolo

Effetti dei livelli normali e anormali di cortisolo

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Il cortisolo è un ormone steroideo rilasciato dalle ghiandole surrenali, piccole ghiandole che si trovano sopra i reni. Di solito hai una certa quantità di cortisolo nel tuo corpo e il i livelli variano con la mattina presto che è il più alto e diminuisce durante il sonno (Lee, 2015).

Tuttavia, quando sei sotto stress, il tuo cervello secerne l'ormone adrenocorticotropo (ACTH) e innesca il rilascio di cortisolo extra dalla ghiandola surrenale come parte della risposta di lotta o fuga: ecco perché il cortisolo è talvolta chiamato l'ormone dello stress.

Vitali

  • Il cortisolo è un ormone glucocorticoide (steroideo) rilasciato dalle ghiandole surrenali in risposta allo stress.
  • Oltre alla risposta allo stress, il cortisolo influisce sui livelli di glucosio nel sangue, sulla pressione sanguigna e sull'infiammazione.
  • La difficoltà a regolare il cortisolo può portare ad ansia e depressione, problemi a combattere le infezioni, aumento di peso, problemi di sonno e altro ancora.
  • La sindrome di Cushing è una condizione medica in cui si ha troppo cortisolo nel sangue.
  • L'insufficienza surrenalica si verifica quando le ghiandole surrenali non producono abbastanza cortisolo.

Il cortisolo ha molte azioni oltre alla risposta allo stress, tra cui l'aumento dei livelli di glucosio nel sangue (zucchero), la diminuzione dell'infiammazione e l'aumento della pressione sanguigna. Sopprime anche il sistema digestivo e il sistema riproduttivo, per prepararsi a combattere o fuggire.



Risposta allo stress

Quando sei sotto stress, il tuo corpo inizialmente rilascia il ormoni combatti o fuggi , come l'adrenalina (comunemente chiamata anche adrenalina), per aumentare la frequenza cardiaca, dilatare le pupille, aumentare la respirazione e altro ancora. Tuttavia, questa risposta è a breve termine, quindi il tuo corpo segnala anche il rilascio di cortisolo in modo che possa rimanere in uno stato di massima allerta fino a quando lo stress non è passato (Tau, 2017).



Livelli di glucosio nel sangue

Come parte del ruolo che svolge nella risposta allo stress, il cortisolo influenza anche i livelli di glucosio (zucchero) nel sangue. Durante i periodi di stress, il tuo corpo ha bisogno di usare il glucosio come energia per alimentare la tua lotta o fuga piuttosto che conservarlo per un uso futuro.

Annuncio pubblicitario

Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese



Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

Pertanto, quando i livelli di cortisolo aumentano, innescano la scomposizione di grasso e muscoli nelle molecole di zucchero che il corpo può utilizzare per produrre energia. Arresta anche i processi che il tuo corpo utilizza per immagazzinare il glucosio. Inoltre, il cortisolo dice al pancreas di ridurre la produzione di insulina, che aiuta ad assorbire e immagazzinare il glucosio, consentendo di utilizzare più glucosio nel sangue.

Pressione sanguigna

Il cortisolo aumenta la pressione sanguigna incoraggiando i reni a trattenere sale e acqua. Ciò aumenta il volume complessivo del sangue e una maggiore quantità di sangue che pompa attraverso i vasi porta a un aumento della pressione sanguigna.

come sbarazzarsi dei brufoli sul pene?

Infiammazione

Quando i livelli di cortisolo aumentano a causa dello stress, il corpo devia le sue energie dal combattere battaglie interne per affrontare la minaccia esterna. In altre parole, dal momento che il tuo corpo è eccitato per fare quella presentazione di fronte a centinaia di persone, non dedicherà così tante risorse alla lotta contro le infezioni.

Alti livelli di cortisolo riducono sia l'infiammazione che la risposta immunitaria del corpo prevenendo il rilascio di fattori che scatenano l'infiammazione. Il cortisolo fa parte di una famiglia di ormoni chiamati ormoni glucocorticoidi e molti di questi sono usati come terapie farmacologiche per diminuire le risposte immunitarie. L'idrocortisone è la forma farmacologica del cortisolo.

Livelli di cortisolo anormali

Avere una normale risposta al cortisolo è una buona cosa. Tuttavia, questa risposta di lotta o fuga è intesa come una reazione a breve termine a un improvviso fattore di stress. Le persone con stress a lungo termine non ricevono mai il segnale per tornare alla normalità e non sono in grado di regolare o controllare i livelli di cortisolo. Di conseguenza, la risposta di lotta o fuga continua. Nel tempo, questa incapacità di regolare i livelli di cortisolo può portare a problemi di salute in tutto il corpo, tra cui:

  • Difficoltà a combattere le infezioni
  • Problemi digestivi come mal di stomaco e bruciore di stomaco
  • Aumento del rischio di malattie cardiache e infarto a causa dell'ipertensione e della frequenza cardiaca accelerata che fanno lavorare di più il cuore
  • Difficoltà a dormire
  • Diminuito interesse per il sesso
  • Diminuzione della salute mentale generale e aumento del rischio di ansia e depressione
  • Problemi di memoria
  • Alti livelli di zucchero nel sangue e aumento di peso

Se il tuo corpo produce troppo o troppo poco cortisolo, questo può portare a problemi medici noti come sindrome di Cushing e insufficienza surrenalica.

sindrome di Cushing

La sindrome di Cushing è una condizione medica causata da alti livelli di cortisolo nel sangue per un lungo periodo di tempo . Può essere causato da fattori esogeni (all'esterno del corpo) o endogeni (all'interno del corpo). La causa esogena più comune della sindrome di Cushing è l'uso a lungo termine di farmaci glucocorticoidi orali (steroidi), come il prednisone (Hormone Health Network, 2019).

Una volta che si interrompe l'assunzione dello steroide, la sindrome di solito migliora. La sindrome di Cushing endogena è più spesso causata da un tumore nel cervello che secerne troppo ACTH e fa sì che le ghiandole surrenali rilascino troppo cortisolo. In alternativa, un tumore che produce cortisolo nella ghiandola surrenale può avere lo stesso risultato. In questi casi, la rimozione chirurgica del tumore può migliorare la sindrome. I sintomi della sindrome di Cushing includono:

  • Aumento di peso, specialmente in viso, addome e torace
  • Viso arrotondato a causa del deposito di grasso sul lato del viso (facies lunare o cushingoide)
  • Glicemia elevata (prediabete e diabete)
  • Alta pressione sanguigna (ipertensione)
  • Perdita ossea (osteoporosi)
  • Affaticamento e debolezza muscolare
  • Pelle sottile e fragile
  • Lividi facili
  • Smagliature o strie viola o rosse (di solito sopra l'addome e sotto le braccia)
  • Cambiamenti di umore e difficoltà a dormire
  • Aumento dei peli sul viso nelle donne (irsutismo)
  • Ciclo mestruale irregolare
  • Disfunzione erettile

Insufficienza surrenalica

L'insufficienza surrenalica è una condizione medica caratterizzata da ghiandole surrenali che producono troppo poco cortisolo. Nell'insufficienza surrenalica primaria, chiamata anche morbo di Addison, il problema chiave è che la ghiandola surrenale non è in grado di produrre cortisolo. L'insufficienza surrenalica secondaria è quando la ghiandola pituitaria nel cervello non produce abbastanza ACTH, diminuendo così il segnale necessario alle ghiandole surrenali per innescare la produzione di cortisolo.

La causa più comune di insufficienza surrenalica è l'interruzione dei farmaci corticosteroidi troppo rapidamente dopo averli assunti per lungo tempo. Ecco perché è importante diminuire lentamente (o ridurre) la dose di farmaci steroidei piuttosto che interromperli bruscamente (NIDDK, 2018). I sintomi dell'insufficienza surrenalica includono:

  • Fatica, spesso di lunga durata
  • Debolezza muscolare
  • Diminuzione dell'appetito
  • Perdita di peso
  • Dolore addominale, nausea, vomito, diarrea
  • Bassa pressione sanguigna, soprattutto quando si sta in piedi (ipotensione ortostatica)
  • Dolori articolari
  • Glicemia bassa (ipoglicemia)
  • Ciclo mestruale irregolare
  • Diminuzione del desiderio sessuale

Gestire i livelli di cortisolo

A volte, l'unico modo per gestire i livelli di cortisolo è tramite farmaci o interventi chirurgici. Il tuo medico dovrebbe discutere queste opzioni con te, se questo è il caso. Tuttavia, per alcune persone, i livelli di cortisolo possono essere migliorati attraverso rimedi naturali. Poiché il cortisolo aumenta in risposta allo stress, adottare misure per ridurre lo stress può anche aiutare a migliorare i livelli di cortisolo . Alcune tecniche per ridurre lo stress includono (NIMH, 2019):

  • Esercizio
  • Mangiare una dieta sana
  • Attività rilassanti come meditazione, yoga ed esercizi di respirazione
  • Programmare del tempo per te stesso per partecipare a un hobby, rannicchiarti con un buon libro o concentrarti solo su te stesso per un po'
  • Dormire bene la notte
  • Cerco supporto emotivo da familiari e amici
  • Evitare di fumare e bere troppo alcol

Riferimenti

  1. Rete per la salute degli ormoni, Società endocrina - Sindrome di Cushing (2019). Estratto il 18 febbraio 2020 da https://www.hormone.org/diseases-and-conditions/cushing-syndrome
  2. Lee, D., Kim, E. e Choi, M. (2015). Aspetti tecnici e clinici del cortisolo come marker biochimico dello stress cronico. Rapporti BMB, 48(4), 209-216. doi: 10.5483/bmbrep.2015.48.4.275, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4436856/
  3. National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK) – Insufficienza surrenalica e morbo di Addison (2018 settembre). Estratto il 18 febbraio 2020 da https://www.niddk.nih.gov/health-information/endocrine-diseases/adrenal-insufficiency-addisons-disease/symptoms-causes
  4. Istituto Nazionale di Salute Mentale. 5 cose che dovresti sapere sullo stress Estratto il 6 dicembre 2019 da https://www.nimh.nih.gov/health/publications/stress/index.shtml#pub4
  5. Thau, L., & Sharma, S. (2019). Fisiologia, cortisolo. Statpearls Publishing, L'isola del tesoro, (FL). Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK538239/
Vedi altro