Esomeprazolo: tutto quello che c'è da sapere

Esomeprazolo: tutto quello che c'è da sapere

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Che cos'è l'esomeprazolo e come funziona?

L'esomeprazolo (nome commerciale Nexium) è un farmaco che aiuta a ridurre la produzione di acido gastrico. È usato per trattare condizioni come bruciore di stomaco, reflusso gastrointestinale (GERD) e ulcere allo stomaco.

L'esomeprazolo si presenta in varie forme legate a diversi sali: esomeprazolo magnesio (a rilascio ritardato e liquido), esomeprazolo stronzio (a rilascio ritardato) ed esomeprazolo sodico (per via endovenosa). Queste forme differiscono in termini di come le prendi, ma funzionano tutte allo stesso modo.

Vitali

  • L'esomeprazolo (nome commerciale Nexium) è un inibitore della pompa protonica (PPI) comunemente usato per trattare il bruciore di stomaco, il reflusso gastrointestinale (GERD), le ulcere gastriche e i disturbi ipersecretori come la sindrome di Zollinger-Ellison.
  • Sia le forme generiche che quelle di marca di esomeprazolo sono disponibili come farmaci da prescrizione o da banco.
  • Gli effetti indesiderati comuni dell'esomeprazolo includono mal di testa, diarrea, nausea, flatulenza (gas), dolore addominale, stitichezza e secchezza delle fauci.
  • Gli effetti collaterali gravi sono più probabili nelle persone con terapia a lungo termine. Includono un aumento del rischio di nefrite interstiziale acuta, fratture ossee, polipi gastrici fundici, diarrea associata a C. difficile, peggioramento dei sintomi del lupus e bassi livelli di magnesio e vitamina B12.

L'esomeprazolo fa parte della classe di farmaci inibitori della pompa protonica (PPI), che comprende anche omeprazolo, lansoprazolo e pantoprazolo. Gli inibitori della pompa protonica agiscono su pompe specializzate nelle cellule dello stomaco, chiamate pompe protoniche, responsabili della produzione di acido gastrico (DailyMed, 2020).

Queste pompe protoniche sono responsabili della secrezione di acido gastrico; inibendoli, l'esomeprazolo riduce la quantità di acido prodotta dallo stomaco. Tuttavia, se stai pensando di iniziare l'esomeprazolo, sappi che non inizia a funzionare subito, può richiedere 1–4 giorni affinché il farmaco abbia effetto (MedlinePlus, 2020).

come rendere gli esercizi più grandi del tuo pene

A cosa serve l'esomeprazolo

L'esomeprazolo è Approvato dalla FDA per le seguenti condizioni (FDA, 2014):

  • Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)
  • Prevenire le ulcere gastriche (stomaco) dai FANS
  • Trattare Helicobacter pylori ( H. pylori ) infezioni e prevenire le ulcere duodenali (intestinali)
  • Sindrome di Zollinger-Ellison

Annuncio pubblicitario

Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese

Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD):

GERD (chiamato anche reflusso acido) è una condizione medica che provoca disagio quando l'acido dello stomaco scorre all'indietro nell'esofago. Sono previsti episodi occasionali di reflusso; tuttavia, se riscontri sintomi frequenti, potresti avere GERD. Bruciore di stomaco, rigurgito (cibo che sale nella parte posteriore della gola), sapore aspro in bocca, mal di gola e tosse cronica sono alcuni dei sintomi comuni di GERD (Kahrilas, 2020).

Sfortunatamente, GERD causa più problemi di alcuni sintomi spiacevoli. L'eccesso di reflusso acido può danneggiare l'esofago (il tubo che collega la bocca allo stomaco). L'esofago di Barrett è una condizione in cui il rivestimento dell'esofago si ispessisce da tutti gli acidi dello stomaco. Anche se questo suona abbastanza male, l'esofago di Barrett può anche aumentare il rischio di contrarre il cancro esofageo. GERD può anche causare esofagite erosiva -piaghe ed erosioni nel tuo esofago (Kahrilas, 2020).

Diminuendo la produzione di acido gastrico, gli IPP come l'esomeprazolo aiutano a migliorare i sintomi e a ridurre i danni all'esofago.

Ulcere allo stomaco da FANS

Le ulcere allo stomaco (ulcere gastriche) spesso derivano dall'assunzione di troppi farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come l'aspirina, l'ibuprofene o il naprossene. Prendere i FANS ti fa makes quattro volte come probabilità di sviluppare ulcere gastriche o duodenali (ulcere intestinali), note anche come ulcera peptica (Vakil, 2020). Inoltre, le persone che assumono FANS e sviluppano ulcere allo stomaco hanno un rischio maggiore di complicanze dovute a tali ulcere.

i migliori integratori naturali per la disfunzione erettile

L'esomeprazolo può aiutare riducendo la possibilità di sviluppare ulcere gastriche nelle persone che devono essere in terapia con FANS a lungo termine e sono ad alto rischio di contrarre ulcere. Questo gruppo ad alto rischio comprende persone di età superiore ai 60 anni e/o coloro che hanno avuto ulcere allo stomaco in passato.

H.pylori infezioni che causano ulcere duodenali (intestinali)

H. pylori è un batterio che infetta lo stomaco e provoca ulcere allo stomaco e al duodeno. Circa 30-40% degli americani viene infettato da H. pylori , il più delle volte durante l'infanzia (MedlinePlus, n.d.). Se hai H. pylori , sei 6-10 volte più probabilità di sviluppare ulcere duodenali o ulcere gastriche rispetto alle persone senza batteri (Vakil, 2020).

Ulcere duodenali da H. pylori sono spesso trattati con una combinazione di antibiotici e PPI, come l'esomeprazolo. Questo tripla terapia di solito coinvolge esomeprazolo e gli antibiotici amoxicillina e claritromicina (DailyMed, 2020).

a cosa serve il selenio nel corpo umano?

Sindrome di Zollinger-Ellison (SEI)

ZES, un tipo di condizione ipersecretoria, si verifica quando si formano crescite anormali (chiamate gastrinomi) nel pancreas o nella parte superiore dell'intestino tenue. Queste escrescenze rilasciano una sostanza chiamata gastrina, che è un ormone che dice allo stomaco di secernere più acido. Le persone con ZES producono così tanto acido che spesso sviluppano bruciore di stomaco, insieme a ulcere gastriche e duodenali. L'esomeprazolo aiuta diminuendo la produzione di acido gastrico e migliorando i sintomi.

Effetti collaterali di esomeprazolo

Effetti indesiderati comuni di omeprazolo includono (DailyMed, 2020):

  • mal di testa
  • Diarrea
  • Nausea
  • Flatulenza (gas)
  • Dolore addominale
  • Stipsi
  • Bocca asciutta

Effetti collaterali gravi (DailyMed, 2020):

  • Nefrite interstiziale acuta: Alcune persone che assumono esomeprazolo sviluppano una reazione allergica (ipersensibilità) che colpisce i reni: questo può accadere in qualsiasi momento durante il trattamento e si chiama nefrite interstiziale. Fortunatamente, per la maggior parte delle persone, la nefrite interstiziale migliora dopo l'interruzione dell'esomeprazolo.
  • Clostridium difficile - diarrea associata: l'assunzione di esomeprazolo aumenta il rischio di sviluppare Clostridium difficile - ( C. diff -) diarrea associata, soprattutto se sei in ospedale.
  • Fratture ossee: L'uso a lungo termine di esomeprazolo ti rende più probabile che si verifichino fratture ossee correlate all'osteoporosi dell'anca, del polso o della colonna vertebrale. Se hai intenzione di assumere esomeprazolo per un anno o più, considera l'assunzione di calcio e vitamina D supplementi (UpToDate, n.d.).
  • Lupus eritematoso cutaneo (LEC) e lupus eritematoso sistemico (LES): Alcune malattie autoimmuni, come il lupus eritematoso cutaneo (CLE) o, meno comunemente, il lupus eritematoso sistemico (LES) possono svilupparsi o peggiorare nelle persone che assumono esomeprazolo. La maggior parte delle persone migliora dopo l'interruzione dell'esomeprazolo.
  • Carenza di vitamina B12 (cianocobalamina): L'uso di esomeprazolo per più di due anni può ridurre l'assorbimento della vitamina B12 e portare a una carenza. Donne sotto i 30 sono a maggior rischio e la carenza di vitamina B12 sembra peggiorare con dosi più elevate di esomeprazolo; questo migliora dopo l'interruzione del farmaco (UpToDate, n.d.).
  • Bassi livelli di magnesio (ipomagnesiemia): L'assunzione di esomeprazolo per più di tre mesi (nella maggior parte dei casi per più di un anno) può causare un calo dei livelli di magnesio, soprattutto se assunto con altri farmaci che abbassano anche il magnesio (come i diuretici). L'ipomagnesemia non sempre causa sintomi, ma può portare a spasmi muscolari (tetania), ritmi cardiaci anormali (aritmie) e convulsioni.
  • Polipi gastrici fondamentali: I polipi gastrici fundici possono verificarsi nelle persone che usano esomeprazolo per la terapia a lungo termine, specialmente per più di un anno. Questi polipi sono piccole masse nella parte superiore dello stomaco (fondo) e non sono cancerose. Nella maggior parte dei casi, non causano alcun sintomo e vengono osservati incidentalmente all'endoscopia.

Questo elenco non include tutti i possibili effetti collaterali di esomeprazolo e altri possono verificarsi. Consultare un medico dal proprio farmacista o operatore sanitario per ulteriori informazioni.

Annuncio pubblicitario

Roman Daily: multivitaminico per uomini

come posso aumentare la quantità di eiaculato?

Il nostro team di medici interni ha creato Roman Daily per colmare le lacune nutrizionali comuni negli uomini con ingredienti e dosaggi scientificamente supportati.

Per saperne di più

Interazioni farmacologiche

Prima di iniziare qualsiasi medicinale, assicurati di consultare un medico per discutere di eventuali interazioni farmacologiche. Interazioni farmacologiche includi (DailyMed, 2020):

  • Clopidogrel (marchio Plavix): L'esomeprazolo interferisce con la capacità del clopidogrel (un anticoagulante) di impedire l'aggregazione delle piastrine. Se stai assumendo esomeprazolo, prendi in considerazione l'uso di un altro anticoagulante.
  • Erba di San Giovanni e rifampicina: Questi farmaci interagiscono con il sistema del citocromo P450 nel fegato e diminuiscono l'efficacia dell'esomeprazolo.
  • Metotrexato: L'assunzione di metotrexato con esomeprazolo può aumentare i livelli di metotrexato, causando potenzialmente tossicità da metotrexato.
  • Farmaci antivirali per l'HIV: L'uso di atazanavir (nome commerciale Reyataz) e nelfinavir (nome commerciale Viracept) in combinazione con esomeprazolo riduce i livelli di entrambi i medicinali antivirali. Questo li rende meno efficaci nel combattere un'infezione da HIV e aumenta il rischio di sviluppare resistenza ai farmaci. Tuttavia, l'assunzione di saquinavir con esomeprazolo aumenta i livelli antivirali, portando potenzialmente alla tossicità di saquinavir.
  • Tacrolimo: L'esomeprazolo può aumentare i livelli ematici di tacrolimus (un farmaco per i trapiantati per prevenire il rigetto del trapianto).
  • Farmaci il cui metabolismo richiede acidi dello stomaco: Farmaci come ketoconazolo, sali di ferro, erlotinib e micofenolato mofetile hanno bisogno del basso pH dell'acido dello stomaco per funzionare. L'assunzione di esomeprazolo può ridurre l'efficacia di questi medicinali.
  • Digossina: L'esomeprazolo aumenta i livelli ematici di digossina, aumentando il rischio di tossicità.
  • Warfarin (nome commerciale Coumadin): L'assunzione di warfarin con esomeprazolo può aumentare il rischio di sanguinamento.

Questo elenco non include tutte le possibili interazioni farmacologiche con esomeprazolo e altri possono esistere. Verificare con il proprio farmacista o operatore sanitario per ulteriori informazioni.

Chi non dovrebbe usare esomeprazolo (o usarlo con cautela)

Alcuni gruppi di persone dovrebbero evitare l'uso di esomeprazolo oppure usalo con cautela (UpToDate, n.d.):

  • Donne incinte: L'esomeprazolo è classificato come gravidanza categoria C , il che significa che non ci sono informazioni sufficienti per determinare il rischio per la gravidanza (FDA, 2104). Le donne e i loro operatori sanitari dovrebbero valutare i benefici dell'esomeprazolo rispetto al rischio per il feto.
  • Madri che allattano: L'esomeprazolo entra nel latte materno, ma non sono stati segnalati effetti avversi. Prestare attenzione se si allatta al seno durante l'assunzione di esomeprazolo.
  • Persone con malattie del fegato: Poiché il fegato scompone l'esomeprazolo, le persone con malattie del fegato possono avere difficoltà a metabolizzare il farmaco e finire con livelli più alti del previsto nel loro sistema: potrebbero aver bisogno di una dose inferiore di esomeprazolo.
  • Persone con lupus: Se hai il lupus eritematoso cutaneo o il lupus eritematoso sistemico, l'assunzione di esomeprazolo aumenta il rischio di peggioramento dei sintomi del lupus.
  • Persone con osteoporosi: L'esomeprazolo aumenta il rischio di fratture ossee. Se hai già l'osteoporosi, usa l'esomeprazolo con cautela.

Questo elenco non include tutti i possibili gruppi a rischio e ne possono esistere altri. Parla con il tuo farmacista o operatore sanitario per ulteriori informazioni.

dosaggio

L'esomeprazolo (nome commerciale Nexium) è disponibile in tre diverse forme: esomeprazolo magnesio, esomeprazolo stronzio ed esomeprazolo sodico. L'esomeprazolo magnesio si presenta sia sotto forma di pillole a rilascio ritardato (dosaggi da 20 mg e 40 mg) che come liquido (dosaggi da 2,5 mg, 5 mg, 10 mg, 20 mg, 40 mg). Esomeprazolo stronzio è disponibile in capsule a rilascio ritardato da 49,3 mg. La formulazione iniettabile per via endovenosa (IV) è disponibile solo con esomeprazolo sodico ed è disponibile in un dosaggio di 40 mg.

Le pillole di esomeprazolo magnesio 20 mg sono disponibili anche al banco, come generico o con il marchio Nexium 24HR. La maggior parte dei piani assicurativi copre l'esomeprazolo da prescrizione e il costo per una fornitura di 30 giorni varia da $ 12 a oltre $ 200, a seconda della forma e della forza.

Riferimenti

  1. DailyMed – Esomeprazolo. (2020) Estratto il 14 settembre 2020 da https://dailymed.nlm.nih.gov/dailymed/drugInfo.cfm?setid=f4ae091d-9b74-4a0e-ac68-057effd91e17
  2. GoodRx.com Esomeprazolo (n.d.) Estratto il 14 settembre 2020 da https://www.goodrx.com/esomeprazolo
  3. Kahrilas, PJ. (2020) UpToDate- Manifestazioni cliniche e diagnosi del reflusso gastroesofageo negli adulti. Estratto il 14 settembre 2020 da https://www.uptodate.com/contents/clinical-manifestations-and-diagnosis-of-gastroesophageal-reflux-in-adults
  4. MedlinePlus – Esomeprazolo (2020). Estratto il 14 settembre 2020 da https://medlineplus.gov/druginfo/meds/a699054.html
  5. MedlinePlus- Infezioni da Helicobacter Pylori (n.d.). Estratto il 14 settembre 2020 da https://medlineplus.gov/helicobacterpyloriinfections.html
  6. UpToDate – Esomeprazolo: informazioni sui farmaci (n.d.). Estratto il 14 settembre 2020 da https://www.uptodate.com/contents/esomeprazole-drug-information
  7. U. S. Food and Drug Administration (FDA): compresse di Nexium (esomeprazolo) (2014). Estratto il 14 settembre 2020 da https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2014/022101s014021957s017021153s050lbl.pdf
  8. Vakil, N. B. (2020). UpToDate: Ulcera peptica: epidemiologia, eziologia e patogenesi. Estratto il 10 agosto 2020 da https://www.uptodate.com/contents/peptic-ulcer-disease-epidemiology-etiology-and-pathogenesis
Vedi altro