Oli essenziali per l'eczema: vale la pena provarli?

Oli essenziali per l'eczema: vale la pena provarli?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Potresti essere sopraffatto dalla quantità di informazioni che compaiono dopo aver digitato gli oli essenziali nella casella di ricerca di Google.

Alcuni di questi siti Web sono promozionali, mentre altri affermano come il loro prodotto possa aiutarti a condurre una vita più sana. Queste pubblicità potrebbero rendere gli oli essenziali attraenti. Tuttavia, nessuno è approvato dalla FDA per trattare o prevenire i sintomi dell'eczema. Anche per una buona ragione: non ci sono prove sufficienti che funzionino davvero.



Annuncio pubblicitario

Un modo conveniente per controllare le riacutizzazioni dell'eczema



quando un pene smette di crescere?

Visita un medico online. Fatti consegnare a casa un trattamento per l'eczema su prescrizione.

Per saperne di più

Cosa sono gli oli essenziali?

L'uso degli oli in medicina risale alle prime civiltà documentate. L'olio d'oliva, per esempio, era usato da antichi egizi per trattare molte condizioni. Le persone dell'epoca lo applicavano anche sulla pelle per ridurre l'odore corporeo (Karagounis, 2018).

Gli oli essenziali sono costituiti da una miscela distillata da piante specifiche. L'olio dell'albero del tè deriva dalla distillazione in corrente di vapore delle foglie e dei rami del M. alternifolia albero. Contiene quasi 100 diversi composti chimici (Carson, 2006). In effetti, tutti gli oli essenziali sono una combinazione di composti diversi e la concentrazione indicata sull'etichetta non è qualcosa di approvato o verificato dalla FDA.



Negli ultimi anni, c'è stato un crescente interesse nel trovare alternative naturali per trattare i sintomi dell'eczema e di altre condizioni della pelle. Secondo uno studio pubblicato nel 2014 , circa il 13% dei pazienti con patologie cutanee croniche prova terapie alternative per i propri sintomi (Sivamani, 2014).

Alcuni esempi degli oli essenziali utilizzati nei prodotti per la pelle includono:

  • Olio di jojoba
  • Olio dell'albero del tè
  • Olio di menta piperita
  • Olio di cocco
  • Olio di Calendula

Sebbene gli oli essenziali possano sembrare un'opzione naturale e salutare, non ci sono dati sufficienti per supportare il loro utilizzo per l'eczema. E vengono anche con alcuni rischi.

migliori pillole dimagranti per patologicamente obesi

Ci sono rischi quando si usano gli oli essenziali?

Gli oli essenziali comportano alcuni possibili rischi.

Applicarli direttamente sulla pelle può causare prurito reazione allergica chiamata dermatite . Possono anche agire come irritanti per le aree sensibili del corpo, come le narici e i genitali (Hammer, 2006). Gli oli essenziali come l'olio dell'albero del tè e l'olio di menta piperita sono disponibili in commercio in forme concentrate. Devono essere diluiti in un olio vettore prima dell'uso. E mentre alcuni di questi oli sono usati in shampoo e lozioni, potrebbero non aiutare con i sintomi dell'eczema, di cui parleremo di seguito.

Se hai intenzione di provare a utilizzare un olio essenziale, parla con il tuo medico o dermatologo prima di farlo. L'applicazione dell'olio diluito su una piccola chiazza di pelle può aiutare a determinare se causerà un'allergia. Cerca segni di arrossamento o bruciore dopo aver completato il patch test cutaneo.

Gli oli essenziali non dovrebbero mai essere ingeriti per via orale in quanto può essere molto velenoso e hanno portato a diversi decessi se ingeriti (Hammer, 2006).

Gli oli essenziali sono utili nel trattamento dell'eczema?

Eczema è un termine generico per una famiglia di condizioni della pelle che causano infiammazione. Più comunemente conosciuta come dermatite atopica, questa condizione può durare per tutta la vita e non esiste una cura nota. Fortunatamente, ci sono alcune opzioni da banco e da prescrizione disponibili per il trattamento dell'eczema.

Per saperne di più sui diversi tipi di eczema e sui loro trattamenti, fare clic su Qui .

Gli operatori sanitari prendono decisioni sui medicinali che prendi in base a qualcosa chiamato sperimentazione clinica. Affinché un farmaco sia approvato dalla FDA, questi studi devono essere completati con molti pazienti (spesso migliaia) che sono strettamente monitorati per benefici ed effetti collaterali. Il gold standard per uno studio clinico è noto come studio randomizzato controllato o RCT. Sfortunatamente, non ci sono studi randomizzati su larga scala per gli oli essenziali nell'eczema. Ma parliamo brevemente degli studi che sono là fuori.

Uno studio pubblicato nel 2014 su Rivista internazionale di dermatologia ha studiato gli effetti dell'olio di cocco nei bambini con dermatite atopica da lieve a moderata. Sebbene questo studio avesse solo 117 partecipanti, quei partecipanti hanno riportato un migliore sollievo dai sintomi dall'olio di cocco rispetto all'olio minerale (Evangelista, 2014). Gli scienziati hanno dimostrato che l'olio di cocco può avere proprietà antinfiammatorie e può persino migliorare la barriera esterna della pelle (Kim, 2017).

il momento migliore per prendere l'erba di capra arrapata

Un team di medici nelle Filippine condotto una prova usando olio di cocco in 52 adulti con dermatite atopica. I pazienti hanno strofinato l'olio sulle aree interessate della pelle due volte al giorno per quattro settimane. Coloro che hanno utilizzato l'olio di cocco hanno avuto un miglioramento più significativo dei sintomi rispetto a coloro che hanno applicato l'olio d'oliva (Verallo-Rowell, 2008).

Un altro studio ha dimostrato che l'olio dell'albero del tè può ridurre il prurito causato dalla dermatite allergica da contatto (Wallengren, 2010). Sebbene non sia chiaro come gli oli essenziali aiutino nella cura della pelle, gli scienziati hanno dimostrato in un laboratorio che alcuni di essi possono proteggere da protect alcuni batteri e funghi (Uomo, 2019).

Curare il tuo eczema

Gli oli essenziali (come l'olio di cocco, l'olio dell'albero del tè e altri) hanno dimostrato alcuni benefici in piccoli studi, ma non sono approvati o raccomandati nei pazienti affetti da eczema. Sebbene i ricercatori abbiano riferito che alcuni oli essenziali possono avere effetti antinfiammatori e antimicotici, sono necessari più dati in RCT su larga scala per consentire ai fornitori di valutare questi benefici rispetto ai possibili rischi e formulare una raccomandazione sicura.

Se i tuoi sintomi di eczema non sono controllati e soffri di ricadute, parla con il tuo medico prima di considerare gli oli essenziali. Ci sono alcune opzioni da banco e da prescrizione sicure ed efficaci disponibili per aiutarti a controllare le tue riacutizzazioni.

Riferimenti

  1. Carson, C. F., Hammer, K. A. e Riley, T. V. (2006). Olio di Melaleuca alternifolia (Tea Tree): una revisione delle proprietà antimicrobiche e di altre proprietà medicinali. Recensioni di microbiologia clinica, 19 (1), 50-62. doi: 10.1128/CMR.19.1.50-62.2006. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16418522
  2. de Groot, A.C., & Schmidt, E. (2016). Oli Essenziali, Parte I: Introduzione. Dermatite: da contatto, atopica, occupazionale, da droga, 27 (2), 39-42. doi: 10.1097/DER.000000000000000197. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27427818/
  3. Evangelista, M.T., Abad-Casintahan, F., & Lopez-Villafuerte, L. (2014). L'effetto dell'olio topico di cocco vergine sull'indice SCORAD, sulla perdita di acqua transepidermica e sulla capacità della pelle nella dermatite atopica pediatrica da lieve a moderata: uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco. Rivista internazionale di dermatologia, 53 (1), 100-108. doi: 10.1111/ijd.12339. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24320105/
  4. Hammer, K. A., Carson, C. F., Riley, T. V. e Nielsen, J. B. (2006, maggio). Una revisione della tossicità dell'olio di Melaleuca alternifolia (albero del tè). Tossicolo chimico alimentare, 44 (5), 616-625. doi: 10.1016/j.fct.2005.09.001. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16243420/
  5. Karagounis, T.K., Gittler, J.K., Rotemberg, V., & Morel, K.D.. (2019). Uso di oli naturali per l'idratazione: rassegna di olio di oliva, cocco e semi di girasole. Dermatologia pediatrica, 36 (1), 9-15. doi: 10.1111/pde.13621. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30152555/
  6. Kim, S., Jang, J.E., Kim, J., Lee, Y.I., Lee, D.W., Song, S.Y., et al. (2017). Funzioni barriera potenziate ed effetto antinfiammatorio dell'estratto di cocco coltivato sulla pelle umana. Tossicologia alimentare e chimica: una rivista internazionale pubblicata per la British Industrial Biological Research Association, 106 (Parte A), 367-375. doi: 10.1016/j.fct.2017.05.060. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28564614/
  7. Man, A., Santacroce, L., Jacob, R., Mare, A., & Man, L. (2019). Attività antimicrobica di sei oli essenziali contro un gruppo di agenti patogeni umani: uno studio comparativo. Patogeni, 8 (1), 15. doi: 10.3390/patogeni8010015. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30696051/
  8. Sivamani, R. K., Morley, J. E., Rehal, B. e Armstrong, A. W. (2014). Prevalenza comparata dell'uso della medicina complementare e alternativa tra i pazienti ambulatoriali in dermatologia e cliniche di cure primarie. JAMA Dermatologia, 150 (12), 1363-1365. doi: 10.1001/jamadermatolo.2014.2274. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25251705/
  9. Verallo-Rowell, V. M., Dillague, K. M. e Syah-Tjundawan, B. S. (2008). Nuovi effetti antibatterici ed emollienti degli oli di cocco e di oliva vergini nella dermatite atopica dell'adulto. Dermatite: contatto, atopica, professionale, droga, 19 (6), 308-315. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/19134433/
  10. Wallengren, J. (2011, 2011/07/01). L'olio dell'albero del tè attenua la dermatite da contatto sperimentale. Archivi di ricerca dermatologica, 303 (5), 333-338. doi: 10.1007/s00403-010-1083-y. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20865268/
Vedi altro