Ecco i segni e i sintomi del COVID-19

Ecco i segni e i sintomi del COVID-19

Importante

Le informazioni sul nuovo coronavirus (il virus che causa il COVID-19) sono in continua evoluzione. Aggiorneremo periodicamente il nostro nuovo contenuto sul coronavirus in base ai risultati sottoposti a revisione paritaria appena pubblicati a cui abbiamo accesso. Per le informazioni più affidabili e aggiornate, visitare il Sito web CDCC o il I consigli dell'OMS per il pubblico.

I coronavirus sono una famiglia di virus che causano malattie tra cui il comune raffreddore, la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS). Alcuni di questi virus possono saltare tra animali e umani. La malattia da coronavirus 2019 (COVID-19) è causata da un virus chiamato sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2), che appartiene alla stessa famiglia di virus ed è il coronavirus più recente ad infettare l'uomo.

I primi casi di virus sono stati segnalati a Wuhan, provincia di Hubei, Cina, nel dicembre 2019.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità rileva che, sebbene i sintomi più comuni di COVID-19 siano febbre, difficoltà respiratorie (o mancanza di respiro) e tosse, alcune persone possono provare dolori e dolori, congestione nasale, naso che cola, mal di gola o diarrea . Circa una persona su sei che si ammala di COVID-19 si ammala gravemente e sviluppa difficoltà respiratorie.



Segni e sintomi del coronavirus

I sintomi di COVID-19 sono molto simili ad altri virus respiratori, il che rende difficile la differenziazione dagli altri agenti patogeni, afferma il dott. Patrick J. Kenney, DO, FACOI, che è certificato in medicina interna e malattie infettive. Spiega che i primi sintomi includono mancanza di respiro, tosse e febbre. Questi primi sintomi possono comparire 2-14 giorni dopo l'esposizione, Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) note (Sintomi della malattia da coronavirus 2019, 2020). Tuttavia, è stato riportato un caso in cui i sintomi non sono comparsi fino a 27 giorni dopo l'infezione.

Il CDC attualmente elenca i sintomi di COVID-19 come febbre, brividi, tosse, mancanza di respiro o difficoltà respiratorie, affaticamento, dolori muscolari o muscolari, mal di testa, mal di gola, una nuova perdita del senso del gusto o dell'olfatto, congestione o naso che cola , nausea, vomito e diarrea.

Questo virus, per la maggior parte, si presenta con sintomi lievi in ​​pazienti sani e i pazienti guariscono completamente entro due settimane, spiega Kenney. Aggiunge che circa l'80% dei casi di coronavirus sono lievi, come la maggior parte delle infezioni delle vie respiratorie superiori. Ma il virus può variare da lieve a grave. Circa una persona su sei che si ammala di COVID-19 si ammala gravemente e sviluppa difficoltà respiratorie, il Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) report (Q&A sui coronavirus, 2020). Ci sono alcuni gruppi di persone per i quali il rischio di sviluppare sintomi gravi è maggiore.

I segnali di pericolo di emergenza possono includere problemi di respirazione, dolore persistente o pressione al petto, nuova confusione o incapacità di svegliarsi e labbra o viso bluastri.

Sebbene la maggior parte delle persone con COVID-19 presenti solo sintomi delle vie respiratorie superiori, è anche possibile sviluppare polmonite (infezione polmonare) quando viene infettata dal virus. Se una persona sviluppa una polmonite, come nei casi segnalati per la prima volta in Cina, di solito vengono colpiti entrambi i polmoni.

Sintomi COVID-19 contro coronavirus comuni

Il COVID-19 è difficile da diagnosticare perché alcuni dei sintomi possono sembrare simili ad altre infezioni respiratorie, come l'influenza e il comune raffreddore.

Dove differiscono di più è nella gravità delle infezioni. Sì, circa l'81% di COVID-19 è lieve, ma il tasso di mortalità globale di questo ceppo di coronavirus è peggiore di quello dell'influenza. In una conferenza stampa del 3 marzo 2020, il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'OMS, ha riportato un tasso di mortalità del 3,4% per COVID-19. Tuttavia, è probabile che il tasso di mortalità dipenda da una serie di fattori e possa variare. Uno studio ha rilevato che, all'11 febbraio 2020, il tasso di mortalità in Cina era del 2,3% mentre, al 17 marzo 2020, il tasso di mortalità in Italia era del 7,2% (Onder, 2020). Il tasso di mortalità medio negli ultimi dieci anni per l'influenza è di circa lo 0,1% (Knight, 2020).



Cosa fare se si verificano sintomi

Se riscontri sintomi, assicurati prima di metterti in auto-quarantena per limitare la trasmissione, consiglia Kenney. Spiega che, come la maggior parte delle infezioni virali, il COVID-19 richiederà probabilmente cure di supporto o trattamento dei sintomi. Ciò include l'assunzione di paracetamolo per la febbre e l'aumento dell'assunzione di liquidi per evitare la disidratazione.

Nei casi lievi, il trattamento di persona in genere non è necessario. Detto questo, ci sono molte opzioni per la valutazione sanitaria senza contatto per determinare se potrebbe essere necessario un trattamento di persona. Molti luoghi hanno protocolli di screening che coinvolgono la tecnologia, come l'invio di SMS con un operatore sanitario, per limitare l'esposizione durante la diagnosi. Approfittane se sono a tua disposizione. Se stai riscontrando lievi sintomi di un'infezione respiratoria, resta a casa e mettiti in quarantena per limitare l'esposizione agli altri. Chiama il tuo medico se hai domande, i tuoi sintomi sono gravi o se i sintomi peggiorano improvvisamente.

Riferimenti

  1. Cavaliere, V. (2020, 2 marzo). In uno scambio sul coronavirus, il capo della sicurezza interna sbaglia il tasso di mortalità per influenza. Recuperato da https://khn.org/news/fact-check-coronavirus-homeland-security-chief-flu-mortality-rate/
  2. Onder, G., Rezza, G., & Brusaferro, S. (2020). Tasso di mortalità e caratteristiche dei pazienti che muoiono in relazione a COVID-19 in Italia. JAMA . doi: 10.1001 / jama.2020.4683, https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2763667
  3. Domande e risposte sui coronavirus (COVID-19). (2020, 23 febbraio). Estratto il 29 febbraio 2020 da https://www.who.int/news-room/q-a-detail/q-a-coronaviruses
  4. Sintomi della malattia da coronavirus 2019 (COVID-19). (2020, 29 febbraio). Estratto il 2 marzo 2020 da https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/about/symptoms.html
Vedi altro