Come funzionano le erezioni? È sorprendentemente complicato

Come funzionano le erezioni? È sorprendentemente complicato

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Il pene. Se ne hai uno, non potrebbe essere più familiare, ma i suoi meccanismi possono ancora sembrare piuttosto esotici. L'erezione è un processo piuttosto sorprendente, che richiede la collaborazione simultanea di diversi sistemi del corpo. Non è solo un segno che sei pronto per il sesso: può essere un indicatore precoce di problemi di salute più grandi se non funziona correttamente. Ecco una rapida occhiata a come funzionano le erezioni.

Vitali

  • Ogni erezione è il risultato di una reazione a catena che inizia nel cervello con l'eccitazione e finisce nel pene.
  • Un pene eretto può contenere fino a otto volte il suo normale flusso sanguigno.
  • Ci sono diverse potenziali cause di disfunzione erettile. Può essere un segno precoce di una condizione di salute più ampia.
  • Se stai vivendo la disfunzione erettile, parla con il tuo medico.

Come fanno i ragazzi ad avere erezioni?

Le erezioni sono sorprendentemente complicate. Ognuno prende il tuo cuore, polmoni, ormoni, nervi, vasi sanguigni e persino il tuo umore per lavorare insieme senza soluzione di continuità in una complessa sequenza di eventi. Quando tutto va bene, un pene eretto può contenere fino a otto volte il normale flusso sanguigno (Van Driel, 2015). Ma una reazione mancata in quella catena può portare alla disfunzione erettile.

Annuncio pubblicitario

Ottieni $ 15 di sconto sul tuo primo ordine di trattamento per la disfunzione erettile

Un vero professionista sanitario autorizzato negli Stati Uniti esaminerà le tue informazioni e ti ricontatterà entro 24 ore.

Per saperne di più

Anatomia del pene

Il pene è costituito dall'asta, dalla testa (o glande) e dal meato (o dall'apertura dell'uretra). Due tubi chiamati corpi cavernosi corrono lungo la lunghezza del pene: sono pieni di tessuto spugnoso e molti piccoli vasi sanguigni. Così è il corpo spugnoso, che scorre lungo la parte inferiore del pene e ospita l'uretra.

Che cos'è un'erezione?

L'erezione è forse il segno più evidente di eccitazione sessuale. È una risposta fisica a una reazione chimica nel corpo. Durante l'eccitazione sessuale, quei minuscoli vasi sanguigni nel pene si dilatano. Il tessuto spugnoso si riempie di sangue e si verifica un'erezione. Dopo l'eiaculazione (o una perdita di eccitazione), quel sangue defluisce e il pene ritorna alla sua dimensione e aspetto flaccido.

Come funzionano le erezioni?

Ogni erezione è il risultato di una staffetta che inizia nel cervello con l'eccitazione e finisce nel pene con l'erezione:

  1. Gli uomini si eccitano (o sperimentano un'erezione mentre dormono o al risveglio)
  2. Il cervello trasmette quel segnale al corpo attraverso il midollo spinale e i nervi
  3. Il cGMP fa rilassare i corpi cavernosi, permettendo al sangue di affluire nelle arterie cavernose.
  4. Mentre il sangue scorre nel pene, le vene che drenano il sangue dal pene vengono compresse, causando l'intrappolamento del sangue aumentato nel pene, causando un'erezione.
  5. Un enzima chiamato fosfodiesterasi-5 scompone il cGMP, facendo tornare il pene al suo stato flaccido.

E se non riesci ad avere un'erezione?

La disfunzione erettile si verifica quando non è possibile ottenere o mantenere un'erezione sufficiente per avere un rapporto sessuale soddisfacente. La disfunzione erettile può essere il primo segnale di avvertimento di condizioni mediche più gravi come diabete, malattie cardiache, ipertensione o basso livello di testosterone. Se stai lottando con la disfunzione erettile, consulta un medico per scoprire cosa potrebbe causare la tua disfunzione erettile e i trattamenti disponibili. La tua vita sessuale e la tua salute generale possono solo trarne beneficio.

Riferimenti

  1. Sullivan, M. (1999). Ossido nitrico ed erezione del pene: la disfunzione erettile è un'altra manifestazione della malattia vascolare? Ricerca cardiovascolare, 43(3), 658–665. doi: 10.1016/s0008-6363(99)00135-2, https://academic.oup.com/cardiovascres/article/43//658/321047
  2. Van Driel, M.F. (2015). Fisiologia dell'erezione del pene: una breve storia della comprensione scientifica fino agli anni Ottanta del XX secolo. Medicina sessuale, 3(4), 349-357. doi: 10.1002/mq2.89, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4721040/
Vedi altro