Quanto è efficace la B12 sublinguale?

Quanto è efficace la B12 sublinguale?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Quando gli scienziati sviluppano farmaci e integratori, devono tenere conto del fatto che qualsiasi pillola ingerita ha un percorso lungo e infido da percorrere prima di raggiungere il flusso sanguigno.

il tampone orale test covid è accurato?

Gli ingredienti attivi devono essere confezionati in modo che siano protetti dall'acidità estrema del tuo stomaco, così come da tutti gli enzimi digestivi che incontrano lungo il percorso. Una volta che un farmaco viene assorbito dal tratto digestivo nel flusso sanguigno, deve passare attraverso il fegato, che può scomporre o alterare in modo significativo i principi attivi. Ogni ostacolo lungo il percorso altera la quantità di ciascun ingrediente attivo.

Vitali

  • Il nostro corpo ha bisogno della vitamina B12 per produrre globuli rossi, DNA ed energia. Per le persone con una carenza di vitamina B12, sono ampiamente disponibili varie forme di integratori.
  • La vitamina B12 può essere assunta per via sublinguale, il che comporta il posizionamento dell'integratore sotto la lingua in modo che venga assorbito attraverso la bocca.
  • La B12 sublinguale può essere un metodo di integrazione particolarmente utile per i bambini o le persone che hanno difficoltà a deglutire le pillole.

È qui che entrano in gioco i trattamenti sublinguali. Si scopre che il punto sotto la lingua è una specie di botola. Quando metti un farmaco sotto la lingua, va direttamente nel flusso sanguigno, bypassando i succhi digestivi e il sistema di filtrazione del fegato. È un metodo rapido ed efficace, ma non dovresti prendere tutte le tue pillole per via sublinguale: ecco perché.

Annuncio pubblicitario

Roman Daily: multivitaminico per uomini

Il nostro team di medici interni ha creato Roman Daily per colmare le lacune nutrizionali comuni negli uomini con ingredienti e dosaggi scientificamente supportati.

Per saperne di più

Tutti gli integratori possono essere assunti per via sublinguale?

I farmaci sono progettati in modo specifico per un motivo. Quindi mettere una pillola progettata per essere inghiottita sotto la lingua può essere pericoloso e persino mortale. Inoltre, a volte i ricercatori di farmaci sfruttano questi ostacoli e creano ingredienti inattivi che devono passare attraverso il fegato per essere attivati. Ecco perché dovresti sempre assumere i farmaci come indicato.

Quando si tratta di vitamina B12, il tuo corpo ha bisogno di questa vitamina essenziale per costruire i globuli rossi, ottenere energia dal cibo che mangi, supportare il tuo sistema nervoso e altro ancora. Dal momento che i nostri corpi non possono produrre B12 da soli, dobbiamo ottenerla dal nostro cibo (come carne e latticini), ma non tutti ne hanno abbastanza. I produttori hanno creato prodotti come i cereali per la colazione e il latte non caseario fortificato con vitamina B12 per affrontare questo problema, ma molte persone hanno ancora una carenza di vitamina B12.

Se il tuo medico ti diagnostica una carenza di vitamina B12, potrebbe consigliarti di iniziare a prendere un integratore, che è disponibile in forma di pillola che deve essere ingerita e in una forma sublinguale che ti viene semplicemente infilata sotto la lingua. Se hai una grave carenza, potrebbero offrirti un'iniezione di vitamina B12.

Per le persone con bassi livelli di questa importante vitamina , gli integratori sono spesso una prima scelta. La vitamina B12 si presenta in molte forme, tuttavia, la B12 sublinguale (assunta sotto la lingua) è un'opzione (NIH, 2020).

Se stai cercando di assumere integratori di vitamina B12 e stai considerando la via sublinguale, ecco cosa devi sapere.

cosa può causare ed in un giovane maschio

La vitamina B12 sublinguale è più efficace di altre forme di vitamina?

Bene, mentre il percorso sublinguale sembrerebbe più efficace in teoria, la ricerca in realtà non lo supporta. Rispetto ad altri tipi di integratori di vitamina B12, il metodo sublinguale non sembra essere né più né meno efficace.

Uno studio del 2006 non ho trovato alcuna differenza in efficacia tra integratori di vitamina B12 sublinguali e orali (Yazaki, 2006). Un altro studio ha concluso che il metodo sublinguale e orale erano ugualmente efficace nel risolvere la carenza di vitamina B12 nei partecipanti (Sharabi, 2003).

Quali sono i potenziali benefici delle caramelle gommose alla biotina?

5 minuti di lettura

Confrontando il metodo sublinguale con le iniezioni di vitamina B12, ricerca trovata che l'assunzione di B12 sotto la lingua aveva un tasso di assorbimento più elevato, rendendola un'opzione migliore (Bensky, 2019).

L'assunzione di vitamina B12 per via sublinguale può anche essere una buona opzione per le persone con una condizione chiamata anemia perniciosa. Questa condizione è caratterizzata da una mancanza di fattore intrinseco , una proteina che svolge un ruolo cruciale nell'aiutare il corpo ad assorbire la vitamina B12.

Il fattore intrinseco è prodotto dalle cellule che rivestono lo stomaco ed è uno dei componenti principali che guida la capacità di assunzione di vitamina B12. Le persone con anemia perniciosa possono trarre beneficio dalla B12 sublinguale in quanto mancano del fattore intrinseco e hanno molti problemi ad assorbire la B12 attraverso il loro sistema digestivo (Ankar, 2020).

quanto tempo è troppo lungo per il sesso?

Perché hai bisogno di integratori di B12?

La vitamina B12, nota anche come cobalamina, è una molecola che non viene facilmente assorbita dai nostri sistemi.

La ricerca ha dimostrato che anche nelle persone senza condizioni di salute di base, quando si assume un integratore orale da 500 microgrammi, solo 10 microgrammi (o 2%) viene assorbito (Carmel, 2008). Migliorare i tassi di assorbimento è un buon modo per assicurarti di ottenere ciò di cui hai bisogno.

Gli integratori sublinguali sono compresse o gocce liquide. Se stai provando il metodo liquido, metti gocce sotto la lingua invece di ingerirli come faresti con un integratore orale. Il pensiero alla base della somministrazione sotto la lingua è che può essere assorbito direttamente nel flusso sanguigno attraverso quella che viene chiamata la mucosa della bocca (UMichigan Health Library, 2018). Si pensa che questo metodo migliori l'assorbimento, ma la ricerca non lo conferma completamente.

Tuttavia, la B12 sublinguale è un modo praticabile per integrare i livelli di B12 per le persone carenti di vitamina. Questo metodo può essere utile anche per bambini o persone che hanno difficoltà a deglutire le pillole.

Come usare gli integratori sublinguali di B12

Se sei un utente sublinguale di B12 per la prima volta (è un boccone), ecco cosa dovresti sapere.

Vitamine per lo stress: hanno dimostrato di funzionare?

9 minuti di lettura

Gli integratori sublinguali B12 sono disponibili in due forme: compresse e gocce liquide. Qualunque cosa tu decida, l'idea è di posizionare la quantità corretta sotto la lingua e lasciarla dissolvere completamente, senza deglutire (UMichigan Health Library, 2018).

Le compresse sublinguali sono disponibili in dosaggi di 500 o 1000 mcg. Il assunzione giornaliera raccomandata di B12 è compreso tra 2,4 e 2,8 mcg, ma il suo basso tasso di assorbimento è la ragione di dosaggi così elevati negli integratori (NIH, 2020).

Gli integratori di vitamina B12 hanno effetti collaterali?

Gli integratori di vitamina B12 sono generalmente considerati sicuri. Quelli con gravi carenze possono richiedere dosi più elevate di vitamina B12, che può causare effetti collaterali inclusi vertigini, mal di testa, ansia, nausea e vomito (StatPearls, 2021). Se non sei sicuro del dosaggio di cui hai bisogno, un operatore sanitario può aiutarti a determinare la quantità appropriata.

sintomi di carenza di vit d negli adulti

Sintomi di una carenza di vitamina B12

Non assumere abbastanza vitamina B12 può causare alcuni sintomi spiacevoli. I segni comuni di carenza di vitamina B12 includono affaticamento, debolezza, costipazione, perdita di appetito e perdita di peso (NIH, 2020).

Una carenza di vitamina B12 è più comune negli anziani , con sondaggi passati che mostrano che circa il 6% delle persone di età pari o superiore a 60 anni non assume abbastanza vitamina B12. La prevalenza di questa carenza aumenta anche con l'età (Allen, 2009).

Poiché la vitamina B12 è fondamentale per il corretto funzionamento del sistema nervoso, una carenza può portare a sintomi neurologici , come confusione, scarsa memoria, depressione e difficoltà a mantenere l'equilibrio (Serin, 2019). Questi sintomi possono anche essere causati da altre condizioni di salute o carenze vitaminiche, quindi è importante consultare un operatore sanitario e ricevere una diagnosi corretta.

Il miglior multivitaminico per uomini sopra i 50

6 minuti di lettura

Chi è più a rischio di carenza di vitamina B12?

Alcuni individui sono più inclini a una carenza di vitamina B12 rispetto ad altri. Le persone a rischio di carenza di vitamina B12 di solito hanno condizioni che ostacolano l'assorbimento di B12 dal loro sistema gastrointestinale.

Ecco alcuni dei gruppi che potrebbero essere più a rischio di carenza di vitamina B12 (NIH, 2020):

  • Quelli con gastrite atrofica: Tra il 10 e il 30% degli anziani è affetto da gastrite atrofica, che si traduce in un ridotto assorbimento degli alimenti contenenti vitamina B12.
  • Persone con anemia perniciosa: Individui con anemia perniciosa può anche essere a rischio di carenza di vitamina B12. Gli individui con questa condizione mancano del fattore intrinseco che abbiamo menzionato prima, che è una delle proteine ​​chiave responsabili dell'assorbimento della vitamina B12 (O'Leary, 2010).
  • Persone con problemi gastrointestinali: Le persone che vivono con disturbi dello stomaco o dell'intestino tenue possono avere difficoltà ad assorbire la vitamina B12 dal cibo. Inoltre, i pazienti che hanno subito interventi chirurgici correlati al tratto gastrointestinale possono essere a rischio di carenza di vitamina B12 a causa del malassorbimento.
  • Vegetariani e vegani: Poiché la maggior parte degli alimenti che contengono naturalmente B12 sono prodotti animali come carne, uova e latticini, vegetariani e vegani corrono un rischio maggiore di sviluppare una carenza di vitamina B12.

Altre fonti di vitamina B12

La vitamina B12 sublinguale non è l'unica soluzione se ti manca il reparto B12. Di seguito sono riportati alcuni dei modi principali per ottenere più vitamina B12 nel tuo sistema:

  • Dieta : I prodotti animali come pollame, carne, pesce, uova e latte contengono vitamina B12. Gli alimenti, come le vongole cotte e il manzo, forniscono ben oltre l'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina B12. Trota, salmone, tonno e lievito fortificato ti danno anche la giusta quantità. La vitamina B12 non si trova in genere nelle piante, quindi vegani e vegetariani potrebbero dover cercare cereali per la colazione fortificati che includano B12 o optare per un integratore regolare (NIH, 2020).
  • integratori orali : Cianocobalamina e metilcobalamina sono tipi popolari di integratori di B12. La cianocobalamina è la versione sintetica della B12 e la metilcobalamina è la forma naturale (Al Almin, 2021). Entrambi si presentano sotto forma di compresse orali, capsule e caramelle gommose, disponibili nella maggior parte delle farmacie.
  • Iniezioni di vitamina B12: Intramuscolare iniezioni di vitamina B12 è una delle forme di somministrazione più comuni, ma deve essere eseguita da un medico (Shipton, 2015). Anche il trattamento intranasale (tramite spray nasale) della vitamina B12 è12 a disposizione attraverso una prescrizione (Andrès, 2018).

Se pensi di poter soffrire di carenza di vitamina B12, consulta il tuo medico per discutere quali vie di trattamento sono disponibili per te da perseguire. Siate certi che ci sono molte soluzioni là fuori per risolvere la carenza di vitamina B12, che si tratti di compresse sublinguali/orali, dieta o iniezioni.

Riferimenti

  1. Al Amin, ASM, Gupta, V. (2021). Vitamina B12 (cobalamina). StatPearls. Pubblicazione StatPearls. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK559132/
  2. Allen, LH (2009). Quanto è comune la carenza di vitamina B-12?. L'American Journal of Clinical Nutrition, 89(2), 693S–6S. doi: 10.3945/ajcn.2008.26947A. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/19116323/
  3. Andrès, E., Zulfiqar, A. A., Serraj, K., Vogel, T., & Kaltenbach, G. (2018). Revisione sistematica e approccio clinico pragmatico al trattamento orale e nasale con vitamina B12 (cobalamina) in pazienti con carenza di vitamina B12 correlata a disturbi gastrointestinali. Journal of Clinical Medicine, 7(10), 304. doi: 10.3390/jcm7100304. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6210286/
  4. Ankar, A., Kumar A. (2020). Carenza di vitamina B12. StatPearls. Pubblicazione StatPearls. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK441923/
  5. Bensky, M. J., Ayalon-Dangur, I., Ayalon-Dangur, R., Naamany, E., Gafter-Gvili, A., Koren, G. e Shiber, S. (2019). Confronto tra somministrazione sublinguale e intramuscolare di vitamina B12 per il trattamento di pazienti con carenza di vitamina B12. Consegna di farmaci e ricerca traslazionale, 9(3), 625-630. doi: 10.1007/s13346-018-00613-y. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30632091/
  6. Carmelo, R. (2008). Come tratto la carenza di cobalamina (vitamina B12). Sangue, 112(6), 2214-2221. doi: 10.1182/sangue-2008-03-040253. Recuperato da https://ashpublications.org/blood/article/112/6/2214/24841/How-I-treat-cobalamin-vitamin-B12-deficiency
  7. Cianocobalamina (orale). (2018, 16 luglio). Biblioteca sanitaria dell'Università del Michigan. Estratto il 10 febbraio 2021 da https://www.uofmhealth.org/health-library/d00413a
  8. National Institutes of Health, Ufficio degli integratori alimentari. (2020). Vitamina B12. Estratto il 10 febbraio 2021 da https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminB12-HealthProfessional/#h5
  9. O'Leary, F., & Samman, S. (2010). Vitamina B12 in salute e malattia. Nutrienti, 2(3), 299-316. doi: 10.3390/nu2030299. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3257642/
  10. Serin, H. M. e Arslan, E. A. (2019). Sintomi neurologici della carenza di vitamina B12: analisi dei pazienti pediatrici. Acta Clinica Croatica, 58(2), 295-302. doi: 10.20471/acc.2019.58.02.13. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31819326/
  11. Sharabi, A., Cohen, E., Sulkes, J., & Garty, M. (2003). Terapia sostitutiva per carenza di vitamina B12: confronto tra via sublinguale e orale. British Journal of Clinical Pharmacology, 56(6), 635–638. doi: 10.1046/j.1365-2125.2003.01907.x. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/14616423/
  12. Shipton, M. J. e Thachil, J. (2015). Carenza di vitamina B12 – Una prospettiva del 21° secolo. Medicina clinica, 15(2), 145-150. doi: 10.7861/clinmedicina.15-2-145. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4953733/
  13. Yazaki, Y., Chow, G. e Mattie, M. (2006). Uno studio controllato randomizzato a singolo centro, in doppio cieco, per valutare l'efficacia relativa della somministrazione sublinguale e orale del complesso di vitamina B nel ridurre i livelli sierici totali di omocisteina. Giornale di medicina alternativa e complementare, 12 (9), 881-885. doi: 10.1089/acm.2006.12.881. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17109579/
Vedi altro