Come funziona il lisinopril nel corpo

Come funziona il lisinopril nel corpo

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Immagina una strada stretta a due corsie. Non c'è molto spazio per le auto lì, giusto? Probabilmente incline al traffico reale. Ora immagina che qualcuno arrivi e costruisca un'autostrada a otto corsie. È così che funziona il lisinopril, ma invece delle strade, sono i tuoi vasi sanguigni. Lisinopril e altri ACE-inibitori agiscono rilassando i vasi sanguigni e allargandoli, il che riduce la pressione del sangue in quei vasi (ovvero la pressione sanguigna).

Vitali

  • Lisinopril (nome commerciale Zestril) è usato per trattare l'ipertensione, insufficienza cardiaca e migliorare i tassi di sopravvivenza dopo un infarto.
  • Lisinopril è un inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE), una classe di farmaci che abbassa la pressione sanguigna bloccando un enzima che normalmente restringe i vasi sanguigni.
  • Gli ACE-inibitori sono spesso il trattamento di prima linea per l'ipertensione.
  • Le persone in gravidanza o con una storia di angioedema o malattie renali non devono usare lisinopril.

La pressione alta è una creatura interessante perché anche se 45% per cento degli adulti negli Stati Uniti hanno questa condizione, Uno su tre non ha idea di averlo (Ostchega, 2020; Wall, 2014). Se non ti infastidisce abbastanza da farti controllare, qual è il problema? Ebbene, l'ipertensione da sola potrebbe non essere un problema, ma può causare danni reali a tutto il corpo. In effetti, è responsabile della metà di tutti gli ictus e gli attacchi di cuore, e un decesso ogni sei nel mondo (Arima, 2011).

Quali sono le cause della pressione alta? UN un sacco di cose può contribuire, ma alcuni dei principali includono: una storia familiare di ipertensione, obesità, età avanzata, condizioni di salute di base come diabete, fumo di sigaretta e una dieta malsana (Oparil, 2018).

quanto tempo impiega il retin per lavorare sull'acne?

Annuncio pubblicitario

Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese

Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

Quando si tratta di abbassare la pressione sanguigna, ci sono molte buone opzioni là fuori. Scegliere quello giusto per te è solitamente una funzione di come il tuo corpo risponde a un farmaco. Ad esempio, gli ACE-inibitori come il lisinopril agiscono bloccando un enzima chiamato ACE. Questo enzima produce un ormone chiamato angiotensina II, che aiuta a regolare la pressione sanguigna provocando la costrizione dei vasi sanguigni. Bloccando la produzione di angiotensina II, il lisinopril mantiene i vasi sanguigni aperti e rilassati, a sua volta abbassare la pressione sanguigna blood (Lopez, 2020).

cos'è un booster di testosterone naturale?

Come funziona il lisinopril

Cosa stanno effettivamente facendo gli ACE-inibitori nel corpo per abbassare la pressione sanguigna?

Torniamo alla nostra metafora del traffico: i tuoi vasi sanguigni sono come strade che portano il tuo sangue in diverse aree del tuo corpo. Quando hai la pressione alta, quelle strade sono piccole e strette come un'autostrada a due corsie e una delle cose che mantengono piccole quelle strade è un enzima chiamato angiotensina II . Gli ACE-inibitori agiscono bloccando quell'enzima, consentendo alle strade (i vasi sanguigni) di allargarsi (si pensi all'autostrada a 8 corsie) in modo che non ci sia più traffico (Fountain, 2020).

E anche se potrebbe non essere vero durante i tuoi spostamenti mattutini, a volte un po' di traffico nei vasi sanguigni è una buona cosa. Mantenere la pressione sanguigna a un certo livello è importante per assicurarti che il tuo sangue vada ovunque debba andare, ad esempio fino al cervello mentre sei in piedi. I problemi sorgono quando quella pressione è troppo alta.

Tutto quel traffico nei vasi sanguigni può danneggiarli, portando a problemi sia all'interno dei vasi sanguigni stessi (aterosclerosi) che all'interno dei tuoi organi (come i reni e il cuore), quindi è importante ottenere un trattamento.

Insieme alla terapia farmacologica, si raccomandano cambiamenti nello stile di vita per tenere a bada la pressione alta. Seguire una dieta sana, fare esercizio fisico regolarmente, smettere di fumare e gestire lo stress sono solo alcuni passi positivi che puoi compiere per mantenere la pressione sanguigna entro un intervallo normale. Se questi passaggi non funzionano da soli, il tuo medico potrebbe consigliarti uno o più farmaci per curarlo (DailyMed, 2017).

come rendere il tuo pene più grande in modo naturale veloce

Pressione sanguigna e dieta DASH: è dimostrato che aiuta?

7 minuti di lettura

Per cos'altro viene utilizzato il lisinopril?

Oltre al suo utilizzo per il trattamento della pressione alta, il lisinopril può essere utilizzato anche nel trattamento di altre condizioni , tra cui (FDA, 2014):

  • Insufficienza cardiaca: Quando l'ipertensione non viene curata, i vasi sanguigni si ispessiscono e diventano meno flessibili, riducendo la quantità di spazio per il flusso sanguigno. Questo mette ulteriore stress sul tuo cuore, il che aumenta il rischio di problemi più seri lungo la strada come insufficienza cardiaca e ictus. Mantenendo bassi i livelli di pressione sanguigna, il lisinopril facilita il pompaggio del cuore e aiuta migliorare i tassi di sopravvivenza nei pazienti con insufficienza cardiaca (Lopez, 2020).
  • Infarti: Gli ACE-inibitori sono anche usati per migliorare i tassi di sopravvivenza nei pazienti dopo un infarto miocardico o un attacco di cuore. Quando somministrato a un paziente stabile entro 24 ore da un infarto miocardico, lisinopril riduce il rischio di morte e può aiutare a prevenire futuri attacchi di cuore (FDA, 2014).

Come prendere il lisinopril e chi non dovrebbe prenderlo

Lisinopril è una compressa orale che di solito viene presa una volta al giorno, a seconda della condizione per cui viene utilizzata. Il farmaco è disponibile in dosi di 2,5 mg, 5 mg, 10 mg, 20 mg, 30 mg e 40 mg (FDA, n.d.). Sebbene questo farmaco sia stato ritenuto sicuro per l'uso da parte di adulti e bambini dai 6 anni in su per l'ipertensione, parla sempre con un medico in anticipo poiché il lisinopril comporta rischi per determinati effetti collaterali, che esamineremo nella prossima sezione.

Il lisinopril può essere pericoloso se miscelato con altri farmaci o per le persone con condizioni di salute pregresse. Le donne in gravidanza non dovrebbero usare ACE inibitoriACE poiché questi farmaci sono tossici per un feto in crescita (DailyMed, 2017). La sicurezza del lisinopril non è stata ancora determinata per le donne che allattano. Ai bambini di età inferiore ai 6 anni non deve essere somministrato lisinopril. Se hai o hai mai avuto una delle condizioni seguenti, anche evitare di prendere questo farmaco (FDA, 2014):

  • Angioedema
  • Malattie renali
  • Potassio nel sangue alto
  • Bassa pressione sanguigna
  • Malattia del fegato
  • Allergie agli ACE inibitori

Potenziali effetti collaterali di lisinopril

Comune effetti collaterali potresti provare l'uso di lisinopril includere mal di testa, tosse secca, dolore toracico, vertigini, svenimento e ipotensione (DailyMed, 2017). Infatti, gli studi hanno trovato che circa il 20% delle persone smette di usare gli ACE-inibitori a causa degli effetti collaterali: la tosse cronica è la principale lamentela (Yilmaz, 2019). Se stai riscontrando effetti collaterali, consulta un operatore sanitario prima di interrompere qualsiasi farmaco in quanto potrebbe essere in grado di aggiustare la dose o consigliare un altro farmaco. Lisinopril comporta anche dei rischi per di più reazioni gravi , tra cui iperkaliemia, peggioramento della funzione renale e gravi reazioni allergiche (FDA, 2014).

Lisinopril è spesso prescritto come farmaco combinato con idroclorotiazide (marchio Zestoretic) (FDA, n.d.). L'idroclorotiazide è un diuretico, noto anche come pillola d'acqua, che aiuta ad abbassare la pressione sanguigna segnalando al corpo di espellere i liquidi in eccesso. Effetti collaterali osservati dall'assunzione di questo farmaco hanno incluso : tosse, vertigini, affaticamento, ipotensione, problemi gastrointestinali, crampi muscolari, eruzioni cutanee e debolezza (DailyMed, 2019).

cosa fa crescere il pene durante la pubertà?

Idroclorotiazide: effetti collaterali comuni e gravi

5 minuti di lettura

Interazioni farmacologiche con lisinopril

Poiché il lisinopril viene spesso assunto insieme ad altri farmaci per la pressione sanguigna, è importante sapere con quali potrebbe interagire. Parla con un medico prima di prendere lisinopril, soprattutto se stai usando uno dei farmaci elencati di seguito. Questo non include tutti i farmaci il lisinopril potrebbe reagire con, ma eccone alcuni importanti di cui essere a conoscenza (FDA, 2014):

  • Diuretici (pillole d'acqua): Ai pazienti con ipertensione possono anche essere prescritti diuretici, che segnalano al corpo di rilasciare sale e acqua in eccesso dal corpo. L'assunzione di lisinopril con diuretici può causare ipotensione e iperkaliemia.
  • Antidiabetici: L'insulina e i farmaci ipoglicemizzanti orali sono esempi di farmaci antidiabetici utilizzati per gestire i livelli di zucchero nel sangue. Lisinopril può aumentare il rischio di ipoglicemia nelle persone che assumono contemporaneamente antidiabetici.
  • Antinfiammatori non steroidei (FANS): I FANS possono essere pericolosi se miscelati con lisinopril, causando danni ai reni e persino mettendo in insufficienza renale alcuni pazienti che convivono con malattie renali.
  • Aliskiren: Aliskiren è un altro tipo di farmaco per la pressione sanguigna chiamato inibitore della renina. La combinazione di ACE-inibitori con inibitori della renina può causare seri problemi, come ipotensione, iperkaliemia e insufficienza renale.
  • Litio: Utilizzato per alleviare i sintomi del disturbo bipolare, il litio può raggiungere livelli tossici nel corpo se assunto contemporaneamente al lisinopril.
  • Oro: Le iniezioni d'oro sono talvolta usate come terapia per pazienti che vivono con condizioni articolari come l'artrite reumatoide (UpToDate, 2019). Le interazioni con il lisinopril sono rare, ma l'uso combinato dei due potrebbe causare sintomi come ipotensione, rossore al viso, nausea e vomito.

Evitare l'alcol durante l'utilizzo di lisinopril poiché peggiora alcuni effetti collaterali, come vertigini e svenimenti. Anche gli integratori di potassio, così come i sostituti del sale contenenti potassio, dovrebbero essere evitati con gli ACE-inibitori.

Alcune persone con pressione sanguigna elevata o che sono nelle prime fasi dell'ipertensione potrebbero non aver bisogno di farmaci per questo. Se sospetti di avere l'ipertensione, parla con un operatore sanitario per fare il test. Anche se non hai sintomi, controlla regolarmente la pressione sanguigna, specialmente se hai fattori di rischio per l'ipertensione o malattie cardiache. Parte del motivo per cui l'ipertensione è così mortale (e per cui viene definita un killer silenzioso) è perché molte persone non avvertire alcun sintomo affatto (Oparil, 2018).

Ci sono anche molte cose che puoi fare da solo per ridurre il rischio di sviluppare ipertensione o per prevenirne il peggioramento. Mantieni un peso sano rimanendo fisicamente attivo e mangiando sano. Incorpora più frutta e verdura fresca nella tua dieta e limita l'assunzione di sale e zucchero. Altro consigli includere ridurre la quantità di alcol che bevi, dormire a sufficienza e gestire lo stress (CDC, 2020).

Riferimenti

  1. American College of Cardiology (ACC). Disparità razziali nella prevalenza e gestione dell'ipertensione: un controllo della crisi? (2020, 6 aprile). Estratto il 18 ottobre 2020 da https://www.acc.org/latest-in-cardiology/articles/2020/04/06/08/53/racial-disparities-in-hypertension-prevalence-and-management
  2. Associazione americana del cuore (AHA). Aterosclerosi. (2020, 26 novembre). Estratto il 5 dicembre 2020 da https://www.heart.org/it/argomenti-di-salute/colesterolo/sul-colesterolo/aterosclerosi
  3. Associazione americana del cuore (AHA). Conosci i tuoi fattori di rischio per l'ipertensione. (2017, 31 dicembre). Estratto il 17 ottobre 2020 da https://www.heart.org/it/argomenti-di-salute/pressione-alta-perché-la-pressione-alta-è-un-killer-silenzioso/conosci-i-fattori-di-rischio-alta- pressione sanguigna
  4. Associazione americana del cuore (AHA). Comprensione delle letture della pressione sanguigna. (n.d.). Estratto il 12 ottobre 2020 da https://www.heart.org/it/argomenti-di-salute/alta-pressione-sanguigna/comprensione-lettura-della-pressione-sanguigna
  5. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) - Conosci il tuo rischio di ipertensione (2020, 24 febbraio). Estratto il 12 ottobre 2020 da https://www.cdc.gov/bloodpressure/risk_factors.htm
  6. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) - Prevenire l'ipertensione (2019, 7 ottobre). Estratto il 12 ottobre 2020 da https://www.cdc.gov/bloodpressure/prevent.htm
  7. DailyMed — ETICHETTA: Lisinopril tablet (2017, 21 novembre). Estratto il 16 ottobre 2020 da https://dailymed.nlm.nih.gov/dailymed/lookup.cfm?setid=5e3a6976-e6d6-4a3d-87bb-2c716de23506#ID_f660b4c9-2c43-4299-b01d-dff96e27ce91
  8. Dorans, K. S., Mills, K. T., Liu, Y. e He, J. (2018). Tendenze nella prevalenza e nel controllo dell'ipertensione secondo le linee guida 2017 dell'American College of Cardiology/American Heart Association (ACC/AHA). Giornale dell'American Heart Association, 7 (11). Recuperato da https://www.ahajournals.org/doi/full/10.1161/jaha.118.008888#:~:text=We%20used%20data%20from%2038,108.2%20million%20in%202015E2%80%932016
  9. Kochanek, K. D., Murphy, S. L., Xu, J. e Arias, E. (2019). Morti: dati definitivi per il 2017. Rapporti nazionali sulle statistiche vitali, 68 (9). Recuperato da https://www.cdc.gov/nchs/data/nvsr/nvsr68/nvsr68_09-508.pdf
  10. Lopez, E.O., Parmar, M., Pendela, V.S., & Terrell, J.M. (2020). Lisinopril. StatPearls. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK482230/
  11. Nakanishi, R., Baskaran, L., Gransar, H., Budoff, M., Achenbach, S., et al. (2017). La relazione dell'ipertensione con l'aterosclerosi coronarica e gli eventi cardiaci nei pazienti con angio-TC coronarica. Ipertensione, 70 (2), 293-299. doi: 10.1161/HYPERTENSIONAHA.117.09402. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5518701/
  12. Istituto nazionale sull'abuso di alcol e l'alcolismo (NIH) — Interazioni dannose (2014). Estratto il 20 ottobre 2020 da https://www.niaaa.nih.gov/publications/brochures-and-fact-sheets/harmful-interactions-mixing-alcohol-with-medicines
  13. Oparil, S., Acelajado, M. C., Bakris, G. L., Berlowitz, D. R., Cifkova, R., … Whelton, P. K. (2018). Ipertensione. Recensioni sulla natura Primer per malattie, 4 , Recuperato da https://doi.org/10.1038/nrdp.2018.14
  14. Suchard, M. A., Schuemie, M. J., Krumholz, H. M., You, S., Chen, R., … Ryan, P. R. (2019). Efficacia comparativa completa e sicurezza delle classi di farmaci antipertensivi di prima linea. La lancetta, 394 (10211), 1816-1826. doi: 10.1016/S0140-6736(19)32317-7. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31668726/
  15. UpToDate — Scelta della terapia farmacologica nell'ipertensione primaria (essenziale) (settembre 2020). Estratto il 18 ottobre 2020 da https://www.uptodate.com/contents/choice-of-drug-therapy-in-primary-essential-hypertension?topicRef=3815&source=see_link
  16. UpToDate — Principali effetti collaterali della terapia con oro (ottobre 2019). Estratto il 18 ottobre 2020 da https://www.uptodate.com/contents/major-side-effects-of-gold-therapy
  17. Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti - Punti salienti delle informazioni sulla prescrizione, ZESTRIL (giugno 2018). Estratto il 17 ottobre 2020 da https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2014/019777s064lbl.pdf
  18. U.S. Food and Drug Administration (FDA) — ZESTORETIC (lisinopril e idroclorotiazide) (n.d.). Estratto il 15 ottobre 2020 da https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2009/019888s045lbl.pdf
  19. Whelton, P.K., Carey, R.M., Aronow, W.S., Casey, D.E., Collins, K.J., et al. (2017). Linee guida 2017 per la prevenzione, il rilevamento, la valutazione e la gestione dell'ipertensione negli adulti: un rapporto dell'American College of Cardiology/American Heart Association Task Force sulle linee guida per la pratica clinica. Ipertensione, 71 (6). Estratto da doi: 10.1161/HYP.00000000000000065. Recuperato da https://www.ahajournals.org/doi/10.1161/HYP.0000000000000065
  20. Yilmaz Insu. (2019). Gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina inducono la tosse. Diario toracico turco, 20 (1). doi: 10.5152/TurkThorac J.2018.18014. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30664425/
Vedi altro