Lexapro vs Lexapro generico: come si confrontano?

Lexapro vs Lexapro generico: come si confrontano?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

test delle urine della gonorrea quanto tempo per i risultati?

Cosa devi sapere sul Lexapro . generico

Il nome generico di Lexapro è escitalopram ossalato, e questo è esattamente quello che ottieni se ti viene prescritto il Lexapro generico. Quando un nuovo farmaco entra nel mercato come ha fatto Lexapro nel 2002, l'azienda che lo produce ha un brevetto per il farmaco.

Vitali

  • Escitalopram ossalato è il nome generico per il marchio Lexapro, ed è talvolta indicato come Lexapro generico.
  • La FDA richiede ai produttori di farmaci generici di dimostrare di avere la stessa efficacia e sicurezza della versione di marca.
  • Escitalopram generico è approvato per il trattamento depressione e disturbo d'ansia generalizzato.
  • Gli effetti collaterali comuni di escitalopram includono secchezza delle fauci, disturbi del sonno, disfunzioni sessuali e nausea.
  • La FDA ha un avviso di scatola nera per escitalopram generico: le persone che assumono escitalopram generico o il marchio Lexapro hanno un aumentato rischio di pensieri e comportamenti suicidi, in particolare bambini, adolescenti o giovani adulti. Le famiglie e gli operatori sanitari dovrebbero essere consapevoli di questo rischio e prestare attenzione a pensieri, tentativi o completamenti suicidi, altri cambiamenti di umore (incluse depressione e mania) o cambiamenti nel comportamento.

Ciò significa che sono gli unici che possono farcela, fino alla scadenza del brevetto. Nel marzo 2012, il brevetto su Lexapro è scaduto, consentendo ad altre aziende di richiedere l'approvazione della Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti per produrre e vendere escitalopram.

Come fai a sapere che sono uguali? Il FDA richiede che le aziende che cercano di produrre un farmaco generico dimostrano che è lo stesso della formulazione del marchio. Tuttavia, la versione generica che l'azienda vuole immettere sul mercato deve essere più che chimicamente la stessa del farmaco di marca. Questi farmaci generici devono avere la stessa efficacia e sicurezza del farmaco di prescrizione originale di marca ed essere offerti nella stessa forza, forma di dosaggio e via di somministrazione (FDA, 2018-a).

Lexapro, o escitalopram, è un farmaco da prescrizione in un gruppo di farmaci chiamati inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina o SSRI. Gli SSRI sono una delle opzioni di trattamento di prima linea per la depressione; sono utilizzati anche per l'ansia e altri disturbi dell'umore (Bauer, 2009). Escitalopram ossalato è esplicitamente approvato per il trattamento a breve termine o gestire il disturbo depressivo maggiore (MDD) a lungo termine e trattare il disturbo d'ansia generalizzato acuto (GAD) (FDA, 2017). Gli operatori sanitari possono usarlo off-label per il trattamento disturbo ossessivo-compulsivo r (OCD) o disturbo da alimentazione incontrollata (LETTO) (Zutshi, 2007; Guerdjikova, 2007).

Annuncio pubblicitario

Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese

Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

Dosaggio di Lexapro

Lexapro e Lexapro generico sono disponibili in tre diversi dosaggi di compresse: 5 mg, 10 mg e 20 mg. Sono anche entrambi realizzati come soluzione orale con una concentrazione di 1 mg/ml. Sia gli adulti che gli adolescenti ricevono generalmente un dose iniziale di 10 mg come compressa assunta una volta al giorno per trattare o gestire la MDD. Per gli adulti, questa dose può essere aumentata dopo un minimo di una settimana.

Tuttavia, quella finestra di attesa è più lunga per i giovani adulti: devono prendere la dose iniziale almeno per tre settimane prima di apportare modifiche al dosaggio. Sebbene i fornitori possano utilizzare Lexapro generico per la gestione a lungo termine della MDD, generalmente non è prescritto per l'uso a lungo termine o di mantenimento durante il trattamento del GAD. Escitalopram è anche approvato per il trattamento della MDD ma non della GAD negli adolescenti (FDA, 2017).

Alcuni gruppi hanno una dose massima inferiore, compresi i pazienti anziani e chiunque abbia problemi al fegato. Anche chiunque abbia problemi ai reni viene tenuto alla dose iniziale e tenuto sotto stretta osservazione, soprattutto se l'insufficienza renale è grave; il massimo dose per questi gruppi è di solito 10 mg al giorno. Sebbene l'escitalopram sia approvato per gli adolescenti con depressione maggiore, la sua sicurezza non è stata stabilita per nessuno meno di 12 anni (FDA, 2017).

effetti di bassi livelli di vitamina d

Indipendentemente dalla dose somministrata dal medico, l'escitalopram deve essere conservato a temperatura ambiente e tenuto fuori dalla portata dei bambini. Puoi prenderlo con o senza cibo . Nel caso di una dose dimenticata, prenda l'escitalopram non appena se ne ricorda, a meno che non sia quasi l'ora della dose successiva. Se è quasi l'ora della dose successiva, non prenda la dose dimenticata e prenda solo quella successiva alla solita ora (MedlinePlus, 2016).

Interazioni farmacologiche di Lexapro

Uno dei rischi più gravi con escitalopram è la sindrome serotoninergica. Questa grave condizione succede quando troppo la serotonina si accumula nel corpo. Può causare sintomi lievi come brividi e diarrea, ma può anche causare rigidità muscolare e convulsioni e può essere pericoloso per la vita (Volpi-Abadie, 2013).

Poiché l'escitalopram aumenta i livelli di serotonina nel corpo, non dovresti prenderlo con altri farmaci che fanno la stessa cosa. Altro farmaci che influenzano i livelli di serotonina (farmaci serotoninergici) includono triptani, antidepressivi triciclici, fentanil, litio, tramadolo, triptofano, buspirone, anfetamine e persino integratori da banco contenenti erba di San Giovanni (FDA, 2017).

Un accumulo di serotonina può anche verificarsi perché il tuo corpo non sta scomponendo il neurotrasmettitore in modo appropriato. Alcuni farmaci da prescrizione influenzano il modo in cui il tuo corpo metabolizza la serotonina, in particolare gli inibitori delle monoamino ossidasi (IMAO) come rasagilina, fenelzina, selegilina e tranilcipromina. Combinando questi farmaci aumenta il rischio di sindrome serotoninergica (Volpi-Abadie, 2013).

Dovresti anche fare attenzione quando prendi Lexapro con qualsiasi farmaco con a fluidificante del sangue effetto, dai fluidificanti del sangue da prescrizione effettivi come il warfarin (nome commerciale Coumadin) ai farmaci antinfiammatori non steroidei da banco (FANS) come l'aspirina, l'ibuprofene e il naprossene. L'assunzione di questi farmaci con Lexapro può aumentare il rischio di sanguinamento (FDA, 2017).

Evita di combinare alcol con escitalopram. Questo antidepressivo SSRI è noto per far sentire le persone stanche e interferire con la tua capacità di prendere decisioni. Potrebbe volerci del tempo per sentire tutti gli effetti dell'escitalopram e capire come ti influenza. Per questo motivo, evita di guidare o utilizzare macchinari pesanti finché non capisci esattamente come questo antidepressivo ti influenza.

wellbutrin per smettere di fumare e perdere peso

L'alcol ha effetti simili sulla tua capacità di prendere decisioni e reagire agli eventi. Gli studi clinici non hanno dimostrato che Lexapro peggiora questi effetti dell'alcol, ma il consiglio medico standard è di evitare l'alcol durante l'assunzione di escitalopram (FDA, 2017).

Effetti collaterali di Escitalopram

Questi effetti collaterali comuni di Lexapro sembrano essere dose-dipendenti, il che significa che c'è una maggiore possibilità di sperimentare questi effetti collaterali se sei su 20 mg rispetto a 10 mg. C'erano tassi leggermente diversi di possibili effetti collaterali in quelli con MDD e quelli con GAD negli studi clinici sull'efficacia dell'escitalopram. Nelle persone con MDD, il effetti collaterali più comuni (e con quale frequenza si sono verificati) erano (FDA, 2017):

  • Nausea (15%)
  • Difficoltà a dormire (9%)
  • Disturbo dell'eiaculazione (eiaculazione ritardata) (9%)
  • Diarrea (8%)
  • Sonnolenza (6%)
  • Bocca secca (6%)
  • Aumento della sudorazione (5%)
  • Vertigini (5%)
  • Sintomi simil-influenzali (5%)
  • Fatica (5%)
  • Perdita di appetito (3%)
  • Basso desiderio sessuale (3%)

Effetti collaterali sessuali accaduto in entrambi i sessi, con alcune varianti. Gli uomini hanno manifestato disturbi dell'eiaculazione (eiaculazione ritardata), diminuzione del desiderio sessuale, impotenza e priapismo (un'erezione dolorosa e persistente). Le donne hanno anche sperimentato un desiderio sessuale inferiore, ma hanno anche notato un'incapacità di raggiungere l'orgasmo (FDA, 2017).

tempo medio per durare a letto

Tuttavia, la disfunzione sessuale è un effetto collaterale comune di tutti i farmaci antidepressivi SSRI la paroxetina (nome commerciale Paxil) sembra essere la peggiore. Se riscontri effetti collaterali sessuali di escitalopram, discuti di questi cambiamenti con il tuo medico. In alcuni casi, bupropione, mirtazapina, vilazodone, vortioxetina e inibitori della ricaptazione della serotonina-noradrenalina (SNRI) possono essere trattamenti alternativi adatti. Ma nei pazienti che rispondono solo agli SSRI, una terapia aggiuntiva con bupropione può aiutare a mitigare questi effetti collaterali (Jing, 2016).

Escitalopram astinenza

Se vuoi interrompere l'assunzione di escitalopram, è essenziale collaborare con un operatore sanitario per interrompere lentamente il farmaco. Se interrompe il trattamento improvvisamente, potrebbero manifestarsi sintomi di astinenza da Lexapro come irritabilità, agitazione, vertigini, ansia, confusione, mal di testa, letargia e insonnia. In alcune persone, anche un abbassamento iniziale della dose può causare questi effetti collaterali. In tal caso, il tuo medico può aumentare temporaneamente la dose al punto in cui era e quindi riavviare una transizione più lenta dal farmaco (FDA, 2017).

Quando rivolgersi al medico medical

Sebbene meno comuni, sono possibili effetti collaterali più gravi.

La FDA ha un scatola nera avvertimento sia per l'escitalopram generico che per il marchio Lexapro, che indica che i pazienti e le loro famiglie dovrebbero prestare attenzione a eventuali cambiamenti comportamentali o di salute mentale. Questi cambiamenti includono peggioramento della depressione, attacchi di panico e pensieri suicidi quando si inizia l'escitalopram o dopo un cambiamento di dose. adolescenti sono ad aumentato rischio di questi effetti collaterali durante l'assunzione di farmaci antidepressivi (FDA, 2018-b). Se tu o qualcuno della tua famiglia sperimentate sintomi simili, rivolgiti subito a un medico.

Dovresti anche contattare immediatamente un operatore sanitario per cure mediche se riscontri (FDA, 2017):

  • Qualsiasi sintomo della sindrome serotoninergica, inclusi problemi di coordinazione, allucinazioni, battito cardiaco accelerato, sudorazione, nausea, vomito, rigidità muscolare, convulsioni o pressione sanguigna alta o bassa;
  • Qualsiasi sintomo di una reazione allergica, incluso gonfiore del viso, delle labbra o della lingua, problemi di respirazione, eruzioni cutanee o orticaria;
  • Convulsioni;
  • Sanguinamento anomalo;
  • Episodi maniacali che possono includere pensieri in corsa, aumento di energia, comportamento sconsiderato e parlare più o più velocemente del solito;
  • Appetito o variazioni di peso, soprattutto nei bambini e negli adolescenti;
  • Bassi livelli di sodio nel sangue (iponatriemia), specialmente negli anziani;
  • Problemi visivi, inclusi dolore agli occhi e gonfiore o arrossamento intorno agli occhi

Riferimenti

  1. Bauer, M., Bschor, T., Pfennig, A., Whybrow, P. C., Angst, J., Versiani, M., . . . Task Force Wfsbp sulla depressione unipolare. (2007). Linee guida della World Federation of Societies of Biological Psychiatry (WFSBP) per il trattamento biologico dei disturbi depressivi unipolari nelle cure primarie. The World Journal of Biological Psychiatry, 8(2), 67-104. doi:10.1080/15622970701227829. Estratto il 16 agosto 2020 da https://www.tandfonline.com/doi/full/10.1080/15622970701227829
  2. Food and Drug Administration (FDA). (2016, 05 gennaio). I farmaci da prescrizione più diffusi sul mercato in forma generica. Estratto il 16 agosto 2020 da https://www.fda.gov/drugs/special-features/popular-prescription-drugs-hitting-market-generic-form
  3. Food and Drug Administration (FDA). (2017, gennaio). Lexapro (escitalopram ossalato). Estratto il 16 agosto 2020 da https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2017/021323s047lbl.pdf
  4. Food and Drug Administration (FDA). (2018-a, 01 giugno). Fatti generici sui farmaci. Estratto il 09 agosto 2020 da https://www.fda.gov/drugs/generic-drugs/generic-drug-facts
  5. Food and Drug Administration (FDA). (2018-b, 05 febbraio). Suicidalità nei bambini e negli adolescenti trattati con farmaci antidepressivi. Estratto il 16 agosto 2020 da https://www.fda.gov/drugs/postmarket-drug-safety-information-patients-and-providers/suicidality-children-and-adolescents-being-treatment-antidepressant-medications
  6. Guerdjikova, A. I., Mcelroy, S. L., Kotwal, R., Welge, J. A., Nelson, E., Lake, K., . . . Hudson, J. I. (2007). Escitalopram ad alte dosi nel trattamento del disturbo da alimentazione incontrollata con obesità: uno studio in monoterapia controllato con placebo. Psicofarmacologia umana: clinica e sperimentale, 23 (1), 1-11. doi:10.1002/hup.899 Estratto il 17 agosto 2020 da https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1002/hup.899
  7. Jing, E. e Straw-Wilson, K. (2016). Disfunzione sessuale negli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) e potenziali soluzioni: una revisione della letteratura narrativa. Medico di salute mentale, 6(4), 191-196. doi:10.9740/mhc.2016.07.191. Estratto il 16 agosto 2020 da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6007725/
  8. Volpi-Abadie, J., Kaye, A. M. e Kaye, A. D. (2013). Sindrome serotoninergica. Il diario Ochsner, 13(4), 533-540. Estratto il 17 agosto 2020 da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3865832/
  9. Zutshi, A., Math, S. B. e Reddy, Y. C. (2007). Escitalopram nel disturbo ossessivo-compulsivo. Il compagno di cure primarie del Journal of Clinical Psychiatry, 09(06), 466-467. doi:10.4088/pcc.v09n0611c. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2139927/
Vedi altro