Domande sull'anatomia del pene: muscolo o osso?

Domande sull'anatomia del pene: muscolo o osso?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

D: Il pene è un muscolo?

R. Il tuo fegato è un organo, la pelle è un organo, quindi il pene è un organo, dice il dottor Cohen. Il pene è composto da molti strati di tessuto diversi, ma uno dei componenti principali è la muscolatura liscia. Il muscolo liscio agisce in modo molto diverso dal muscolo scheletrico.

In sostanza, ci sono due tipi di muscoli nel corpo. Ci sono muscoli scheletrici, come gli addominali o i bicipiti, che usi volontariamente per fare cose come mantenere la postura e sollevare le cose. I muscoli lisci, d'altra parte, lavorano costantemente da soli per mantenere le funzioni interne, come il flusso sanguigno e la digestione del cibo, senza intoppi (Starkebaum, 2019).



Nel corpo cavernoso, due tubi spugnosi di tessuto muscolare liscio si dilatano e consentono al sangue di fuoriuscire dalle arterie cavernose per riempire i tubi, spiega Cohen. Nello stato flaccido, c'è poco flusso sanguigno, ma quando sono eccitati, le arterie e la muscolatura liscia si dilatano in modo che il sangue possa riempire al massimo il pene per un rapporto penetrativo.

per quanto tempo vedere i risultati di retin a

Annuncio pubblicitario



Ottieni $ 15 di sconto sul tuo primo ordine di trattamento per la disfunzione erettile

Un vero professionista sanitario autorizzato negli Stati Uniti esaminerà le tue informazioni e ti ricontatterà entro 24 ore.

cosa puoi fare per allargare il tuo pennis
Per saperne di più

D: Il mio pene è curvo, è normale?

R. Un altro equivoco è che i peni dovrebbero essere dritti come una freccia, ma non lo sono, dice. Gli uomini guardano il porno e vedono questi peni grandi e dritti, ma la maggior parte delle persone nasce con un qualche tipo di curva sul proprio pene.



E se non sei soddisfatto delle dimensioni del tuo pene, non sei solo. La ricerca ha scoperto che quasi il 70% degli uomini hanno riferito di essere insoddisfatti delle dimensioni del loro pene (Tiggermann, 2008).

quanto dura un'epidemia di herpes genitale senza trattamento?

Gli uomini tendono ad essere penocentrici, dice Cohen, il che significa che non possono smettere di pensare al loro pene (tipicamente dimensione o curvatura), proprio come le donne possono concentrarsi sui fianchi o sulle dimensioni del seno. Questa insoddisfazione può portare gli uomini a cercare modi per alterare il loro pene , sia chirurgicamente che con altre metodiche non chirurgiche (Littara, 2019). Protesi del pene, esercizi di stretching e iniezioni sono alcuni esempi di modi in cui gli uomini cercano di regolare le dimensioni del loro pene. Ma molte di queste procedure sono rischiose e possono persino causare danni permanenti. E sfortunatamente, non c'è modo di recuperarlo.

Fare non tentare qualsiasi esercizio di allungamento del pene senza controllo medico, dice Cohen. Consiglio personalmente alle persone esercizi e dispositivi per il pene utilizzati per aiutare a raddrizzare una curvatura del pene e prevenire la perdita di lunghezza in malattie come cancro alla prostata , diabete grave e La malattia di Peyronie (che è quando la placca si accumula nel pene, facendolo piegare).

Cohen avverte anche di rivolgersi a Internet, dove ci sono tonnellate di video su come eseguire esercizi di allungamento del pene non autorizzati dal punto di vista medico, come jelqing.

Non sono sicuro di dove o quando sia iniziato, ma qualcuno ha deciso che se allunghi il tuo pene una quantità X di volte al giorno, otterrai pollici di lunghezza. La maggior parte dei pazienti che ho visto ha fatto danni permanenti in questo modo, dice. È come se qualcuno ti afferrasse il braccio e lo tirasse il più forte possibile per allungare i muscoli e i legamenti: qualcosa alla fine cede e può rompersi.

D: Puoi rompere un pene?

R. Non facilmente, ma la risposta è sì, puoi rompere un pene, dice Cohen.

Mentre un pene può rompersi, ciò non significa che sia un osso.

Il pene non è un osso. Alcuni animali hanno ossa nel loro pene, ma gli umani no, spiega. Se applichi una pressione sufficiente a un pene eretto, puoi causare uno strappo o una rottura nei tessuti molli, e questo si chiama frattura del pene . Di solito è un'emergenza medica che richiede un intervento chirurgico, quindi non perdi la funzione permanente del tuo pene.

normali livelli di testosterone maschile per età

Fortunatamente, le fratture del pene non sono così comuni, con una stima di 1 su 100.000 che si verificano ogni anno negli Stati Uniti (Rodriguez, 2019). Un trauma come questo accade quando un pene eretto è piegato con forza, cosa che accade più comunemente durante la masturbazione o il sesso vigoroso (Mirzazadeh, 2017).

Per le fratture, di cui mi sono occupato, molte volte, gli uomini fanno qualcosa che non dovrebbero fare, e poi finiscono per fratturarlo, dice Cohen. La tipica posizione sessuale è la cowgirl al contrario, ma può accadere in quasi tutte le posizioni. Essenzialmente il pene manca l'ingresso della vagina, colpendo l'osso pelvico, provocando una grave piegatura e rottura. Alla fine vedi uomini con il pene storto a causa di quel tipo di trauma ripetitivo: il pene inizierà a curvarsi su o giù come un serpente.

Le folli manovre sessuali con l'aggiunta di alcol, così come il sesso violento, sono sempre una ricetta per il disastro, aggiunge. Non dirò alle persone di non provare cose diverse con il loro partner intimo. Finché lo fai in sicurezza, tutto dovrebbe funzionare bene. Devi vivere la tua vita, solo essere intelligente. Se tratti il ​​tuo corpo come un tempio, durerà tutta la vita.

Riferimenti

  1. Littara, A., Melone, R., Morales-Medina, J.C., Iannitti, T, & Palmieri, B. (2019). Chirurgia estetica del potenziamento del pene: una valutazione clinica retrospettiva monocentrica di 3 anni di 355 casi. Rapporti scientifici, 9, 6323. doi: 10.1038/s41598-019-41652-w. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31004096/
  2. Mirzazadeh, M., Fallahkarkan, M., & Hosseini, J. (2017). Epidemiologia, diagnosi e gestione delle fratture del pene in Iran: una revisione narrativa. Andrologia traslazionale e urologia, 6(2). 158-166. doi: 10.21037/tau.2016.12.03. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28540222/
  3. Rodriguez, D., Li, K., Apoj, M., & Munarriz, R. (2019). Epidemiologia delle fratture del pene nei dipartimenti di emergenza degli Stati Uniti: l'accesso alle disparità di cura può portare a risultati non ottimali. Il giornale di medicina sessuale, 16 (2). 248-256. doi: 10.1016/j.jsxm.2018.12.009. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30770071/
  4. Tiggemann, M., Martins, Y., & Churchett, L. (2008). Oltre i muscoli: parti inesplorate dell'immagine corporea degli uomini. Giornale di psicologia della salute, 13(8). 1163-1172. doi: 10.1177/1359105308095971. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18987089/
  5. Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti (NIH) - Tipi di tessuto muscolare (2019, 1 novembre). Estratto il 15 ottobre 2020 da https://medlineplus.gov/ency/imagepages/19841.htm
Vedi altro