Invecchiamento precoce: cos'è e come prevenirlo

Invecchiamento precoce: cos'è e come prevenirlo

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Invecchiamento prematuro

Ti svegli dopo una notte fuori, ti guardi allo specchio e sei scioccato da ciò che vedi. Sembra che la tua pelle si sia piegata in rughe durante la notte, i tuoi capelli un tempo spessi sembrano sottili intorno alle tempie e sopra, e sicuramente ci sono più di un paio di grigi in ciò che è rimasto. Sembra una maledizione di una strega delle fiabe, e potresti attribuirla a una sbornia davvero brutta, ma potrebbe essere solo un invecchiamento precoce.

Vitali

  • L'invecchiamento è un processo naturale, ma una serie di fattori ambientali può accelerarlo.
  • L'invecchiamento precoce può influenzare sia il tuo aspetto che la tua salute.
  • I segni visibili comuni dell'invecchiamento precoce includono linee sottili, rughe, perdita di capelli e macchie senili che compaiono prima dei 20 anni o prima dei 30 anni.
  • Sono disponibili trattamenti per molti dei segni fisici dell'invecchiamento precoce.

Che cos'è l'invecchiamento precoce e che aspetto ha?

L'unica differenza tra l'invecchiamento standard e l'invecchiamento precoce è la tempistica. Per la maggior parte delle persone, le linee sottili e le rughe iniziano a manifestarsi tra i 20 ei 30 anni, ma questo può verificarsi anche prima per le persone che soffrono di invecchiamento precoce. Questo si ripercuote su qualsiasi parte del processo di invecchiamento. L'invecchiamento precoce è quando i segni dell'invecchiamento si manifestano prima di quanto sia standard. Più scientificamente, l'invecchiamento precoce si verifica quando l'età biologica di una persona è più vecchia della loro età cronologica.



Segni e sintomi di invecchiamento precoce

Sebbene linee sottili, rughe e capelli grigi siano generalmente le prime cose che vengono in mente quando si parla di invecchiamento, questo include anche la formazione di macchie solari (chiamate anche macchie di fegato o macchie senili), pelle secca o pruriginosa, pelle cadente, infossamento guance o tempie, perdita di capelli e iperpigmentazione intorno al petto. L'invecchiamento stesso risulta in ultima analisi dal accorciamento dei nostri telomeri , che sono essenzialmente dei cappucci alla fine dei nostri filamenti di DNA che proteggono il nostro DNA dai danni. Con l'avanzare dell'età, i telomeri si accorciano sempre più, lasciando infine il nostro DNA esposto a danni, e quando si verifica il danno al DNA emergono i segni dell'invecchiamento (Shammas, 2011).

Annuncio pubblicitario



Semplifica la tua routine di cura della pelle

quanto dura 25 mg di viagra?

Ogni bottiglia di Nightly Defense prescritta dal medico è fatta per te con ingredienti potenti e scelti con cura e consegnata a casa tua.

Per saperne di più

Ma questo fenomeno non riguarda solo il nostro aspetto. Quando la lunghezza dei telomeri si riduce abbastanza, compaiono i segni dell'invecchiamento e la malattia è un segno dell'invecchiamento. La ricerca passata ha collegato tassi più rapidi di accorciamento dei telomeri a problemi di salute legati all'età come malattie coronariche, insufficienza cardiaca, diabete, aumento del rischio di cancro e osteoporosi (Shammas, 2011). Potresti non essere in grado di individuare queste cose allo specchio, ma il tuo medico potrebbe iniziare a vedere i segni, prima del previsto, al tuo fisico annuale.



Cause di invecchiamento precoce

Poiché l'accorciamento dei telomeri avviene con l'avanzare dell'età, la velocità con cui questi cappucci sul nostro DNA si accorciano predice la nostra velocità di invecchiamento. Come per molte condizioni biologiche, la genetica gioca un ruolo nella velocità con cui invecchiamo. Ma alcuni fattori dello stile di vita possono accelerare la velocità con cui i telomeri si accorciano e, quindi, la velocità con cui invecchiamo o sviluppiamo segni visibili dell'invecchiamento. La ricerca ha scoperto che la lunghezza dei telomeri è associata non solo alla genetica e al nostro ambiente, ma anche al nostro stato sociale ed economico, al peso corporeo, all'esercizio fisico e alle abitudini al fumo (Shammas, 2011).

Linee sottili: come si formano e come prevenirle

10 minuti di lettura

A questo punto, non si può negare i pericoli del fumo. Ma vale la pena sapere che l'abitudine è stata anche legata direttamente all'invecchiamento accelerato in diversi modi. Gli studi dimostrano che il fumo può attivare gli enzimi che distruggono l'elasticità della pelle, dermatologo cosmetico Dr. Michele Green spiega. E ulteriori ricerche hanno trovato una connessione tra fumo e caduta dei capelli (Trüeb, 2003). Quando si tratta della nostra pelle, l'esposizione al sole è il principale fattore esterno dell'invecchiamento. Infatti, circa l'80% dell'invecchiamento della pelle del viso è dovuto ai danni del sole causati dai raggi ultravioletti (UV) (Shanbhag, 2019).

Sebbene questi siano i maggiori colpevoli, l'invecchiamento può essere accelerato da altri fattori. I ricercatori hanno trovato che una sola notte di non dormire a sufficienza, ad esempio, attiva percorsi che accelerano l'invecchiamento biologico negli esseri umani (AASM, 2018).

Anche se dobbiamo ancora definire una dieta esatta che rallenti l'invecchiamento, sappiamo che alcuni micronutrienti aiutano a contrastare i danni cellulari che possono contribuire al processo di invecchiamento. Uno dei processi metabolici che accelera l'invecchiamento è noto come stress ossidativo, che succede quando il corpo ha livelli elevati di composti chiamati specie reattive dell'ossigeno (ROS).

Queste sostanze, note anche come radicali liberi, possono danneggiare i lipidi, le proteine ​​e persino il DNA nel nostro corpo (Schieber, 2014). Ma i ROS sono dannosi solo quando non sono bilanciati dagli antiossidanti, motivo per cui una dieta ricca di micronutrienti, tra cui frutta e verdura, che contengono antiossidanti, può aiutare a rallentare il processo di invecchiamento.

Trattamento dell'invecchiamento precoce

La prima linea di trattamento, che tu sia preoccupato per l'invecchiamento precoce interno o esterno, è limitare i comportamenti noti per accelerare il processo. Ciò significa adottare abitudini sane che tutti sentiamo più volte, come smettere di fumare per prevenire danni al DNA, fare abbastanza esercizio fisico e seguire una dieta sana per correggere le carenze nutrizionali e aumentare l'assunzione di antiossidanti che possono aiutare a contrastare il danno ossidativo. Ma molti dei segni fisici esteriori dell'invecchiamento precoce possono ora essere affrontati anche con trattamenti mirati.

Antirughe: esiste una cosa del genere?

9 minuti di lettura

Caduta della pelle e rughe

Il mercato è più che saturo di modi per trattare i segni dell'invecchiamento precoce della pelle. Le maggiori preoccupazioni che il Dr. Green vede nei clienti che parlano di invecchiamento precoce sono la perdita di elasticità e la formazione di linee sottili e rughe. I filler iniettabili come Restylane, Sculptra e Juvéderm possono sostituire il collagene perso, spiega. Rimpolpando la pelle, levigano istantaneamente le rughe. Indica anche Fraxel Dual, un tipo di trattamento laser, come metodo efficace per migliorare molti segni di invecchiamento precoce della pelle.

Infatti, secondo il Dr. Green, Fraxel Dual non solo tratta macchie marroni, linee sottili e rughe, ma stimola anche il corpo a promuovere la sua naturale guarigione, sostituendo la vecchia pelle danneggiata con nuove cellule della pelle, collagene ed elastina, migliorando il generale consistenza e tono della pelle. Ma questo è solo graffiare la superficie dei prodotti per la rimozione delle rughe disponibili ora.

Pelle secca o pruriginosa

Alcune persone potrebbero semplicemente aver bisogno di idratare la pelle se si accorgono precocemente dell'invecchiamento precoce. Lo strato più esterno della nostra pelle, l'epidermide, produce acido ialuronico , una sostanza naturale prodotta dal tuo corpo che trattiene l'acqua per mantenere i tessuti idratati. Sfortunatamente, la produzione rallenta con l'età e la conseguente pelle secca può esacerbare l'aspetto di linee sottili e rughe (Ganceviciene, 2012).

L'acido ialuronico è anche conosciuto come il magnete dell'umidità grazie alla sua capacità di trattenere mille volte il suo peso in acqua, spiega il Dr. Green, aggiungendo che fa miracoli per dissetare la pelle disidratata ripristinando il suo equilibrio del pH e il livello di umidità lasciando la pelle rugiadosa e ringiovanita . Fortunatamente, ora è un ingrediente comune utilizzato nelle creme idratanti.

La perdita di capelli

La perdita prematura dei capelli causata dal fumo può essere o non essere reversibile smettendo di fumare. Nel tempo, il fumo può causare danni permanenti ai follicoli piliferi o addirittura innescare prematuramente l'alopecia androgenetica (calvizie maschile/femminile) (Trüeb, 2003).

Smettere eviterà ulteriori danni e, potenzialmente, la caduta dei capelli. Se hai alopecia androgenetica , sono disponibili diversi trattamenti che aiutano a far ricrescere i capelli, come minoxidil e finasteride.

Malattie che possono causare la caduta dei capelli: l'alopecia come sintomo

7 minuti di lettura

Si può invertire l'invecchiamento precoce?

Nel complesso, invertire l'invecchiamento precoce è un processo in due parti: dovrai trattare i segni dell'invecchiamento con alcuni dei metodi sopra menzionati, quindi dovrai rallentare la velocità con cui stai invecchiando biologicamente. Scelte di stile di vita come ridurre lo stress, non fumare, mangiare sano e fare esercizio possono aiutare a rallentare l'accorciamento dei telomeri, che può aiutare a rallentare l'invecchiamento generale (Shanbhag, 2019). Ma ci sono anche approcci mirati che puoi adottare per rallentare l'invecchiamento in aree specifiche soggette a mostrare i segni dell'invecchiamento precoce.

Rallentare l'invecchiamento cutaneo

Puoi vedere i migliori risultati in termini di rallentamento dell'invecchiamento della pelle lavorando con un dermatologo per creare una routine di cura della pelle che prevenga molte condizioni comuni della pelle, adottando abitudini salutari che si ripercuotono anche sull'aspetto della tua pelle (come mangiare una dieta sana e dormire a sufficienza) e potenzialmente ottenere procedure dermatologiche ringiovanenti.

Ci sono molti ingredienti che, secondo il Dr. Green, possono essere benefici per la pelle e dovrebbero far parte dei prodotti per la cura della pelle nel tuo regime quotidiano, tra cui:

  • Retinoidi: Questa famiglia di composti è composta da forme di vitamina A (retinolo) o derivati ​​della vitamina (come la tretinoina) è il gold standard dell'anti-invecchiamento, secondo il Dr. Green, che consiglia anche che sono i migliori quando utilizzato di notte per ridurre le linee sottili e le rughe.
  • Peptidi: Il Dr. Green spiega che queste proteine ​​meritano un posto nella tua routine di cura della pelle perché stimolano la crescita di nuove cellule e facilitano il ricambio cellulare durante il sonno. I peptidi stimolano anche la produzione di collagene, una proteina responsabile della compattezza e dell'elasticità della pelle, aggiunge.
  • Vitamina C: La vitamina C è uno degli antiossidanti più potenti. Questo ingrediente per la cura della pelle combatte i danni dei radicali liberi e protegge la pelle dai raggi UVA e UVB. Il Dr. Green ama anche questo ingrediente perché aiuta nella produzione di collagene, illumina la pelle, riduce lo scolorimento e ammorbidisce le linee sottili e le rughe.
  • Alfa-idrossiacidi (AHA): I produttori di creme antirughe includono alfa-idrossiacidi per le loro proprietà esfolianti, spiega il dott. Green. Gli AHA scoprono nuove cellule della pelle dissolvendo lo strato superiore delle cellule morte della pelle e la scomparsa delle vecchie cellule della pelle rivela una pelle più nuova e più liscia. Esempi di AHA che potresti vedere nei prodotti per la cura della pelle sono l'acido glicolico e l'acido lattico.
  • Crema solare: Poiché i raggi UV sono una delle principali cause dell'invecchiamento precoce della pelle, contrastarne gli effetti è uno dei passi migliori che puoi adottare per garantire il normale invecchiamento della pelle e aiuta a prevenire il cancro della pelle (Fondazione contro il cancro della pelle, 2019). Cerca formule con SPF 30 o superiore.

Botox o altri neuromodulatori possono anche essere un'opzione. Queste iniezioni congelano efficacemente alcuni muscoli facciali per levigare linee sottili e rughe. Ma possono anche essere preventivi. Impedire ai muscoli facciali di muoversi impedisce anche loro di movimenti ripetitivi che possono formare o approfondire le linee sul viso.

La perdita di capelli

Non sei certamente solo se stai vivendo la caduta dei capelli a causa dell'invecchiamento precoce. Circa 80 milioni di persone negli Stati Uniti hanno alopecia androgenetica, secondo l'Accademia americana di dermatologia. Ma ci sono cure. Il minoxidil può aiutare a far ricrescere i capelli sulla sommità della testa e la finasteride può aiutare a rallentare o fermare la calvizie in molti uomini (lo spironolattone è un'opzione per le donne), e queste sono tutt'altro che le uniche opzioni. I trapianti di capelli, il microneedling, la terapia laser e le iniezioni di corticosteroidi possono aiutare a far ricrescere i capelli (AAD, n.d.).

Riferimenti

  1. American Academy of Dermatology (AAD) – Perdita di capelli: diagnosi e trattamento (n.d.). Estratto il 21 luglio 2020 da https://www.aad.org/public/diseases/hair-loss/treatment/diagnosis-treat
  2. Accademia americana di medicina del sonno (AASM). (2018, 09 marzo). Privazione parziale del sonno legata all'invecchiamento biologico negli anziani. Estratto il 30 luglio 2020 da https://aasm.org/partial-sleep-deprivation-linked-to-biological-aging-in-older-adults/
  3. Ganceviciene, R., Liakou, A. I., Theodoridis, A., Makrantonaki, E., & Zouboulis, C. C. (2012). Strategie antietà per la pelle. Dermato-Endocrinologia, 4(3), 308-319. doi:10.4161/derm.22804. Recuperato da https://www.tandfonline.com/doi/full/10.4161/derm.22804
  4. Schieber, M., & Chandel, N. (2014). Funzione ROS nella segnalazione Redox e nello stress ossidativo. Biologia attuale, 24(10). doi:10.1016/j.cub.2014.03.034, R453-R462. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4055301/
  5. Shammas, MA (2011). Telomeri, stile di vita, cancro e invecchiamento. Opinione attuale in nutrizione clinica e cura metabolica, 14 (1), 28-34. doi:10.1097/mco.0b013e32834121b1. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21102320/
  6. Shanbhag, S., Nayak, A., Narayan, R. e Nayak, U. Y. (2019). Antietà e creme solari: cambio di paradigma nella cosmesi. Bollettino farmaceutico avanzato, 9(3), 348-359. doi:10.15171/apb.2019.042. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31592127/
  7. Fondazione per il cancro della pelle. (2019, 21 novembre). La Skin Cancer Foundation commenta lo studio sull'assorbimento degli ingredienti della protezione solare. Estratto il 31 luglio 2020 da https://www.skincancer.org/press/2019-the-skin-cancer-foundation-comments-on-sunscreen-ingredient-absorption-study/
  8. Trueb R.M. (2003). Associazione tra fumo e caduta dei capelli: un'altra opportunità di educazione sanitaria contro il fumo?. Dermatologia (Basilea, Svizzera), 206(3), 189–191. https://doi.org/10.1159/000068894 . Recuperato da https://www.karger.com/Article/Abstract/68894
Vedi altro