Tigna vs. eczema: qual è la differenza?

Tigna vs. eczema: qual è la differenza?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Hai un'eruzione cutanea pruriginosa, rossa e fastidiosa sulla pelle e ti sta facendo impazzire. Ma cos'è? Potrebbe essere tigna o eczema? Come puoi dire la differenza? Andiamo testa a testa su tigna contro eczema.

Cos'è la tigna?

A differenza del nome potrebbe suggerire, la tigna non è causata da un verme ma da un gruppo di funghi noti come dermatofiti. L'effettiva infezione fungina è indicata in termini medici come dermatofitosi o tinea, solitamente seguita da una parola latina che ne designa la posizione. Alcuni esempi di infezioni fungine comuni includono tinea pedis (piede d'atleta), tinea cruris (prurito da atleta) o tinea corporis (tigna sul corpo) ( Leung, 2020 ).



Vitali

  • La tigna e l'eczema sono due diverse malattie della pelle che accompagnano prurito, arrossamento ed eruzione cutanea.
  • La tigna è contagiosa e causata da un fungo.
  • L'eczema non è contagioso e include un gruppo di condizioni della pelle che causano infiammazione della pelle

La tigna si manifesta in modi diversi a seconda della posizione del corpo, ma è quasi sempre caratterizzata da prurito, arrossamento e desquamazione.

La tigna è contagiosa. Una persona può essere infettata in diversi modi, compreso il contatto pelle a pelle, toccando oggetti contaminati (spazzole, cappelli, vestiti, asciugamani) ed entrando in contatto con un animale domestico infetto. La tigna è abbastanza comune nelle mucche, nei cani e nei gatti, quindi gli agricoltori o le persone coinvolte nei rifugi per animali potrebbero essere infettati ( Newbury, 2014 ).



Annuncio pubblicitario

sintomi di grave carenza di vitamina d

Un modo conveniente per controllare le riacutizzazioni dell'eczema

Visita un medico online. Fatti consegnare a casa un trattamento per l'eczema su prescrizione.



Per saperne di più

Tigna sul corpo

Secondo l'American Academy of Dermatology Association (AAD), la tigna del corpo (tinea corporis) forma macchie rosse, squamose e circolari distintive che spesso hanno un bordo rosso leggermente rialzato con un centro meno rosso o con pelle dall'aspetto normale ( AAD, n.d.-a ). Il bordo circolare rialzato si presenta a forma di anello, dando origine al termine tigna ( Sì, 2021 ). In medicina, nessuno pensava che fosse associato a veri e propri vermi di qualsiasi descrizione ( Homei, 2013 ).

Altri tipi di tigna

La tigna del cuoio capelluto (tinea capitis) è più comune nei bambini tra i 3 ei 14 anni, ma può colpire qualsiasi fascia di età. Provoca chiazze di desquamazione, prurito al cuoio capelluto e perdita di capelli nelle zone colpite ( Al Aboud, 2020 ). Jock prurito è più comune nei maschi adulti e negli adolescenti. Appare come un'eruzione cutanea pruriginosa che inizia nell'inguine e si estende lungo l'interno di una o entrambe le cosce. Può anche interessare l'area intorno all'ano ( Pipino, 2020 ). Il piede d'atleta è molto comune e di solito colpisce le aree tra le dita, causando prurito intenso, chiazze squamose e arrossamento ( Nigam, 2020 ).

La tigna può colpire anche le unghie (tinea unguium), nota come onicomicosi. Le unghie infette diventano fragili, bianche e opache, ma le unghie dei piedi infette, sebbene fragili, sono generalmente spesse e gialle (Leung, 2020).

Che cos'è l'eczema?

A differenza della tigna, l'eczema è un gruppo non contagioso di disturbi della pelle con pelle irritata e infiammata. L'eczema non è solo una malattia, ma una famiglia di malattie della pelle. Comprende varie condizioni, come la dermatite atopica e la dermatite da contatto, che sono le più comuni. L'eczema nummulare è meno comune di altri tipi di eczema, ma può essere confuso con la tigna ( AAD, n.d.-b ).

Inneschi di eczema: 7 tipi che devi conoscere

3 minuti di lettura

quanto cresce un pene?

Questi vari tipi di eczema si presentano in modo diverso e hanno diversi fattori scatenanti. Tuttavia, hanno tutti un certo grado di pelle secca, prurito e arrossamento in comune.

  • Dermatite atopica (a volte chiamato anche eczema atopico) è il tipo più comune di eczema. Colpisce principalmente i bambini, con chiazze secche e pruriginose sul viso e sul cuoio capelluto. I bambini più grandi e gli adolescenti possono sviluppare chiazze nelle pieghe articolari, come gomiti, ginocchia e collo ( Kolb, 2020 ). Gli adulti possono anche sviluppare la dermatite atopica, con fino al 25% dei casi considerati dermatite atopica di nuova insorgenza ( Lee, 2019 ).
  • Dermatite da contatto è proprio ciò che suggerisce il nome: un'eruzione cutanea che si sviluppa dal contatto con una sostanza irritante come edera velenosa, trucco, gioielli, nichel e guanti in lattice. Prurito e bruciore, orticaria, pelle squamosa e un'eruzione cutanea gonfia e rossa sono comuni (AAD, n.d.-b).
  • Eczema nummulare , noto anche come eczema discoide, prende il nome dalla parola latina a forma di moneta, poiché questa forma di eczema consiste in chiazze rotonde o ovali di pelle rossa, che possono essere intensamente pruriginose (Hardin, 2021). Le macchie appaiono rosse, marroni o rosa e si presentano comunemente su braccia, gambe, mani, piedi e busto. A causa della loro forma rotonda o ovale, le lesioni dell'eczema nummulare possono essere facilmente confuse con la tigna (AAD, n.d.-b).

Come viene diagnosticata la tigna?

Un medico di base di solito può diagnosticare la tigna, soprattutto se la lesione si presenta come una classica chiazza circolare con un bordo rosso rialzato e un centro di schiarimento. Se i sintomi della pelle sono meno chiari, potrebbe essere necessario consultare un dermatologo. Possono esaminare un piccolo raschiamento cutaneo al microscopio o inviare il raschiamento a un laboratorio per una coltura fungina ( Petrucelli, 2020 ).

Trattamento e gestione della tigna

In molti casi, la tigna può essere trattata con creme, lozioni o polveri contenenti antimicotici come il clotrimazolo o il miconazolo, e molti di questi trattamenti sono disponibili al banco. Se l'infezione non risponde bene a tale trattamento, il medico può prescrivere una crema contenente una maggiore concentrazione di farmaci antimicotici. A volte, per eliminare l'infezione sono necessari antimicotici orali, come griseofulvina, fluconazolo, terbinafina o itraconazolo. Questo è il caso in cui la lesione è ricorrente, cronica o non migliora dopo l'uso di prodotti antimicotici topici prescritti (Leung, 2020).

Oltre agli antimicotici, il tuo medico potrebbe raccomandare misure igieniche che rendono sfavorevoli le condizioni di crescita del fungo. Questi includono indossare indumenti ben ventilati, evitare di fasciare l'area e cambiare frequentemente i vestiti umidi o bagnati.

Alopecia: cause, sintomi e cure

6 minuti di lettura

può essere invertito nel diabete

Poiché la tigna è contagiosa, è essenziale evitare di reinfettarsi e di trasmettere il fungo ad altri ( Ely, 2014 ). Secondo l'American Academy of Dermatology (AAD), una persona con tigna dovrebbe evitare di toccare l'eruzione cutanea e lavarsi spesso le mani. La biancheria da letto, così come gli indumenti, devono essere lavati frequentemente con detersivo e acqua calda. Dovresti indossare scarpe da doccia in palestra o negli spogliatoi della piscina e una doccia dovrebbe essere fatta dopo un allenamento, seguita da vestiti puliti (AAD, n.d.-a).

Diagnosi e trattamento dell'eczema

Diciamo che vai dal tuo medico generico con un'eruzione cutanea e i trattamenti che provano non funzionano. In tal caso, probabilmente verrai indirizzato a un dermatologo che eseguirà un'approfondita storia medica e familiare, condurrà un esame fisico e potrebbe eseguire test per cercare allergeni comuni.

Poiché non esiste una cura definitiva per l'eczema, l'obiettivo è controllare i sintomi, incluso il prurito. Sono disponibili molti trattamenti per aiutarti a mantenere una buona qualità della vita e alleviare sintomi come il prurito. Puoi trarre beneficio da una combinazione di stili di vita, terapie da banco e su prescrizione. Il trattamento consiste in (AAD, n.d.-b):

  • Farmaci come i corticosteroidi topici e gli antistaminici possono aiutare a ridurre il gonfiore, il prurito e la tenerezza.
  • Rimedi casalinghi (creme idratanti, impacchi freddi, umidificatore a nebbia fredda).
  • Identificazione e rimozione di irritanti
  • Controllo dello stress

Inoltre, continua la ricerca di nuove terapie ( Fishbein, 2020 ). Alcuni dermatologi vedono risultati positivi nella dermatite atopica usando la fototerapia se i trattamenti di prima linea hanno fallito ( Sidbury, 2014 ).

Se pensi di avere tigna o eczema, consulta il tuo medico per una diagnosi e un piano di trattamento adeguati.

Riferimenti

  1. Al Aboud AM, Crane JS. Tinea Capitis. [Aggiornato il 10 agosto 2020]. Nel: StatPearls . L'isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2021 Gen-. Recuperato da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK536909/
  2. Accademia americana di dermatologia (AAD). (n.d.-a). Malattie dalla A alla Z: tigna. Estratto l'8 aprile 2021 da https://www.aad.org/public/diseases/a-z/ringworm-overview
  3. Accademia americana di dermatologia (AAD). (n.d.-b). Centro risorse eczema. Estratto l'8 febbraio 2021 da https://www.aad.org/public/diseases/eczema/
  4. Ely, JW, Rosenfeld, S., Stone, M.S. (2014). Diagnosi e gestione delle infezioni da tinea. Medico di famiglia americano;90 (10):702-711. Estratto l'8 febbraio 2021 da https://www.aafp.org/afp/2014/1115/p702.html
  5. Fishbein, A. B., Silverberg, J. I., Wilson, E. J. e Ong, P. Y. (2020). Aggiornamento sulla dermatite atopica: diagnosi, valutazione della gravità e scelta del trattamento. Il giornale di allergia e immunologia clinica. In pratica, 8 (1), 91–101. Recuperato da https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S221321981930635X?via%3Dihub
  6. Hardin CA, Love LW, Farci F. Dermatite nummulare. [Aggiornato il 5 gennaio 2021]. Nel: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2021 Gen-. Disponibile da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK565878/
  7. Homei A, Worboys M. (2013). Malattia fungina in Gran Bretagna e negli Stati Uniti 1850-2000: micosi e modernità. Basingstoke (Regno Unito): Palgrave Macmillan; 2013. Capitolo 1, Tigna: una malattia delle scuole e della scolarizzazione di massa. Recuperato da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK169210/
  8. Kolb L, Ferrer-Bruker SJ. Dermatite atopica. [Aggiornato il 13 agosto 2020]. Nel: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2021 Gen-. Disponibile da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK448071/
  9. Lee HH, Patel KR, Singam V, Rastogi S, Silverberg JI. (2019). Una revisione sistematica e una meta-analisi della prevalenza e del fenotipo della dermatite atopica ad esordio nell'età adulta. Journal of the American Academy of Dermatology;80 (6):1526-1532.e7. doi: 10.1016/j.jaad.2018.05.1241. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/29864464/
  10. Leung, A., Lam, J. M., Leong, K. F., Hon, K. L., Barankin, B., Leung, A. e Wong, A. (2020). Onicomicosi: una revisione aggiornata. Brevetti recenti sulla scoperta di farmaci per infiammazioni e allergie, 14, (1), 32-45. doi: 10.2174/1872213X13666191026090713. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31738146/
  11. Leung, A. K., Lam, J. M., Leong, K. F. e Hon, K. L. (2020). Tinea corporis: una rassegna aggiornata. Droghe nel contesto, 9 , 2020-5-6. doi: 10.7573/dic.2020-5-6. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32742295/
  12. Newbury, S., & Moriello, K. A. (2014). Dermatofitosi felina: fasi per l'indagine di un sospetto focolaio di rifugio. Rivista di medicina e chirurgia felina, 16 (5), 407–418. doi: 10.1177/1098612X14530213. Recuperato da https://journals.sagepub.com/doi/10.1177/1098612X14530213
  13. Nigam PK, Saleh D. Tinea Pedis. [Aggiornato l'8 settembre 2020]. Nel: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2021 Gen-. Recuperato da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK470421/
  14. Petrucelli, M. F., Abreu, M. H., Cantelli, B., Segura, G. G., Nishimura, F. G., Bitencourt, T. A., et al. (2020). Epidemiologia e prospettive diagnostiche delle dermatofitosi. Giornale dei funghi (Basilea, Svizzera), 6 (4), 310. doi: 10.3390/jof6040310. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7712040/
  15. Pipino MM, Madden ML. Tinea Cruris. [Aggiornato 2020 dic 28]. Nel: StatPearls . L'isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2021 Gen-. Recuperato da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK554602/
  16. Sidbury, R., Davis, D.M., Cohen, D.E., Cordoro, K.M., Berger, T.G., Bergman, J.N., et al. (2014). Linee guida di cura per la gestione della dermatite atopica: sezione 3. Gestione e trattamento con fototerapia e agenti sistemici. Rivista dell'Accademia americana di dermatologia, 71 (2), 327-349. doi: 10.1016/j.jaad.2014.03.030. Recuperato da https://www.jaad.org/article/S0190-9622(14)01264-X/fulltext
  17. Yee C, Al Abud AM. Il corpo del verme. [Aggiornato il 7 gennaio 2021]. Nel: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL): StatPearls Publishing; 2021 Gen-. Recuperato da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK544360/
Vedi altro