Chirurgia di riduzione del cuoio capelluto: come funziona?

Chirurgia di riduzione del cuoio capelluto: come funziona?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

La chirurgia per la riduzione del cuoio capelluto, chiamata anche chirurgia per la riduzione dell'alopecia, è una procedura che rimuove il tessuto del cuoio capelluto calvo e lo sostituisce con un cuoio capelluto che porta i capelli. Questa procedura esiste dalla metà degli anni '70 per il trattamento della calvizie maschile (alopecia androgenetica) , ma può anche essere usato per trattare alopecia cicatriziale (perdita di capelli dovuta a cicatrici sul cuoio capelluto) (Unger, 1992 e Sattur, 2011). La riduzione dell'alopecia può essere eseguita da sola o in combinazione con altre tecniche di ripristino dei capelli, come il trapianto di capelli; funziona meglio per le aree calve sulla parte superiore della testa e non è utile per l'attaccatura dei capelli o la caduta frontale dei capelli (1). Prima della procedura, dovresti discutere i rischi, i benefici e i trattamenti alternativi con il tuo specialista della caduta dei capelli.

Puoi saperne di più sui diversi tipi di caduta dei capelli cliccando qui.

come rendere il pene grande e lungo

Vitali

  • La chirurgia di riduzione del cuoio capelluto, chiamata anche chirurgia di riduzione dell'alopecia, può essere utilizzata per ridurre l'estensione del cuoio capelluto calvo.
  • Questa procedura viene solitamente utilizzata con altre tecniche di ripristino dei capelli, come il trapianto di capelli.
  • I migliori candidati hanno più di 40 anni con un cuoio capelluto sano ed elastico e una buona crescita dei capelli sui lati e sulla parte posteriore della testa.
  • L'allungamento della schiena (riespansione dell'area calva) si verifica in tutti i casi di chirurgia di riduzione del cuoio capelluto a vari livelli.

Procedura

La riduzione del cuoio capelluto viene in genere eseguita come procedura ambulatoriale, il che significa che puoi tornare a casa lo stesso giorno. L'intervento di solito inizia con iniezioni locali di anestetico (farmaco paralizzante) nel cuoio capelluto, ma in alcuni casi può essere utilizzata l'anestesia generale. Utilizzando uno qualsiasi di una varietà di modelli di incisione, il chirurgo taglierà il cuoio capelluto calvo. Quindi il cuoio capelluto circostante che porta i capelli viene allungato e tirato su per coprire il cuoio capelluto rimosso e infine suturato in posizione. A volte è possibile utilizzare una procedura complementare per rendere più efficace l'intervento chirurgico di riduzione del cuoio capelluto: espansione ed estensione del cuoio capelluto.

Nell'espansione del cuoio capelluto, il chirurgo mette degli espansori tissutali che sembrano palloncini sotto il cuoio capelluto ai lati e nella parte posteriore della testa, dove si ha una buona crescita dei capelli. Nelle successive quattro-dodici settimane, gli espansori vengono gradualmente gonfiati per allungare il cuoio capelluto che porta i capelli. Questo processo consente una chiusura più facile del cuoio capelluto dopo la rimozione della zona calva. In alternativa, l'espansione del cuoio capelluto può anche aumentare la riduzione del cuoio capelluto. Questa procedura è combinata con un piccolo intervento chirurgico iniziale di riduzione del cuoio capelluto per consentire al chirurgo di accedere al cuoio capelluto. Lui o lei inserirà un dispositivo chirurgico con elastici sotto il cuoio capelluto durante il primo intervento chirurgico di riduzione del cuoio capelluto. La tensione sugli elastici viene gradualmente aumentata nel corso dei mesi o due successivi. Questo tira il cuoio capelluto che porta i capelli, allungandolo per consentire un secondo intervento chirurgico di riduzione del cuoio capelluto più ampio.

Il costo della riduzione del cuoio capelluto varia notevolmente e dipende dal chirurgo, dall'entità della calvizie da correggere, ecc. Le stime dei costi negli Stati Uniti possono essere di migliaia di dollari. Poiché questo è considerato un intervento di chirurgia estetica, le compagnie di assicurazione non coprono il costo della procedura.

Annuncio pubblicitario

1° mese di trattamento anticaduta gratuito su piano trimestrale

Trova un piano per la caduta dei capelli che funzioni per te

Per saperne di più

Chi dovrebbe/non dovrebbe sottoporsi a un intervento chirurgico di riduzione del cuoio capelluto?

La chirurgia di riduzione del cuoio capelluto non è per tutti; i risultati dipendono dal grado e dal tipo di caduta dei capelli, insieme ad altri fattori. Dopo una consultazione con uno specialista della caduta dei capelli, puoi discutere se sei un buon candidato per questa procedura.

I candidati per la chirurgia di riduzione del cuoio capelluto hanno le seguenti caratteristiche:

  • Più di 40 anni
  • Capelli densi ai lati e dietro la testa (capelli donatori)
  • Pelle del cuoio capelluto sana ed elastica
  • Perdita di capelli dovuta a fattori genetici (alopecia androgenetica)

Persone che dovrebbero evitare questo intervento chirurgico includi quelli con (Sat, 2011):

  • Pelle del cuoio capelluto tesa e anelastica
  • Diradamento dei capelli ai lati e dietro la testa
  • Una zona calva che ha ancora una notevole quantità di capelli (gestita meglio con cure mediche, come il minoxidil)
  • Perdita di capelli che sta progredendo
  • Perdita di capelli temporanea dovuta a stress, ormoni, malattie, ecc.

Rischi della chirurgia di riduzione del cuoio capelluto

Come per qualsiasi intervento chirurgico, dovresti discutere i rischi e i benefici della procedura con il tuo chirurgo. I rischi o gli effetti collaterali includono:

  • sanguinamento
  • Infezione
  • Un aspetto innaturale dei capelli; l'attaccatura dei capelli o la direzione della crescita dei capelli potrebbero sembrare diverse
  • Intorpidimento o formicolio del cuoio capelluto
  • Perdita di capelli accelerata: spesso i capelli nell'area dell'intervento cadono entro poche settimane dall'intervento; questi capelli di solito ricrescono, ma in alcuni casi potrebbe non esserlo
  • Stretch-back: si verifica in tutti i casi, ma in misura diversa. È una riespansione dell'area della calvizie ed è dovuta al cuoio capelluto allungato che è stato cucito insieme, perdendo la sua tenuta. La zona calva può ricrescere del 10-50% dovuto all'allungamento della schiena (Sattur, 2011).
  • Mancanza di flusso sanguigno che causa la mancata crescita del cuoio capelluto appena riposizionato
  • Mancanza di capelli donati a sufficienza per future procedure di ripristino dei capelli

Aspettative e ripresa

Dopo un intervento chirurgico di riduzione del cuoio capelluto, dovresti evitare un'attività fisica faticosa per almeno tre settimane. Probabilmente dovrai vedere il tuo chirurgo più volte durante il periodo postoperatorio. Puoi aspettarti dolore, gonfiore e lividi; assicurati di discutere eventuali segnali di pericolo con il tuo chirurgo prima della procedura. Potresti notare che i tuoi capelli cadono circa sei settimane dopo l'intervento; questo di solito è temporaneo e i nuovi capelli dovrebbero ricrescere dopo altre sei settimane. Alcune persone hanno bisogno di un ritocco o di una revisione dopo l'intervento chirurgico; ad esempio, per riparare una cicatrice antiestetica o eseguire un trapianto di capelli per riempire aree sottili.

È essenziale avere aspettative realistiche per qualsiasi procedura cosmetica. Se sei giovane, con una leggera perdita di capelli che sta ancora progredendo e non vuoi avere cicatrici sulla testa, allora questa procedura non è adatta a te. Discuti le tue aspettative con uno specialista della caduta dei capelli prima di sottoporti a qualsiasi procedura in modo da poter prendere una decisione informata. Tieni presente che la riduzione del cuoio capelluto riduce solo l'area calva che è presente al momento dell'intervento; non previene la futura calvizie o perdita di capelli che possono verificarsi con l'età.

Puoi saperne di più sui trattamenti per la caduta dei capelli facendo clic su Qui .

quello che è considerato un micro pene

Riferimenti

  1. Sattur, S. (2011). Una revisione dei metodi chirurgici (escluso il trapianto di capelli) e il loro ruolo nella gestione della caduta dei capelli oggi. Giornale di chirurgia cutanea ed estetica, 4 (2), 89. doi: 10.4103/0974-2077.85020, http://www.jcasonline.com/article.asp?issn=0974-2077;year=2011;volume=4;issue=2;spage=89;epage=97;aulast=Sattur
  2. Unger, M.G. (1992). Riduzione del cuoio capelluto. Cliniche in dermatologia, 10(3), 345-355. doi: 10.1016/0738-081x(92)90078-d Estratto da https://www.cidjournal.com/article/0738-081X(92)90078-D/pdf
Vedi altro