Sudorazione dopo aver mangiato. Ecco perché può succedere

Sudorazione dopo aver mangiato. Ecco perché può succedere

A volte facciamo qualcosa per un risultato e finiamo con l'esatto contrario. Lo yoga dovrebbe essere rilassante, eppure molte volte ti ritrovi a sudare. I massaggi possono effettivamente causare crampi ai muscoli se non ti allunghi in seguito. E mangiare, che generalmente è anche un'esperienza rilassante, può farti sudare.

Allora, qual è il problema con la sudorazione dopo aver mangiato? Dopotutto, probabilmente non sei un mangiatore competitivo. Ha senso, anche senza scienza, che abbattere 50 hot dog in cinque minuti attivi le ghiandole sudoripare di qualcuno. Ma una bella cena seduti è diverso e, a parte le vacanze come il Ringraziamento, generalmente non ti stai rimpinzando. Ecco cosa potrebbe bagnare la tua maglietta e come prevenirlo. (Scusa, non possiamo fare nulla per sudare a quella cena se si tratta di nervi.)

Vitali

  • La sudorazione dopo aver mangiato è chiamata iperidrosi gustativa.
  • I cibi piccanti possono causare sudorazione dopo aver mangiato perché il composto che dà ai peperoni il loro calcio aumenta la temperatura corporea.
  • La sindrome di Frey, una condizione rara che comporta danni ai nervi vicino alle ghiandole salivari, può anche causare sudorazione dopo aver mangiato.
  • Ridurre le spezie o bilanciare i pasti ricchi di carboidrati può ridurre la sudorazione.
  • Le iniezioni di Botox possono ridurre efficacemente la sudorazione nei casi più gravi.
  • Vale la pena discutere con il proprio medico di sudare dopo aver mangiato, poiché può influire sulla qualità della vita e causare depressione e ansia.

Alcuni cibi possono farti sudare?

Si assolutamente. Sebbene la scienza sia ancora indecisa sul fatto che la sudorazione della carne sia reale, gli esperti concordano che alcuni alimenti possono far scorrere i succhi. Ci sono un paio di categorie di alimenti che sono i principali colpevoli se ti ritrovi a sudare dopo aver mangiato: cibi piccanti e (possibilmente) cibi zuccherati. I cibi acidi, come quelli che contengono aceto, possono aumentare la probabilità di sudorazione così come i cibi serviti caldi, come la zuppa. Ma i principali fattori scatenanti sono descritti di seguito e possono causare sudorazione facciale o sudorazione eccessiva sotto le ascelle.

Segni e sintomi di carenza di vitamina D

Annuncio pubblicitario



Una soluzione per la sudorazione eccessiva consegnato a casa tua

Drysol è un trattamento di prima linea per la sudorazione eccessiva (iperidrosi).



Per saperne di più

Cibi piccanti

È risaputo che i cibi piccanti possono farti sudare. Questo grazie a un composto nei peperoni che dà loro il calcio, chiamato capsaicina. I nostri corpi percepiscono la presenza di questo composto che induce calore heat attraverso un recettore chiamato TRPV1. Quando TRPV1 è sensibilizzato e rileva la presenza di capsaicina in giro, può causare iperalgesia termica. Questa è una condizione in cui percepisci le cose come veramente calde o fredde che sono veramente solo calde o fredde (O'Neill, 2012). Questo potrebbe spiegare perché stai improvvisamente sudando in un ristorante che aveva una temperatura confortevole per te solo pochi istanti fa.

La capsaicina aumenta anche la temperatura corporea e questa reazione può servire a uno scopo. Potrebbe esserci una buona ragione per cui vedi un sacco di cibo piccante nelle zone calde e secche del globo. I cibi piccanti, in particolare dai peperoni contenenti capsaicina, riscaldano il tuo corpo, il che a sua volta ti fa sudare, spiega Dana Hunnes, Ph.D., RD, MPH, dietista senior presso il Ronald Reagan UCLA Medical Center e assistente professore aggiunto presso l'UCLA Fielding School of Public Health. Questo, a sua volta, raffredda il tuo corpo e questo può essere importante nei climi più caldi. (Sfortunatamente, osserva, non è così efficace nel rinfrescarti in climi caldi e umidi. Deve essere asciutto.)

Cibi zuccherati

Per essere chiari fin dall'inizio, non stiamo dicendo che i cibi zuccherati causeranno sempre sudorazione dopo aver mangiato per alcune persone. Anche se sudi dopo uno spuntino o un pasto zuccherato, ciò non significa che lo zucchero sia un fattore scatenante per te, piuttosto, che forse devi bilanciare consapevolmente i tuoi pasti per rallentare la digestione. Se lo zucchero ti fa sudare, è probabile che il tuo corpo stia producendo troppa insulina in risposta a ciò che hai mangiato. Questo, a sua volta, fa precipitare la glicemia, una condizione nota come ipoglicemia reattiva o ipoglicemia come risposta a un pasto piuttosto che causata dal diabete. La sudorazione è un effetto collaterale comune. Ma vale la pena notare che un cibo che ti stimola da solo potrebbe non causare sudorazione se mangiato insieme a una fonte di grassi o fibre di qualità per rallentare la digestione. Parla con un operatore sanitario di ciò che stai vivendo. Possono prelevare campioni di sangue per esaminare i livelli di glucosio nel sangue o offrire suggerimenti sullo stile di vita. L'ipoglicemia reattiva può richiedere interventi.

come fare sesso con un cazzo piccolo

Iperidrosi gustativa

In alcuni casi, la sudorazione dopo aver mangiato è legata ai tuoi nervi e non al cibo nel menu. Esistono diversi tipi di iperidrosi. L'iperidrosi primaria è la causa più comune di sudorazione eccessiva, ma la sua causa non è nota. L'iperidrosi secondaria, d'altra parte, è un'eccessiva sudorazione dovuta a qualche causa sottostante. L'iperidrosi gustativa è semplicemente quando si verifica dopo aver mangiato. La sudorazione gustativa è anche chiamata sindrome di Frey, un tipo di iperidrosi secondaria, e ha a che fare con i nervi dentro e intorno alla bocca.

Le tue possibilità di avere la sindrome di Frey sono maggiori se qualcuno della tua famiglia ne è affetto, ed è generalmente causato da a precedente intervento chirurgico vicino alle ghiandole parotide , le ghiandole salivari più grandi del corpo che si trovano proprio davanti alle orecchie. La chirurgia può danneggiare questi nervi, causando la sindrome. Sebbene la condizione non sia del tutto compresa, uno dei segni più grandi è lo sviluppo della sudorazione dopo aver mangiato entro un anno dall'intervento chirurgico (sindrome di Frey, n.d.). La sindrome di Frey è anche considerata iperidrosi secondaria perché la sudorazione è un sottoprodotto del danno nervoso sottostante.

Danni ai nervi, ansia, alcolismo e gotta possono essere tutte condizioni sottostanti che causano l'iperidrosi secondaria. Anche condizioni di salute che comportano danni al sistema nervoso, come il morbo di Parkinson, possono causare iperidrosi gustativa. In alcuni casi, il diabete può causare neuropatia diabetica, danni ai nervi che possono anche causare questa sudorazione. È comune con l'iperidrosi primaria che la sudorazione sia localizzata in alcune parti del corpo. Questo è chiamato iperidrosi ascellare focale e conti per circa 51% dei casi di iperidrosi. In alcuni casi, come l'iperidrosi causata dalla sindrome di Arlecchino, la sudorazione può avvenire solo su un lato del corpo (Schlereth, 2009).



Gestire la sudorazione dopo aver mangiato

L'opzione più semplice se conosci i fattori scatenanti è, ovviamente, evitare cibi che ti fanno sudare. Hunnes suggerisce di alleggerire la spezia se i peperoni sembrano causare sudorazione, e sei irremovibile nel non rinunciare del tutto a questi ingredienti saporiti. Se l'ipoglicemia reattiva (basso livello di zucchero nel sangue) è il colpevole, dovresti parlare con il tuo medico. L'eccesso di insulina può essere dovuto a una condizione medica che richiede ulteriori test.

Se è [una condizione medica di base], l'unico trattamento che conosco è la tossina botulinica, dice Hunnes. (Probabilmente lo conosci meglio come Botox. Le iniezioni di questo farmaco hanno mostrato risultati promettenti nell'alleviare la sudorazione dopo aver mangiato in uno studio . E i ricercatori lo suggeriscono come trattamento di prima linea poiché sembra almeno ridurre la sudorazione e diminuire con successo la sudorazione ad ogni reiniezione (Laccourreye, 1999). (I farmaci come il Botox svaniscono alla fine e la cronologia esatta varia da persona a persona.) Puoi discutere questa opzione di trattamento con un dermatologo.

Se i tuoi sintomi non sono gravi o non sei pronto per provare le iniezioni di Botox come soluzione, gli antitraspiranti da banco (OTC) o da prescrizione e i deodoranti possono aiutarti. Ci sono speciali antitraspiranti realizzati in spray e salviette anche per viso, mani e piedi. Altri potenziali modi per aggirare questo problema potrebbero essere bevande ghiacciate al tavolo in modo da poter rinfrescarsi dall'interno verso l'esterno, suggerisce Hunnes. Per le persone con malattia di Parkinson, alcuni farmaci che gestiscono i sintomi della malattia (chiamati anticolinergici) possono ridurre la sudorazione eccessiva. Ma questi farmaci non sono privi di effetti collaterali, quindi dovresti discutere le tue opzioni di trattamento con un operatore sanitario.

Non spazzolarlo via

L'iperidrosi può influenzare significativamente la qualità della vita. L'iperidrosi primaria è associata ad un aumento del rischio di avere ansia del 49,6%, uno studio trovato (Braganza, 2014). E sebbene quello studio non abbia trovato un'associazione tra iperidrosi e depressione, uno studio del 2016 lo ha fatto. Il studio trovato quello dei partecipanti intervistati, solo il 9,7% di quelli senza iperidrosi ha sperimentato la depressione rispetto al 27,2% con la condizione (Bahar, 2016). Se ritieni che la sudorazione interferisca con la tua vita quotidiana, considera la possibilità di consultare un medico per discutere le opzioni di trattamento.

Riferimenti

  1. Bahar, R., Zhou, P., Liu, Y., Huang, Y., Phillips, A., Lee, T. K., … Zhou, Y. (2016). La prevalenza di ansia e depressione in pazienti con o senza iperidrosi (HH). Journal of the American Academy of Dermatology, 75(6), 1126-1133. doi: 10.1016/j.jaad.2016.07.001, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27567033
  2. Bragança, G.M.G., Lima, S.O., Neto, A.F.P., Marques, L.M., Melo, E.V.D., & Reis, F.P. (2014). Valutazione della prevalenza di ansia e depressione in pazienti con iperidrosi grave primaria. Anais Brasileiros de Dermatologia, 89(2), 230-235. doi: 10.1590/abd1806-4841.20142189, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4008051/
  3. Sindrome di Frey. (n.d.). Estratto l'11 febbraio 2020 da https://rarediseases.org/rare-diseases/frey-syndrome/
  4. Laccourreye, O., Akl, E., Gutierrez-Fonseca, R., Garcia, D., Brasnu, D., & Bonan, B. (1999). Sudorazione gustativa ricorrente (sindrome di Frey) dopo iniezione intracutanea di tossina botulinica di tipo A. Archives of Otolaryngology-Head & Neck Surgery, 125(3), 283. doi: 10.1001/archotol.125.3.283, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10190799
  5. O'Neill, J., Brock, C., Olesen, A. E., Andresen, T., Nilsson, M. e Dickenson, A. H. (2012). Svelare il mistero della capsaicina: uno strumento per comprendere e trattare il dolore. Recensioni farmacologiche, 64(4), 939-971. doi: 10.1124/pr.112.006163, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3462993/
  6. Schlereth, T., Dieterich, M., & Birklein, F. (2009). Iperidrosi — Cause e trattamento della sudorazione aumentata. Deutsches Aerzteblatt Online, 106 (3), 32-37. doi: 10.3238 / arztebl.2009.0448b, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2695293/
Vedi altro