Esame del sangue del testosterone: interpretazione dei risultati

Esame del sangue del testosterone: interpretazione dei risultati

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Un test del sangue del testosterone (siero) viene eseguito nell'ufficio o nel laboratorio di un operatore sanitario. Un praticante prenderà un campione di sangue dal tuo braccio e lo invierà per la valutazione. I livelli di testosterone variano durante il giorno, quindi assicurati di seguire le istruzioni fornite dal tuo medico su quando fare il test.

Il tuo medico probabilmente ti suggerirà di fare il test al mattino presto (tra le 7:00 e le 10:00), quando i livelli di testosterone sono più alti negli uomini. Un operatore sanitario di solito richiede due test di prima mattina eseguiti in giorni separati prima di fare una diagnosi di basso livello di testosterone (ipogonadismo).



Nelle donne, un esame del sangue del testosterone può essere utilizzato per diagnosticare un basso livello di testosterone (noto come carenza di androgeni) o un alto livello di testosterone (noto come iperandrogenismo). Quest'ultimo è più comune del primo.

Annuncio pubblicitario



Supplementi di supporto del testosterone romano Roman

La fornitura del tuo primo mese è di $ 15 ($ 20 di sconto)

Per saperne di più

Alla tua visita, il tuo medico potrebbe ordinare quanto segue analisi del sangue (UCF, n.d.):



  • Livello totale di testosterone. Questo numero include sia il testosterone legato che il testosterone libero (descriveremo questi tipi di testosterone di seguito).
  • Ormone luteinizzante (LH). Questo ormone controlla come produci il testosterone. Livelli anormali possono indicare un problema con la ghiandola pituitaria.
  • Livello di prolattina nel sangue. Un livello elevato può indicare problemi ipofisari o tumori che colpiscono il testosterone.
  • Emoglobina nel sangue o Hgb. L'emoglobina bassa può essere causata dall'anemia correlata al basso livello di testosterone.
  • Ormone follicolo stimolante (FSH) ed estradiolo . Questi livelli ormonali possono aiutare con una diagnosi sia nelle donne che negli uomini.
  • Emoglobina A1C (HbA1C). Questo test di controllo della glicemia può controllare il diabete.

Un altro modo per testare i livelli di testosterone è con un kit di test a casa. Questi kit richiedono un campione di saliva o di macchie di sangue, che poi invii a un laboratorio. I risultati dei test sono forniti via e-mail o online. Alcuni kit di test misurano solo il testosterone libero; alcuni misurano sia il testosterone totale che quello libero. L'accuratezza dei test del testosterone salivare è controverso (Fieri, 2014).

Testosterone totale vs. libero

Ci sono due tipi principali di testosterone nel sangue.

  • Testosterone legato. Testosterone legato all'albumina o alla proteina trasportatrice SHBG o alla globulina legante gli ormoni sessuali. Questo testosterone è così strettamente legato all'SHBG che non può essere separato e utilizzato dal corpo. Rappresenta circa il 98% del testosterone nel sangue.
  • Testosterone libero . La quantità di testosterone che circola liberamente nel sangue. È disponibile anche per le cellule che utilizzano testosterone e costituisce circa il 2% del testosterone nel sangue.

Gli operatori sanitari possono testare entrambi i tipi di testosterone perché le proporzioni relative del testosterone totale legato e libero possono essere diverse in determinate condizioni di salute.

Testosterone libero e la tua salute

6 minuti di lettura

Che cos'è un livello normale di testosterone?

Per uomo

Secondo lo standard stabilito dall'American Urological Association, un livello di testosterone totale inferiore a 300 ng/dL indica un basso livello di testosterone (ipogonadismo) (Mulhall, 2018).

Il testosterone totale è più comunemente usato per fare una diagnosi di testosterone basso. Ma un livello di testosterone libero inferiore a 65 pg/mL può indicare che la terapia con testosterone è giustificata ( Bassil, 2009 ).

Per donne

La diagnosi di testosterone basso o alto nelle donne è difficile, perché non esiste un livello concordato di testosterone nel sangue che indichi tali condizioni (Davis, 2016; Mazer, 2002). Gli operatori sanitari di solito considerano i sintomi insieme ai livelli di testosterone per fare una diagnosi.

Detto questo, i ricercatori hanno pubblicato risultati preliminari sui normali livelli di testosterone nelle donne, mettendo l'intervallo normale per testosterone totale da 15 a 46 ng/dL (Braunstein, 2011) e per il testosterone libero da 1,2 a 6,4 pg/mL (Mazer, 2002).

Cosa fa il testosterone nel corpo

Il testosterone è un androgeno, o ormone sessuale maschile, presente dalla nascita nel corpo di uomini e donne. Gli uomini in genere ne hanno da 20 a 25 volte di più rispetto alle donne.

Il testosterone è importante per la salute delle donne e degli uomini a ogni età, regolando le funzioni corporee chiave come la libido, la risposta sessuale, la massa muscolare, la densità ossea e l'umore.

Negli uomini, il testosterone è prodotto dai testicoli e dalle ghiandole surrenali. È responsabile del sistema riproduttivo maschile e svolge un ruolo nello sviluppo delle caratteristiche sessuali secondarie come la crescita muscolare, i peli del corpo, l'approfondimento della voce e la produzione di sperma. Nell'età adulta, svolge un ruolo nel desiderio sessuale, nella funzione erettile e nella fertilità.

Nelle donne, il testosterone è prodotto dalle ovaie e dalle ghiandole surrenali e, come con gli uomini, svolge un ruolo nello sviluppo durante la pubertà. In età adulta, è coinvolto nella fertilità, nella salute del seno, nella regolarità mestruale e nella salute vaginale (Mazer, 2002).

Sintomi di testosterone basso

Negli uomini, il sintomi di testosterone basso possono includere (Rivas, 2014):

  • Disfunzione erettile (DE)
  • Basso desiderio sessuale
  • Volume di sperma ridotto
  • Massa muscolare magra ridotta
  • Cambiamenti nei modelli di sonno
  • Depressione
  • La perdita di capelli

Sintomi di testosterone basso: 10 segni di bassa T

6 minuti di lettura

Nelle donne, i sintomi di un basso livello di testosterone possono includere (Mazer, 2002):

  • Basso desiderio sessuale
  • Diminuzione della sensibilità sessuale
  • Diminuzione dell'eccitazione e della capacità di raggiungere l'orgasmo
  • Perdita di tono muscolare
  • Fatica

Sintomi di testosterone alto

Negli uomini, le cause più comuni di un livello di testosterone troppo alto sono l'uso di steroidi anabolizzanti o l'assunzione di troppo testosterone prescritto da un operatore sanitario. I sintomi di avere troppo testosterone includono (UCF, n.d.):

  • Acne (sul viso o sul corpo)
  • Ingrossamento della prostata
  • Ginecomastia
  • Apnea notturna peggiorata
  • Ritenzione idrica
  • Diminuzione delle dimensioni del testicolo
  • Conteggio degli spermatozoi ridotto
  • Aumento dei globuli rossi (eritrocitosi)

Nelle donne, livelli elevati di testosterone sono più comunemente causati dalla sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), che si verifica fino al 12% delle donne. I segni di iperandrogenismo nelle femmine includono ( Makrantonaki, 2020 ):

  • Irregolarità mestruali
  • Perdita di capelli sul cuoio capelluto
  • Irsutismo (la crescita di peli superflui su viso e corpo)
  • Acne
  • Abbassamento della voce, crescita della laringe e ingrossamento del clitoride. Questi sintomi potrebbero indicare un tumore e dovrebbero essere studiati.

Trattamenti per bassi livelli di testosterone

Se sei un uomo e hai un basso livello di testosterone, il tuo medico può raccomandare la terapia sostitutiva del testosterone (TRT).

come funziona la metformina per abbassare la glicemia?

Poiché il basso livello di testosterone non è stato studiato a fondo nelle donne, non esistono prodotti TRT dedicati per le donne e il TRT non viene prescritto frequentemente. Tuttavia, un operatore sanitario può prescrivere uno dei farmaci originariamente sviluppati per gli uomini; gli studi clinici suggeriscono questi farmaci sono efficaci nel ripristinare il basso desiderio sessuale (Davis, 2016).

Questi sono alcuni dei trattamenti disponibili per la TRT.

Trattamenti topici

I trattamenti più comuni per la T bassa sono quelli che puoi applicare sulla pelle, inclusi il cerotto al testosterone (marca AndroDerm), i gel (marca AndroGel, Testim e Fortesta) e le soluzioni (marca Axiron).

iniezioni

Sono disponibili diverse forme iniettabili di testosterone. Alcuni vengono iniettati in profondità nel muscolo, mentre altri vengono iniettati appena sotto la pelle. A seconda della formulazione, un'iniezione dura da una settimana a qualche mese. Quindi un operatore sanitario deve somministrare un nuovo colpo.

Buccale (guancia)

Il testosterone buccale (nome commerciale Striant) è progettato per aderire alle gengive.

Pellet

I granuli di testosterone (nome commerciale Testopel) sono minuscole sfere di plastica impiantate sotto la pelle nei fianchi. Rilasciano testosterone per tre-sei mesi.

Pellet di testosterone per la terapia sostitutiva

4 minuti di lettura

Gel nasale

La nuova forma di TRT, gel nasale di testosterone (nome commerciale Natesto), viene applicata all'interno del naso tre volte al giorno in ciascuna narice. Molti operatori sanitari attendono dati sulla sicurezza a lungo termine prima di prescriverli.

La maggior parte degli operatori sanitari in genere suggerisce di utilizzare prima i gel topici perché forniscono livelli stabili di testosterone e facilità d'uso. In uno studio della soddisfazione del paziente con TRT, non c'era una differenza significativa tra gel, iniezioni o pellet (Kovac, 2014).

Un avvertimento: TRT non è per tutti. Può causare gravi effetti collaterali (come l'infertilità) e interagisce con alcuni farmaci. Se hai determinate condizioni mediche (come il cancro alla prostata), potresti non essere un buon candidato per questi trattamenti.

Leggi di più su TRT qui .

Riferimenti

  1. Bassil, N., Alkaade, S., & Morley, J. E. (2009). I benefici e i rischi della terapia sostitutiva con testosterone: una revisione. Gestione del rischio terapeutico e clinico, 5 (3), 427–448. doi: 10.2147/tcrm.s3025. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2701485/
  2. Braunstein, G. D., Reitz, R. E., Buch, A., Schnell, D. e Caulfield, M. P. (2011). Intervalli di riferimento del testosterone nelle donne in premenopausa sane in cicli normali. Il giornale di medicina sessuale, 8 (10), 2924-2934. doi: 10.1111/j.1743-6109.2011.02380.x. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21771278/
  3. Davis, S.R., & Wahlin-Jacobsen, S. (2015). Testosterone nelle donne: il significato clinico. La Lancetta. Diabete ed endocrinologia, 3 (12), 980-992. doi: 10.1016/S2213-8587(15)00284-3. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26358173/
  4. Davis, S. R., Worsley, R., Miller, K. K., Parish, S. J. e Santoro, N. (2016). Androgeni e sesso femminileLa tua funzione e disfunzione: risultati della quarta consultazione internazionale di medicina sessuale. Il giornale di medicina sessuale, 13 (2), 168-178. doi: 10.1016/j.jsxm.2015.12.033. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26953831/
  5. Fiers, T., Delanghe, J., T'Sjoen, G., Van Caenegem, E., Wierckx, K. e Kaufman, J. M. (2014). Una valutazione critica del testosterone salivare come metodo per la valutazione del testosterone sierico. Steroidi , 86 , 5–9. doi: 10.1016/j.steroids.2014.04.013. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24793565/
  6. Kovac, J. R., Rajanahally, S., Smith, R. P., Coward, R. M., Lamb, D. J. e Lipshultz, L. I. (2014). Soddisfazione del paziente con le terapie sostitutive del testosterone: le ragioni dietro le scelte. Il giornale di Medicina Sessuale, 11 (2), 553-562. doi: 10.1111/jsm.12369. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24344902
  7. Makrantonaki, E., & Zouboulis, C. C. (2020). Iperandrogenismo, disfunzione surrenale e irsutismo. Il dermatologo; Journal of Dermatology, Venereology, and Allied Fields, 71 (10), 752–761. doi: 10.1007/s00105-020-04677-1. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32857168/
  8. Mazer N.A. (2002). Carenza di testosterone nelle donne: eziologie, diagnosi e trattamenti emergenti. Rivista internazionale di fertilità e medicina delle donne, 47 (2), 77-86. Recuperato da https://www.researchgate.net/publication/11379745_Testosterone_deficiency_in_women_Etiologies_diagnosis_and_emerging_treatments
  9. Mulhall, J.P., Trost, L.W., Brannigan, R.E., et al. (2018) Valutazione e gestione della carenza di testosterone: linee guida AUA. Giornale di Urologia, 200 : 423. Estratto da https://www.auanet.org/guidelines/testosterone-deficiency-guideline
  10. Rivas, A. M., Mulkey, Z., Lado-Abeal, J. e Yarbrough, S. (2014). Diagnosi e gestione di bassi livelli di testosterone sierico. Atti (Baylor University. Medical Center), 27 (4), 321-324. doi: 10.1080/08998280.2014.11929145. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4255853
  11. Fondazione per la cura dell'urologia. Testosterone basso. (n.d.). Estratto il 19 marzo 2021 da https://www.urologyhealth.org/urology-a-z/l/low-testosterone
Vedi altro