Terapia sostitutiva con testosterone (TRT)

Terapia sostitutiva con testosterone (TRT)

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Potresti aver sentito la terapia sostitutiva del testosterone, o TRT, sbandierata come una panacea per il più ampio dei sintomi. Stanco? Stressato? Basso desiderio sessuale? lunatico? Chiedi al tuo medico della bassa T! La verità sul testosterone è più complessa di così e ci sono rischi reali associati alla sostituzione del testosterone. Non è una panacea per tutto ciò che non va nella salute degli uomini. Impariamo tutto sulla sostituzione del testosterone in modo da non doverti unire al 7.000 uomini che hanno citato in giudizio le aziende farmaceutiche per non aver divulgato i rischi di TRT ( Elejalde-Ruiz , 2018).

Vitali

  • La vitamina K è un gruppo di composti liposolubili.
  • I nostri corpi hanno proteine ​​​​dipendenti dalla vitamina K che non possono svolgere il loro lavoro senza le K.
  • Queste proteine ​​sono coinvolte in funzioni vitali, come la coagulazione del sangue e il metabolismo osseo.
  • MK-7, una forma di vitamina K2, combatte lo stress ossidativo.
  • Ci sono molte fonti alimentari di Ks: K1 deriva principalmente da verdure verdi, mentre K2 si trova principalmente nei prodotti animali.

Cos'è il testosterone?

Il testosterone è un ormone sessuale responsabile di molte funzioni in tutto il corpo. È presente sia negli uomini che nelle donne e contribuisce alla crescita e allo sviluppo muscolare, alla salute delle ossa, alla libido (desiderio sessuale), al mantenimento dei livelli di globuli rossi e può svolgere un ruolo nel miglioramento dell'umore e della funzione cognitiva. Il testosterone conferisce ai maschi i loro tratti caratteristici: voci più profonde, peli sul viso, sviluppo del pene e dei testicoli e produzione di sperma.

qual è la dimensione media della circonferenza?

Cosa succede se ho bassi livelli di testosterone/T basso?

Annuncio pubblicitario

Supplementi di supporto del testosterone romano

La fornitura del primo mese è di $ 15 ($ 20 di sconto)

Per saperne di più

Comunemente, i problemi con un basso livello di testosterone (o carenza di testosterone) emergono quando i maschi invecchiano. Un grande studio del National Institutes of Health (NIH) ha riferito che un basso livello di testosterone colpisce il 20% degli uomini di 60 anni, il 30% degli uomini di 70 e il 50% degli uomini di età superiore a 80 anni (Harman, 2001). I maschi con bassi livelli di testosterone in età adulta sperimentano diminuzione del desiderio sessuale, disfunzione erettile (inclusa diminuzione delle erezioni mattutine), affaticamento, perdita di massa muscolare, aumento dell'aumento di grasso, anemia (basso numero di cellule del sangue) e osteoporosi (ossa deboli). Prima di saltare dalla sedia urlando, sono io!, tieni presente che un sacco di altre condizioni di salute possono causare questi sintomi, che vanno dalla depressione alla carenza di ferro.

La FDA ha stimato che 1 uomo su 5 che hanno ricevuto la sostituzione del testosterone non hanno mai testato il loro testosterone (FDA, 2018). Per ricevere i benefici della sostituzione del testosterone, devi effettivamente avere un basso livello di testosterone. Perché esporsi a tutti i rischi senza alcun rialzo? Il testosterone viene solitamente testato due volte, la mattina presto, quando i livelli sono più alti. Due letture basse (<300 ng/dL), along with clinical symptoms, are usually required for a diagnosis.

Il tuo medico può anche testare i tuoi livelli di ormone follicolo-stimolante (FSH) e ormone luteinizzante (LH), tra gli altri, per capire se un'altra condizione medica sta causando il tuo basso livello di testosterone. E alcuni uomini con bassa T avranno bisogno di speciali test di imaging in modo che il tuo medico possa avere un quadro completo di cosa sta succedendo.

Cos'è TRT?

Una volta che ti è stato diagnosticato un ipogonadismo o una bassa T, il tuo medico sarà in grado di prescriverti la terapia sostitutiva del testosterone (TRT). La terapia sostitutiva con testosterone mira a riportare il testosterone a livelli normali e sani. Chiamata anche terapia sostitutiva con androgeni, la TRT può presentarsi in molte forme diverse.

Come puoi ottenere TRT?

Ecco i modi principali per ricevere il testosterone utilizzato in TRT:

posso prendere 200 mg di viagra?
  • d'attualità: Un modo per ottenere il testosterone è attraverso la pelle. I gel (marca AndroGel, Testim e Fortesta), i cerotti (marca AndroDerm) e le soluzioni (marca Axiron) sono tutti approvati e disponibili negli Stati Uniti. Il vantaggio principale di ricevere il testosterone per via topica è che di solito viene assorbito lentamente e i livelli nel sangue sono più stabili. Gli svantaggi variano da prodotto a prodotto. Gel e soluzioni possono avere un odore sgradevole e potrebbero trasferirsi ad altre persone (inclusi donne o bambini) se toccati dopo l'applicazione. I cerotti possono causare irritazioni cutanee ed eruzioni cutanee.
  • Iniezioni: Sono disponibili diverse formulazioni di iniezione di testosterone. Alcuni di questi vengono iniettati in profondità nel muscolo, mentre altri vengono iniettati appena sotto la pelle. A seconda della formulazione, un'iniezione dura da una settimana a un paio di mesi prima di dover tornare dall'ufficio del medico per ottenerla di nuovo. A parte il dolore e l'inconveniente, il principale svantaggio delle iniezioni è che i livelli di testosterone fluttuano molto, con conseguente fluttuazione dell'umore, del desiderio sessuale e dei livelli di energia. Inoltre, è più difficile per il tuo medico modificare la dose se è troppo alta o troppo bassa.
  • Buccale (guancia): È disponibile anche un sistema di testosterone buccale (nome commerciale Striant). È un farmaco progettato per attaccarsi alle gengive. Lo svantaggio principale è che può irritare le gengive e la bocca.
  • Pellet: T pellet di estosterone (nome commerciale Testopel) sono pellet di plastica che vengono impiantati sotto la pelle nei fianchi. Lì, rilasciano lentamente testosterone per 3-6 mesi. Lo svantaggio principale qui è l'ovvia necessità di impianto dei pellet nell'ufficio di un operatore sanitario.
  • Compresse orali: Le compresse di testosterone (marca Andriol, Restandol) sono disponibili ma di solito non sono raccomandate dagli operatori sanitari. Sono stati segnalati casi di danno epatico associato all'uso a lungo termine (Westaby, 1977). Le compresse orali contengono anche un avvertimento sulla possibile causa di ipertensione ed eventi cardiovascolari (infarti o ictus).
  • Gel nasale: Un nuovo prodotto è un gel di testosterone nasale (nome commerciale Natesto). Applicare questo gel all'interno del naso. Il vantaggio del gel nasale è che il rischio di trasferirlo a qualcun altro è basso, a differenza di altri gel. Lo svantaggio è che è necessario applicarlo tre volte al giorno in ciascuna narice. Inoltre, alcune persone hanno il naso che cola e il sangue dal naso. Più preoccupante è quello nel mouse studi , il livello di testosterone nel cervello era due volte più alto con il testosterone nasale rispetto al testosterone IV (Banks, 2009). Molti operatori sanitari stanno aspettando che siano disponibili dati sulla sicurezza a lungo termine prima di raccomandarli ai loro pazienti.

La maggior parte degli operatori sanitari in genere suggerisce di utilizzare prima i gel topici perché forniscono livelli stabili e normali di testosterone pur essendo relativamente facili da usare e convenienti. uno studio guardare la soddisfazione del paziente con la TRT ha mostrato che non c'era una grande differenza tra gel, iniezioni o pellet e che le persone erano contente di nessuna di queste opzioni (Kovac, 2014).

Quali sono i vantaggi di TRT?

Dopo aver preso TRT, quali potenziali benefici puoi aspettarti di vedere? Per rispondere a questa domanda, il National Institutes of Health (NIH) ha sponsorizzato una serie di prove coordinate valutare TRT, in corso per un anno. Il trattamento con testosterone di 1 anno per gli uomini anziani con bassi livelli di testosterone ha migliorato tutti gli aspetti della funzione sessuale.

Allora cosa hanno inventato? Hanno scoperto che il testosterone era utile per l'umore e i sintomi depressivi, l'anemia da lieve a moderata e che aumentava la densità ossea e la forza ossea e migliorava tutte le misure della funzione sessuale (Snyder, 2018). Hanno anche scoperto che il testosterone ha dato ai partecipanti la capacità di camminare leggermente oltre (una misura della tolleranza all'esercizio). Altri studi precedenti hanno scoperto che la TRT può diminuire il grasso corporeo e aumentare la massa muscolare magra (Skinner, 2018) (Sono andato, 2016).

In particolare, la TRT non ha migliorato l'energia o la funzione cognitiva.

Chi non dovrebbe ricevere TRT?

Ad alcuni uomini non dovrebbe essere prescritta la TRT perché i rischi della terapia sono troppo alti. La Società Endocrina , un gruppo di esperti in questo campo, raccomanda contro la TRT in questi uomini (Bhasin, 2018):

tipi di integratori di magnesio e loro usi
  • Persone con una storia di cancro alla prostata o al seno. Il testosterone può teoricamente causare la crescita del cancro alla prostata. Il trattamento del cancro alla prostata a volte si basa sulla privazione degli androgeni, in cui il testosterone viene esaurito dal corpo. Il testosterone può anche essere convertito in estradiolo, che teoricamente può causare la crescita del cancro al seno.
  • Persone con un nodo prostatico, PSA >4 o PSA >3 e un alto rischio di cancro alla prostata. Sulla base dello stesso concetto di cui sopra, il testosterone può teoricamente far crescere la prostata e le persone ad alto rischio di cancro alla prostata dovrebbero evitare di assumere la TRT.
  • Persone con gravi sintomi del tratto urinario inferiore (LUTS). I sintomi del tratto urinario inferiore includono frequente necessità urgente di urinare, sensazione di necessità di urinare più spesso, produzione di urina inferiore al normale, sensazione di dolore o bruciore durante la minzione, difficoltà a iniziare a urinare, sforzo durante la minzione, difficoltà a svuotare la vescica, dolore con eiaculazione, secrezione dall'uretra e disagio ai genitali, all'inguine, al basso ventre o alla parte bassa della schiena. Questi sintomi sono spesso il risultato di un ingrossamento della prostata. Ancora una volta, la TRT può far crescere la prostata, peggiorando questi sintomi.
  • Persone con apnea notturna grave e non trattata. Il testosterone può peggiorare l'apnea ostruttiva del sonno. Se la tua apnea notturna viene trattata, puoi ottenere la TRT.
  • Persone con eritrocitosi, una condizione in cui si hanno troppi globuli rossi. Il testosterone può incoraggiare la produzione di più globuli rossi. Se hai troppi globuli rossi, il rischio di avere un coagulo di sangue aumenta.
  • Persone con trombofilia, una condizione in cui sei a maggior rischio di coaguli di sangue. Il testosterone può aumentare ulteriormente il rischio di coaguli di sangue.
  • Persone con insufficienza cardiaca incontrollata. Il testosterone può causare la ritenzione di più liquidi nel corpo e può peggiorare l'insufficienza cardiaca.
  • Persone con un recente infarto o ictus negli ultimi sei mesi. Il testosterone ha possibili rischi cardiovascolari, compresi i rischi di infarti o ictus.
  • Persone che vogliono avere un figlio a breve termine. La TRT sopprime la spermatogenesi, il processo di creazione di nuovo sperma, che può farti perdere la fertilità.

Quali sono alcuni potenziali rischi ed effetti collaterali della terapia con testosterone?

Ricevere TRT non è esente da rischi. I suoi effetti collaterali rispecchiano i motivi per cui alcune persone non dovrebbero assumere il testosterone sopra elencato. La TRT può causare infertilità e ridurre i testicoli. Può causare acne e pelle grassa, aumento delle dimensioni del seno e calcificazione dei vasi sanguigni. Esiste un aumento teorico del rischio di cancro alla prostata e iperplasia prostatica benigna (IPB) poiché il testosterone può guidare la crescita della prostata e aumentare l'antigene prostatico specifico (PSA). Gli studi clinici non lo hanno dimostrato, ma è possibile che studi a lungo termine mostrino questo effetto. Altri rischi teorici includono problemi cardiovascolari , compresi infarti o ictus, ma questo deve ancora essere definitivamente dimostrato negli studi clinici (Fernández-Balsells, 2010).

È importante sottolineare che la TRT sopprime anche la capacità del tuo corpo di produrre testosterone, il che può farti sentire peggio se smetti di prendere TRT.

Riferimenti

  1. Banks, W. A., Morley, J. E., Niehoff, M. L. e Mattern, C. (2009). Consegna di testosterone al cervello mediante somministrazione intranasale: confronto con testosterone per via endovenosa. Journal of Drug Targeting, 17(2), 91-97. doi: 10.1080/10611860802382777, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19089688
  2. Bhasin, S., Brito, J. P., Cunningham, G. R., Hayes, F. J., Hodis, H. N., Matsumoto, A. M., … Yialamas, M. A. (2018). Terapia con testosterone negli uomini con ipogonadismo: una linea guida per la pratica clinica di una società endocrina*. Il Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, 103(5), 1715-1744. doi: 10.1210/jc.2018-00229, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29562364
  3. Elejalde-Ruiz, A. (2018, 14 settembre). AbbVie si avvicina all'accordo in migliaia di cause legali per danni causati dal farmaco testosterone AndroGel. Chicago Tribune. Recuperato da https://www.chicagotribune.com/business/ct-biz-abbvie-androgel-testosterone-lawsuits-settlement-0915-story.html
  4. Fernández-Balsells, M. M., Murad, M. H., Lane, M., Lampropulos, J. F., Albuquerque, F., Mullan, R. J., … Montori, V. M. (2010). Effetti avversi della terapia con testosterone negli uomini adulti: una revisione sistematica e una meta-analisi. Il Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, 95(6), 2560-2575. doi: 10.1210/jc.2009-2575, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20525906
  5. Fui, M. N. T., Prendergast, L. A., Dupuis, P., Raval, M., Strauss, B. J., Zajac, J. D. e Grossmann, M. (2016). Effetti del trattamento con testosterone sul grasso corporeo e sulla massa magra negli uomini obesi che seguono una dieta ipocalorica: uno studio controllato randomizzato. Medicina BMC, 14, 153. doi: 10.1186/s12916-016-0700-9, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27716209
  6. Harman, S.M., Metter, E.J., Tobin, J.D., Pearson, J., & Blackman, M.R. (2001). Effetti longitudinali dell'invecchiamento sui livelli sierici di testosterone totale e libero in uomini sani. Il Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, 86(2), 724–731. doi: 10.1210/jcem.86.2.7219, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11158037
  7. Kovac, J. R., Rajanahally, S., Smith, R. P., Coward, R. M., Lamb, D. J. e Lipshultz, L. I. (2014). Soddisfazione del paziente con le terapie sostitutive del testosterone: le ragioni dietro le scelte. Il Journal of Sexual Medicine, 11 (2), 553-562. doi: 10.1111/jsm.12369, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24344902
  8. Skinner, J. W., Otzel, D. M., Bowser, A., Nargi, D., Agarwal, S., Peterson, M. D., … Yarrow, J. F. (2018). Le risposte muscolari alla sostituzione del testosterone variano in base alla via di somministrazione: una revisione sistematica e una meta-analisi. Giornale di cachessia, sarcopenia e muscolo, 9(3), 465–481. doi: 10.1002/jcsm.12291, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29542875
  9. Snyder, P. J., Bhasin, S., Cunningham, G. R., Matsumoto, A. M., Stephens-Shields, A. J., Cauley, J. A., … Ellenberg, S. S. (2018). Lezioni dalle prove del testosterone. Recensioni endocrine, 39 (3), 369-386. doi: 10.1210/er.2017-00234, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29522088
  10. Food & Drug Administration degli Stati Uniti. (2018, 26 febbraio). Comunicazione sulla sicurezza dei farmaci della FDA: la FDA mette in guardia sull'uso di prodotti a base di testosterone per bassi livelli di testosterone dovuti all'invecchiamento; richiede la modifica dell'etichettatura per informare del possibile aumento del rischio di infarto e ictus con l'uso. Recuperato da https://www.fda.gov/drugs/drug-safety-and-availability/fda-drug-safety-communication-fda-cautions-about-using-testosterone-products-low-testosterone-due
  11. Westaby, D., Paradinas, F., Ogle, S., Randell, J., & Murray-Lyon, I. (1977). Danni al fegato da metiltestosterone a lungo termine. La lancetta, 2(8032), 262–263. doi: 10.1016/s0140-6736(77)90949-7, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/69876
Vedi altro