Testosterone undecanoato: usi ed effetti collaterali

Testosterone undecanoato: usi ed effetti collaterali

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Al giorno d'oggi, la terapia con testosterone (T) si presenta in molte forme diverse. Da un gel che applichi sulla pelle a una versione orale di T recentemente approvata, sono lontani i giorni in cui la terapia T deve sempre comportare l'iniezione di te stesso.

In questo articolo, esploreremo un tipo di testosterone disponibile come farmaco orale (oltre alla varietà standard con ago nel muscolo).

Cos'è il testosterone undecanoato?

Il testosterone undecanoato si presenta in due forme: una forma iniettabile e una forma orale.

sildenafil 20 mg per la disfunzione erettile

Annuncio pubblicitario

Supplementi di supporto del testosterone romano

La fornitura del primo mese è di $ 15 ($ 20 di sconto)

Per saperne di più

La forma iniettabile è più comunemente prescritta con il marchio Aveed, che è a iniezione di testosterone a lunga durata d'azione che richiede solo cinque iniezioni all'anno dopo le prime due dosi (Corona, 2014). Avresti comunque bisogno di farti un'iniezione intramuscolare, che può essere scomoda, ma questa forma di T ha una lunga emivita. Ciò significa meno iniezioni ogni anno rispetto alle altre forme di testosterone disponibili.

Jatenzo è una forma recentemente approvata di testosterone undecanoato che si presenta in una capsula assunta due volte al giorno. È l'unico versione orale di testosterone disponibile negli Stati Uniti (Swerdloff, 2020).

Le persone che iniziano la terapia con testosterone possono generalmente vedere i risultati da esso entro i primi 1-2 mesi. Ci vogliono circa sei mesi per vedere miglioramenti nella forza ossea e nella densità minerale (Saad, 2011).

Qual è la differenza tra testosterone undecanoato e altre forme di T?

Ci sono alcuni diverse versioni di T disponibile su prescrizione (Petering, 2017):

il sesso fa bene agli uomini?
  • Testosterone cypionate, iniettabile (Depo-Testosterone)
  • Testosterone enantato, iniettabile (Delatestryl)
  • Gel intranasale (Natesto)
  • Gel topico (Androgel, Fortesta, Testim)

I vantaggi dell'assunzione di testosterone undecanoato iniettabile rispetto alle altre forme di testosterone iniettabile è che richiede meno iniezioni all'anno. Questo può essere utile se hai problemi a farti un'iniezione settimanale. E, naturalmente, poiché questa è l'unica forma di testosterone disponibile anche in forma orale, il tuo medico potrebbe prescriverti testosterone undecanoato se sei un buon candidato per la terapia con testosterone orale.

Ci sono piccole differenze nel dosaggio e nell'assorbimento tra queste diverse forme di testosterone. Ma per farla breve, sono tutti efficaci nell'innalzare il testosterone sierico a livelli normali quando indicato (Petering, 2017). Assicurati di assumere la dose prescritta da un operatore sanitario.

Terapia sostitutiva con testosterone (TRT)

8 minuti di lettura

Qual è il testosterone undecanoato utile nel trattamento?

Il testosterone è conosciuto come un androgeno o ormone sessuale maschile. Ma in realtà è coinvolto in molte funzioni corporee sia negli uomini che nelle donne.

T svolge un ruolo nello sviluppo delle caratteristiche maschili come i peli del corpo e la massa muscolare magra. Svolge anche un ruolo nella forza delle ossa e nel modo in cui elabori il colesterolo. I livelli di T possono diminuire per numerose ragioni, la più comune delle quali è l'età. Altre cause di bassi livelli di testosterone (chiamato ipogonadismo) includere (Minnemann, 2008):

  • Danno alla ghiandola pituitaria (una ghiandola nel cervello responsabile dell'invio del segnale ai testicoli per produrre testosterone)
  • Carenza di alcuni ormoni
  • Chemioterapia o danni da alcol o metalli pesanti

Avere testosterone basso può causare cambiamenti di umore, perdita di densità minerale ossea e disfunzione sessuale. Test clinici hanno dimostrato che T è sicuro ed efficace nel trattamento dei sintomi dell'ipogonadismo negli uomini cisgender (Mulhall, 2018).

T ha anche mostrato benefici significativi quando prescritto a uomini transgender affetti da disforia di genere. È stato dimostrato negli studi che prendendo T can (Irwig, 2017):

la mancanza di vitamina d ti stanca?
  • Aumenta i peli del viso e del corpo
  • Aumenta la massa muscolare magra e la forza
  • Diminuire il grasso corporeo
  • Approfondire la voce
  • Aumenta il desiderio sessuale
  • Interrompi le mestruazioni
  • Ridurre lo stress, l'ansia e la depressione negli uomini transgender

Un altro studio ha dimostrato che il testosterone undecanoato è sicuro ed efficace oltre cinque anni di follow-up. Sebbene lo studio abbia avuto solo 50 partecipanti, i sintomi della disforia di genere sono diminuiti e la soddisfazione è stata raggiunta (Gava, 2018). I pazienti in un altro studio clinico hanno riferito miglioramento della forza muscolare e composizione corporea (Gava, 2021).

Sintomi di testosterone basso: 10 segni di bassa T

6 minuti di lettura

Chi dovrebbe evitare di prendere T?

I pazienti più anziani che soffrono di condizioni mediche come insufficienza cardiaca o ipertensione incontrollata hanno un rischio maggiore di effetti collaterali. Sebbene i pazienti più giovani traggano benefici dall'assunzione della terapia con testosterone, i pazienti più anziani possono avere rischio più elevato di problemi cardiaci (Elagizi, 2018).

T non dovrebbe mai essere somministrato a pazienti con cancro al seno, cancro alla prostata e specifiche condizioni del sangue.

Quali sono i possibili effetti collaterali dell'assunzione di testosterone?

La terapia sostitutiva con testosterone offre notevoli vantaggi per coloro che ne hanno bisogno. Ma comporta alcuni rischi, e questi rischi sono più significativi nelle persone anziane e in quelle con problemi cardiaci.

puoi prendere xyzal e zyrtec insieme?

Il testosterone ha il potenziale per l'abuso e non deve essere usato in dosi più elevate di quelle prescritte. L'assunzione di T con steroidi anabolizzanti può causare sintomi potenzialmente letali come un infarto.

Sia che tu prenda T iniettabile o orale, c'è qualche rischio (anche se per lo più raro) di eventi avversi , tra cui (Basaria, 2010):

  • Acne
  • Alopecia (perdita di capelli)
  • Abbassare il colesterolo HDL e aumentare i trigliceridi
  • Ipertensione (pressione alta)
  • Aumento dei livelli di antigene prostatico specifico (PSA), che può essere correlato con un aumento del rischio di cancro alla prostata
  • Aumento del rischio di cancro al seno

Le persone che assumono qualsiasi forma di testosterone possono manifestare una reazione allergica, sebbene sia piuttosto rara. Se si verificano effetti collaterali come orticaria, gonfiore o difficoltà respiratorie dopo la prima dose, non prendere la seconda dose e contattare un operatore sanitario.

È anche possibile che T possa interagire con altri farmaci che prendi. Ad esempio, l'assunzione di warfarin o altri fluidificanti del sangue durante l'assunzione di T può aumentare il rischio di sanguinamento e dovrebbe essere evitata. Parla con il tuo medico dei farmaci che prendi prima di iniziare qualsiasi forma di terapia con testosterone.

Riferimenti

  1. Basaria, S., Coviello, A. D., Travison, T. G., Storer, T. W., Farwell, W. R., Jette, A. M., et al. (2010). Eventi avversi associati alla somministrazione di testosterone. Il giornale di medicina del New England, 363 (2), 109-122. doi: 10.1056/NEJMoa1000485. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20592293/
  2. Corona, G., Maseroli, E., & Maggi, M. (2014). Testosterone undecanoato iniettabile per il trattamento dell'ipogonadismo. Opinione di esperti sulla farmacoterapia, 15 (13), 1903–1926. doi: 10.1517/14656566.2014.944896. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25080279/
  3. Elagizi, A., Köhler, T.S., & Lavie, C.J. (2018). Testosterone e salute cardiovascolare. Atti della Mayo Clinic, 93 (1), 83-100. doi: 10.1016/j.mayocp.2017.11.006. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/29275030/
  4. Gava, G., Mancini, I., Cerpolini, S., Baldassarre, M., Seracchioli, R., & Meriggiola, M. C. (2018). Le iniezioni di testosterone undecanoato e testosterone enantato sono sia efficaci che sicure nei transmen oltre 5 anni di somministrazione. Endocrinologia clinica, 89 (6), 878-886. doi: 10.1111/cen.13821. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30025172/
  5. Gava, G., Armillotta, F., Pillastrini, P., Giagio, S., Alvisi, S., Mancini, I., et al. (2021). Uno studio pilota randomizzato in doppio cieco controllato con placebo sugli effetti del testosterone undecanoato più dutasteride o placebo sulla forza muscolare, sulla composizione corporea e sul profilo metabolico nei transessuali. Il giornale di medicina sessuale, S1743-6095 (20)31135-8. Pubblicazione online anticipata. doi: 10.1016/j.jsxm.2020.12.015. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33531255/
  6. Irwig M.S. (2017). Terapia con testosterone per uomini transgender. La lancetta. Diabete ed endocrinologia, 5 (4), 301-311. doi: 10.1016/S2213-8587(16)00036-X. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27084565/
  7. Minnemann, T., Schubert, M., Freude, S., Hübler, D., Gouni-Berthold, I., Schumann, C., et al. (2008). Confronto di una nuova formulazione di testosterone undecanoato a lunga durata d'azione vs testosterone enantato per la terapia androgena intramuscolare nell'ipogonadismo maschile. Giornale di indagine endocrinologica, 31 (8), 718-723. doi: 10.1007/BF03346421. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18852533/
  8. Mulhall, J.P., Trost, L.W., Brannigan, R.E., Kurtz, E.G., Redmon, J.B., Chiles, K.A., et al. (2018). Valutazione e gestione della carenza di testosterone: linee guida AUA. Il giornale di urologia, 200 (2), 423-432. doi: 10.1016/j.juro.2018.03.115. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/29601923/
  9. Petering, RC, & Brooks, N.A. (2017). Terapia con testosterone: revisione delle applicazioni cliniche. medico di famiglia americano, 96 (7), 441–449. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/29094914/
  10. Saad, F., Aversa, A., Isidori, A. M., Zafalon, L., Zitzmann, M., & Gooren, L. (2011). Inizio degli effetti del trattamento con testosterone e intervallo di tempo fino al raggiungimento degli effetti massimi. Giornale europeo di endocrinologia, 165 (5), 675-685. doi: 10.1530 / EJE-11-0221. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21753068/
  11. Swerdloff, R.S., Wang, C., White, W.B., Kaminetsky, J., Gittelman, M.C., Longstreth, J.A., et al. (2020). Una nuova formulazione orale di testosterone undecanoato riporta il testosterone alle normali concentrazioni negli uomini ipogonadici. Rivista di endocrinologia clinica e metabolismo, 105 (8), 2515-2531. doi: 10.1210/clinem/dgaa238. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32382745/
Vedi altro