Trazodone: tutto quello che c'è da sapere


Trazodone: tutto quello che c'è da sapere

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Cos'è il trazodone e come funziona?

Trazodone è un farmaco antidepressivo prescritto che è stato utilizzato per decenni. È disponibile come farmaco generico, ma è stato anche venduto con diversi marchi in tutto il mondo, tra cui Desyrel e Oleptro.



Vitali

  • Trazodone (nomi commerciali Desyrel e Oleptro) è un farmaco antidepressivo prescritto che viene utilizzato per trattare il disturbo depressivo maggiore. Appartiene alla classe degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI).
  • Gli usi off-label del trazodone includono il trattamento dell'insonnia (difficoltà del sonno), la schizofrenia e l'ansia.
  • Gli effetti indesiderati comuni includono secchezza delle fauci, vertigini, stanchezza, mal di testa e alterazioni della pressione sanguigna.
  • Gli effetti collaterali gravi includono la sindrome serotoninergica, il priapismo, un improvviso calo della pressione sanguigna, il peggioramento dei sintomi del disturbo bipolare, il sanguinamento e i sintomi di astinenza.
  • Avvertenza sulla scatola nera emessa dalla FDA degli Stati Uniti: gli antidepressivi, come il trazodone, hanno un aumentato rischio di pensieri e comportamenti suicidi, in particolare bambini, adolescenti o giovani adulti. Le famiglie e gli operatori sanitari dovrebbero essere consapevoli di questo rischio, specialmente durante i primi mesi di terapia o dopo un aumento della dose, ed essere alla ricerca di pensieri, tentativi o completamenti suicidi o altri cambiamenti di umore. Trazodone non è approvato dalla FDA per l'uso in persone di età inferiore ai 18 anni.

Come molti altri tipi di farmaci antidepressivi, il trazodone agisce su alcune sostanze naturali nel cervello chiamate neurotrasmettitori. Il trazodone appartiene a una classe di antidepressivi chiamati inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI). Gli SSRI agiscono aumentando i livelli di serotonina tra le cellule nervose. La serotonina è un neurotrasmettitore necessario che aiuta a facilitare la comunicazione tra i nervi (DailyMed, 2019). Il trazodone blocca anche il Recettori 5HT-2A , recettori dell'istamina e recettori adrenergici alfa-1, che influenzano anche la chimica del cervello (DailyMed, 2019).

A cosa serve il trazodone?

Trazodone è approvato dalla FDA per il trattamento del disturbo depressivo maggiore (MDD).

Annuncio pubblicitario



Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese

Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

Depressione

Secondo il National Institute of Mental Health, il disturbo depressivo maggiore (spesso chiamato semplicemente depressione) è uno dei più comune disturbi della salute mentale negli Stati Uniti (NIMH, 2018). È più che sentirsi tristi o blu: la depressione è un disturbo dell'umore che può influenzare tutti gli aspetti della tua vita, come mangiare, dormire, lavorare, relazioni, vita sociale, ecc. I sintomi comuni della depressione includono (NIMH, 2018):



  • Sentirsi tristi, ansiosi o senza speranza
  • Scoppi di rabbia o irritabilità
  • Sentimenti di colpa, inutilità o impotenza
  • Perdita di interesse o piacere nelle normali attività e hobby
  • Mi sento sempre stanco
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Difficoltà a dormire (insonnia) o dormire troppo
  • Aumento o diminuzione dell'appetito e cambiamenti di peso
  • Frequenti pensieri di morte o suicidio o tentativi di suicidio suicide
  • Problemi fisici inspiegabili, come mal di testa o problemi di stomaco

Occasionalmente i fattori di stress della vita possono innescare alcuni di questi sentimenti per un breve periodo. Tuttavia, se riscontri uno di questi sintomi per la maggior parte della giornata, quasi ogni giorno, per due settimane o più, potresti soffrire di depressione. Trattamento di solito comporta farmaci, psicoterapia o qualche combinazione (NIMH, 2018). Il trazodone può aiutare a migliorare i sintomi della depressione, permettendoti di sentirti di nuovo.

Off-label

A volte gli operatori sanitari usano il trazodone off-label, questo significa che la FDA non ha approvato il trazodone per quello scopo specifico. Esempi di off-label gli usi del trazodone includono il trattamento dell'insonnia (difficoltà del sonno), della schizofrenia e dell'ansia (MedlinePlus, 2017).

L'insonnia è un disturbo del sonno in cui hai difficoltà ad addormentarti, a rimanere addormentato o entrambi.

Tutti hanno avuto notti in cui non riescono a prendere sonno per un motivo o per l'altro: stress da lavoro, problemi relazionali, traumi, ecc. Ma questo di solito torna alla normalità dopo pochi giorni o settimane. L'insonnia cronica dura un mese o più ed è spesso causata da altri problemi. Le cause comuni di insonnia includono l'uso di caffeina o alcol, farmaci, condizioni mediche o altri disturbi del sonno.

Puoi immaginare che un mese di non dormire bene possa devastare il tuo corpo e la tua vita. A volte il trazodone viene prescritto per aiutarti a riprendere il ritmo del sonno.

Effetti collaterali del trazodone

Avviso scatola nera dalla Food and Drug Administration (FDA, 2011): gli antidepressivi, come il trazodone, hanno un aumentato rischio di pensieri e comportamenti suicidi, in particolare bambini, adolescenti o giovani adulti. Le famiglie e gli operatori sanitari dovrebbero essere consapevoli di questo rischio, specialmente durante i primi mesi di terapia o dopo un aumento della dose, ed essere alla ricerca di pensieri, tentativi o completamenti suicidi o altri cambiamenti di umore. Trazodone non è approvato dalla FDA per l'uso in persone di età inferiore ai 18 anni.

Effetti indesiderati comuni includono (DailyMed, 2019):

  • Bocca asciutta
  • Vertigini/vertigini
  • Sonnolenza/diminuzione della vigilanza
  • Fatica o stanchezza
  • Mal di testa
  • Nervosismo
  • Nausea
  • Stipsi
  • Visione offuscata
  • Cambiamenti della pressione sanguigna

Effetti collaterali gravi includono (DailyMed, 2019):

  • Aumento dei pensieri suicidi, specialmente nei giovani
  • Sindrome serotoninergica: troppa serotonina nel corpo può portare ad agitazione, allucinazioni, aumento della temperatura corporea, ipertensione e frequenza cardiaca, tremori muscolari, vomito, diarrea, ecc.
  • Ritmi cardiaci anormali (aritmie)
  • Un improvviso calo della pressione sanguigna quando ci si alza da una posizione seduta (ipotensione ortostatica)
  • Aumento del rischio di sanguinamento, soprattutto se sta assumendo anticoagulanti
  • Priapismi (erezioni dolorose che durano 4-6 ore o più)
  • Può portare a mania o ipomania, specialmente nelle persone con una storia personale o familiare di disturbo bipolare
  • Sindrome da sospensione: l'interruzione improvvisa può causare sintomi di astinenza
  • Glaucoma ad angolo chiuso
  • Bassi livelli di sodio nel sangue (iponatriemia)

Questo elenco non include tutti i possibili effetti collaterali e altri possono verificarsi. Consultare un medico dal proprio farmacista o operatore sanitario per ulteriori informazioni.

Interazioni farmacologiche

Informa il tuo medico di eventuali altri farmaci che potresti assumere prima di iniziare il trazodone, compresi i farmaci da banco e gli integratori a base di erbe. Potenziale interazioni farmacologiche includono (DailyMed, 2019):

  • Inibitori delle monoaminossidasi (IMAO): non dovresti usare trazodone entro quattordici giorni dall'assunzione di antidepressivi IMAO come fenelzina (marchio Nardil), tranilcipromina (marca Parnate), isocarboxazid (marca Marplan) e selegilina (marca Emsam). Anche altri farmaci come il linezolid e il blu di metilene per via endovenosa hanno proprietà MAOI, anche se non sono usati come antidepressivi. Sia il trazodone che gli IMAO aumentano i livelli di serotonina e il loro utilizzo insieme può portare alla sindrome serotoninergica.
  • Farmaci che aumentano i livelli di serotonina (farmaci serotoninergici): molti farmaci possono aumentare i livelli di serotonina. La loro combinazione con il trazodone può aumentare la probabilità di sviluppare la sindrome serotoninergica. Esempi di medicinali che non devono essere assunti con trazodone includono triptani, antidepressivi triciclici, inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), fentanil, litio ed erba di San Giovanni.
  • Anticoagulanti: il trazodone può interferire con il processo di coagulazione, aumentando la probabilità di sanguinamento. Questo rischio è ancora più elevato se combinato con fluidificanti del sangue (anticoagulanti) come warfarin, rivaroxaban, dabigatran, clopidogrel. Il tuo medico potrebbe dover aggiustare la dose di trazodone.
  • Farmaci che influenzano il sistema CYP3A4: il sistema CYP3A4 del fegato scompone il trazodone. I medicinali che bloccano questo sistema impediscono la metabolizzazione del trazodone e una quantità maggiore del farmaco del previsto finisce nel sistema. Questo può aumentare il rischio di effetti collaterali. Esempi di questi farmaci includono itraconazolo, claritromicina e indinavir. In alternativa, i farmaci che aumentano l'attività del sistema CYP3A4 provocano la scomposizione del trazodone più velocemente del previsto, rendendo la dose meno efficace. Gli esempi includono carbamazepina, fenitoina e erba di San Giovanni. Se stai assumendo farmaci che influenzano il sistema CYP3A4, il tuo medico può aggiustare la dose di trazodone.
  • Digossina e fenitoina: il trazodone può aumentare i livelli di digossina o fenitoina.
  • Farmaci che causano il prolungamento dell'intervallo QT: alcuni farmaci influenzano il ritmo cardiaco allungando l'intervallo QT, una parte del processo elettrico nel cuore. La combinazione di questi farmaci con trazodone aumenta il rischio di sviluppare ritmi cardiaci anormali o aritmie. Gli esempi includono chinidina, procainamide, amiodarone, tioridazina e gatifloxacina.
  • Deprimenti del SNC: i farmaci che rallentano il sistema nervoso centrale (SNC) non devono essere combinati con il trazodone perché aumenta gli effetti (e la potenziale tossicità) dei depressivi del SNC. Gli esempi includono alcol e barbiturici.

Questo elenco non include tutte le possibili interazioni farmacologiche con trazodone e altre possono verificarsi. Parla con il tuo farmacista o operatore sanitario per ulteriori informazioni.

Chi non dovrebbe prendere il trazodone (o usare con cautela)?

Alcuni gruppi di persone sono a maggior rischio di effetti collaterali con trazodone e dovrebbero evitare di usarlo o usarlo con cautela e attento monitoraggio. Esempi di questi gruppi includono (DailyMed, 2019):

  • Donne incinte o che allattano: secondo la FDA, il trazodone è Gravidanza Categoria C ; ciò significa che non ci sono dati sufficienti per dire se il trazodone è sicuro durante la gravidanza (FDA, 2017). Inoltre, la ricerca mostra che il trazodone entra nel latte materno. Tuttavia, la decisione di assumere il trazodone dovrebbe prendere in considerazione sia i potenziali rischi per il bambino che i benefici per la madre.
  • Persone di età inferiore ai 18 anni: i giovani sono a maggior rischio di pensieri o comportamenti suicidari durante l'assunzione di trazodone.
  • Anziani: le persone di età superiore ai 65 anni possono avere un rischio maggiore di sviluppare un basso livello di sodio (iponatriemia) durante l'assunzione di trazodone.
  • Persone con disturbo bipolare: il trazodone può innescare un episodio maniacale o ipomaniacale nelle persone con disturbo bipolare. Trazodone non è approvato dalla FDA per il trattamento del disturbo bipolare e dovrebbe essere evitato in questo gruppo.
  • Persone che hanno o sono a rischio di glaucoma ad angolo chiuso: il trazodone può innescare un episodio di glaucoma ad angolo chiuso (pressione oculare elevata, dolore oculare, arrossamento degli occhi, visione offuscata, aloni intorno alle luci) che può portare alla perdita permanente della vista. Il glaucoma ad angolo chiuso di solito si verifica solo nelle persone con angoli stretti nell'occhio, il che significa che la parte anteriore dell'occhio è più superficiale della media. Il tuo medico può raccomandare un esame della vista prima di iniziare il trazodone.
  • Persone con malattie epatiche o renali: questi gruppi possono sviluppare livelli di trazodone superiori a quelli desiderati e potrebbero dover aggiustare la dose.
  • Le persone con una grave reazione allergica al trazodone (es. eruzioni cutanee, prurito, orticaria, problemi di respirazione, ecc.) non devono assumere il trazodone.

Questo elenco non include tutti i gruppi a rischio. Parla con il tuo medico o il farmacista per ulteriori informazioni.

Dosaggio

Le compresse di trazodone cloridrato sono disponibili in dosaggi da 50 mg, 100 mg, 150 mg, 300 mg. La maggior parte dei piani assicurativi copre il trazodone e il costo di una fornitura di 30 giorni varia da circa $ 4 a $ 44, a seconda della dose.

Riferimenti

  1. DailyMed – Compressa trazodone cloridrato. (2019) Estratto il 28 agosto 2020 da https://dailymed.nlm.nih.gov/dailymed/drugInfo.cfm?setid=ed3039d8-3d27-4b71-a4b0-812943c9457f
  2. MedlinePlus – Trazodone (2017). Estratto il 28 agosto 2020 da https://medlineplus.gov/druginfo/meds/a681038.html
  3. Istituto Nazionale di Salute Mentale – Depressione (2018). Estratto il 28 agosto 2020 da https://www.nimh.nih.gov/health/topics/depression/index.shtml
  4. UpToDate – Trazodone: Informazioni sul farmaco (n.d.). Estratto il 28 agosto 2020 da https://www.uptodate.com/contents/trazodone-drug-information?search=trazodone%20adult&source=panel_search_result&selectedTitle=1~71&usage_type=panel&kp_tab=drug_general&display_rank=1#F230284
  5. U. S. Food and Drug Administration (FDA): Desyrel (trazodone cloridrato) (2017). Estratto il 28 agosto 2020 da https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2017/018207s032lbl.pdf
Vedi altro