Effetti collaterali del trazodone: cosa devi sapere

Effetti collaterali del trazodone: cosa devi sapere

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

La depressione non è solo sentirsi tristi o giù di morale. Questo disturbo dell'umore può influenzare tutti gli aspetti della vita, Compreso il tuo appetito, peso, sonno, lavoro e relazioni (NIMH, 2018).

Anche se non sappiamo ancora esattamente come funziona la depressione, lo sappiamo ha a che fare con l'equilibrio di alcune sostanze chimiche nel cervello (Chand, 2020). I farmaci da prescrizione come il trazodone possono aiutare influenzando i livelli di queste sostanze chimiche. Tuttavia, potresti preoccuparti dei potenziali effetti collaterali di questi farmaci da prescrizione. Se stai parlando con il tuo medico del trazodone, ecco cosa devi sapere.



Vitali

  • Trazodone è un farmaco di prescrizione approvato per il trattamento del disturbo depressivo maggiore (MDD). Può essere usato off-label per trattare l'insonnia in coloro che soffrono di depressione o l'agitazione nelle persone con demenza
  • Gli effetti collaterali più comuni del trazodone sono sonnolenza, nausea, vertigini e secchezza delle fauci.
  • L'assunzione di determinati farmaci con trazodone può aumentare la probabilità di effetti collaterali, nel qual caso il medico può modificare il regime di trattamento.

Quali sono gli effetti collaterali del trazodone?

Più effetti collaterali comuni di trazodone sono sonnolenza, nausea, vertigini e secchezza delle fauci (Zhang, 2014). Il trazodone è generalmente ben tollerato e può avere meno probabilità di altri antidepressivi di causare insonnia, effetti collaterali sessuali e ansia (Shin, 2020).

Anche gli studi clinici hanno riportato altri effetti collaterali , tra cui visione offuscata, stitichezza, confusione, affaticamento, nervosismo, tremori e variazioni di peso (FDA, 2017).



Potrebbe essere più probabile che si verifichino effetti collaterali se stai assumendo determinati farmaci con trazodone. Ad esempio, ci sono farmaci che possono avere un impatto su un sistema nel fegato chiamato CYP3A4 , che scompone il trazodone (Shin, 2020). Questi farmaci possono rallentare questo sistema, causando un accumulo di trazodone nel corpo. In altre parole: un aumento dei livelli di trazodone significa un aumento del rischio di potenziali effetti collaterali (NIH, 2017).

Annuncio pubblicitario

Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese



Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

Gravi effetti collaterali del trazodone

Sebbene non sia così comune, il trazodone ha il potenziale per gravi effetti collaterali.

Il farmaco può far sì che i livelli di serotonina nel corpo diventino troppo alti, portando a una condizione chiamata sindrome serotoninergica. Normalmente, i messaggeri chimici (noti anche come neurotrasmettitori) trasmettono messaggi tra le cellule del cervello. La serotonina è un tipo di neurotrasmettitore. I ricercatori suggeriscono che farmaci come il trazodone aiutano ad alleviare la depressione mantenendo alti livelli di serotonina nel cervello.

Tuttavia, livelli di serotonina anormalmente alti può causare effetti negativi che vanno da lievi a potenzialmente letali (Volpi-Abadie, 2013). Sintomi di la sindrome serotoninergica include agitazione, ansia, disorientamento, pelle arrossata, aumento della frequenza cardiaca, nausea, irrequietezza, sudorazione, tremore e vomito. L'agitazione è particolarmente comune (Simon, 2020). Trazodone può anche causare svenimento, battito cardiaco irregolare, dolore toracico, convulsioni, mancanza di respiro o difficoltà di respirazione (NIH, 2017). Contattare immediatamente un operatore sanitario se si verifica uno di questi sintomi.

Perché gli effetti collaterali del trazodone sono dose-dipendente , hai una maggiore possibilità di sperimentare effetti avversi con dosi più elevate (Jaffer, 2017). Comunica con il tuo medico come ti senti in modo che possano trovare la dose giusta per te. Un operatore sanitario può lavorare con te per trovare la quantità più bassa che gestisca efficacemente la tua depressione per ridurre al minimo gli effetti collaterali che sperimenti.

Cos'è il trazodone?

Trazodone è un farmaco generico (venduto anche con i marchi Desyrel e Oleptro) approvato dalla FDA per il trattamento del disturbo depressivo maggiore (MDD) (FDA, 2017). Il trazodone agisce aumentando i livelli di serotonina disponibile nel cervello, che aiuta ad alleviare i sintomi della depressione (NIH, 2017).

Trazodone è anche usato off-label (in un modo non specificamente approvato dalla FDA) per trattare l'insonnia, specialmente nelle persone con depressione. L'insonnia cronica è diversa dai normali problemi di sonno che tutti noi sperimentiamo di tanto in tanto. Questa condizione può causare problemi a dormire per un mese o più. Se stai vivendo questo tipo di insonnia, ti potrebbe essere prescritto il trazodone per aiutare a riportare il tuo programma di sonno in carreggiata. Trazodone è anche usato off-label per l'agitazione nelle persone con demenza.

Avvertenze sul trazodone

Trazodone porta a avviso scatola nera dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti, che afferma quanto segue (FDA, 2017): alcuni antidepressivi, incluso il trazodone, hanno un aumentato rischio di pensieri e comportamenti suicidi, in particolare bambini, adolescenti e giovani adulti. Le famiglie e gli operatori sanitari devono essere consapevoli di questo rischio, specialmente durante i primi mesi di terapia o dopo un aumento della dose. Dovrebbero anche essere alla ricerca di pensieri suicidi, tentativi o completamenti o altri cambiamenti di umore. Trazodone non è approvato dalla FDA per l'uso in persone di età inferiore ai 18 anni.

Pazienti che assumono trazodone a cui è stata diagnosticata la MDD può essere a rischio di tentare il suicidio o autolesionismo (Coupland, 2014). Un operatore sanitario può collaborare con te e la tua famiglia per monitorare la gravità dei sintomi della depressione, soprattutto quando si inizia il farmaco o dopo un cambiamento di dosaggio.

Trazodone tende a causare meno ansia e insonnia e meno effetti collaterali sessuali rispetto ad altri SSRI e SNRI, ma ciò non significa che sia senza effetti collaterali (Shin, 2020). Il farmaco può anche causare ansia, agitazione, attacchi di panico, difficoltà a dormire, irritabilità, ostilità, impulsività e disturbi del movimento. Se si verifica uno di questi, informare un operatore sanitario che può interrompere o modificare il farmaco. Questo è anche il motivo per cui il trazodone non dovrebbe essere prescritto a chiunque abbia una storia di disturbo bipolare.

Se interrompi improvvisamente l'assunzione di trazodone, potresti sperimentare la cosiddetta sindrome da sospensione (NIH, 2017). Questo è quando i pazienti che hanno assunto un antidepressivo per almeno sei settimane manifestano effetti collaterali dall'interruzione improvvisa del trattamento. Circa una persona su cinque ha la sindrome da sospensione, che i sintomi possono includere problemi di equilibrio, sensazione di influenza, nausea e disturbi del sonno. Questi sintomi possono richiedere fino a due settimane per scomparire (Warner, 2006). Se desideri interrompere il trazodone, collabora con un operatore sanitario per farlo gradualmente e in sicurezza.

Interazioni trazodone

Il trazodone non deve essere assunto con altri farmaci o integratori da banco che aumentano i livelli di serotonina. Ecco le principali da evitare (NIH, 2017):

  • IMAO
  • triptani
  • Antidepressivi triciclici
  • Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI)
  • Fentanil
  • Litio
  • Erba di San Giovanni

Fai attenzione a prendere il trazodone con qualsiasi fluidificanti del sangue . Se è necessario assumere anticoagulanti durante il trazodone, un operatore sanitario può modificare la dose per limitare il rischio di sanguinamento (NIH, 2017).

Parla con un operatore sanitario se desideri bere alcolici durante l'assunzione di trazodone. L'alcol rallenta il sistema nervoso centrale, che può rallentare il tempo di reazione e il trazodone può migliorare questi effetti (NIH, 2017).

puoi fare sesso con un pene piccolo?

Il trattamento per il disturbo depressivo maggiore con trazodone è generalmente ben tollerato, ma ci sono effetti collaterali. I più comuni sono secchezza delle fauci, sonnolenza, vertigini e nausea, ma sono possibili effetti collaterali più gravi. Assicurati che il tuo medico sappia quali altri farmaci stai assumendo in modo che possano determinare se il trazodone può essere una buona opzione per te.

Riferimenti

  1. Beasley, C.M., Jr, Dornseif, B.E., Pultz, J.A., Bosomworth, J.C., & Sayler, M.E. (1991). Fluoxetina versus trazodone: efficacia ed effetti attivanti-sedativi. Il Journal of Clinical Psychiatry, 52 (7), 294-299. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/2071559/
  2. Chand, S.P., Arif, H. (2020). Depressione. Pubblicazione StatPearls. L'isola del tesoro, Florida. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK430847/
  3. Coupland, C., Hill, T., Morriss, R., Arthur, A., Moore, M. e Hippisley-Cox, J. (2015). Uso di antidepressivi e rischio di suicidio e tentato suicidio o autolesionismo nelle persone di età compresa tra 20 e 64 anni: studio di coorte che utilizza un database di cure primarie. BMJ, 350, H517. doi:10.1136/bmj.h517. Recuperato da https://www.bmj.com/content/350/bmj.h517
  4. Jaffer, K.Y., Chang, T., Vanle, B., et al. (2017) Trazodone per l'insonnia: una revisione sistematica. Innovazioni nelle neuroscienze cliniche, 14 (7-8), 24-34. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5842888/
  5. Istituti Nazionali di Sanità (NIH). (2017, 15 aprile). Trazodone: informazioni sul farmaco MedlinePlus. Estratto il 13 novembre 2020 da https://medlineplus.gov/druginfo/meds/a681038.html
  6. Rotzinger, S., Fang, J., & Baker, G. B. (1998). Il trazodone è metabolizzato a m-clorofenilpiperazina dal CYP3A4 da fonti umane. Metabolismo e disposizione dei farmaci, 26(6), 572-575. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/9616194/
  7. Shin, J.J., Saadabadi, A. (2020). Trazodone. Pubblicazione StatPearls. L'isola del tesoro, Florida. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK470560/
  8. Simon, LV, Keenaghan, M. (2020). Sindrome serotoninergica. Pubblicazione StatPearls. L'isola del tesoro, Florida. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK482377/
  9. Terao, T. (1993). Confronto dell'insorgenza di switch maniacale durante il trattamento con fluoxetina e trazodone. Psichiatria biologica, 33(6), 477-478. doi:10.1016/0006-3223(93)90176-e. Recuperato da https://psycnet.apa.org/record/1993-42495-001
  10. Thompson, J.W., Jr, Ware, M.R., & Blashfield, R.K. (1990). Farmaci psicotropi e priapismo: una revisione completa. Il Journal of Clinical Psychiatry, 51(10), 430-433. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/2211542/
  11. Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti. (2017, giugno). Etichetta Desyrel. Recuperato da https://www.accessdata.fda.gov/drugsatfda_docs/label/2017/018207s032lbl.pdf
  12. Volpi-Abadie, J., Kaye, A. M. e Kaye, A. D. (2013). Sindrome serotoninergica. Il diario di Ochsner, 13(4), 533-540. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3865832/
  13. Warner, C. H., Bobo, W., Warner, C., Reid, S. e Rachal, J. (2006). Sindrome da sospensione dell'antidepressivo. Medico di famiglia americano, 74(3), 449–456. Recuperato da https://www.aafp.org/afp/2006/0801/p449.html
  14. Zhang, L., Xie, W., Li, L., Zhang, H., Wang, G., Chen, D., . . . Zhao, J. (2014). Efficacia e sicurezza del trazodone a rilascio prolungato nel disturbo depressivo maggiore: uno studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, a dose flessibile. Farmacologia, 94(5-6), 199-206. doi:10.1159/000368559. Recuperato da https://www.karger.com/Article/Abstract/368559#
Vedi altro