Trattare i sintomi dell'allergia: errori comuni

Trattare i sintomi dell'allergia: errori comuni

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Trattamento dei sintomi di allergia stagionale. Probabilmente lo stai facendo male

Ho il raffreddore o l'influenza è una ricerca su Google estremamente comune. È comprensibile dal momento che molti dei sintomi sono gli stessi, eppure hanno trattamenti così diversi. Non vuoi perdere tempo con il farmaco sbagliato; vuoi sapere cosa hai in modo da poterlo affrontare in modo appropriato e sentirti meglio il prima possibile. Le allergie sono allo stesso modo e probabilmente stai trattando male i sintomi dell'allergia.

Vitali

  • Le allergie sono condizioni che si verificano quando il sistema immunitario diventa ipersensibile ai fattori scatenanti nell'ambiente chiamati allergeni.
  • I sintomi dell'allergia includono tipicamente naso chiuso o che cola e prurito, occhi rossi e lacrimosi.
  • Puoi trattare i sintomi dell'allergia con antistaminici, decongestionanti, soluzione salina e corticosteroidi.
  • Alcuni di questi trattamenti affrontano alcuni sintomi meglio di altri, sebbene i corticosteroidi siano considerati il ​​trattamento di riferimento.

Cosa sono le allergie?

Le allergie si verificano quando il tuo sistema immunitario diventa ipersensibile alle sostanze nel tuo ambiente che interpreta come dannose, anche se non lo sono. Mentre alcune allergie, come le allergie alimentari alle arachidi, ai frutti di mare e ad alcuni farmaci possono essere molto pericolose, le allergie stagionali al polline o ai peli di animali domestici sono in genere più un fastidio che altro. Ci concentreremo sulle allergie stagionali e su come trattarle.



Annuncio pubblicitario

come ottenere più volume di sperma

Sollievo dalle allergie da prescrizione, senza sala d'attesa



qual è la lunghezza media di un pene eretto?

Trovare il giusto trattamento per le allergie non dovrebbe essere un gioco da ragazzi. Parla con un dottore.

Per saperne di più

Le stime dicono che tra il 10-30% della popolazione mondiale soffre di allergie stagionali (conosciute anche come rinite allergica o febbre da fieno). E mentre il nome potrebbe sembrare indicare che il naso che cola o chiuso, gli starnuti e gli occhi rossi, pruriginosi e acquosi si verificano solo stagionalmente, alcune persone possono essere colpite tutto l'anno. I sintomi di allergie come questi possono variare da lievi a gravi.

I migliori farmaci per i tuoi sintomi di allergia stagionale

Quando si tratta di scegliere il miglior farmaco per l'allergia per i tuoi sintomi, l'ultima cosa che vuoi fare è giocare a Riccioli d'oro e sperare di scegliere l'opzione migliore la prima volta. Abbiamo suddiviso tre fattori da considerare quando scegli come trattare i tuoi sintomi di allergia per aiutarti a farlo fin dall'inizio in modo che tu possa tornare ad affrontare quell'elenco di cose da fare senza lacrimazione.



Quali sono i miei sintomi?

Alcuni farmaci sono più adatti ad affrontare determinati sintomi rispetto ad altri. Ci sono quattro tipi principali di farmaci venduti come prescrizione o da banco (OTC) elencati di seguito, con le loro forme disponibili tra parentesi:

come posso aumentare il volume dell'eiaculazione?
  • salina. Se hai lievi sintomi di allergia e il muco in eccesso è la tua principale preoccupazione, questi spray possono essere utili. Realizzati con una combinazione di acqua sterilizzata e sale, sono ottimi per schiarirti il ​​naso. Tieni presente che funzionano solo a breve termine e non affrontano realmente la condizione sottostante.
  • Decongestionanti e corticosteroidi. Se i tuoi sintomi di allergia sono principalmente congestione nasale e gonfiore dei passaggi nasali, puoi probabilmente optare per decongestionanti o corticosteroidi. Gli spray nasali a base di corticosteroidi sono considerati i andare al trattamento per i sintomi della rinite allergica (Sur, 2015). Sono disponibili opzioni da banco di cui potresti aver sentito parlare, come Nasacort (triamcinolone) e Flonase (fluticasone), ma potrebbero essere necessarie opzioni di prescrizione per quelli con sintomi gravi.
  • Antistaminici. Alcune persone scoprono che gli antistaminici orali, come Zyrtec, Benadryl e Allegra, sono eccellenti per alleviare i sintomi e persino impedire che appaiano in primo luogo se assunti quotidianamente. L'istamina è una sostanza prodotta dal sistema immunitario che lavora per liberare il corpo dagli invasori stranieri. Istamina viene rilasciato in risposta ad allergeni come peli di animali domestici, acari della polvere e spore di muffe, che causano sintomi come starnuti, prurito e congestione nasale (NIH, 2016). Antistaminici blocca gli effetti di istamina, fornendo sollievo (NIH, 2018). Oltre alla forma della pillola, gli antistaminici sono disponibili anche come spray nasali, come Astepro e Astelin e Patanase.

Quanto durano?

Stiamo parlando dei tuoi sintomi di allergia qui, non dei farmaci. Se sei una persona che soffre di allergie tutto l'anno, avrai bisogno di un trattamento diverso rispetto a qualcuno i cui occhi pruriginosi sono limitati alla stagione delle allergie quando i livelli di sostanze irritanti nell'aria o conteggi di polline sono più alti.

Per le allergie stagionali, le opzioni di trattamento includono antistaminici, decongestionanti o corticosteroidi orali. I corticosteroidi sono potenti. Essi imitare alcune delle azioni degli ormoni rilasciato dalle ghiandole surrenali nel corpo per ridurre l'infiammazione, che può aiutare ad alleviare l'asma e il respiro sibilante associati ad allergie e altri sintomi di allergia stagionale. Ma sopprimono anche il tuo sistema immunitario. Le compresse orali vengono utilizzate solo per il trattamento a breve termine dei sintomi perché i corticosteroidi somministrati in questo modo colpiscono l'intero corpo, non solo un'area, e gli effetti avversi possono essere gravi (Mayo Clinic, 2019).

Per le allergie durante tutto l'anno, la somministrazione mirata di corticosteroidi sotto forma di spray nasali è l'ideale. I corticosteroidi, come abbiamo detto, sono considerati il ​​miglior trattamento per i sintomi di allergia. Ma se hai bisogno di fare affidamento su di loro a lungo termine, il tuo medico probabilmente cercherà di ridurre al minimo i potenziali effetti collaterali, ed è qui che entrano in gioco gli spray nasali a base di steroidi. minimizzando il rischio di effetti collaterali. Tieni presente che può volerci del tempo prima che si attivino; l'uso coerente porta al sollievo più efficace dai sintomi di allergia.

Gli stabilizzatori dei mastociti come il cromoglicato possono anche essere una buona opzione a lungo termine per chi soffre di asma aggravato da allergie. Mentre gli antistaminici bloccano le azioni dell'istamina nel corpo, il cromoglicato agisce sui mastociti per ridurre il rilascio di istamina in risposta agli irritanti. Sebbene sia efficace nel trattamento dei sintomi allergici a breve termine, uno studio trovato che l'uso a lungo termine è più efficace poiché può rendere le vie aeree meno ipersensibili, riducendo la frequenza degli attacchi d'asma (Hoag, 1991).

qual è lo scopo di un anello del cazzo?

Quali sono gli effetti collaterali?

Alcuni farmaci per l'allergia possono causare sangue dal naso, mal di testa, nausea, sapore sgradevole in bocca e tosse. Ma, da lì, diventa più granulare in termini di cosa aspettarsi e come i potenziali effetti collaterali possono bilanciarsi con i benefici. Ogni classe di farmaci ha una propria serie di effetti collaterali comuni:

  • Steroidi: gli effetti collaterali dei corticosteroidi dipende dalla dose assunta e per quanto tempo vengono utilizzati questi farmaci medications . I potenziali effetti avversi includono facilmente lividi, disturbi del sonno, gonfiore delle gambe, alterazioni della vista e aumento di peso (Yasir, 2020).
  • Antistaminici: gli effetti collaterali degli antistaminici dipendono in qualche modo dal fatto che tu stia assumendo un farmaco di prima o di seconda generazione. Antistaminici di prima generazione come la difenidramina (nome commerciale Benadryl) sono noti per causare sonnolenza, affaticamento e difficoltà di concentrazione. Fornitori di servizi sanitari sconsiglia di guidare un veicolo quando si usano questi farmaci a causa del loro forte effetto sedativo (Verster, 2004). Questi effetti collaterali sono meno evidenti negli antistaminici di seconda generazione come la loratadina (nome commerciale Claritin), sebbene ci siano alcune eccezioni come Zyrtec (Church, 2013).
  • Soluzione salina: poiché gli spray nasali salini contengono solo sale e acqua sterile, sono generalmente ben tollerati. Ma come abbiamo detto, queste opzioni potrebbero non essere efficaci quanto altri tipi di trattamenti poiché aiutano a liberare temporaneamente il passaggio nasale ma non fermano i sintomi.
  • Decongestionanti: i decongestionanti possono causare rinite da farmaci , chiamato anche congestione di rimbalzo , una condizione che si sviluppa dall'uso eccessivo di spray decongestionanti nasali caratterizzata da congestione quando non si utilizzano questi farmaci (Lockey, 2006). Ricercatori non sono d'accordo su cosa causa esattamente questo ciclo —alcuni credono che questi farmaci influenzino l'afflusso di sangue e quindi il gonfiore dei passaggi nasali mentre altri sostengono che influenzino i recettori nasali—ma l'effetto complessivo è una dipendenza dai farmaci (Romey, 2006).

Come sapere quale trattamento per le allergie è giusto per te

Il miglior trattamento per le allergie per te è quello che contrasta più efficacemente i sintomi dell'allergia con il minor numero possibile di effetti collaterali. In alcuni casi, ciò può significare assumere un medicinale per l'allergia mirato, come le gocce medicate per le allergie oculari, invece di trattamenti più generali come le compresse di antistaminici. Se i trattamenti tradizionali hanno fallito, il medico potrebbe consigliarti di provare l'immunoterapia, come i colpi di allergia, che può essere più costoso e impiegare più tempo per lavorare inizialmente, ma può potenzialmente aiutarti a evitare l'uso a lungo termine di farmaci fornendo al contempo un sollievo significativo (AAAAI, n.d.).

Per trovare la combinazione ideale di trattamenti per alleviare i sintomi, parla con il tuo medico.

Riferimenti

  1. Accademia americana di allergie, asma e immunologia (AAAAI). (n.d.). Colpi di allergia (immunoterapia): AAAAI. Estratto il 30 luglio 2020 da https://www.aaaai.org/conditions-and-treatments/library/allergy-library/allergy-shots-(immunoterapia)
  2. Chiesa, M., & Chiesa, D. (2013). Farmacologia degli antistaminici. Giornale indiano di dermatologia, 58 (3), 219-224. doi:10.4103/0019-5154.110832. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/23723474/
  3. Hoag, J.E., & McFadden, E.R., Jr (1991). Effetto a lungo termine del sodio cromoglicato sull'iperreattività bronchiale aspecifica: una revisione. Annali di allergia, 66(1), 53-63. Recuperato da: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/1702945/
  4. Lockey, R. (2006). Rinite medicamentosa e naso chiuso. Giornale di allergia e immunologia clinica, 118(5), 1017–1018. doi: 10.1016/j.jaci.2006.06.018, https://www.jacionline.org/article/S0091-6749(06)01370-4/abstract
  5. Clinica Mayo. (2019, 09 ottobre). Prednisone e altri corticosteroidi: bilanciare rischi e benefici. Estratto il 30 luglio 2020 da https://www.mayoclinic.org/steroids/art-20045692
  6. NIH (2016, 15 agosto). Levocetirizina. Recuperato da: https://medlineplus.gov/druginfo/meds/a607056.html
  7. NIH (2018, 12 maggio). Antistaminici per le allergie. Recuperato da: https://medlineplus.gov/ency/patientinstructions/000549.htm
  8. Ramey JT, Bailen E, Lockey RF. Rinite da farmaci. J Investig Allergol Clin Immunol. 2006; 16 (3): 148-55, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16784007
  9. Sur, D.K.C., & Plesa, M.L. (2015). Trattamento della rinite allergica. Sono medico di famiglia, 92 (11), 985-992. Recuperato da https://www.aafp.org/afp/2015/1201/p985.html
  10. Verster, J. C., & Volkerts, E. R. (2004). Antistaminici e capacità di guida: prove da studi di guida su strada durante il traffico normale. Annali di allergia, asma e immunologia, 92(3), 294-304. doi:10.1016/s1081-1206(10)61566-9. Recuperato da https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15049392/
  11. Yasir, M., Goyal, A., Bansal, P. e Sonthalia, S. (2020). Effetti avversi dei corticosteroidi. L'isola del tesoro, FL: StatPearls Publishing. Recuperato da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK531462/
Vedi altro