Diabete di tipo 1 vs diabete di tipo 2: spiegate le differenze

Diabete di tipo 1 vs diabete di tipo 2: spiegate le differenze

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

È probabile che tu abbia sentito parlare del diabete. Potresti aver sentito qualcuno pronunciare la parola diabete in televisione. Potresti avere un amico che ha parlato di diabete. Potresti esserti imbattuto in un annuncio che contiene la parola diabete. Il punto è che la parola diabete è ovunque nella nostra società e probabilmente diventerà più frequente solo con l'aumentare del numero di persone con diabete.

Quello che potresti non aver realizzato, però, è che il diabete non è solo una malattia. Mentre la maggior parte delle persone usa la parola per riferirsi al diabete mellito di tipo 1 (T1D o T1DM) e al diabete mellito di tipo 2 (T2D o T2DM), anche altre malattie condividono il nome. Il diabete gestazionale si riferisce al diabete causato dalla gravidanza. Il diabete insipido è una malattia non correlata dovuta a un problema con l'ormone ADH (piuttosto che a un problema con l'ormone insulina).

Tuttavia, anche usare il diabete per riferirsi a entrambi i tipi di diabete mellito può essere fuorviante. Sebbene entrambe le malattie possano sembrare clinicamente simili e avere molti degli stessi sintomi ed effetti a lungo termine, in realtà sono causate da due processi separati. Le malattie colpiscono anche diverse popolazioni, hanno diversi fattori di rischio e possono essere trattate in modo diverso. Ciò significa che sapere esattamente di quali persone stanno parlando il diabete può essere della massima importanza.

Vitali

  • Il diabete mellito di tipo 1 è una malattia in cui il corpo smette di produrre insulina
  • Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia in cui il corpo non risponde bene all'insulina
  • Prima dello sviluppo dell'insulina come trattamento negli anni '20, il diabete di tipo 1 era sempre fatale poiché, senza insulina, il corpo non può funzionare
  • Il diabete di tipo 2 è la forma più comune di diabete mellito e rappresenta circa il 90-95% di tutti i casi

Qual è la principale differenza tra diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2?

Sebbene il risultato sia quasi lo stesso, T1DM e T2DM sono fondamentalmente diversi quando si osserva cosa sta succedendo nel corpo. Entrambe le condizioni rappresentano un problema con l'ormone insulina, tuttavia:

  • Il diabete mellito di tipo 1 è una malattia in cui il corpo smette di produrre insulina
  • Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia in cui il corpo non risponde bene all'insulina

Per darvi un po' di contesto: l'insulina è un ormone che viene rilasciato dal pancreas, un organo che si trova dietro lo stomaco. Lo scopo principale dell'insulina è quello di aiutare a regolare la glicemia (chiamata anche glicemia). Quando mangi cibo, i livelli di zucchero nel sangue aumentano. In risposta a questo aumento, l'insulina viene rilasciata nel flusso sanguigno. L'insulina quindi si lega ai recettori sulle cellule adipose, muscolari e epatiche, consentendo a tali cellule di assorbire il glucosio e utilizzarlo per produrre energia o immagazzinarlo per un uso successivo. Questi effetti abbassano la glicemia fino a rientrare nel range normale.

Annuncio pubblicitario

Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese

la mancanza di vitamina d ti stanca

Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

Nel diabete di tipo 1, il pancreas non produce insulina e quindi non la rilascia nel flusso sanguigno. Nel diabete di tipo 2, il pancreas sta ancora producendo insulina e la rilascia nel flusso sanguigno, ma i tessuti sono meno sensibili ad essa. Dopo un po' di tempo, il pancreas può bruciarsi nel diabete di tipo 2 e può avere anche difficoltà a produrre abbastanza insulina, ma questa non è la causa principale della malattia.

Il DM1 veniva indicato come diabete giovanile o diabete ad esordio giovanile poiché la maggior parte delle diagnosi vengono fatte durante l'infanzia. Le età più comuni di diagnosi sono 4-6 anni e 10-14 anni. Tuttavia, 1 diagnosi su 4 di T1DM di nuova insorgenza viene effettuata in età adulta. A volte viene anche indicato come diabete insulino-dipendente.

Il diabete di tipo 2 era indicato come diabete ad esordio nell'età adulta poiché avere più di 45 anni è un fattore di rischio. Tuttavia, parallelamente all'epidemia di obesità infantile, il 20-50% (a seconda della posizione) delle nuove diagnosi di diabete fatte nei bambini ora è T2DM. A volte viene anche indicato come diabete non insulino-dipendente.

Il diabete di tipo 2 è la forma più comune di diabete mellito e rappresenta circa il 90-95% di tutti i casi.

In che modo il diabete di tipo 1 e il diabete di tipo 2 differiscono in termini di cause?

Il T1DM è una malattia autoimmune, il che significa che il corpo sta attaccando se stesso. Nelle persone con diabete di tipo 1, il sistema immunitario del corpo crea anticorpi che attaccano le parti del pancreas che producono insulina, note come cellule beta. Una volta danneggiate, le cellule beta smettono di produrre insulina. Sebbene sappiamo che questo è ciò che sta accadendo, i ricercatori non ne sono ancora sicuri perché questo succede.

Sembra esserci una componente genetica e alcuni esami del sangue possono essere eseguiti per cercare anticorpi specifici (come GAD-65, IA-2, IAA, ICA e ZnT8). Tuttavia, non tutti i pazienti con diabete di tipo 1 hanno questi anticorpi. Sembra esserci anche una componente ambientale, con molti ricercatori che credono che determinate esposizioni, come le esposizioni ai virus, contribuiscano al diabete di tipo 1. Il T1DM è probabilmente causato da una combinazione di più fattori e non da una cosa singolare.

Il diabete di tipo 2, d'altra parte, è causato dalla resistenza all'insulina e dall'incapacità del pancreas di stare al passo con le esigenze di insulina del corpo. La resistenza all'insulina si riferisce al fatto che i tessuti del corpo sono meno sensibili agli effetti dell'insulina, come discusso in precedenza. Molte cose possono contribuire alla resistenza all'insulina, tra cui la genetica, la distribuzione del grasso e uno stile di vita sedentario. Mentre molte persone credono che l'obesità causi direttamente il diabete di tipo 2, la verità è che non tutte le persone obese sviluppano il diabete di tipo 2 e non tutte le persone con diabete di tipo 2 sono obese. Come il T1DM, il T2DM è probabilmente causato da una combinazione di più fattori.

In che modo il diabete di tipo 1 e il diabete di tipo 2 differiscono in termini di fattori di rischio?

Poiché la vera causa del T1DM non è ben compresa, anche i fattori di rischio sono difficili da analizzare. La storia familiare è un fattore di rischio definito, il che significa che se hai un familiare stretto con T1DM, le probabilità che tu sviluppi T1DM sono più alte. Altri possibili fattori di rischio includono:

  • Essere l'età in cui viene fatta la maggior parte delle diagnosi (4-6 e 10-14)
  • Esposizione a virus (sebbene quali virus non siano ben noti) geografia (alcuni paesi hanno tassi molto più alti, anche la latitudine può avere un ruolo) (UpToDate2019)
  • Stile di vita

I fattori di rischio per lo sviluppo di T2DM sono molto meglio compresi. Questi sono generalmente suddivisi in cose che puoi cambiare e cose che non puoi cambiare. Le cose che puoi cambiare includono essere in sovrappeso, avere un girovita ampio, seguire una dieta malsana, non fare esercizio fisico e fumare. Le cose che non puoi cambiare includono:

  • Età >45, razza (i bianchi non ispanici hanno il rischio più basso),
  • Storia famigliare
  • Anamnesi personale di determinate condizioni mediche, tra cui:
    • Acanthosis nigricans (oscuramento delle ascelle e del collo)
    • Diabete gestazionale (diabete causato dalla gravidanza)
    • Ipertensione (pressione alta)
    • Sindrome dell'ovaio policistico (detta anche PCOS)
    • prediabete

In che modo il diabete di tipo 1 e il diabete di tipo 2 differiscono in termini di trattamento?

Il trattamento è un altro modo in cui il diabete di tipo 1 e il diabete di tipo 2 possono differire in modo significativo. Mentre l'obiettivo del trattamento del diabete in ciascuno è quello di ottenere un migliore controllo del glucosio, i mezzi per arrivarci possono sembrare molto diversi.

Il cardine del trattamento per il diabete di tipo 1 è la terapia insulinica. Dal momento che le persone con diabete di tipo 1 non producono più insulina, hanno bisogno di usare l'insulina, ogni giorno, senza fare domande. Infatti, prima dello sviluppo dell'insulina come trattamento negli anni '20, il diabete di tipo 1 era fatale al 100% perché, senza insulina, il corpo non può funzionare. Al giorno d'oggi, l'insulina può essere somministrata come iniezione di insulina standard, attraverso una pompa per insulina o utilizzando una penna per insulina, che può essere più facile da usare. L'insulina è disponibile in una varietà di forme che durano per diverse quantità di tempo nel corpo. Tutti coloro con diabete di tipo 1 dovrebbero avere una profonda familiarità con il loro regime insulinico e dovrebbero controllare regolarmente i livelli di glucosio nel sangue per garantire un controllo adeguato.

Alcune persone con diabete di tipo 2 possono anche richiedere l'insulina per il trattamento. Tuttavia, questo si verifica in genere solo più tardi nella malattia o quando altri trattamenti hanno fallito. Questo perché le persone con diabete di tipo 2 sono ancora in grado di produrre insulina, quindi la terapia non deve dipendere dal dargliela. Invece, i farmaci orali sono in genere prescritti per primi nel trattamento del diabete di tipo 2.

Uno dei farmaci più conosciuti, e spesso il primo prescritto, si chiama metformina (nome commerciale Glucophage). La metformina è un tipo di farmaco noto come biguanide e agisce diminuendo la quantità di zucchero rilasciata dal fegato nel flusso sanguigno e rendendo il corpo più sensibile all'insulina.

Esistono anche molte altre classi di farmaci per il diabete orale, tra cui inibitori dell'alfa-glucosidasi, sequestranti degli acidi biliari, agonisti della dopamina-2, inibitori della DPP-4, agonisti del recettore GLP-1, meglitinidi, sulfoniluree, inibitori dell'SGLT2 e tiazolidinedioni. Molti di questi farmaci possono essere usati da soli o in combinazione e funzionano attraverso una varietà di canali, tutti orientati alla diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue.

La gestione del diabete di tipo 2 dipende anche dalle modifiche dello stile di vita. Ciò include la perdita di peso, un'alimentazione più sana, l'esercizio regolare e la cessazione del fumo.

Nonostante queste differenze nei farmaci, ci sono somiglianze nel modo in cui vengono gestiti il ​​T1DM e il T2DM. Poiché entrambe le malattie hanno molte delle stesse complicazioni a lungo termine, le persone con T1DM e le persone con T2DM dovrebbero sottoporsi a screening di routine per:

  • Alta pressione sanguigna (ipertensione)
  • Colesterolo alto (iperlipidemia),
  • Problemi agli occhi (incluso un esame fundoscopico per la retinopatia diabetica)
  • Problemi ai nervi (compresi esami del piede per neuropatia diabetica)
  • Problemi ai reni (incluso un esame delle urine per cercare proteine, che è un segno di danno renale)

In che modo il diabete di tipo 1 e il diabete di tipo 2 differiscono in termini di prognosi?

T1DM e T2DM sono entrambi fattori di rischio per molte altre malattie, inclusi ma non limitati a infarto, ictus, altre malattie cardiache, altri problemi con i vasi sanguigni, amputazioni, malattie renali croniche, demenza, depressione e cancro. Pertanto, è molto importante che le persone con DMT1 e DMT2 siano regolarmente collegate al sistema sanitario, siano conformi a tutti i farmaci e siano aggiornati con tutti gli screening consigliati.

La prognosi per T1DM e T2DM è altamente variabile. Un rapporto dal Regno Unito ha suggerito che le persone con diabete di tipo 1 hanno un'aspettativa di vita ridotta di oltre venti anni e che le persone con diabete di tipo 2 hanno un'aspettativa di vita ridotta fino a dieci anni (Diabetes, 2010). UN studio canadese hanno scoperto che, all'età di 55 anni, il diabete ha ridotto l'aspettativa di vita negli uomini di sei anni e nelle donne di cinque anni (Loukine, 2012).

Questi numeri possono sembrare spaventosi. Tuttavia, la cosa importante da tenere a mente è che per quanto tempo qualcuno può vivere con T1DM e T2DM dipende fortemente da diversi fattori. Questi includono l'età della diagnosi, per quanto tempo la malattia non è stata diagnosticata, quanto bene viene controllato il diabete e quanto efficacemente vengono scoperte e gestite le complicanze del diabete.

Uno studio hanno scoperto che, nel diabete di tipo 2, l'aspettativa di vita può variare fino a circa otto anni, a seconda dei soli fattori legati ai cambiamenti dello stile di vita (Leal, 2008). Se hai T1DM o T2DM, parla con il tuo medico e informati sulla malattia per assicurarti di fare tutto il possibile per massimizzare la tua aspettativa di vita e vivere quella vita al massimo.

Riferimenti

  1. Diabete Regno Unito. (2010). Diabete nel Regno Unito 2010: statistiche chiave sul diabete . Diabete nel Regno Unito 2010: statistiche chiave sul diabete . Recuperato da https://www.diabetes.org.uk/resources-s3/2017-11/diabetes_in_the_uk_2010.pdf
  2. Leal, J., Gray, A. M. e Clarke, P. M. (2008). Sviluppo di tabelle di aspettativa di vita per le persone con diabete di tipo 2. European Heart Journal , 30 (7), 834-839. doi: 10.1093/eurheartj/ehn567, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19109355
  3. Loukine, L., Waters, C., Choi, B. C., & Ellison, J. (2012). Impatto del diabete mellito sull'aspettativa di vita e l'aspettativa di vita corretta per la salute in Canada. Metriche sulla salute della popolazione , 10 (1). doi: 10.1186/1478-7954-10-7, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22531113
  4. Aggiornato. (2019). Epidemiologia, presentazione e diagnosi del diabete mellito di tipo 1 nei bambini e negli adolescenti. Recuperato da https://www.uptodate.com/contents/epidemiology-presentation-and-diagnosis-of-type-1-diabetes-mellitus-in-children-and-adolescents .
Vedi altro