Spiegazione dei trattamenti facciali da vampiro o al plasma ricco di piastrine (PRP)


Spiegazione dei trattamenti facciali da vampiro o al plasma ricco di piastrine (PRP)

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Tutti sembravano essere d'accordo, almeno per un po', che i vampiri sono sexy. Forse era grazie all'allusione decisamente sessuale di mordere il collo di qualcuno, o forse era solo Robert Pattinson. Sebbene i vampiri sembrino per lo più scomparsi dalla cultura pop, c'è un'area in cui sono aggrappati: nell'ufficio del tuo dermatologo. The Vampire Facial è un trattamento alla moda che è stato provato nientemeno che dalla stessa regina di Instagram, Kim Kardashian, ed è stato recentemente trattato nella controversa serie Goop Lab su Netflix.

Torniamo un attimo a quei vampiri. Parte del loro fascino doveva essere che non invecchiavano, e la giovinezza è sinonimo di sexy nella cultura pop. E questo è sulla falsariga di ciò che il Vampire Facial (che è un nome registrato) promette di offrire. Il principale punto di forza del trattamento è la sua presunta capacità di ringiovanire il viso e ripristinare un aspetto giovanile.



Vitali

  • Il viso da vampiro è una forma registrata del viso PRP.
  • Tutti questi trattamenti utilizzano plasma ricco di piastrine prelevato dal sangue del cliente.
  • The Vampire Facial utilizza il microneedling o la microdermoabrasione per aumentare l'assorbimento del PRP.
  • Gli studi dimostrano che il PRP aiuta con la riparazione dei tessuti e il microneedling riduce la comparsa di cicatrici da acne o ustioni.
  • Il rischio maggiore è l'infezione da apparecchiature sterilizzate in modo improprio.

Che cos'è e come funziona?

Un Vampire Facial (chiamato anche PRP facciale o sangue facciale) è un trattamento che inizia con il microneedling, che crea minuscole forature nella pelle, o microdermoabrasione, una procedura che rimuove lo strato superiore della pelle, seguita da un'applicazione di piastrine ricche plasma (PRP). Ma anche se sembra relativamente semplice, non è così semplice. Il PRP che usano proviene dal sangue, il tuo sangue. Per ottenerlo, devono iniziare l'intera procedura con un prelievo di sangue, qualcosa che probabilmente associ più all'andare dal medico che a un trattamento cosmetico elettivo.

Una volta che il dermatologo preleva il sangue, lo fa girare in una centrifuga per separare le cellule del sangue dalle piastrine. Otterrai quindi microdermoabrasione o microneedling su tutto il viso - il microneedling è standard per la procedura Vampire Facial con marchio registrato - prima che il tuo plasma ricco di piastrine venga spalmato su tutto il viso. Il microneedling è più o meno quello che sembra, e anche se otterrai migliaia di minuscole punture di spillo, gli aghi utilizzati sono incredibilmente sottili e la maggior parte delle persone riferisce che non è attivamente doloroso. Se si utilizza il microneedling, viene applicata una crema anestetizzante sull'area da trattare prima dell'inizio della procedura, anche se le persone riferiscono che c'è ancora qualche sensazione, specialmente nelle aree in cui viene insegnata la pelle, come proprio sopra le sopracciglia.

Kim Kardashian West ha fatto girare la testa con il suo post sui social media sulla procedura, ma vale la pena notare che probabilmente non otterrai lo stesso scioccante effetto splatter sanguinante sul tuo viso. Da quando Kim ha fatto il suo, la procedura è cambiata. Il trattamento utilizzava tutto il sangue del paziente invece di farlo girare per arrivare al solo siero. La modifica al processo separa i globuli rossi, ed è così che la faccia di Kim nel suo ormai famoso selfie ha ottenuto l'aspetto horror di Halloween di cui la gente non riusciva a smettere di parlare.

Annuncio pubblicitario

Semplifica la tua routine di cura della pelle



Ogni bottiglia di Nightly Defense prescritta dal medico è realizzata per te con ingredienti potenti e scelti con cura e consegnata a casa tua.

quanto abbassa la metformina a1c
Per saperne di più

Vantaggi di un trattamento viso PRP

Ci sono due potenziali fonti di benefici per la tua pelle qui: microneedling e PRP. Il PRP è ricco di fattore di crescita, motivo per cui i dermatologi sono stati così desiderosi di usarlo nei trattamenti. PRP viene utilizzato attivamente nel trattamento dell'acne, dell'alopecia e delle ulcere cutanee. Meno frequentemente, viene utilizzato nei trattamenti per il melasma (un disturbo del pigmento che causa macchie marroni o grigie sulla pelle e principalmente sul viso), iperpigmentazione e ustioni perché stimola la riparazione e la rigenerazione dei tessuti (Merchan, 2019). Ma multiplo ricercatori si noti che sono necessari modi migliori per misurare i suoi effetti e controlli, come i confronti della faccia divisa poiché la pelle può variare così ampiamente da persona a persona (Leo, 2015; Merchan, 2019).

La ricerca ha anche notato che PRP può aiutare la velocità guarigione delle ferite. E sebbene i ricercatori notino che mostra risultati promettenti nel miglioramento delle cicatrici da acne depressa, gran parte della sua promessa è nel modo in cui può cambiare il colore, il tono e la consistenza delle cicatrici chirurgiche. Ma è necessario più lavoro per valutare il suo potenziale nella gestione delle cicatrici, in particolare la ricerca che guarda ai risultati a lungo termine (Alser, 2018).

I dispositivi di microneedling hanno vantaggi propri per la pelle. La ricerca passata, ad esempio, mostra che il needling è promettente per ridurre la comparsa di cicatrici da acne, una meta-analisi trovata (Harris, 2015). E questo vantaggio sembra tenere vero nei pazienti con pelle più scura, riduzione delle cicatrici da acne e pigmentazione che ne deriva. Ma i ricercatori hanno notato che alcune persone potrebbero aver bisogno di più trattamenti per vedere gli stessi risultati (Qarqaz, 2018). è è stato anche mostrato per migliorare l'aspetto delle cicatrici causate da ustioni (Suca, 2017). E questo trattamento incoraggia anche la creazione di nuovo collagene, che può sostenere il tono della pelle.

I trattamenti per il viso dei vampiri sono sicuri?

Se scegli di ottenere un viso da vampiro, potresti volerlo programmare prima di un lungo weekend. Molte persone sperimentano arrossamenti per uno o due giorni che sembrano una scottatura solare. E anche se il rossore potrebbe non darti fastidio, il tuo dermatologo ti consiglierà anche di stare lontano da tutto il trucco per quei giorni, il che potrebbe rendere il lavoro duro per alcuni. Tuttavia, dovresti evitare i trattamenti acidi per la cura della pelle per un'intera settimana.

Ma dal momento che non puoi essere allergico al tuo stesso sangue, c'è poco rischio nell'applicare il tuo siero sul viso, purché tutta l'attrezzatura utilizzata durante il processo sia sterile. Questa era la preoccupazione di una spa nel New Mexico che è stata chiusa dal Dipartimento della Salute del New Mexico dopo che due clienti hanno contratto l'HIV dopo aver ricevuto il trattamento alla moda. Dopo l'ispezione, E 'stato trovato che l'attività in questione non era autorizzata e gestiva e smaltiva in modo improprio gli aghi (Baca, 2019).

Il microneedling, che in genere fa parte del sangue facciale, ha i suoi potenziali effetti collaterali. È qui che le attrezzature sterilizzate e le attrezzature che impediscono il backsplash sono della massima importanza. Altri potenziali effetti collaterali includono cicatrici poiché si creano minuscole ferite nella pelle e, soprattutto per le persone di colore, anomalie del pigmento. Questo è stato visto in uno st udy che ha esaminato il microneedling su pazienti asiatici. Dei 30 partecipanti, cinque hanno manifestato pigmentazione associata a infiammazione dopo il trattamento (Dogra, 2014).

Se hai qualche condizione che richiede il monitoraggio dei livelli ematici (come mielofibrosi e policitemia vera), parla con il tuo medico prima di sottoporti a qualsiasi procedura cosmetica che richiede un prelievo di sangue. Le persone con condizioni di coagulazione potrebbero anche voler parlare con il proprio medico prima di questo tipo di procedura.



Quanto costa?

I costi per la gamma Vampire Facial dipendono dal tuo fornitore di servizi, ma le stime fornite dai dermatologi si aggirano intorno ai $ 1.000 per un trattamento. Quello per cui stai pagando è l'esperienza del professionista, e per favore vai da qualcuno esperto, qualificato e certificato, ma anche la quantità di attrezzature utilizzate, dal momento che il Vampire Facial combina più procedure in un unico trattamento. Vale anche la pena sottolineare che, in alcuni casi, il tuo dermatologo ti consiglierà più di un trattamento.

Ne vale il costo?

Questo dipende molto dalla tua situazione, incluso lo stato della tua pelle e il tuo conto in banca. Sebbene aneddoticamente, le persone riferiscano di avere una pelle radiosa e luminosa dopo questo trattamento per il viso, le persone con problemi dermatologici come le cicatrici possono trovare il maggior valore nel Vampire Facial. Gli studi confermano il successo del trattamento nel ridurre la comparsa di cicatrici. Tuttavia, sono necessari metodi migliori per misurare e quantificare gli effetti di ringiovanimento della pelle di questo trattamento.

Riferimenti

  1. Baca, M. C. (2019, 29 aprile). Due clienti facciali vampiri infettati dall'HIV. Recuperato da https://www.abqjournal.com/1308554/two-vampire-facial-clients-infected-with-hiv.html
  2. Dogra, S., Yadav, S. e Sarangal, R. (2014). Microneedling per cicatrici da acne nel tipo di pelle asiatica: un'efficace modalità di trattamento a basso costo. Journal of Cosmetic Dermatology, 13(3), 180–187. doi: 10.1111/jocd.12095, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25196684
  3. Harris, A.G., Naidoo, C., & Murrell, D.F. (2015). L'ago della pelle come trattamento per le cicatrici da acne: una revisione aggiornata della letteratura. Rivista internazionale di dermatologia femminile, 1 (2), 77-81. doi: 10.1016/j.ijwd.2015.03.004, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5418754/
  4. Leo, M. S., Kumar, A. S., Kirit, R., Konathan, R. e Sivamani, R. K. (2015). Revisione sistematica dell'uso del plasma ricco di piastrine in dermatologia estetica. Journal of Cosmetic Dermatology, 14 (4), 315-323. doi: 10.1111/jocd.12167, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26205133
  5. Merchán, W. H., Gómez, L. A., Chasoy, M. E., Alfonso-Rodríguez, C. A. e Muñoz, A. L. (2019). Plasma ricco di piastrine, un potente strumento in dermatologia. Giornale di ingegneria dei tessuti e medicina rigenerativa, 13(5), 892-901. doi: 10.1002/term.2832, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30793521
  6. Qarqaz, F. A. e Al-Yousef, A. (2018). Microneedling cutaneo per cicatrici da acne associate a pigmentazione in pazienti con pelle scura. Journal of Cosmetic Dermatology, 17(3), 390-395. doi: 10.1111/jocd.12520, https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/jocd.12520
  7. Šuca, H., Zajíček, R., & Vodsloň, Z. (2017). MICRONEEDLING – UNA FORMA DI TERAPIA A INDUZIONE DI COLLAGENE – LE NOSTRE PRIME ESPERIENZE. Atti Chirurgiae Plasticae, 59(1), 33-36. Recuperato da https://www.researchgate.net/journal/0001-5423_Acta_chirurgiae_plasticae
Vedi altro