Quali sono gli effetti collaterali a lungo termine dell'assunzione di synthroid?

Quali sono gli effetti collaterali a lungo termine dell'assunzione di synthroid?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

La levotiroxina sodica, venduta con marchi come Synthroid, Unithroid, Levoxyl e Tirosint, è un farmaco di prescrizione ampiamente utilizzato per l'ipotiroidismo. Queste medicine artificiali e sintetiche sostituiscono l'ormone, la tiroxina o T4, che la tua ghiandola tiroidea produrrebbe normalmente.

Poiché la maggior parte delle persone con ipotiroidismo ha la condizione per la vita con un trattamento potenzialmente permanente, ha senso approfondire i possibili effetti collaterali a lungo termine.



Vitali

  • La levotiroxina (nome commerciale Synthroid) è la terapia sostitutiva dell'ormone tiroideo più comunemente prescritta per l'ipotiroidismo.
  • Il modo migliore per evitare effetti collaterali a lungo termine dall'assunzione di Synthroid è collaborare strettamente con il proprio medico per assicurarsi di assumere la dose ottimale di Synthroid.
  • Gli effetti collaterali a lungo termine di Synthroid possono includere osteoporosi e problemi cardiaci.
  • Gli effetti collaterali a breve termine includono battito cardiaco accelerato, sensazione di caldo tutto il tempo, mal di testa, sensazione di tremore o nervosismo, disturbi del sonno, tra gli altri.
  • La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha emesso un avviso scatola nera per la levotiroxina: non dovresti usare la levotiroxina per perdere peso. Grandi dosi di levotiroxina possono portare a effetti avversi gravi e potenzialmente pericolosi per la vita.

A cosa serve Synthroid?

Synthroid (o levotiroxina generica) viene utilizzato per la terapia sostitutiva con ormoni tiroidei in persone con bassi livelli di ormone tiroideo (ipotiroidismo). Può anche essere usato per trattare alcune forme di cancro alla tiroide quando combinato con altre terapie (DailyMed, 2019).

Non esiste una cura per l'ipotiroidismo, una condizione che colpisce circa il 5% della popolazione e colpisce tutto il tuo corpo (Chiovato, 2019). Detto questo, i farmaci sostitutivi della tiroide come la levotiroxina possono aiutarti a gestire la condizione e ridurre i segni e i sintomi dell'ipotiroidismo, come stanchezza e affaticamento, sensibilità al freddo, perdita di capelli e aumento di peso.

L'obiettivo della levotiroxina, e della sua controparte di marca Synthroid, è ripristinare i livelli normali di T4 e TSH (ormone stimolante la tiroide) fornendo al tuo corpo una versione sintetica dello stesso ormone. In sostanza, la giusta dose di Synthroid imita la normale funzione tiroidea.

Annuncio pubblicitario

Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese

Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

La maggior parte delle fonti indica che ci vuole dalle quattro alle otto settimane per iniziare a sentirsi meglio su Synthroid (DailyMed, 2019). Il tuo medico controllerà il tuo esame del sangue TSH circa sei settimane dopo aver iniziato il medicinale per assicurarti che i livelli di ormone tiroideo siano tornati alla normalità, questo significa che stai assumendo la giusta quantità di ormone tiroideo.

Synthroid viene solitamente assunto una volta al giorno, idealmente a stomaco vuoto. Per massimizzare l'efficacia, evita di prenderlo con antiacidi da prescrizione o da banco.

Quali sono gli effetti collaterali a breve termine di Synthroid?

Una cosa da sapere è che la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha emesso una avviso scatola nera per la levotiroxina: non dovresti usare la levotiroxina per perdere peso. Grandi dosi di levotiroxina possono portare a effetti avversi gravi e potenzialmente pericolosi per la vita (DailyMed, 2019).

Mentre tu e il tuo medico cercate la giusta dose di Synthroid o levotiroxina, potreste riscontrare effetti collaterali, che di solito derivano dal dosaggio non corretto. I sintomi di una dose troppo bassa di tiroxina sono fondamentalmente ciò che hai provato con il tuo ipotiroidismo.

Quanto tempo ci vuole per sentirsi meglio con i farmaci per la tiroide?

6 minuti di lettura

Tuttavia, è anche possibile avere alcuni effetti avversi perché stai assumendo troppo ormone tiroideo: la tua dose di Synthroid è troppo alta, portando a una condizione nota come ipertiroidismo.

Assicurati di consultare un medico se riscontri una delle seguenti condizioni effetti collaterali in modo che possano essere apportati aggiustamenti della dose (DailyMed, 2019).

  • Frequenza cardiaca veloce o anormale
  • Mal di testa
  • Dolore al petto o mancanza di respiro
  • Sensazione di maggiore irritabilità o nervosismo o tremori (tremori)
  • Difficoltà a dormire
  • Sudorazione eccessiva e incapacità di affrontare la sensazione di caldo (intolleranza al calore)
  • Cambiamenti nell'appetito e possibile diarrea
  • Vomito o cambiamenti di peso
  • crampi alle gambe
  • Debolezza muscolare
  • Febbre senza motivo apparente
  • Cambiamenti nel tuo periodo mestruale.

Se la dose di levotiroxina è troppo alta, gravi effetti collaterali possono verificarsi, interessando principalmente il cuore, e includono (DailyMed, 2019):

  • Battito cardiaco irregolare (aritmia)
  • Alta pressione sanguigna
  • Insufficienza cardiaca
  • Dolore al petto (angina)
  • Attacco di cuore (infarto del miocardio)
  • Arresto cardiaco (il cuore smette di funzionare)

Rivolgiti immediatamente a un medico se noti uno di questi sintomi o se hai effetti collaterali che peggiorano.

Quali sono gli effetti collaterali a lungo termine dell'assunzione di Synthroid?

Synthroid (e levotiroxina) è considerata una terapia sicura ed efficace. Alla fine, tu e il tuo medico curante vi accontenterete di una dose efficace per il lungo periodo. Le persone prendono questi farmaci per decenni, di solito per tutta la vita.

Per questo motivo, è una buona idea confermare con il tuo medico che hai la giusta quantità di ormone tiroideo. Idealmente, vuoi essere alla dose più bassa possibile per controllare la tua carenza tiroidea, motivo per cui gli operatori sanitari spesso iniziano con livelli bassi e poi aumentano la quantità in base alla tua risposta (Chiovato, 2019).

Ci sono due potenziali effetti collaterali dell'uso a lungo termine che potresti voler discutere con il tuo medico: assottigliamento osseo (o osteoporosi) e problemi cardiaci.

Osteoporosi

Quando le ossa si assottigliano e perdono massa, diventano più deboli e hanno maggiori probabilità di fratturarsi o rompersi. Nel tempo, può svilupparsi una condizione chiamata osteoporosi. L'osteoporosi non è necessariamente una parte inevitabile dell'invecchiamento: una dieta sana e esercizi con pesi per tutta la vita possono aiutare a mantenere sane le ossa scheletriche.

Dosaggio di metformina: qual è la dose giusta per me?

7 minuti di lettura

Alti livelli di levotiroxina possono accelerare la perdita ossea, replicando essenzialmente ciò che accadrebbe se fossi ipertiroideo. Con l'avanzare dell'età, le esigenze della tiroide cambiano, quindi una dose giusta per te a 40 anni potrebbe essere troppo alta quando raggiungi i 60 anni. È necessario un monitoraggio permanente per mantenere equilibrati i livelli di ormone tiroideo. I ricercatori stanno ancora esaminando se le persone sottoposte a un trattamento eccessivo con levotiroxina perdono massa ossea più rapidamente, aumentando il rischio di osteoporosi.

PER studio 2014 delle donne oltre i 65 anni in Corea ha esaminato la relazione tra una dose più elevata di levotiroxina e il rischio di fratture ossee. Hanno scoperto che le donne che erano già a maggior rischio di osteoporosi hanno sperimentato più fratture ossee se assumevano dosi più elevate di levotiroxina (Ko, 2014).

Un altro studia ha mostrato che se i livelli di TSH rientravano nell'intervallo normale, non vi era un aumento del rischio di fratture (Thayakaran, 2019). Quindi, se stai assumendo la dose di levotiroxina corretta per il tuo corpo, hai meno probabilità di soffrire di osteoporosi.

Un modo per ridurre la probabilità di sviluppare l'osteoporosi è sottoporsi a regolari esami del sangue del TSH: questo aiuta a mantenere la dose di levotiroxina in linea con il fabbisogno di ormoni tiroidei. Un'altra opzione è quella di eseguire test regolari della densità minerale ossea per verificare eventuali cambiamenti della densità ossea nel tempo.

Ciò è particolarmente importante per le donne di età superiore ai 50 anni poiché la menopausa porta anche a una perdita di estrogeni (protettivi per le ossa). Infine, il tuo medico può consigliare integratori di calcio o un regime di esercizi con pesi per migliorare la salute delle ossa.

Problemi di cuore

È risaputo che livelli anormali di ormone tiroideo possono colpisci il cuore . I ricercatori continuano a studiare l'impatto a lungo termine di Synthroid e di altri medicinali sostitutivi della tiroide sul cuore (Udovcic, 2017).

Se non controlli attentamente i livelli ormonali e ti ritrovi con troppo ormone tiroideo (ipertiroidismo), questo può portare a problemi di cuore col tempo. Potresti avvertire un battito cardiaco accelerato, dolore al petto e oppressione o persino un attacco di cuore. Battiti cardiaci veloci o irregolari (come la fibrillazione atriale), palpitazioni e ritmi cardiaci anormali devono essere trattati in modo appropriato. Alti livelli di ormone tiroideo possono anche portare a insufficienza cardiaca (Klein, 2007).

D'altra parte, se la tua dose di levotiroxina è troppo bassa, aumenti il ​​rischio di colesterolo alto e cardiopatia , potenzialmente portando ad infarti e ictus (Klein, 2007). Quindi puoi vedere che la salute ottimale del cuore dipende da un sistema ormonale tiroideo equilibrato.

Conclusione

Il modo migliore per evitare effetti collaterali a lungo termine dall'assunzione di Synthroid è collaborare strettamente con il tuo medico per assicurarti di assumere la dose ottimale di Synthroid, soprattutto se le tue esigenze cambiano nel tempo. Non troppo basso e non troppo alto. Sii coerente. E fai testare regolarmente il tuo TSH.

genitale hsv 1 vs hsv 2

Riferimenti

  1. Chiovato, L., Magri, F., & Carlé, A. (2019). Ipotiroidismo nel contesto: dove siamo stati e dove stiamo andando. Progressi nella terapia, 36(S2), 47-58. https://doi.org/10.1007/s12325-019-01080-8; https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6822815/#:~:text=Ipotiroidismo%20affects%20up%20to%205,ulterior%20estimated%205%25%20essendo%20non diagnosticato
  2. DailyMed: compressa di levotiroxina sodica (2019). Estratto il 9 ottobre 2020 da https://dailymed.nlm.nih.gov/dailymed/drugInfo.cfm?setid=fce4372d-8bba-4995-b809-fb4e256ee798
  3. Jonklaas, J., Bianco, A. C., Bauer, A. J., Burman, K. D., Cappola, A. R., Celi, F. S., … Sawka, A. M. (2014). Linee guida per il trattamento dell'ipotiroidismo: preparate dall'American Thyroid Association Task Force sulla sostituzione dell'ormone tiroideo. Tiroide, 24(12), 1670–1751. https://doi.org/10.1089/thy.2014.0028 ; https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4267409/
  4. Ko, Y.-J., Kim, J. Y., Lee, J., Song, H.-J., Kim, J.-Y., Choi, N.-K., & Park, B.-J. (2014). Dose di levotiroxina e rischio di frattura in base allo stato di osteoporosi nelle donne anziane. Journal of Preventive Medicine & Public Health, 47 (1), 36-46. https://doi.org/10.3961/jpmph.2014.47.1.36 , https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3930806/
  5. Thayakaran, R., Adderley, NJ, Sainsbury, C., Torlinska, B., Boelaert, K., Šumilo, D., Price, M., Thomas, GN, Toulis, KA e Nirantharakumar, K. (2019) . Terapia sostitutiva della tiroide, concentrazioni di ormoni stimolanti la tiroide e risultati di salute a lungo termine in pazienti con ipotiroidismo: studio longitudinale. BMJ (Ricerca clinica ed.), 366, l4892. https://doi.org/10.1136/bmj.l4892
  6. Udovcic, M., Pena, R. H., Patham, B., Tabatabai, L. e Kansara, A. (2017). Ipotiroidismo e cuore. Giornale cardiovascolare metodista DeBakey, 13(2), 55-59. https://doi.org/10.14797/mdcj-13-2-55 , https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5512679/
Vedi altro