Quali sono le cause del legno mattutino? Perché i ragazzi lo capiscono?

Quali sono le cause del legno mattutino? Perché i ragazzi lo capiscono?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

I ragazzi hanno davvero erezioni nel sonno?

Sì, gli uomini hanno erezioni mentre dormono. Infatti, in media, la maggior parte dei ragazzi ha cinque erezioni ogni singola notte.

Inoltre, gli uomini dovrebbero svegliarsi con un'erezione ogni mattina. Seriamente, se sei in buona salute, il tuo corpo è predisposto per il legno mattutino. Le erezioni notturne, note anche come erezioni legate al sonno (SRE) o tumescenza peniena notturna (NPT), e le erezioni mattutine sono così normali che la loro presenza (o assenza) può essere un indicatore importante della salute generale di un uomo.

Se non ti svegli regolarmente con quella familiare erezione mattutina, potrebbe indicare che i tuoi livelli di testosterone, il flusso sanguigno o qualcosa di più serio non sono presenti.



Vitali

  • Le erezioni mattutine sono un indicatore importante della tua salute generale.
  • Gli uomini in genere hanno cinque erezioni notturne durante un ciclo di sonno di otto ore, con ogni erezione della durata di circa 25 minuti.
  • La disfunzione erettile potrebbe indicare una serie di problemi di salute sottostanti.
  • Se non hai erezioni mattutine, consulta un operatore sanitario.

Erezioni mattutine nel corso dei millenni

Le erezioni notturne fanno parte dell'essere maschi e iniziano giovani. Gli operatori sanitari hanno notato erezioni nei feti durante gli ultrasuoni e anche i ragazzini sperimentano erezioni durante l'infanzia molto prima dell'inizio della pubertà. Il pene è un organo prominente. Il fatto che si gonfi durante la notte (e ogni mattina) non è una nuova informazione.

In effetti, i ricercatori che esaminano vecchi testi medici e dati scientifici e documenti teologici (anche le erezioni tracciate dalla Chiesa) hanno pubblicato i loro risultati sulla storia delle erezioni notturne in un articolo intitolato Erezioni legate al sonno nel corso dei secoli (Van Driel, 2014). Gli autori hanno notato che la capacità di raggiungere un'erezione durante il sonno era un indicatore così affidabile della virilità che la disfunzione erettile (DE) era motivo di divorzio.

Secondo i registri ecclesiastici, una giuria starebbe effettivamente al capezzale di un accusato e aspetterebbe che ottenesse un'erezione nel sonno. Già nel 1920, Wilhelm Stekel, contemporaneo di Freud e per molti versi suo pari, notò che l'erezione mattutina (nota anche come l'ultima erezione correlata al sonno (SRE) della notte) è un fenomeno [naturalmente] che si verifica negli uomini sani fin dall'infanzia. alla vecchiaia.

Annuncio pubblicitario



le donne possono usare il minoxidil per gli uomini?

Ottieni $ 15 di sconto sul tuo primo ordine di trattamento per la disfunzione erettile

Un vero professionista sanitario autorizzato negli Stati Uniti esaminerà le tue informazioni e ti ricontatterà entro 24 ore.

Per saperne di più

Perché gli uomini hanno erezioni notturne?

Sebbene non manchino prove dell'esistenza di erezioni mattutine e notturne, nessuno conosce le ragioni esatte delle erezioni mattutine. Ecco cosa sappiamo delle erezioni e del sonno.

Gli uomini in genere hanno cinque erezioni notturne durante un ciclo di sonno di otto ore (Youn, 2017), con ogni erezione della durata di circa 25 minuti. Si tratta di circa un'erezione ogni 90 minuti. Non ci è voluto molto perché i ricercatori notassero che questo schema era sorprendentemente simile a un altro ciclo di 90 minuti che si verifica durante il sonno: la fase REM (movimento rapido degli occhi).



Presta attenzione al tuo legno mattutino. La perdita di quella familiare erezione mattutina potrebbe essere il primo segno di un problema significativo. Se non hai erezioni mattutine, consulta un operatore sanitario.

Erezioni e sonno REM

Nel 1965, i ricercatori hanno confermato la relazione tra il sonno REM e le erezioni notturne, o la fase onirica del sonno, alimentando diversi decenni di speculazioni su ciò che realmente accade durante il sonno REM per causare erezioni. In sostanza, gli uomini scivolano nel sonno REM circa un'ora e mezza dopo essersi appisolati. Ad ogni episodio di sonno REM corrisponde un'erezione della durata di 20-25 minuti. Gli uomini in genere hanno cinque erezioni durante un ciclo di sonno di otto ore.

La cosa interessante è che ogni erezione notturna dura più a lungo man mano che la notte avanza- così come si allungano le fasi REM (Fisher, 1965). L'associazione è quella strettamente legata. Nonostante questa forte correlazione e il fatto che gli uomini trascorrono quasi il 25% del loro ciclo del sonno con un'erezione, non sappiamo ancora onestamente perché si verifica il legno mattutino. Ma abbiamo alcune idee.

Erezioni notturne: teorie in competizione

PER teoria principale è che la produzione di noradrenalina rallenta durante il sonno REM (Mitchell, 2010). Questa è la sostanza chimica principalmente responsabile per mantenere rilassato il pene. Fondamentalmente, la parte del cervello che mantiene i livelli di norepinefrina viene abbassata durante il sonno REM. Ciò consente ai meccanismi eccitatori legati al testosterone di prendere il sopravvento, portando all'erezione.

Un'altra teoria è che il tuo corpo produce più ossido nitrico durante il sonno REM. L'ossido nitrico è responsabile del rilassamento dei vasi sanguigni del pene, consentendo a tutto il sangue in più necessario per provocare l'erezione di entrare nel pene.

La linea di fondo è che nessuno sa veramente quale ruolo gioca il sonno REM nella tumescenza notturna del pene. Perché gli uomini hanno erezioni notturne (molte volte) a notte? Il legno mattutino e il sonno REM sono collegati o è solo una coincidenza davvero interessante? Ci sono molte teorie.

Perché il legno mattutino è così importante?

Tante cose devono andare bene per ottenere un'erezione forte.

Devi rilasciare ormoni su richiesta e dilatare le arterie per portare il sangue al pene. Il tuo sistema nervoso deve trasmettere perfettamente i segnali e la tua mente deve essere in armonia con il tuo corpo. Ci sono molte cose che possono andare storte. Se hai difficoltà ad avere erezioni, potrebbe essere dovuto a un numero qualsiasi di gravi rischi per la salute.

Anche i vasi sanguigni del pene sono piccoli rispetto ad altre aree del corpo. Ciò significa che altre condizioni sottostanti possono presentarsi prima come ED. La disfunzione erettile potrebbe indicare livelli elevati di colesterolo, stress, diabete di tipo 2 (o prediabete), ipertensione (pressione alta), depressione, disturbi del sonno, malattie cardiache, problemi ormonali, effetti collaterali dei farmaci, conseguenze delle scelte di vita, problemi emotivi o Di Più.

Se potessi fare a un uomo solo una domanda per valutare la sua salute, sarebbe: 'Ti svegli con un'erezione?' – Dott. Steven Lamm

Disfunzione erettile e problemi di salute

In uno studio del 2005 intitolato Disfunzione erettile e successiva malattia cardiovascolare, i ricercatori hanno seguito uomini di età compresa tra 40 e 70 anni per sette anni per vedere se gli uomini con disfunzione erettile avevano maggiori probabilità di sviluppare una condizione cardiaca rispetto a quelli senza disfunzione erettile. I risultati di questo studio a lungo termine hanno concluso che gli uomini più anziani in questo gruppo hanno un rischio 2 volte maggiore di malattie cardiovascolari rispetto agli uomini senza disfunzione erettile (Thompson, 2005).

Lo studio ha proseguito affermando: questa analisi suggerisce che la presentazione iniziale di un uomo con disfunzione erettile dovrebbe indurre il medico valutatore a selezionare i fattori di rischio cardiovascolare standard.

La disfunzione erettile colpisce uomini di tutte le età

La disfunzione erettile non è solo un problema per i ragazzi più grandi. Un numero crescente di giovani uomini viene diagnosticato con ED ogni anno. Uno studio italiano dal 2013, ha riportato un drammatico aumento di nuovi casi di disfunzione erettile nei giovani uomini. In effetti, lo studio ha rilevato che su 439 uomini con disfunzione erettile, 114 (26%) avevano meno di 40 anni (età media 32). Peggio ancora, quasi la metà di loro aveva una disfunzione erettile grave (Capogrosso, 2013).

Un altro studio svizzero ha scoperto che circa il 30% dei giovani ha avuto una disfunzione erettile. Lo studio ha concluso: Molteplici fattori che compromettono la salute sono associati a [DE] e la DE dovrebbe fungere da bandiera rossa per gli operatori sanitari per incoraggiarli a cogliere ogni opportunità per parlare di sessualità con i loro giovani pazienti di sesso maschile.

Le erezioni mattutine sono vitali per la tua salute

Uno Studio ED dal 2016 semplicemente afferma chiaramente l'importanza delle erezioni proprio nel titolo: La disfunzione erettile nei pazienti giovani è un proxy dello stato di salute generale degli uomini (Capogrosso, 2016). Presta attenzione al tuo legno mattutino. La perdita di quella familiare erezione mattutina potrebbe essere il primo segno di un problema significativo. Se non hai erezioni mattutine, consulta un operatore sanitario.

antidepressivi per la perdita di peso e l'ansia

Riferimenti

  1. Capogrosso, P., Colicchia, M., Ventimiglia, E., Castagna, G., Clementi, M. C., Suardi, N., … Salonia, A. (2013). Un paziente su quattro con disfunzione erettile appena diagnosticata è un giovane: un quadro preoccupante della pratica clinica quotidiana. Il Journal of Sexual Medicine, 10 (7), 1833-1841. doi: 10.1111/jsm.12179 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23651423
  2. Capogrosso, P., Montorsi, F., & Salonia, A. (2016). La disfunzione erettile nei pazienti giovani è un indicatore dello stato di salute generale degli uomini. Opinione attuale in urologia, 26(2), 140-145. doi: 10.1097/mou.000000000000257 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26716563/
  3. Mitchell, H. A. e Weinshenker, D. (2010). Buona notte e buona fortuna: la noradrenalina nella farmacologia del sonno. Farmacologia biochimica, 79(6), 801-809. doi: 10.1016/j.bcp.2009.10.004 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2812689/
  4. Thompson, I.M. (2005). Disfunzione erettile e successiva malattia cardiovascolare. Jama, 294(23), 2996. doi: 10.1001/jama.294.23.2996 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16414947
  5. Van Driel, M.F. (2014). Erezioni legate al sonno nel corso dei secoli. Il Journal of Sexual Medicine, 11 (7), 1867-1875. doi: 10.1111/jsm.12557 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24774994
  6. Youn, G. (2017). Perché gli uomini sani sperimentano l'erezione mattutina? The Open Psychology Journal, 10 (1), 49-54. doi: 10.2174/1874350101710010049 https://www.researchgate.net/publication/317051942_Why_Do_Healthy_Men_Experience_Morning_Erections
Vedi altro