Qual è un normale livello di ossigeno nel sangue?


Qual è un normale livello di ossigeno nel sangue?

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Un normale livello di ossigeno nel sangue dipende da cosa stai misurando esattamente. La pressione parziale dell'ossigeno in un campione di sangue arterioso (PaO2) è normalmente di 75-100 mm Hg. La pressione parziale di ossigeno in un campione di sangue venoso (PvO2) varia ma è inferiore. La saturazione arteriosa di ossigeno (SaO2), che può essere misurata indossando un pulsossimetro, è normalmente >95%



Una delle funzioni primarie del sangue è quella di trasportare l'ossigeno in tutto il corpo, consegnandolo ai tessuti. Le arterie portano via il sangue dal cuore e contengono più ossigeno; le vene riportano il sangue al cuore e contengono meno ossigeno. Avere un basso livello di ossigeno nel sangue significa che è disponibile meno ossigeno per l'uso da parte delle cellule del corpo, il che ostacola la produzione di energia cellulare. Ciò può causare mancanza di respiro, mal di testa, confusione e, se i livelli di ossigeno sono molto bassi, danni agli organi e morte. Bassi livelli di ossigeno nel sangue in genere derivano da malattie polmonari.

I bassi livelli di ossigeno nel sangue vengono affrontati trattando il problema sottostante. Se ciò non è possibile, potrebbe essere necessario ossigeno supplementare (respirare ossigeno attraverso un tubo). In alcune circostanze, come negli individui con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), può essere più appropriato mantenere la SaO2 tra l'88 e il 92%.

Annuncio pubblicitario

Oltre 500 farmaci generici, ciascuno $ 5 al mese



Passa a Ro Pharmacy per ottenere le tue prescrizioni riempite per soli $ 5 al mese ciascuna (senza assicurazione).

Per saperne di più

In medicina, usare il termine normale a volte può essere scoraggiante. Dire che qualcosa è normale implica che tutto il resto è anormale. Inoltre, dire che qualcosa è normale potrebbe non essere accurato, poiché qualcosa che è normale per te potrebbe non essere normale per qualcun altro. Pertanto, invece di dire che alcuni valori sono normali, la terminologia alternativa potrebbe essere dire che questi valori sono sani o all'interno dell'intervallo di riferimento.

Inoltre, alcuni valori hanno limiti ben definiti, mentre altri no. Ad esempio, quando si osservano i livelli di emoglobina A1c, un valore di 6,5 o superiore è sempre diagnostico di diabete. D'altra parte, quando si osservano i livelli di testosterone, alcuni usano valori limite di 270–1.070 ng/dL mentre altri usano valori limite di 300–1,000 ng/dL.

Le informazioni seguenti rappresentano i valori comunemente utilizzati come cutoff. Tuttavia, a seconda della fonte specifica che stai guardando o del laboratorio a cui ti rivolgi, i loro valori potrebbero essere leggermente diversi.