Chi è più a rischio di gravi sintomi di COVID-19?

Chi è più a rischio di gravi sintomi di COVID-19?

Importante

Le informazioni sul nuovo coronavirus (il virus che causa il COVID-19) sono in continua evoluzione. Aggiorneremo periodicamente il nostro nuovo contenuto sul coronavirus in base ai risultati sottoposti a revisione paritaria appena pubblicati a cui abbiamo accesso. Per le informazioni più affidabili e aggiornate, visitare il Sito web CDCC o il I consigli dell'OMS per il pubblico.

Sviluppato in collaborazione con

È probabile che tu abbia avuto un raffreddore (o più) nella tua vita. Potresti anche aver sperimentato un'infezione respiratoria più intensa ad un certo punto, come l'influenza (l'influenza) o la polmonite. Se lo hai, saprai che le infezioni respiratorie possono causare tutta una serie di sintomi, tra cui febbre, dolore toracico, congestione, tosse, starnuti, mancanza di respiro, mal di gola, dolori muscolari, affaticamento e altro ancora. Ma saprai anche che probabilmente non avverti tutti questi sintomi ogni volta che ti ammali e che i sintomi possono anche variare da lievi a gravi. Ad esempio, a volte, il comune raffreddore è solo un fastidio, ma altre volte le infezioni possono essere così gravi da tenerti a letto (o addirittura richiedere il ricovero in ospedale e l'assistenza respiratoria).

Parte del motivo è che non tutte le infezioni respiratorie sono uguali. Possono essere causati da diversi organismi (come diversi tipi di batteri, virus o funghi) e possono infettare diverse parti del sistema respiratorio (come l'interno del naso o dei polmoni).



Ma l'altra parte del motivo è che non tutti sperimentano la stessa malattia allo stesso modo. Alcuni fattori, come la tua età o se hai altre condizioni mediche, possono aumentare il rischio di sviluppare malattie gravi. E questo è particolarmente importante da tenere a mente durante la pandemia di coronavirus 2019 (COVID-19) in corso.



Il COVID-19 è causato da un virus noto come sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2). SARS-CoV-2 fa parte di una famiglia di virus noti come coronavirus. Alcuni coronavirus causano malattie respiratorie nell'uomo. Questi includono il raffreddore comune, la sindrome respiratoria acuta grave (SARS) e la sindrome respiratoria mediorientale (MERS). Come queste altre malattie, il COVID-19 è una malattia respiratoria.

La maggior parte delle persone con COVID-19 presenta sintomi lievi. In effetti, uno studio cinese ha riportato che l'80,9% degli individui infettati dal virus presenta solo una malattia lieve ( Squadra NCIP, 2020 ). Inoltre, in una conferenza stampa del 5 aprile 2020, il dott. Anthony Fauci, direttore dell'Istituto nazionale di allergie e malattie infettive, ha stimato che il 25-50% delle persone infette potrebbe essere completamente asintomatico, il che significa che non sperimentano alcun sintomo (e potrebbe anche non sapere di avere il virus) ( Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, 2020 ).

Approvata dalla FDA la nuova pillola dimagrante

Ma c'è un'altra estremità dello spettro. Un altro studio cinese, che ha esaminato oltre 44.000 persone con COVID-19 confermato, ha rilevato che il 14% ha sviluppato una malattia grave (definita come soddisfare determinate condizioni respiratorie), il 5% ha sviluppato una malattia critica (definita come insufficienza respiratoria, insufficienza d'organo o shock). ), e il 2,3% è morto ( Wu, 2020 ). Sebbene l'esatto tasso di mortalità di COVID-19 differisca a seconda di una varietà di fattori, il punto è: SARS-CoV-2 può causare una tale gamma di malattie che alcune sono asintomatiche mentre altre stanno morendo.



Quali sono i sintomi del COVID-19?

SARS-CoV-2 provoca polmonite in alcuni pazienti. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), i sintomi iniziano a manifestarsi tra 2-14 giorni dopo l'esposizione ( CDC, 2020b ). Uno studio ha rilevato che il tempo medio prima che i sintomi si manifestino è di 5,1 giorni, con il 97,5% delle persone infette che manifestano sintomi entro 11,5 giorni ( Lauer, 2020 ).

I sintomi più comuni del COVID-19 sono ( Aggiornato, 2020 ):

  • Tosse
  • Febbre
  • Dolore muscolare
  • Mal di testa
  • Fiato corto
  • Gola infiammata
  • Diarrea
  • Nausea

I sintomi meno comuni includono (UpToDate, 2020):

  • Perdita dell'olfatto
  • Perdita di gusto
  • Dolore addominale
  • Rinorrea

Chi è a maggior rischio di malattie gravi con COVID-19?

È possibile che tutti sviluppino sintomi gravi. Solo perché sei giovane e sano non significa che sei completamente protetto dalla malattia. Tuttavia, l'età avanzata e alcune comorbilità mediche ti mettono a maggior rischio.

Avere una delle seguenti condizioni mediche di base è associato allo sviluppo di malattie gravi da COVID-19 ( CDC, 2020a ):

  • Malattia renale cronica
  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)
  • Sistema immunitario indebolito
  • Obesità
  • Cardiopatia
  • Anemia falciforme
  • Diabete di tipo 2

Il CDC offre anche ulteriori informazioni per alcuni gruppi specifici:

E l'età?

Probabilmente hai sentito che gli anziani corrono un rischio maggiore di avere sintomi gravi e di morire di COVID-19, e questo è vero. Diversi studi hanno dimostrato che l'età avanzata è associata a risultati peggiori. Uno studio ha rilevato che il 31% dei casi, il 45% dei ricoveri, il 53% dei ricoveri in unità di terapia intensiva (ICU) e l'80% dei decessi associati a COVID-19 erano in individui di età pari o superiore a 65 anni. Ha inoltre rilevato che la più alta percentuale di esiti gravi era in individui di età pari o superiore a 85 anni ( Bialek, 2020 ).

Reiterare, 8 decessi su 10 negli Stati Uniti per COVID-19 sono stati in individui di età pari o superiore a 65 anni . Il CDC offre informazioni specifiche per gli anziani, che possono essere trovate qui: https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/need-extra-precautions/older-adults.html

Allora, cosa dovresti fare?

Non importa chi sei e quali siano le tue condizioni mediche, ci sono diversi semplici passaggi che puoi adottare per prevenire l'infezione da SARS-CoV-2. Se possibile, evita il contatto con persone malate. Contatta la tua farmacia locale per scoprire dove puoi vaccinarti. La vaccinazione è un ottimo modo per proteggere non solo te stesso ma anche le persone intorno a te. Se hai intenzione di trascorrere del tempo con persone che non sono vaccinate, è meglio assicurarsi che tutti siano stati testati per COVID e continuare a indossare maschere per il viso. Lavati spesso le mani, soprattutto prima di mangiare e toccarti il ​​viso. E se pensi di essere malato e a rischio di contrarre sintomi gravi, non esitare a cercare assistenza medica.

Riferimenti

  1. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. (2020a, 2 aprile). Persone a maggior rischio di malattie gravi. Estratto il 9 aprile 2020 da https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/need-extra-precautions/people-at-higher-risk.html
  2. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. (2020b, 20 marzo). I sintomi del coronavirus. Estratto il 9 aprile 2020 da https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/symptoms-testing/symptoms.html
  3. Lauer, S. A., Grantz, K. H., Bi, Q., Jones, F. K., Zheng, Q., Meredith, H. R., … Lessler, J. (2020). Il periodo di incubazione della malattia da coronavirus 2019 (COVID-19) da casi confermati segnalati pubblicamente: stima e applicazione. Annali di Medicina Interna. doi: 10.7326/m20-0504, https://annals.org/aim/fullarticle/2762808/incubation-period-coronavirus-disease-2019-covid-19-from-publicly-reported
  4. Nuovo team di epidemiologia di risposta alle emergenze per la polmonite da coronavirus. (2020). [Le caratteristiche epidemiologiche di un focolaio di nuove malattie del coronavirus del 2019 (COVID-19) in Cina]. Zhonghua Liu Xing Bing Xue Za Zhi. 41(2), 145–151. doi: 10.3760/cma.j.issn.0254-6450.2020.02.003, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32064853
  5. U.S Dipartimento di Stato. (2020, 5 aprile). 5 aprile 2020 - Membri della Task Force Coronavirus - Briefing stampa - 19:00 [Video]. Youtube. https://www.youtube.com/watch?v=gl_q7v6mnRQ
  6. Aggiornato. (2020, 7 aprile). Malattia da coronavirus 2019 (COVID-19): caratteristiche cliniche. Estratto il 29 giugno 2020 da https://www.uptodate.com/contents/coronavirus-disease-2019-covid-19?search=coronavrus&source=search_result&selectedTitle=1~150&usage_type=default&display_rank=1
  7. Wu, Z. e McGoogan, J. M. (2020). Caratteristiche e lezioni importanti dell'epidemia di coronavirus 2019 (COVID-19) in Cina. JAMA, 323(13), 1239. doi: 10.1001/jama.2020.2648, https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2762130
Vedi altro
    Vedi altro