Chi non dovrebbe prendere ashwagandha? Questi gruppi di persone


Chi non dovrebbe prendere ashwagandha? Questi gruppi di persone

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

L'Ashwagandha (Withania somnifera) viene talvolta chiamata ginseng indiano o ciliegia invernale. Withania somnifera appartiene alla famiglia delle piante della belladonna e i suoi principi attivi sospetti includono alcaloidi, lattoni steroidei, saponine e withanolidi.



L'Ashwagandha è comunemente usata sotto forma di medicina tradizionale indiana conosciuta come medicina ayurvedica o semplicemente Ayurveda, ed è un membro della famiglia di piante medicinali conosciute come adattogeni. Le erbe e le radici adattogene possono aiutare a bilanciare gli stress fisici, mentali ed emotivi nel corpo, in breve, possono aiutare il corpo ad adattarsi a vari fattori di stress.

Vitali

  • L'ashwagandha (chiamato anche ginseng indiano o ciliegia invernale) è tradizionalmente utilizzato nella medicina alternativa, come la tradizionale medicina ayurvedica indiana.
  • Come membro della famiglia adattogena delle piante medicinali, può aiutare il tuo corpo ad adattarsi a fattori di stress fisici, mentali ed emotivi.
  • L'ashwagandha è generalmente considerato sicuro ed è stato utilizzato per lo stress, l'ansia, il basso livello di testosterone e altre condizioni mediche.
  • Alcuni gruppi di persone dovrebbero evitare di usare l'ashwagandha, comprese quelle in gravidanza o allattamento e coloro che hanno una condizione medica come diabete, pressione sanguigna alta o bassa, ulcere allo stomaco, malattie autoimmuni o disturbi della tiroide.

Ashwagandha è stato usato per aiutare con stress, ansia, basso livello di testosterone, diabete, malattie della pelle, epilessia e malattie autoimmuni , tra gli altri problemi di salute (NIDDK, 2019). Tuttavia, i dati scientifici sono limitati e sono necessarie ulteriori ricerche per determinare i benefici per la salute e l'uso appropriato dell'ashwagandha.

L'ashwagandha è sicuro?

Ashwagandha è considerato generalmente sicuro . Tuttavia, poiché la ricerca sui farmaci a base di erbe è limitata e le formulazioni variano a seconda di dove lo si acquista, è necessario prestare attenzione e consultare il proprio medico prima di iniziare gli integratori a base di erbe.



Annuncio pubblicitario

Roman Daily: multivitaminico per uomini

Il nostro team di medici interni ha creato Roman Daily per colmare le lacune nutrizionali comuni negli uomini con ingredienti e dosaggi scientificamente supportati.



Per saperne di più

Mentre effetti collaterali sono rari, alcuni possono manifestare disturbi gastrointestinali, diarrea, nausea, vomito e sonnolenza a dosi elevate (NIDDK, 2019). Sfortunatamente, l'uso di ashwagandha da parte di alcune persone può portare a gravi effetti collaterali. I gruppi di persone che NON dovrebbero usare l'ashwagandha includono:

cosa posso prendere per aumentare il mio desiderio sessuale?
  • Donne in gravidanza o allattamento: Se sei incinta o stai allattando, assicurati di controllare con il tuo medico prima di iniziare qualsiasi integratore a base di erbe. Ashwagandha è PROBABILE NON SICURO da usare durante la gravidanza perché ci sono alcune prove che suggeriscono che potrebbe causare aborti spontanei (MedlinePlus, 2020). Non ci sono abbastanza informazioni affidabili sull'ashwagandha e sull'allattamento al seno da sapere, quindi pecca per eccesso di cautela ed evitalo.
  • Persone con diabete: Gli studi sugli animali suggeriscono che Withania somnifera potrebbe abbassare la glicemia livelli, che sembra una buona cosa per le persone con diabete (Noshahr, 2015). Tuttavia, poiché le persone con diabete di solito assumono farmaci per abbassare la glicemia, l'aggiunta di ashwagandha potrebbe far scendere i livelli di zucchero nel sangue troppo basso inaspettatamente, e questo può essere molto pericoloso (MedlinePlus, 2020).
  • Persone con pressione sanguigna alta o bassa: Gli studi sugli animali suggeriscono che l'ashwagandha ha un effetto ipotensivo (Mishra, 2000). Questo effetto potrebbe potenzialmente essere un problema per le persone con pressione sanguigna alta o bassa. Le persone con ipertensione, in particolare quelle con prescrizione di farmaci per questa condizione, possono sperimentare un'interazione tra i farmaci prescritti e l'ashwagandha o avere un imprevisto calo della pressione sanguigna (Medline Plus, 2020). Quelli con pressione sanguigna naturalmente bassa possono avere un'ulteriore riduzione della loro pressione sanguigna durante l'assunzione di ashwagandha, creando una situazione potenzialmente pericolosa.
  • Persone che hanno appena subito un intervento chirurgico: I dati degli studi sugli animali mostrano che Withania somnifera ha un has sedativo o tranquillizzante effetto, che rallenta il sistema nervoso centrale (Mishra, 2000). Se combinati con l'ashwagandha, i farmaci usati durante e dopo l'intervento chirurgico possono aumentare questo rallentamento del sistema nervoso. Dovresti smettere di prendere ashwagandha almeno due settimane prima di sottoporsi a un intervento chirurgico e assicurati di informare il tuo chirurgo di eventuali farmaci e integratori che stai assumendo (MedlinePlus, 2020).
  • Persone con ulcere allo stomaco: Questa erba può irrita il tuo tratto gastrointestinale ; pertanto, dovresti evitare l'ashwagandha se hai ulcere allo stomaco (MedlinePlus, 2020).
  • Persone con malattie autoimmuni: Molte persone usano l'ashwagandha per rafforzare il loro sistema immunitario poiché la ricerca mostra che può farlo aumentare l'attività immunitaria (Vetvivka, 2011). Sebbene ciò possa essere utile per alcuni, può essere dannoso per altri, in particolare per le persone che soffrono di malattie autoimmuni come la sclerosi multipla, il lupus eritematoso sistemico e l'artrite reumatoide (MedlinePlus, 2020). Attivando il sistema immunitario, questa erba ayurvedica può peggiorare i sintomi autoimmuni.
  • Persone con disturbi della tiroide: Le anomalie della tiroide possono essere frustranti per chi se ne occupa. Gli studi clinici hanno dimostrato che l'ashwagandha può aumentare i livelli di ormone tiroideo nelle persone con ridotta funzionalità tiroidea che non è sufficientemente bassa da giustificare una terapia medica (ipotiroidismo subclinico) (Sharma, 2018). Tuttavia, se qualcuno sta assumendo farmaci a base di ormoni tiroidei per trattare l'attività tiroidea anormale, combinarli con l'ashwagandha può causare un aumento dei livelli di ormone tiroideo al di sopra del normale. Allo stesso modo, se hai un'elevata attività tiroidea (ipertiroidismo), l'assunzione di ashwagandha potrebbe comunque causare un aumento dei livelli di ormone tiroideo. Se i livelli aumentano oltre un certo punto, potresti sviluppare la tireotossicosi, una grave condizione medica.

Ashwagandha per dormire: mi aiuterà a riposare di più?

6 minuti di lettura

In conclusione

La maggior parte delle persone considera l'ashwagandha un integratore a base di erbe relativamente sicuro che può aiutare con condizioni come ansia, stress, basso livello di testosterone, tra le altre malattie. Tuttavia, la ricerca è limitata e gli scienziati non conoscono gli esatti benefici per la salute o le dosi ottimali. Parla con il tuo medico prima di iniziare integratori a base di erbe come l'ashwagandha, soprattutto se soffri di una delle condizioni mediche menzionate.

Riferimenti

  1. Kulkarni, S., & Dhir, A. (2008). Withania somnifera: un ginseng indiano. Progressi in neuro-psicofarmacologia e psichiatria biologica, 32 (5), 1093-1105. doi: 10.1016/j.pnpbp.2007.09.011
  2. MedlinePlus – Ashwagandha (2020). Estratto il 10 luglio 2020 da https://medlineplus.gov/druginfo/natural/953.html#Safety
  3. Mishra, L.C., Singh, B.B., & Dagenais, S. (2000). Basi scientifiche per l'uso terapeutico di Withania somnifera (ashwagandha): una revisione. Revisione della medicina alternativa: un giornale di terapia clinica, 5 (4), 334-346, https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10956379/
  4. National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK). (2019, 2 maggio). Ashwagandha. Estratto il 10 luglio 2020 da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK548536/
  5. Noshahr, Z.S., Shahraki, M. R., Ahmadvand, H., Nourabadi, D. e Nakhaei, A. (2015). Effetti protettivi della radice di Withania somnifera sui marcatori infiammatori e sulla resistenza all'insulina nei ratti nutriti con fruttosio. Rapporti di biochimica e biologia molecolare, 3(2), 62–67, https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26989739/
  6. Vetvicka, V., & Vetvickova, J. (2011). Effetti di potenziamento immunitario di WB365, una nuova combinazione di estratti di Ashwagandha (Withania somnifera) e Maitake (Grifola frondosa). Rivista nordamericana di scienze mediche, 3(7), 320-324. https://doi.org/10.4297/najms.2011.3320
Vedi altro