Perché la gonorrea è chiamata 'l'applauso'? Tre teorie

Perché la gonorrea è chiamata 'l'applauso'? Tre teorie

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi di carattere medico, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli su Health Guide sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

La gonorrea non è una novità. L'infezione a trasmissione sessuale (STI) è stata scritto dal 2600 a.C. ed è conosciuto come il clap fin dal medioevo (Lee, 2012). Qualcosa nel soprannome risuonava chiaramente perché molti lo chiamano ancora l'applauso quasi mezzo millennio dopo. Arriveremo ai possibili motivi per cui in un momento, ma prima, un promemoria.

Vitali

  • L'origine più probabile del soprannome era Les Clapiers, un quartiere di bordelli di epoca medievale a Parigi.
  • Alcuni etimologi pensano che il clap potrebbe essersi evoluto da clappan, una parola inglese antico che significa battere o pulsare.
  • Altri affermano che prima di trattamenti meno invasivi, gli uomini battevano le mani sul pene nel tentativo di eliminare lo scarico.

Cos'è la gonorrea?

La gonorrea è un'infezione causata dal batterio Neisseria gonorrhoeae, che ama insediarsi nelle mucose. Si diffonde attraverso il sesso vaginale, orale e anale (oltre che durante il parto) e può infettare il pene, la vagina, la gola, il retto e gli occhi. Le infezioni genitali sono le più comuni, ma la gonorrea orale è una preoccupazione crescente.

Nel Dal 10 al 15% degli uomini (e fino all'80% delle donne) , la gonorrea non ha sintomi (NYSDH, 2006). Ma può anche causare minzione dolorosa, secrezione simile a pus o dolore o gonfiore in un testicolo. La gonorrea orale potrebbe causare mal di gola. I sintomi di solito si manifestano tra 1 e 10 giorni dopo l'infezione. Se non trattata, può causare un'infezione ai testicoli negli uomini, malattia infiammatoria pelvica (PID) nelle donne e, in rari casi, diffondersi al sangue e alle articolazioni.



Perché la gonorrea è chiamata clap?

Il primo riferimento all'applauso è apparso in a raccolta di poesie inglesi pubblicata nel 1587 (Boyd, 1955):

Non prestano attenzione prima di ottenere l'applauso
E poi troppo tardi vorrebbero essere stati saggi.

Allora da dove viene? Gli storici hanno optato per la spiegazione più probabile. Ma alcune altre possibilità intriganti (e almeno una terrificante) sono circolate nel corso degli anni.

Prende il nome dal quartiere a luci rosse di Parigi.

L'origine più probabile del soprannome era Les Clapiers, un quartiere di bordelli di epoca medievale a Parigi. Si traduce letteralmente in capanne di conigli, riferendosi alle piccole stanze in cui le prostitute servivano i loro clienti.



Deriva da una parola inglese arcaica.

Alcuni etimologi pensano che il clap potrebbe essersi evoluto da clappan, una parola inglese antico che significa battere o pulsare. Questo probabilmente riflette i sintomi della gonorrea, che possono includere bruciore, prurito o dolore.

È stato chiamato per un primo metodo di trattamento.

Nel 1857 si scoprì che la causa della gonorrea era un batterio. Dopo la scoperta della penicillina nel 1928, è stata curabile con gli antibiotici (sebbene non usiamo la penicillina per curarla).

Ma prima di allora, le terapie erano solo un po' più invasive. Un trattamento prevedeva l'iniezione di mercurio, argento o un altro agente antibatterico nell'uretra. Alcuni medici potrebbero aver premuto le mani sul pene per assicurarsi che il farmaco arrivasse dove doveva andare. (Un film sull'igiene dell'esercito dell'era della seconda guerra mondiale (US Navy, 1942) mostrava che ai soldati venivano dati tubi di medicina da spremere nell'uretra, ma i superiori consigliavano di massaggiarlo - non è necessaria alcuna forza contundente.)

Un'altra affermazione più falsa è che gli uomini che non potevano avvalersi di cure mediche batterebbero le mani sul pene - o lo sbatterebbero tra oggetti pesanti - nel tentativo di eliminare lo scarico. Poiché questo non avrebbe fatto nulla per eliminare i batteri della gonorrea, i risultati sono stati tutt'altro che stellari.

Ma la vivida natura del trattamento ha assicurato che l'applauso sarebbe durato.

Torna la gonorrea

Il batterio della gonorrea ha dimostrato di essere insolitamente abile nell'evolversi per eludere qualsiasi trattamento gli venga somministrato; N. gonorrhoeae ha mostrato segni di resistenza agli antibiotici almeno dagli anni '40 (Benedetto). Oggi, gli esperti temono che stia diventando resistente ai farmaci più recenti, senza terapie autonome in attesa di backup. (Ecco perché negli ultimi anni hai visto storie su una potenziale super gonorrea in agguato.)

A causa della capacità della gonorrea di sopravvivere ai tentativi di estinguerla, il Il CDC raccomanda la doppia terapia con due diversi antibiotici: ceftriaxone (una cefalosporina) e azitromicina. Ciascuno di questi antibiotici ha un diverso meccanismo d'azione contro N. gonorrea, i batteri che causano la gonorrea (CDC, 2015). Le cefalosporine agiscono contro la gonorrea , e si spera che l'aggiunta dell'azitromicina rallenti l'emergere della resistenza agli antibiotici alle cefalosporine (CDC, 2019). Questo approccio a doppia canna ha aumentato le possibilità che il trattamento sia efficace. E, convenientemente, l'azitromicina funziona anche per combattere l'infezione da clamidia, che potrebbe essere stata contratta contemporaneamente alla gonorrea.

Il modo migliore per proteggersi dalla gonorrea è usare il preservativo. Ottieni uno screening regolare per le malattie sessualmente trasmissibili e fallo più spesso se hai più partner.

E se avverti sintomi di gonorrea come una secrezione dal tuo pene, per quanto allettante possa essere sbatterlo tra un paio di enciclopedie, è un'idea molto migliore per fissare un appuntamento con il tuo medico il prima possibile



Riferimenti

  1. Benedek, T. (n.d.). Storia del trattamento medico della gonorrea. Recuperato da http://www.antimicrobe.org/h04c.files/history/Gonorrhea.asp .
  2. Boyd, R.H. (1955). Origine della gonorrea e dell'uretrite non specifica. Infezioni sessualmente trasmissibili, 31(4), 246-248. doi: 10.1136/sti.31.4.246, https://europepmc.org/article/pmc/pmc1054050
  3. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. (2015, 4 giugno). Infezioni gonococciche - Linee guida per il trattamento delle malattie sessualmente trasmissibili 2015. Recuperato da https://www.cdc.gov/std/tg2015/gonorrhea.htm .
  4. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. (2019, 5 novembre). Informazioni di base su ARG - Informazioni STD da CDC. Recuperato da https://www.cdc.gov/std/gonorrhea/arg/basic.htm .
  5. Lee, K.C. (2012). L'applauso sentito in tutto il mondo. Archivi di dermatologia, 148(2), 223. doi: 10.1001/archdermatol.2011.2716, https://jamanetwork.com/journals/jamadermatology/article-abstract/1105487
  6. Dipartimento della Salute dello Stato di New York. (2006). Gonorrea Infezione gonococcica. Recuperato da https://www.health.ny.gov/diseases/communicable/gonorrhea/fact_sheet.htm .
  7. Igiene sessuale - Film di addestramento della Marina degli Stati Uniti. (1942). Recuperato da https://www.youtube.com/watch?v=Pgw1tzf6q90&feature=youtu.be
Vedi altro