Sì, puoi rompere il tuo pene. Ed è terribile come sembra

Sì, puoi rompere il tuo pene. Ed è terribile come sembra

Dichiarazione di non responsabilità

In caso di domande o dubbi medici, si prega di parlare con il proprio medico. Gli articoli sulla Guida alla salute sono sostenuti da ricerche e informazioni sottoposte a revisione paritaria tratte da società mediche e agenzie governative. Tuttavia, non sostituiscono la consulenza, la diagnosi o il trattamento medico professionale.

Carte sul tavolo, ragazzi: la frattura del pene è un argomento difficile. Se sei schizzinoso, forse questo non fa per te, perché sì, puoi rompere il tuo pene. E sì, è davvero terribile come sembra. Per coloro abbastanza coraggiosi da continuare, ecco tutto ciò che devi sapere su un pene rotto, incluso come succede, come suona (sul serio) e cosa puoi fare se questa sfortunata svolta degli eventi ti capita.

Vitali

  • È possibile rompere il pene.
  • Ciò accade quando il tessuto che contiene sangue in un'erezione (ovvero la guaina del pene) è rotto.
  • Molto spesso, questo accade durante il sesso aggressivo.
  • È un fenomeno molto raro. Ma succede!

Come funziona il tuo pene

Per capire come puoi rompere il tuo pene, devi conoscere un po' la struttura generale del pene e come funzionano le erezioni. Nonostante tutti gli affascinanti eufemismi, il tuo pene in realtà non contiene ossa o cartilagine. Invece, il pene è costituito da tessuto molto vascolare e spugnoso fornito da un sacco di flusso sanguigno.

Quando si ottiene un'erezione, le arterie del pene si aprono mentre le vene si comprimono, consentendo più sangue che fuori. Questo fa sì che il tessuto spugnoso si gonfi e si irrigidisca. In effetti, il tessuto del pene si espanderebbe ancora di più se non fosse contenuto da qualcosa. Fortunatamente, il pene ha una robusta guaina bianca di tessuto fibroso chiamata tunica albuginea che circonda i doppi tubi spugnosi e pieni di sangue (i corpi cavernosi).

Questa guaina, la tunica albuginea, è ciò che consente a un pene di diventare abbastanza rigido da penetrare un partner. E deve essere incredibilmente forte per contenere questo gonfiore, pressione e forza di penetrazione.



Annuncio pubblicitario

Ottieni $ 15 di sconto sul tuo primo ordine di trattamento per la disfunzione erettile



Un vero professionista sanitario autorizzato negli Stati Uniti esaminerà le tue informazioni e ti ricontatterà entro 24 ore.

Per saperne di più

Sotto pressione: come funziona la guaina del pene penis

Quanto è forte la tunica albuginea? Bene, la pressione sanguigna normale è di circa 120/80 (misurata in mm di mercurio di pressione), e la pressione sanguigna alta è qualsiasi cosa superiore a 130/80. Qualsiasi cosa al di sopra di 200 mmHg è abbastanza alta da rompere i vasi sanguigni nel cervello. La tunica albuginea può reggere quasi otto volte (1.500 mmHg) quella quantità di pressione (Bitsch, 1990).

Inoltre, mentre la tunica è molto flessibile e spessa quando il pene è flaccido (circa 2 mm di spessore), è spessa solo circa 0,5 mm quando il pene diventa eretto.

Le erezioni sono complicate. Il pene è un tubo pieno di sangue di tessuto molle che diventa duro solo perché è strettamente contenuto da un pezzo di tessuto duro che è sottoposto a un enorme sforzo quando è eretto. Una mossa sbagliata, uno strano schiocco o una torsione, una spinta energica fuori luogo e quel tessuto può strapparsi con una forza sorprendente.

Come suona un pene rotto?

Lo strappo improvviso di quella guaina è come far scoppiare un palloncino con la puntura di uno spillo. Il sangue scorre attraverso quella minuscola apertura sulla superficie del pene e, in un senso molto reale, il pene esplode nell'area della lacrima. Questo è il motivo per cui la rottura di un pene è solitamente accompagnata da un forte schiocco o da un crepitio e da un dolore lancinante.

Senza entrare troppo nello specifico, la rottura del pene in genere si traduce in:



  • Un forte pop
  • Perdita rapida dell'erezione
  • Gonfiore e forti lividi
  • Dolore lancinante (vale la pena ricordarlo di nuovo)

In alcuni casi, una frattura del pene può lacerare i vasi sanguigni e persino recidere l'uretra, l'urina del tubo e lo sperma che attraversano.

Riparare un pene rotto: intervento chirurgico

In quasi tutti i casi, un pene rotto richiede un intervento chirurgico per riparare il danno. Le complicazioni a lungo termine della frattura del pene possono includere cicatrici, un pene piegato, disfunzione erettile e difficoltà con la minzione o l'orgasmo. La frattura del pene è una lesione grave con conseguenze potenzialmente permanenti. Ecco perché è importante fare un respiro profondo e continuare a leggere se vuoi imparare come prevenire la rottura del tuo pene.

E la prima tappa di questo viaggio è, sorprendentemente, l'Iran.

Iran: la terra dei peni spezzati

Mentre la frattura del pene accade agli uomini ovunque, L'Iran guida il mondo nelle fratture del pene (Zargooshi, 2000) grazie ad una pratica poco conosciuta chiamata sai . Nel senso di fare clic in curdo, alcuni uomini nella regione di Kermanshah, in Iran, si impegnano in un comportamento che può essere descritto solo come una forte vibrazione del pene.

In sostanza, questi uomini afferrano la base del loro pene e piegano rapidamente la parte superiore da un lato. Questo porta a una rapida perdita di un'erezione, accompagnata da un forte pop. Sorprendentemente, questa pratica non è generalmente descritta come dolorosa. Tuttavia, i peni in Iran sono soggetti alle stesse leggi della fisica e della biologia come ovunque, e un numero insolitamente alto di uomini in Iran si frattura il pene.

Delle centinaia di uomini visti in un centro, circa il 40% hanno detto che praticavano sai perché era un'abitudine (Zargooshi, 2000). Altri lo hanno fatto per superare un'erezione o desideri indesiderati. Tuttavia, circa un quarto degli uomini intervistati lo ha trovato piacevole, rinfrescante o semplicemente ha apprezzato il suono. E pensavi che scrocchiarti le nocche fosse brutto.

Ma la manipolazione del pene, sebbene affascinante, non è la principale causa di frattura del pene. Quell'onore appartiene al sesso, in particolare a due posizioni notoriamente pericolose.

Due posizioni sessuali che possono romperti il ​​pene

Secondo a studio 2014 da Advances in Urology, il rapporto eterosessuale (~ 66%) è la causa più comune di frattura del pene, seguita dalla manipolazione del pene (15%) (Reis, 2014). La donna sopra è stata la posizione più comune a causare la frattura del pene (50%), seguita dalla pecorina al 29%.

Uno studio simile ha scoperto che il sesso era responsabile della frattura del pene il 75% delle volte. L'altro 25% dei casi riguardava masturbazione, trauma contusivo o cadute (come cadere dal letto). Pur non essendo esaustivo, la ricerca sembra mostrare che il rischio maggiore per una grave frattura del pene, in cui entrambi i lati del pene si aprono sotto pressione e dove l'uretra è lacerata, deriva dal sesso alla pecorina e dal partner nelle prime posizioni (Barros, 2017).

Sesso in situazioni stressanti

Uno studio sul Journal of Sexual Medicine hanno scoperto che i pazienti con frattura del pene sembrano essere una popolazione unica di uomini che hanno rapporti sessuali in situazioni di stress (Kramer, 2011). Le relazioni extraconiugali e i luoghi fuori dall'ordinario sembrano comuni nei pazienti che subiscono questa lesione relativamente rara.

Dei sedici pazienti con una frattura acuta del pene, sette erano nel bel mezzo di una relazione extraconiugale. Due fratture si sono verificate sul sedile posteriore di un'auto. Altri due si sono verificati in un bagno e tre sono stati sostenuti mentre facevano sesso al lavoro. Uno era addirittura in ascensore. I luoghi insoliti potrebbero aver significato posizioni fisiche non familiari e la natura illecita del sesso potrebbe averlo reso più frettoloso e insolitamente eccitato.

Se il sesso inizia a mettere a dura prova i limiti della tua normale capacità fisica, considera di rallentare le cose.

La frattura del pene è spaventosa ma rara

La sola menzione di rompere il tuo pene è sufficiente per trasformare lo stomaco della maggior parte degli uomini. Tuttavia, la realtà è che la frattura del pene è estremamente rara. La guaina intorno ai tessuti molli è resistente e può sopportare pressioni e sollecitazioni estese. Quindi, a meno che tu non sia impegnato in un sesso particolarmente aggressivo, in generale, il tuo pene dovrebbe andare bene.

Riferimenti

  1. Barros, R., Schulze, L., Ornellas, A. A., Koifman, L., & Favorito, L. A. (2017). Relazione tra posizione sessuale e gravità della frattura del pene. Giornale internazionale di ricerca sull'impotenza, 29 (5), 207-209. doi: 10.1038/ijir.2017.24 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28659630
  2. Bitsch, M., Kromann-Andersen, B., Schou, J., & Sjøntoft, E. (1990). L'elasticità e la resistenza alla trazione della tunica albuginea dei corpi cavernosi. Giornale di Urologia, 143(3), 642–645. doi: 10.1016/s0022-5347(17)40047-4 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/2304187
  3. Kramer, A.C. (2011). La frattura del pene sembra più probabile durante il sesso in situazioni di stress. Il Journal of Sexual Medicine, 8(12), 3414-3417. doi: 10.1111/j.1743-6109.2011.02461.x https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21951557
  4. Reis, L. O., Cartapatti, M., Marmiroli, R., Júnior, E. J. D. O., Saade, R. D., & Fregonesi, A. (2014). Meccanismi che predispongono alla frattura del pene e risultati a lungo termine sulle funzioni erettile e minzionale. Progressi in urologia, 2014, 1-4. doi: 10.1155/2014/768158 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4005103/
  5. Zargooshi, J. (2000). Frattura del pene a Kermanshah, Iran: rapporto di 172 casi. Il Giornale di Urologia, 364-366. doi: 10.1097/00005392-200008000-00022 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10893586
    Vedi altro